Quanto Guadagna un Autista NCC per Turisti?

Ci siamo già occupati di NCC, acronimo che sta a significare Noleggio Con Conducente.
Si tratta di una realtà in forte espansione, che da ottime possibilità di lavoro: i turisti stranieri che arrivano in Italia vengono sempre più spesso in aereo o su nave da crociera, da porti ed aeroporti italiani prendono un servizio Noleggio con Conducente che poi li porta a spasso per l’Italia.
E’ un modo di fare turismo diverso, più economico e più comodo di farlo con la propria auto, un modo per conoscere l’Italia in modo più approfondito basta organizzarsi in 2 o 3 persone ed ecco che le spese sono divise per il numero di turisti partecipanti e si può andare dove si desidera, senza dover stare dietro ad un ‘tour organizzato’.
Cerchiamo, oggi, di puntualizzare attualmente su tale realtà professionale, comprendendo qualcosa di più sul servizio NCC per turisti, e potenzialità di guadagno.

NCC Noleggio Con Conducente oggi in Italia

NCC, come già accennato, sta a significare Noleggio Con Conducente. Parliamo di un servizio pubblico di tipo occasionale, molto simile al taxi, ma da cui se ne discosta per tratti caratteristici.
Chi decide di erogare un servizio NCC non ha alcun obbligo di lavorare a prezzo fisso, ma vige la libera contrattazione con il cliente al quale il servizio viene erogato e proposto. Inoltre, una vettura NCC non ha alcun obbligo di sosta in zone riservate o piazzole. Non esistono limitazioni di accesso alle zone a traffico limitato, così come non vi sono limitazioni territoriali per l’ esercizio della professione.

Qualunque autista NCC, ramo turistico incluso, lavora sempre su prenotazione.
Il cliente prenota un viaggio prima di utilizzare il mezzo del conducente NCC. Contrattazione del prezzo e delle condizioni di trasporto sono preordinate rispetto al viaggio da fare.
Il turista è in grado di conoscere perfettamente quanto costerà il servizio richiesto in anticipo.

Come qualsiasi altro professionista turistico, anche l’ autista NCC accoglie un turista, offre un servizio e deve essere in grado di offrire la massima professionalità.
Differentemente da un turista che utilizza un servizio taxi, in caso di NCC non è il servizio che va dal cliente, ma è il cliente che cerca il professionista NCC. Il turista si occupa di selezionare, e trovare l’ autista in grado di offrire un servizio NCC, secondo condizioni di suo gradimento, dopodiché provvede alla prenotazione, ed acquisto del servizio.

Sicuramente chi eroga un servizio NCC deve avere molte qualità, come già sopra accennato se ci si rivolge ad un turista. La massima professionalità deve essere offerta al cliente; è fondamentale farsi conoscere, e fidelizzare la cliente con lo scopo di creare un legame fiduciario e di affidabilità.

Il servizio offerto dal professionista NCC prevede l’ applicazione di tariffe da concordare col turista, rispetto alla corsa ed al servizio da erogare.
Le tariffe di un autista NCC sono elastiche: anche se può sembrare strano, le stesse vanno concordate ogni volta, e risultare diverse da turista a turista. Generalmente, le tariffe NCC devono risultare più vantaggiose rispetto ad un taxi, ma la differenza la fa la tipologia del servizio offerto, e che rispecchia la professionalità ed il servizio che un autista NCC può offrire.

Il cliente turista, concordando al momento della prenotazione ogni dettaglio del servizio, conosce in anticipo quanto andrà a spendere per il servizio richiesto, senza sorprese. Tariffe chiare, servizio lineare e concordato, questi sono altri due aspetti fondamentali che un professionista NCC deve fare propri.

Senza ombra di dubbio, un autista NCC, che rivolga il suo core business al settore turistico, deve curare anche l’ aspetto comfort e l’ estetica del viaggio offerto. Strano? No. Più le auto del professionista sono curate e ben tenute, maggiore è la reputazione che si acquisisce sul mercato, e di conseguenza maggiori sono i guadagni.

Quanto Guadagna un Autista NCC per Turisti?

Ma quanto guadagna un autista NCC?

Quantificare i guadagni medi di un autista NCC non è un’ operazione semplice. Differente sono le variabili da considerare per poter dire con precisione quanto potrebbe guadagnare un autista NCC.
In primis, si può considerare come l’attività di un autista NCC può essere esercitata sia come singolo, sia aggregandosi ad un’ agenzia, e nello specifico del tema una agenzia turistica.
L’ autista NCC ha la facoltà di decidere i prezzi del servizio, con libera contrattazione. Le medie di settore parlano di circa Eur 1500,00 – 2000 come guadagno mensile.
Tuttavia, la cifra è molto indicativa, e come sopra accennato, molto dipende dalla professionalità, dalla reputazione sul mercato del professionista, dalla qualità del servizio etc.
Un autista NCC in grado di offrire al turista un servizio di qualità, professionale ed accurato, può permettersi di alzare il proprio tariffario in libera contrattazione, a differenza di un tipico servizio taxi.

Alcuni casi di guadagni se si fa l’autista di un veicolo a noleggio

Un professionista Uber ha il vantaggio di avere pagamenti puntuali, ed orari di lavoro migliori rispetto a qualsiasi driver.
Ovviamente, la licenza NCC ha un suo prezzo che si aggira attorno ad Eur 20000,00 ma molto dipende dalla zona turistica in cui si intende esercitare la propria attività.
Ci sono esperienze reali che confermano le potenzialità di Uber per qualità dei pagamenti e decenza degli orari di lavoro.
Come noto le prenotazioni arrivano tramite una App, e vige la massima trasparenza di contrattazione del servizio. Si stima che per 5 ore di lavoro su Uber si riesca a portare a casa circa Eur 2000,00.

Di servizi NCC alternativi ad Uber, e dedicati sempre al turista, ve ne sono molti come Lyft, Zego etc.
Il denominatore comune di questi providers di servizi NCC è quello di offrire sempre un servizio trasporto non di linea.
In Italia è comunque da considerare l’ assenza di un sistema di liberalizzazioni come vige in altri paesi dove anche il semplice cittadino conducente può offrire un servizio simile a quello di un autista NCC.

Autista NCC a Roma

Qui, vi sono molte agenzie che offrono ai turisti un servizio NCC: servizio professionale, ed in grado di soddisfare il turista più esigente.
Eccellenza del servizio, pulizia, puntualità, professionalità, sicurezza sono alcuni fattori in grado di determinare il successo.
Tramite un servizio di prenotazione tradizionale, è possibile chiedere che l’ autista NCC prelievi il turista in stazione, in aeroporto, in punti predefiniti della città chiedendo anche l’ accesso in punti della città che sono aree ZTL.
Un autista NCC a Roma può offrire un giro nelle vie dello shopping dedicato ai turisti, escursioni in aree specifiche della città, visite tematiche e molto altro.
Oltre ai requisiti sopra ricordati, un autista NCC, che rivolga la sua attenzione al mondo del turismo, non può in alcun modo dimenticare l’ importanza della conoscenza delle lingue straniere, inglese in primis.

Economia Italia è un sito che si occupa di economia, finanza, tasse e pensioni dal 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *