Trovare Lavoro Online con il Coronavirus: Suggerimenti Utili

L’epidemia di CoViD-19 sta causando non pochi problemi in Italia e nel mondo e a risentirne maggiormente è l’economia, specialmente dopo le misure di quarantena stabilite dal governo italiano e questa crisi durerà almeno un paio di anni, anche se la fase peggiore finirà con l’estate 2020, come dicono tutti gli esperti. Tra i principali problemi economici c’è ovviamente quello del lavoro, che si presenta sotto forma di smart working per circa 8 milioni di italiani senza però offrire garanzie concrete per quei più di 6 milioni fermi per via degli stringenti decreti.

Proprio per tale ragione, davanti a questo scenario molti italiani sono già alla ricerca di un nuovo lavoro online, reinventandosi completamente o sfruttando nuove opportunità da parte di mestieri digitali in crescita.

Può non essere facile ma è possibile, attraverso studio e passione, considerando che molte attività saranno un investimento a lungo termine d’energie e tempo e, nella maggior parte dei casi, non si avranno datori di lavoro ma clienti. Partendo da questi presupposti, come è possibile trovare lavoro online ai tempi del Coronavirus?

Perchè è divenuto così importante cercare lavoro online?

Con il d.p.c.m. 8 marzo 2020 firmato dal presidente Giuseppe Conte l’Italia è in stato di quarantena, con conseguente lockdown di aziende, enti e istituzioni private e pubbliche. Se le grandi realtà nazionali e multinazionali danno la possibilità a 8 milioni di italiani di lavorare in smart working, ossia direttamente in remoto seguendo da casa i processi produttivi, sono più di 6 milioni quelli impossibilitati a lavorare o, ancor peggio, dipendenti in aziende a rischio chiusura.

Anche lo smart working può essere una soluzione a breve-medio termine, ma di fronte a uno scenario simile si palesa comunque il rischio di perdere il proprio posto di lavoro. Diventa quindi più che concreta la possibilità di lavorare online. Questo può portare le persone a 2 scelte:

  • Reinventarsi totalmente con un lavoro del tutto differente dal proprio
  • Mettere in pratica passione e conoscenze personali per sfruttare nuove opportunità digitali

In Italia sono circa 5 milioni i lavoratori autonomi, di cui solo 345,000 quelli impegnati nelle professioni digitali, con una crescita annuale del 27% tra dicembre 2018 e dicembre 2019. Infatti, anche prima del Coronavirus il lavoro online era una soluzione adottata da molti liberi professionisti e freelance stanchi del lavoro da ufficio o da dipendente.

Lavorando in proprio nel digitale si potranno sfruttare le numerose occasioni che il mercato odierno offre, mentre si avranno numerosi vantaggi: tra questi, non si avranno datori di lavoro ma clienti, dei quali si soddisferanno esigenze e requisiti costituendo più introiti anziché uno stipendio fisso, mentre si potranno gestire in totale autonomia gli orari di lavoro.

Trovare Lavoro Online con il Coronavirus

Come e dove trovare lavoro online ai tempi del Coronavirus?

Trovare lavoro online ai tempi del Coronavirus può rappresentare una svolta cruciale, poiché il rischio di perdere la propria occupazione potrebbe concretizzarsi sempre più, per via delle misure statali sempre più restrittive e l’eventuale lentezza della ripresa industriale.

Commissionando lavori, privati e aziende cercano figure professionali sempre più valide, talvolta con comprovata esperienza, talaltra con caratteristiche legate al proprio business. Anche nel caso si voglia lavorare da autonomi nel campo digitale sono quindi richieste conoscenza, affidabilità e professionalità, al fine di garantire i risultati migliori.

In Italia sono quasi 55 milioni le persone attive online, tra siti, app e canali social, ma di questi solo il 25% dimostra un’approfondita conoscenza informatica, padroneggiando dinamiche di:

  • Web design e gestione siti
  • Grafica creativa o tecnica
  • SEO e indicizzazione contenuti
  • Social media management
  • Copywriting
  • Programmazione e sviluppo
  • Altro inerente al web

Sono questi esempi di professioni che si possono svolgere direttamente dal proprio computer o smartphone e che, essendo l’Italia ancora particolarmente indietro in merito a formazione e alfabetizzazione digitale, possono presentare una concorrenza non troppo elevata.

Trovare lavoro in questi ambiti non è facile, ma possibile. Sono richiesti attento e assiduo studio, formazione online e da autodidatta e, infine, pratica, anche con semplici esercitazioni. Il web è pieno di piattaforme per studiare, documentarsi, imparare nuove modalità o migliorare le proprie, tra tutte si possono notare numerosi blog di settore o i tutorial Youtube.

Inizialmente si possono presentare le proprie competenze a titolo gratuito, così da mostrarle al pubblico, attraverso inserzioni o canali social (Facebook o LinkedIn in primis) per poi chiedere i primi compensi una volta acquisita esperienza e credibilità, crescendo e formandosi ancora nel tempo come la veloce evoluzione del web richiede.

Online esistono numerosi siti per cercare lavoro online, tra i più famosi vi sono:

  • Indeed
  • Infojobs
  • Jobrapido
  • Jooble
  • Lavori Creativi
  • Monster

Su tali piattaforme sempre più aziende, privati e professionisti in cerca di collaborazioni pubblicano inserzioni di lavoro. Ognuna di esse ha requisiti differenti, in merito a skill principali, esperienza, mole di lavoro e retribuzione, è per questo che è consigliato periodicamente di esaminarle attentamente impegnandosi a trovare quella più consona alla propria identità professionale.

In ogni caso, qualora si sia alle prime armi o si cerchino esperienze sul territorio locale, pubblicare annunci su Facebook può essere un’altra soluzione. Sebbene Facebook prediliga ormai da anni quantità a qualità, mette a disposizione numerosi gruppi dedicati al telelavoro o alle collaborazioni tra aziende e freelance. Da non dimenticare poi la piattaforma Facebook Jobs o, in alternativa, si possono mostrare lavori e inserzioni ai propri amici.

Lavoro online, l’importanza di Curriculum e LinkedIn

Creare un Curriculum Vitae settoriale in funzione del lavoro dei propri sogni può essere una mossa estremamente importante se non necessaria: molti inserzionisti ne richiedono uno e, talvolta, una lettera di presentazione. Scrivere un Curriculum richiede la massima attenzione ma anche dono di sintesi, poiché non sarà necessario inserire tutte le esperienze professionali e caratteristiche bensì solo quelle mirate al lavoro per cui si sta inviando.

Se molte aziende si richiedono ancora CV Europei/Europass, molti ambienti creativi e digitali richiedono Curricula alternativi, di una o 2 pagine, di cui sono disponibili gratuitamente molti template online. Altra interessante risorsa in merito, volta anche a semplificare lavori grafici e visual, è Canva.

Un solido e performante canale può essere infine LinkedIn, un social network appositamente dedicato ai professionisti che lavorano in ottica di personal branding. Esteticamente simile a Facebook, LinkedIn da’ possibilità di gestire il proprio profilo come fosse un CV e, con le opzioni di visibilità, renderlo pubblico ad aziende e altri professionisti, creando una rete di contatti.

Trovare lavoro online ai tempi del Coronavirus è davvero possibile?

Il lavoro digitale è un investimento a lungo termine di tempo, energie e talvolta denaro, che richiede continuo studio e formazione poiché si evolve ad alta velocità. Su questo piano è fondamentale costruire credibilità lavorando in ottica di personal branding, come se si fosse una vera e propria azienda. La reputazione è un elemento imprescindibile in questo, e ci vorrà costanza e coerenza per crearla nel tempo e divenire infine dei veri professionisti.

A conti fatti, anche trovare lavoro online ai tempi del Coronavirus e reinventarsi è davvero possibile, ciò che è necessario almeno nelle prime fasi di movimento è avere idee chiare e capire in quale settore digitale si vorrà lavorare. A questo seguirà studio, impegno e pratica, poiché solo sporcandosi le mani si costruirà nel tempo un nuovo lavoro, a tutti gli effetti, che consentirà di trovare la propria nicchia di clienti e soddisfare le loro necessità.

Idee utili per trovare un impiego online 

Come diventare Ricchi  

Come inventarsi un nuovo lavoro 

lavorare su internet senza esperienza

Consigli per diventare milionario

Come guadagnare con un Blog

Come diventare INFLUENCER 

Lavorare su Facebook 

Guadagnare con Youtube  

Lavorare con INSTAGRAM 

Fare soldi con Instagram

Fare il Fitness Blogger

Guadagnare piccole somme

Come guadagnare 10 euro al giorno

Guida per guadagnare 20 euro al giorno

Trucchi per guadagnare 50 euro al giorno

Come inventarsi un lavoro da casa 

Guadagnare soldi a 13 anni 

Ricavare soldi a 14 anni

Guadagnare soldi a 16 anni 

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *