Libretto famiglia per contratto di lavoro occasionale (ex voucher) come funziona

Si torna a parlare di lavoro con il nuovo strumento per i contratti occasionali: il libretto famiglia, che andranno a sostituire i vecchi voucher che dal 1° Gennaio 2018 saranno utilizzabili, un sistema per pagare il lavoro occasionale, cerchiamo insieme di capire cos’è il libretto famiglia, come funziona e cosa cambia rispetto ai voucher sia per i datori di lavoro che per i lavoratori, chi può utilizzarlo, quali sono le differenze di retribuzione e di tasse da pagare.
Prima però chiariamo che si tratta di una proposta di riformulazione di una legge che sta facendo molto discutere, alcuni partiti politici sono d’accordo, altri no e si parla di partiti all’interno della stessa maggioranza, infatti i DEM sono contrari, come come perplessi si sono detti in sindacati, quindi probabilmente questa modifica di legge verrà “blindata” dal Governo Gentiloni con un voto di fiducia, che però dovrebbe passare visto che se anche i Dem sono contrari, c’è la Lega che è favorevole.

Libretto di famiglia: cos’è?

E’ un sistema per fare emergere il lavoro in nero. Come per i voucher, questo nuovo strumento, servirà a pagare dei lavori occasionali, ma sarà difficilmente aggirabile come è successo troppo spesso per i voucher infatti non potranno usare il libretto famiglia:

  • aziende edili;
  • aziende con più di 5 lavoratori;
  • lavori occasionali inferiori alle 4 ore.

Altre differenze con il vecchio strumento per il pagamento di lavori occasionali è che ora

  • il compenso per il lavoro svolto sarà aumentato a 9 euro netti all’ora, invece che 7,5 come in precedenza;
  • le tasse saranno del 33% per il datore di lavoro , invece che del 25% come erano prima;
  • le aziende che lo potranno usare solo con: studenti, pensionati e disoccupati;
  • ci sarà un apposito portale INPS per poter comprare i libretti famiglia, niente più tabaccaio.

I lavori occasionali devono essere regolamentati, altrimenti si torna al lavoro nero

Quello su cui tutti sono d’accordo, è che uno strumento per regolare i lavori occasionali ci vuole: i lavori con posto fisso oggi sono sempre di meno, ci sono tutta una serie di lavori occasionali che però troppo spesso vengono svolti in nero. Purtroppo il Governo Gentiloni su questo ‘Libretto famiglia’ ha fatto il grave errore di non sentire l’opinione preventiva delle parti sociali, cioè dei sindacati, quei stessi sindacati che volevano il referendum contro i voucher, referendum che poi non si farà più, perchè i voucher sono stati eliminati da una nuova legge.

Libretto famiglia per contratto di lavoro occasionale (ex voucher) come funziona

Cosa accadrà ora a lavoratori pagati con i voucher ed

alle  aziende che li hanno sempre usati?

Libretto famiglia per pagare i lavoretti occasionali, pregi:

  • Il lavoratore prenderà 9 euro all’ora invece che 7,5, cioè prende 1,5 euro netti in più, un’ottima cosa per il lavoratore, quindi.
  • Le aziende con meno di 5 impiegati potranno continuare ad usarli.
  • Vengono posti dei limiti ( anche se non molto rigidi, come vedremo).
  • non bisognerà più fare file dal tabaccaio, questo tipo di buoni si compreranno online ( probabilmente saranno totalmente elettronici, ma ancora non si sa per certo)

Libretto famiglia per pagare i lavoretti occasionali, difetti:

  • L’azienda non deve più sborsare 10 euro all’ora ma 15 in totale.
  • Anche stavolta i limiti sono piuttosto fumosi, va bene che un’azienda con meno di 5 dipendenti potrà usare i voucher, ma per quanto tempo? 1 mese, 2 mesi? tutta la vita? Se non ci sarà un tetto massimo di tempo e di importo totale annuale, un’azienda potrà usare questo LIBRETTO FAMIGLIA invece di assumere un impiegato a tempo indeterminato o con un altra tipologia di contratto di lavoro, ad esempio il Part time o il lavoro stagionale o semplicemente un contratto a tempo determinato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *