Come Guadagnare su Instagram con un Negozio Online

Dopo aver visto perché lavorare su Instagram e nello specifico come aumentare i follower e come monetizzare con un’affiliazione su questo social, cerchiamo di capire come guadagnare su Instagram con un negozio online, pratica usata da molti anale social tra i più celebri del mondo, Chiara Ferragni in testa.

E’ infatti possibile anche guadagnare su Instagram con un negozio online grazie alla piattaforma Shopping, che consente di portare traffico direttamente sul proprio e-commerce in modo semplice, veloce, senza costi aggiuntivi e senza perdere traffico social. Come funziona questo servizio, quali sono i requisiti principali e quali altri metodi di monetizzazione esistono?

Cos’è Instagram Shopping?

Rilasciato da Mark Zuckerberg nel 2018 in via sperimentale, il 20 marzo 2020 Instagram Shopping è arrivato anche in Italia. Un servizio innovativo e gratuito che arricchisce le funzionalità del social visuale per antonomasia, permettendo ai suoi utenti di effettuare vendite dirette collegando il loro negozio online.

I maggiori motivi per la diffusione di Instagram Shopping sono due:

  • Secondo i dati ufficiali Facebook, il 70% degli appassionati di shopping scopre nuovi prodotti su Instagram
  • L’emergenza CoViD-19 ha portato le aziende alla trasformazione dei loro modelli di business semplificando i processi d’acquisto online

Come avviene con i programmi d’affiliazione, anche la possibilità di guadagnare su Instagram con un negozio online richiede un attento studio del proprio pubblico e del settore in cui si opera, oltre che una posizione di rispetto con giusto equilibrio follower/engagement.

Dopo aver visto perché lavorare su Instagram e nello specifico come aumentare i follower e come monetizzare con un'affiliazione su questo social, cerchiamo di capire come guadagnare su Instagram con un negozio online, pratica usata da molti anale social tra i più celebri del mondo, Chiara Ferragni in testa. E' infatti possibile anche guadagnare su Instagram con un negozio online grazie alla piattaforma Shopping, che consente di portare traffico direttamente sul proprio e-commerce in modo semplice, veloce, senza costi aggiuntivi e senza perdere traffico social. Come funziona questo servizio, quali sono i requisiti principali e quali altri metodi di monetizzazione esistono? Cos'è Instagram Shopping? Rilasciato da Mark Zuckerberg nel 2018 in via sperimentale, il 20 marzo 2020 Instagram Shopping è arrivato anche in Italia. Un servizio innovativo e gratuito che arricchisce le funzionalità del social visuale per antonomasia, permettendo ai suoi utenti di effettuare vendite dirette collegando il loro negozio online. I maggiori motivi per la diffusione di Instagram Shopping sono due: Secondo i dati ufficiali Facebook, il 70% degli appassionati di shopping scopre nuovi prodotti su Instagram L'emergenza CoViD-19 ha portato le aziende alla trasformazione dei loro modelli di business semplificando i processi d'acquisto online Come avviene con i programmi d'affiliazione, anche la possibilità di guadagnare su Instagram con un negozio online richiede un attento studio del proprio pubblico e del settore in cui si opera, oltre che una posizione di rispetto con giusto equilibrio follower/engagement. Sopra: Chiara Ferragni e la famiglia della più nota imprenditrice italiana su Instagram Come attivare Instagram Shopping? Strumento indispensabile per tutti coloro che hanno un e-commerce, Shopping consente di convogliare il traffico Instagram verso il negozio online, così da concludere vendite dietro l'interesse personale. Completamente gratuito, prima del suo utilizzo ha i seguenti requisiti: Aggiornare Instagram all'ultima versione, da Play Store o App Store Vendere solo prodotti fisici, conformi alle normative sulle vendite Facebook/Instagram Avere un profilo aziendale, attivabile gratuitamente e che darà la possibilità di visionare statistiche professionali Collegare Instagram alla pagina Facebook, disponibile solo con profilo aziendale (quello standard si può collegare solo al profilo FB) Rispettati questi passaggi, sarà possibile collegare a Instagram il catalogo della propria vetrina Facebook (presente nella pagina), a sua volta collegata al negozio online. Qualora non si abbia ancora alcuna vetrina, requisito principale in questo caso è attivare il Facebook Business Manager, dopodichè i prodotti saranno: Caricabili singolarmente, inserendo foto, dettagli e prezzi Importabili da un elenco dati, in formato csv Collegabili dal proprio sito e-commerce, che sia in Woocommerce, Shopify o Magento Collegabili attraverso pixel Facebook, in caso di shop multilingua e/o multivaluta Una volta soddisfatti tutti i requisiti sarà possibile richiedere l'attivazione di Instagram Shopping, selezionando il proprio catalogo. Prendendo in esame la richiesta, l'abilitazione avverrà entro 2-3 giorni e comunicata attraverso notifica. Come guadagnare su Instagram con un negozio online con Shopping? Terminato il settaggio e ricevuta l'abilitazione, si può finalmente iniziare a guadagnare con Shopping, facendo diventare Instagram un vero e proprio canale di comunicazione verso il proprio negozio online. Creando o modificando post, ciò avviene taggando i prodotti come fossero persone: Fino a 5 prodotti per post da immagine o video singoli Fino a 20 prodotti per post da più immagini Un prodotto per ogni storia Retroattivi ed evidenziati da un'icona a forma di borsa, i tag inseriti mostreranno nome e prezzo dei prodotti, premendoci si entrerà in una schermata con maggiori dettagli, con la possibilità di visitare la pagina prodotto sull'e-commerce e, qualora si voglia, procedere all'acquisto. Ciò porterà beneficio anche all'e-commerce sul lato SEO, avendo maggiore traffico social. Dopo aver taggato almeno 8 prodotti, si attiverà una nuova funzionalità che mostrerà l'elenco di tutti i prodotti taggati, visibile anche ai propri follower, permettendo loro di creare liste desideri. Come guadagnare su Instagram con un negozio online senza Shopping? Sebbene Shopping sia uno strumento versatile ed estremamente funzionale, non sempre si ha la possibilità di fruirne per via delle stringenti regole di condotta sulle piattaforme di Zuckerberg. Tuttavia, monetizzare su Instagram attraverso un e-commerce è possibile anche senza ricorrere alle funzionalità di Shopping: un modo alternativo per suscitare l'interesse dei follower nell'acquisto è creare codici sconto. Che sia realizzato con Woocommerce, Prestashop, Magento o altre piattaforme, sul negozio online è possibile generare coupon, da offrire ai clienti per avere scontistiche varie a propria discrezione. E' possibile creare un numero illimitato di coupon. In questo caso non sarà necessario limitarsi a prodotti fisici, si potranno bensì promuovere anche prodotti digitali/virtuali e servizi, tra cui formazione e consulenza. In modo molto simile ai programmi d'affiliazione, si potranno realizzare post tematici e inserire i coupon: Sulle immagini, in sovrimpressione Nelle descrizioni, abbinati ad una call to action Nelle storie, ben leggibili Non potendoli inserire nei post, per migliorare l'esperienza d'acquisto si potrà comunque inserire link nelle immagini o nelle storie assieme ai coupon, ben comprensibili e abbreviati con tool come Bitly. Le differenze con le affiliazioni saranno principalmente due: I coupon verranno creati dal proprio e-commerce e non proverranno da servizi esterni Gli introiti deriveranno dalle proprie vendite e non da commissioni di vendite altrui Considerando Instagram un canale aggiuntivo per implementare le vendite del negozio online, il proprio profilo deve far parte di una strategia integrata e ben definita di web marketing, richiederà quindi immagine e stile comunicativo correlati alla presenza online così come a quella offline, curandone l'identità e ogni aspetto professionale. Senza ricorrere a bot o acquisto follower, ciò richiederà crescita lenta quanto costante. E' davvero possibile guadagnare su Instagram con un negozio online? Previa impostazione corretta, Instagram Shopping è uno strumento altamente versatile e potente, che ormai tanti brand celebri nel mondo utilizzano per rafforzare la posizione sul mercato e aumentare le vendite dei loro e-commerce. Ciò è possibile anche per piccole realtà locali che abbiano un negozio online, a fronte dei 20 milioni di italiani presenti su Instagram e la crisi economica causata dal CoViD-19, che ha portato ad un drastico cambio dei modelli di business. A conti fatti, monetizzare con Instagram attraverso l'e-commerce è altamente possibile, a patto che vi sia una strategia comunicativa e di marketing efficiente e ben realizzata. Ciò nel caso si scelga Shopping, consigliato ogni volta se ne abbia la possibilità e si rispettino le normative, o si ricorra ai coupon e alla sola posizione del proprio negozio online.
Sopra: Instagram Shopping, il negozio online di Instagram

Come attivare Instagram Shopping?

Strumento indispensabile per tutti coloro che hanno un e-commerce, Shopping consente di convogliare il traffico Instagram verso il negozio online, così da concludere vendite dietro l’interesse personale. Completamente gratuito, prima del suo utilizzo ha i seguenti requisiti:

  • Aggiornare Instagram all’ultima versione, da Play Store o App Store
  • Vendere solo prodotti fisici, conformi alle normative sulle vendite Facebook/Instagram
  • Avere un profilo aziendale, attivabile gratuitamente e che darà la possibilità di visionare statistiche professionali
  • Collegare Instagram alla pagina Facebook, disponibile solo con profilo aziendale (quello standard si può collegare solo al profilo FB)

Rispettati questi passaggi, sarà possibile collegare a Instagram il catalogo della propria vetrina Facebook (presente nella pagina), a sua volta collegata al negozio online. Qualora non si abbia ancora alcuna vetrina, requisito principale in questo caso è attivare il Facebook Business Manager, dopodichè i prodotti saranno:

  • Caricabili singolarmente, inserendo foto, dettagli e prezzi
  • Importabili da un elenco dati, in formato csv
  • Collegabili dal proprio sito e-commerce, che sia in Woocommerce, Shopify o Magento
  • Collegabili attraverso pixel Facebook, in caso di shop multilingua e/o multivaluta

Una volta soddisfatti tutti i requisiti sarà possibile richiedere l’attivazione di Instagram Shopping, selezionando il proprio catalogo. Prendendo in esame la richiesta, l’abilitazione avverrà entro 2-3 giorni e comunicata attraverso notifica.

Come guadagnare su Instagram con un negozio online con Shopping?

Terminato il settaggio e ricevuta l’abilitazione, si può finalmente iniziare a guadagnare con Shopping, facendo diventare Instagram un vero e proprio canale di comunicazione verso il proprio negozio online. Creando o modificando post, ciò avviene taggando i prodotti come fossero persone:

  • Fino a 5 prodotti per post da immagine o video singoli
  • Fino a 20 prodotti per post da più immagini
  • Un prodotto per ogni storia

Retroattivi ed evidenziati da un’icona a forma di borsa, i tag inseriti mostreranno nome e prezzo dei prodotti, premendoci si entrerà in una schermata con maggiori dettagli, con la possibilità di visitare la pagina prodotto sull’e-commerce e, qualora si voglia, procedere all’acquisto. Ciò porterà beneficio anche all’e-commerce sul lato SEO, avendo maggiore traffico social.

Dopo aver taggato almeno 8 prodotti, si attiverà una nuova funzionalità che mostrerà l’elenco di tutti i prodotti taggati, visibile anche ai propri follower, permettendo loro di creare liste desideri.

Dopo aver visto perché lavorare su Instagram e nello specifico come aumentare i follower e come monetizzare con un'affiliazione su questo social, cerchiamo di capire come guadagnare su Instagram con un negozio online, pratica usata da molti anale social tra i più celebri del mondo, Chiara Ferragni in testa. E' infatti possibile anche guadagnare su Instagram con un negozio online grazie alla piattaforma Shopping, che consente di portare traffico direttamente sul proprio e-commerce in modo semplice, veloce, senza costi aggiuntivi e senza perdere traffico social. Come funziona questo servizio, quali sono i requisiti principali e quali altri metodi di monetizzazione esistono? Cos'è Instagram Shopping? Rilasciato da Mark Zuckerberg nel 2018 in via sperimentale, il 20 marzo 2020 Instagram Shopping è arrivato anche in Italia. Un servizio innovativo e gratuito che arricchisce le funzionalità del social visuale per antonomasia, permettendo ai suoi utenti di effettuare vendite dirette collegando il loro negozio online. I maggiori motivi per la diffusione di Instagram Shopping sono due: Secondo i dati ufficiali Facebook, il 70% degli appassionati di shopping scopre nuovi prodotti su Instagram L'emergenza CoViD-19 ha portato le aziende alla trasformazione dei loro modelli di business semplificando i processi d'acquisto online Come avviene con i programmi d'affiliazione, anche la possibilità di guadagnare su Instagram con un negozio online richiede un attento studio del proprio pubblico e del settore in cui si opera, oltre che una posizione di rispetto con giusto equilibrio follower/engagement. Sopra: Chiara Ferragni e la famiglia della più nota imprenditrice italiana su Instagram Come attivare Instagram Shopping? Strumento indispensabile per tutti coloro che hanno un e-commerce, Shopping consente di convogliare il traffico Instagram verso il negozio online, così da concludere vendite dietro l'interesse personale. Completamente gratuito, prima del suo utilizzo ha i seguenti requisiti: Aggiornare Instagram all'ultima versione, da Play Store o App Store Vendere solo prodotti fisici, conformi alle normative sulle vendite Facebook/Instagram Avere un profilo aziendale, attivabile gratuitamente e che darà la possibilità di visionare statistiche professionali Collegare Instagram alla pagina Facebook, disponibile solo con profilo aziendale (quello standard si può collegare solo al profilo FB) Rispettati questi passaggi, sarà possibile collegare a Instagram il catalogo della propria vetrina Facebook (presente nella pagina), a sua volta collegata al negozio online. Qualora non si abbia ancora alcuna vetrina, requisito principale in questo caso è attivare il Facebook Business Manager, dopodichè i prodotti saranno: Caricabili singolarmente, inserendo foto, dettagli e prezzi Importabili da un elenco dati, in formato csv Collegabili dal proprio sito e-commerce, che sia in Woocommerce, Shopify o Magento Collegabili attraverso pixel Facebook, in caso di shop multilingua e/o multivaluta Una volta soddisfatti tutti i requisiti sarà possibile richiedere l'attivazione di Instagram Shopping, selezionando il proprio catalogo. Prendendo in esame la richiesta, l'abilitazione avverrà entro 2-3 giorni e comunicata attraverso notifica. Come guadagnare su Instagram con un negozio online con Shopping? Terminato il settaggio e ricevuta l'abilitazione, si può finalmente iniziare a guadagnare con Shopping, facendo diventare Instagram un vero e proprio canale di comunicazione verso il proprio negozio online. Creando o modificando post, ciò avviene taggando i prodotti come fossero persone: Fino a 5 prodotti per post da immagine o video singoli Fino a 20 prodotti per post da più immagini Un prodotto per ogni storia Retroattivi ed evidenziati da un'icona a forma di borsa, i tag inseriti mostreranno nome e prezzo dei prodotti, premendoci si entrerà in una schermata con maggiori dettagli, con la possibilità di visitare la pagina prodotto sull'e-commerce e, qualora si voglia, procedere all'acquisto. Ciò porterà beneficio anche all'e-commerce sul lato SEO, avendo maggiore traffico social. Dopo aver taggato almeno 8 prodotti, si attiverà una nuova funzionalità che mostrerà l'elenco di tutti i prodotti taggati, visibile anche ai propri follower, permettendo loro di creare liste desideri. Come guadagnare su Instagram con un negozio online senza Shopping? Sebbene Shopping sia uno strumento versatile ed estremamente funzionale, non sempre si ha la possibilità di fruirne per via delle stringenti regole di condotta sulle piattaforme di Zuckerberg. Tuttavia, monetizzare su Instagram attraverso un e-commerce è possibile anche senza ricorrere alle funzionalità di Shopping: un modo alternativo per suscitare l'interesse dei follower nell'acquisto è creare codici sconto. Che sia realizzato con Woocommerce, Prestashop, Magento o altre piattaforme, sul negozio online è possibile generare coupon, da offrire ai clienti per avere scontistiche varie a propria discrezione. E' possibile creare un numero illimitato di coupon. In questo caso non sarà necessario limitarsi a prodotti fisici, si potranno bensì promuovere anche prodotti digitali/virtuali e servizi, tra cui formazione e consulenza. In modo molto simile ai programmi d'affiliazione, si potranno realizzare post tematici e inserire i coupon: Sulle immagini, in sovrimpressione Nelle descrizioni, abbinati ad una call to action Nelle storie, ben leggibili Non potendoli inserire nei post, per migliorare l'esperienza d'acquisto si potrà comunque inserire link nelle immagini o nelle storie assieme ai coupon, ben comprensibili e abbreviati con tool come Bitly. Le differenze con le affiliazioni saranno principalmente due: I coupon verranno creati dal proprio e-commerce e non proverranno da servizi esterni Gli introiti deriveranno dalle proprie vendite e non da commissioni di vendite altrui Considerando Instagram un canale aggiuntivo per implementare le vendite del negozio online, il proprio profilo deve far parte di una strategia integrata e ben definita di web marketing, richiederà quindi immagine e stile comunicativo correlati alla presenza online così come a quella offline, curandone l'identità e ogni aspetto professionale. Senza ricorrere a bot o acquisto follower, ciò richiederà crescita lenta quanto costante. E' davvero possibile guadagnare su Instagram con un negozio online? Previa impostazione corretta, Instagram Shopping è uno strumento altamente versatile e potente, che ormai tanti brand celebri nel mondo utilizzano per rafforzare la posizione sul mercato e aumentare le vendite dei loro e-commerce. Ciò è possibile anche per piccole realtà locali che abbiano un negozio online, a fronte dei 20 milioni di italiani presenti su Instagram e la crisi economica causata dal CoViD-19, che ha portato ad un drastico cambio dei modelli di business. A conti fatti, monetizzare con Instagram attraverso l'e-commerce è altamente possibile, a patto che vi sia una strategia comunicativa e di marketing efficiente e ben realizzata. Ciò nel caso si scelga Shopping, consigliato ogni volta se ne abbia la possibilità e si rispettino le normative, o si ricorra ai coupon e alla sola posizione del proprio negozio online.
Sopra: Chiara Ferragni e famiglia. L’imprenditrice italiana più nota su Instagram

 

Come guadagnare su Instagram con un negozio online senza Shopping?

Sebbene Shopping sia uno strumento versatile ed estremamente funzionale, non sempre si ha la possibilità di fruirne per via delle stringenti regole di condotta sulle piattaforme di Zuckerberg. Tuttavia, monetizzare su Instagram attraverso un e-commerce è possibile anche senza ricorrere alle funzionalità di Shopping: un modo alternativo per suscitare l’interesse dei follower nell’acquisto è creare codici sconto.

Che sia realizzato con Woocommerce, Prestashop, Magento o altre piattaforme, sul negozio online è possibile generare coupon, da offrire ai clienti per avere scontistiche varie a propria discrezione. E’ possibile creare un numero illimitato di coupon.

In questo caso non sarà necessario limitarsi a prodotti fisici, si potranno bensì promuovere anche prodotti digitali/virtuali e servizi, tra cui formazione e consulenza. In modo molto simile ai programmi d’affiliazione, si potranno realizzare post tematici e inserire i coupon:

  • Sulle immagini, in sovrimpressione
  • Nelle descrizioni, abbinati ad una call to action
  • Nelle storie, ben leggibili

Non potendoli inserire nei post, per migliorare l’esperienza d’acquisto si potrà comunque inserire link nelle immagini o nelle storie assieme ai coupon, ben comprensibili e abbreviati con tool come Bitly.

Le differenze con le affiliazioni saranno principalmente due:

  • I coupon verranno creati dal proprio e-commerce e non proverranno da servizi esterni
  • Gli introiti deriveranno dalle proprie vendite e non da commissioni di vendite altrui

Considerando Instagram un canale aggiuntivo per implementare le vendite del negozio online, il proprio profilo deve far parte di una strategia integrata e ben definita di web marketing, richiederà quindi immagine e stile comunicativo correlati alla presenza online così come a quella offline, curandone l’identità e ogni aspetto professionale. Senza ricorrere a bot o acquisto follower, ciò richiederà crescita lenta quanto costante.

E’ davvero possibile guadagnare su Instagram con un negozio online?

Previa impostazione corretta, Instagram Shopping è uno strumento altamente versatile e potente, che ormai tanti brand celebri nel mondo utilizzano per rafforzare la posizione sul mercato e aumentare le vendite dei loro e-commerce. Ciò è possibile anche per piccole realtà locali che abbiano un negozio online, a fronte dei 20 milioni di italiani presenti su Instagram e la crisi economica causata dal CoViD-19, che ha portato ad un drastico cambio dei modelli di business.

A conti fatti, monetizzare con Instagram attraverso l’e-commerce è altamente possibile, a patto che vi sia una strategia comunicativa e di marketing efficiente e ben realizzata. Ciò nel caso si scelga Shopping, consigliato ogni volta se ne abbia la possibilità e si rispettino le normative, o si ricorra ai coupon e alla sola posizione del proprio negozio online.

Articoli correlati

Idee imprenditoriali

Iniziare: Come fare un Business Plan

Idee per Aprire Attività Commerciali Redditizie 

Come aprire una partita IVA

Come chiudere una Partita IVA

Quale regime di tassazione scegliere per un’azienda

Come guadagnare soldi – idee

Come aprire una ditta individuale 

Quanto costa aprire una palestra

Aprire un’edicola

Come aprire una SRL Semplificata 

Costituzione di una Cooperativa Sociale di Servizi

Aprire un’azienda agricola  

Agenzia Immobiliare

Come aprire un’azienda vinicola 

Aprire una tabaccheria

Franchising di successo

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *