Guadagnare Soldi a 15 Anni da Casa: Consigli e Suggerimenti utili

Da minorenni ciò a cui si pensa maggiormente è divertirsi, non mancano però quei momenti di sperimentazione in vista della vita da adulti. A 15 anni non si ha ancora l’indipendenza economica di chi lavora a pieno regime, chiedendo denaro ai propri genitori per qualsivoglia spesa si debba sostenere, ma se ai loro tempi per guadagnare qualcosa occorreva svolgere lavori prettamente manuali, negli ultimi anni è tutto molto più semplice.

Complice l’emergenza Coronavirus che impone a tutti di restare a casa, ciò che si può fare al momento è svolgere un lavoro online, investendo il tempo a disposizione per creare qualcosa di importante sul lungo periodo. In alternativa, si può fare un lavoro legato all’ambiente domestico.

Arrotondare la paghetta con sudati risparmi facendo acquisti con questi può dare grandi soddisfazioni: guadagnare soldi a 15 anni da casa diventa qualcosa di davvero importante, anche con opportunità semplici, ma che aiutano a responsabilizzarsi economicamente e farsi un’idea di un mercato del lavoro in continua evoluzione, questo fermo restando che per la legge italiana una persona non può essere assunta fino ai 16 anni di età, quindi si tratta di suggerimenti rivolti a persone che vogliono fare questi “esperimenti lavorativi” in modo autonomo, magari sfruttando la complicità di parenti ed amici di famiglia.

Perchè è così importante guadagnare soldi a 15 anni?

L’adolescenza è senza dubbio uno dei periodi più caotici e turbolenti della propria vita, anche a livello finanziario. Durante questo periodo arrivano infatti esigenze diverse rispetto a quelle che si avevano durante infanzia e pre-adolescenza. Con le scuole superiori si intensificano i rapporti umani con amici e compagni di classe, dando spazio a necessità come:

  • Mettere benzina a motorino o minicar
  • Andare al cinema o teatro
  • Mangiare fuoricasa o fare serata in locali
  • Acquistare nuovo abbigliamento
  • Acquistare libri, dischi, film o videogiochi
  • Fare i primi viaggi
  • Pagare spese scolastiche come libri o gite

Spese prerogativa della vita adolescenziale, ma che possono dare molta più soddisfazione se sostenute coi risparmi propri, cosa che aiuterà a responsabilizzarsi a livello economico, alla ricerca di un’indipendenza dal chiedere denaro ai genitori e facendosi un’idea del futuro prossimo.

Come sta cambiando il mercato del lavoro?

A dare maggiore importanza ai mestieri online e per minorenni c’è un aspetto fondamentale, quello del mercato del lavoro che cambia radicalmente: specie durante l’epidemia Coronavirus che obbliga tutti a restare a casa, molti impieghi saranno destinati a perdere visibilità o, ancor peggio, scomparire del tutto, lasciando spazio a quei mestieri di nuova generazione, direttamente online, che possono essere svolti da chiunque e ovunque ci si trovi.

Reinventarsi diventa quindi necessario, anche a 15 anni, iniziando un’attività che porti guadagni immediati o generi profitti sul lungo periodo: in entrambi i casi sarà necessario impegno concreto e investimento di tempo ed energie, mettendosi in gioco, avendo idee chiare e prendendo la strada migliore per diventare i professionisti del futuro.

4+1 modi per guadagnare soldi a 15 anni da casa

Col mercato del lavoro che cambia velocemente e la predisposizione dei nativi digitali a fruire delle nuove tecnologie, il web offre una serie di opportunità anche per coloro che vogliono iniziare a guadagnare soldi a 15 anni da casa. Tutto in modo perfettamente legale, con le soddisfazioni di sostenere spese personali con il proprio denaro e ammortizzare quello ricevuto da genitori e parenti, mentre ci si responsabilizza sempre più.

Oltre a impegno e idee lungimiranti, servirà una carta di debito per farsi accreditare i soldi guadagnati, ce ne sono diverse dedicate anche ai giovani. In alternativa, si può chiedere il consenso ai propri genitori per far accreditare i guadagni sul loro conto corrente, ricevendoli poi da loro.

Aprire un blog

Dal 2005 i blog hanno acquisito un’importanza crescente nel panorama web. Se in principio erano dei semplici diari personali, sono divenuti nel tempo ambienti di discussione su determinati argomenti sempre più settorializzati.

Come tanti blogger di successo hanno già fatto, qualora si abbia una passione o una forte competenza aprire un blog è una soluzione alla portata di tutti, grazie a piattaforme dall’utilizzo sempre più semplice come WordPress.com, Blogger o Medium, senza contare il montaggio di un sito/blog con WordPress.org.

Creando contenuti utili e interessanti si avrà la possibilità di posizionarsi su Google ottenendo maggiore visibilità, ma è attraverso la pubblicità che si inizierà a monetizzare: iscrivendosi a circuiti d’affiliazione come Google AdSense è possibile inserire banner pubblicitari nel proprio blog, altrimenti si possono promuovere prodotti affiliandosi con Amazon, che faranno guadagnare alla loro vendita.

Se inizialmente saranno irrisori, gli introiti aumenteranno esponenzialmente nel tempo. Anche Salvatore Aranzulla ha iniziato in questo modo, arrivando a guadagnare cifre notevoli.

Scrivere articoli

Se si è particolarmente ferrati nella lingua italiana e in determinati argomenti, presentarsi come articolista per blog è una soluzione che consente di guadagnare i primi soldi da casa anche da adolescenti, aprendo la strada ad un potenziale futuro da copywriter.

A seconda delle richieste che si possono trovare su siti come Subito.it, Kijiji, LavoriCreativi o nei vari gruppi Facebook dedicati, gli argomenti da approfondire possono essere i più disparati, come ad esempio giardinaggio o trucchi per diventare buoni grafici, ciò che conta è il continuo studio delle materie di riferimento.

Occorre però fare molta attenzione al modo in cui si scrive: la scrittura per il web è differente da quella cartacea, può quindi essere utile documentarsi prima di iniziare, o seguire qualche corso online gratuito.

Specialmente all’inizio, ogni articolo può essere pagato dai 3 ai 10 euro a seconda di difficoltà e lunghezza, occorre quindi scriverne una certa quantità per guadagnare cifre considerevoli. Qualora si scriva su un blog personale, il discorso è invece strettamente connesso alla sua monetizzazione.

Fare lo Youtuber

Sono molti i personaggi che sono divenuti celebri grazie a Youtube, la più celebre e utilizzata piattaforma video. Diventare uno Youtuber è uno dei migliori modi per guadagnare soldi a 15 anni da casa, poiché permette di avere iscritti e iniziare a monetizzare con le visualizzazioni.

Aprire un canale Youtube è semplice e veloce, difficile sarà creare contenuti di valore, essendone protagonisti in prima persona con un vlog personale o raccontando mentre si mostra altro, come ad esempio un tutorial, una storia, il commento di un film o il gameplay di un videogioco: anche Youtube presenta contenuti sempre più settorializzati e divisi per categorie, ciò che aiuterà sarà concentrarsi su ciò che si conosce particolarmente bene e per cui si è ferrati.

Se si ha intenzione nel futuro prossimo di diventare Youtuber professionista sarà necessario iniziare a investire in attrezzatura professionale, come videocamere o illuminazione (chiedendo sempre ai propri genitori), oltre a rispondere ai commenti sempre con educazione, anche a quelli negativi, senza volgarità o aggressività.

Youtube permetterà di monetizzare in base a iscritti e visualizzazioni: da 1,000 iscritti e 4,000 ore di visione si potrà far parte del Partner Program e guadagnare grazie alle inserzioni pubblicitarie; ogni 1,000 visualizzazioni uniche si guadagnerà da 0,50 a 1,00 euro, per questo sarà opportuno creare più video facendo maturare loro visualizzazioni nel tempo.

Fare sondaggi

I sondaggi online sono un’ottima modalità per guadagnare denaro da casa già in adolescenza, poiché sono una soluzione facile e che non richiede particolare impegno, sebbene necessiti di alta velocità di reazione.

I sondaggi si possono svolgere in totale autonomia e senza nessun aiuto, iscrivendosi gratuitamente a piattaforme sicure come MySurvey, Toluna o AltaOpinione. I sondaggi da svolgere sono tantissimi e tutti completamente diversi gli uni dagli altri, sarà però necessario essere molto veloci e rispondere il prima possibile a tutti gli inviti che si ricevono dai siti in questione, al fine di avere pagamenti maggiori.

Con ogni sondaggio completato si può guadagnare da 0,50 a 3,00 euro a seconda di lunghezza e velocità di completamento. I guadagni non si potranno avere subito, si dovranno bensì raggiungere determinate soglie nelle piattaforme prima di poterli prelevare. Per avere introiti corposi sarà necessario rispondere a molti sondaggi ed essere online assiduamente.

Svolgere lavori domestici o di giardinaggio

Non sono attività online, ma sicuramente permettono di guadagnare soldi a 15 anni da casa. Di comune accordo con i propri genitori (o coi vicini qualora ne abbiano bisogno) è possibile svolgere faccende domestiche di varia natura, tra cui pulizie o riorganizzazione degli armadi, così come lavori di giardinaggio, coltivazione o tutto ciò che riguardi le pertinenze esterne.

Più che un lavoro vero e proprio si può considerare un ripiego per arrotondare la paghetta, ma anche se il denaro verrà comunque ricevuto dai genitori, ci sarà la soddisfazione di averlo guadagnato onestamente dopo aver svolto i propri compiti.

Conclusioni

Capendo la situazione attuale si sarà finalmente in grado di capire come guadagnare soldi a 15 anni da casa, scoprendo valide soluzioni mirate al raggiungimento della propria indipendenza economica. In questo occorre infatti considerare le turbolenze dell’adolescenza, in cui si nota un forte cambiamento delle esigenze, e il progressivo mutamento del mercato del lavoro, che subisce cambiamenti irreversibili anche per via dell’emergenza CoViD-19.

A conti fatti, si può notare che le migliori proposte sono principalmente online e possono portare risultati sul lungo termine, basti pensare alla monetizzazione di blog o canale Youtube, metodi particolarmente apprezzati per guadagnare i primi soldi; non mancano però le soluzioni adatte al breve periodo, come lo scrivere articoli o fare sondaggi, che richiedono però un impegno e una presenza assidui per monetizzare in modo notevole. Uscendo dal panorama web, anche svolgere lavori domestici può aiutare a guadagnare i primi soldi.

Esperienze di formazione sul campo, responsabilizzazione e crescita, che non implicano solo il fattore economico, bensì anche un percorso verso il lavoro del domani, oltremodo differente rispetto a quello che i propri genitori hanno vissuto o vivono tuttora: essendo gli adolescenti dei veri e propri nativi digitali, saranno perfettamente in grado di affrontare le numerose sfide professionali a cui andranno incontro.

Fare piccoli lavoretti

13 anni 

14 anni

16 anni 

Fare 10 euro al giorno

Fare 20 euro al giorno

Fare 50 euro al giorno

Inventarsi un lavoro da casa  

Idee imprenditoriali

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *