Avvocato Divorzista: Come Trovare i Migliori Avvocati in Zona

Professione difficile quella dell’avvocato divorzista alle prese con richieste sempre maggiori di specializzazione da parte della clientela: è noto, ormai, che il mondo del diritto è divenuto così complesso, complice la società in cui viviamo, da richiedere una specializzazione per chi decide di intraprendere la professione dopo l’ abilitazione.
E così si impone anche per gli avvocati divorzisti.
Ma cosa fa nello specifico un avvocato che si occupa di diritto della famiglia?

 

La figura dell’ avvocato divorzista

 

Un avvocato divorzista, molto semplicemente, offre la propria tutela, consulenza, e supporto per i divorzi, le separazioni, l’ affidamento dei figli, gli accordi per gli alimenti e di convivenza tra coniugi, la mediazione familiare, ed ogni altro tema che possa collegarsi allo scioglimento del vincolo matrimoniale.

A ben guardare, tra i numerosi avvocati matrimonialisti (altra specializzazione possibile per un avvocato), l’ avvocato divorzista si colloca come esperto del diritto di famiglia, ed opera, se vogliamo, in un settore specifico degli avvocati matrimonialisti. Esperienza e studio sono i tratti che devono caratterizzare la figura del divorzista: i temi e le sfaccettature da affrontare, e gestire, sono illimitati.

Anche se siamo propensi a considerare un divorzista come l’ avvocato che pone fine al matrimonio, è bene considerare come tale figura offre una consulenza completa su diritti e doveri dei coniugi, tutela della prole, e molti altri aspetti della vita famigliare, cercando di trovare un accordo tra le parti per facilitare l’ iter di separazione, o divorzio.

Lo specialista prescelto ha il dovere di chiarire al suo assistito, in primis, la differenza che esiste tra separazione giudiziale, e consensuale, e gli effetti che ne derivano, sia economicamente, sia per quanto concerne la relazione umana ed affettiva tra coniugi, e figli qualora presenti.

 LEGGI ANCHE >> Divorzio Breve cos’è e cosa cambiaAssegno di mantenimento nel divorzioL’anello di Matrimonio

Preparazione ed attitudine di un divorzista

 

Abbiamo sopra richiamato il dato fondamentale di un avvocato divorzista legato allo studio, ed all’ esperienza. Ma possono tali elementi essere sufficienti per qualificare un avvocato un buon divorzista? La risposta è la seguente: solo parzialmente.

 

Ogni avvocato ha il dovere di comportarsi secondo un codice deontologico proprio dell’Ordine cui appartiene. Volendo semplificare, possiamo dire che tale figura di avvocato deve avere una propensione a relazionarsi, alla comprensione, a considerare aspetti del rapporto matrimoniale che richiedono un approccio multidisciplinare (ad esempio, sia civile, sia penale), e soprattutto essere pronto ad affrontare situazioni complesse, delicate, e talvolta bellicose. L’ attitudine alla mediazione, che dovrebbe essere propria di ogni avvocato, qui si rende indispensabile. Capacità di ascolto, e capacità propositiva sono alla base di un buon divorzista.

 

È possibile che, in corso di trattazione della causa, l’ avvocato si trovi a dover affrontare fatti drammatici, irreali, anche se sono il vissuto di una famiglia. La capacità di trovare un equilibrio nel sapere tutelare l’ assistito, e confrontarsi con la controparte (col legale di controparte) è una qualità indispensabile da acquisire. A ciò si aggiunge, rispetto della riservatezza, privacy, e imparzialità.

 

Ovviamente un avvocato divorzista affronta una pluralità di casi di crisi di coppia, talvolta facili da mediare, altre volte con un risvolto imprevedibile e drammatico. Le crisi matrimoniali possono portare alla luce realtà scomode fatte di violenza domestica, sui figli, o altre criticità. La scelta della separazione, o del divorzio, si impone, talvolta, come obbligata. Anche se può sembrare strano, il dovere di un avvocato divorzista è quello di provare ad instaurare un dialogo tra i coniugi, richiedendo, se necessario, il supporto di altri professionisti come medici, o psicoterapeuti.

 

Altro aspetto degno di rilievo, per un buon divorzista, è preparare il terreno, tra i coniugi, per un tentativo di conciliazione, facendo leva sul lato affettivo, sui figli, e su ogni elemento che possa servire per tentare un salvataggio del legame matrimoniale.

In presenza di prole, si richiede, poi, un approccio che sappia puntualizzare, e mediare gli interessi contrapposti dei coniugi, per la corretta crescita, e sviluppo della prole, riconoscendo il valore della famiglia, in ogni caso, e i legami con i genitori.

LEGGI ANCHE >>> Dove comprare l’abito da sposa per il Matrimonio

 

Avvocato Divorzista: Come Trovare i Migliori Avvocati in Zona
Una coppia di coniugi sta divorziando mettendosi d’accordo di fronte ad un avvocato divorzista

Divorzio e separazione in Italia

 

Se consideriamo l’ entità dei divorzi nel nostro paese (siamo prossimi a quota 90 mila), ci si rende conto che il lavoro per gli avvocati divorzisti certo non manca. Guardando poi ancora da più vicino, sono le coppie giovani a scegliere di sciogliere il vincolo matrimoniale, rispetto alle coppie più anziane.

Il nostro Codice Civile disciplina, nella Titolo relativo al diritto di famiglia, il tema del divorzio (articolo 149 e seguenti del c.c.).  Sebbene si tenda a far coincidere la figura dell’avvocato matrimonialista, con quella del divorzista, tale assunto non corrisponde alla realtà, anche se entrambi trattano la stessa parte del Codice Civile. Non sarebbe completamente errato, forse, definire la categoria degli avvocati matrimonialisti, e divorzisti, come semplici avvocati di famiglia. La semplificazione pecca, tuttavia, di eccessiva approssimazione, considerando che molti sono i temi da trattare nel diritto di famiglia. Se consideriamo solo il tema dei minori, oltre la presenza di un buon divorzista, occorre fare, quasi sempre, ricorso a figure come gli psicologi, mediatori familiari etc., considerato l’ approccio specificamente professionale di tali professionisti.

 

Se consideriamo come una possibile semplificazione tra avvocato matrimonialista e divorzista possa portare ad una unificazione delle figure, si corre il rischio di attribuire ad un avvocato, la preparazione a trattare aspetti infiniti della vita familiare: donazioni, successioni, abusi in famiglia, etc.

Sulla base di tale semplice considerazione, si rende necessario provvedere alla scissione delle due figure di avvocati, rigettando quella unica di avvocato di famiglia.

migliore avvocato divorzista
Una scena tratta dal film “Divorzio all’italiana” una commedia che faceva riflettere su come l’unico modo di uscire dal sacro vincolo del matrimonio, (prima degli anni ’70 del secolo scorso) era quello di uccidere il coniuge e i casi non erano così rari, anzi.

Come fare la scelta giusta di un avvocato divorzista?

 

Sicuramente la scelta giusta di un buon avvocato divorzista non può passare dal semplice consiglio di amici, conoscenti. È una scelta complessa legata al legame fiduciario, complesso, che si viene a creare tra avvocato e parte assistita. Una scelta non corretta può portare a risultati dannosi sotto ogni punto di vista della scissione del legame matrimoniale.

Se consideriamo, poi, le opportunità offerte da internet, qui le scelte di un possibile avvocato divorzista possono essere infinite, vuoi per pubblicità online, vuoi per studi legali predisposti a trattare la tematica. A titolo di puro esempio, si segnalano dei motori di ricerca dedicati alla scelta di un avvocato divorzista. Questi motori di ricerca devono solo servire per avere un’ idea generale di chi dovrà seguire la causa; la scelta comporta valutazioni complesse, ed in primis la fiducia. Come ogni professionista, è necessaria una valutazione ed una prima conoscenza, ed anche differenti  valutazioni di avvocati prima di decidere chi tratterà la nostra causa.

I principali problemi durante un divorzio

  • Come dividere la proprietà?
  • Cosa fare con i bambini?

Le situazioni di divorzio sono estremamente difficili da affrontare. Il fattore morale in questi casi è molto importante. La giusta strategia dell’avvocato può garantire che una parte ottenga il diritto di prendersi cura dei bambini.

Le qualità che gli avvocati divorzisti dovrebbero avere sono:

Buona conoscenza pratica.

Se la legge afferma una cosa, ma c’era un precedente simile con la decisione insolita del giudice, il giudice può seguire il precedente piuttosto che la clausola di legge. Più l’avvocato sa meglio è.
Deve anche essere un buon psicologo. Capacità di analizzare le azioni umane; i motivi interni sono importanti per un avvocato. Se il caso riguarda i bambini che si prendono cura dopo il divorzio, la capacità di un avvocato di spiegare le particolarità morali positive del suo cliente, può fargli vincere la causa.

E’ meglio assumere un avvocato divorzista che ha avuto casi simili che il tuo .

Ciò significa che ha avuto esperienza nel difendere un cliente simile. Tuttavia, ogni caso di legge è unico. Il lavoro di avvocato non è standardizzato. Ogni volta è una nuova sfida, ma un’esperienza simile è benvenuta.
chi sa negoziare. Il divorzio è una situazione molto complicata. A volte è meglio negoziare i termini prima del caso di legge reale. Può aiutare a salvare relazioni positive tra la coppia.
Scegliere un saggio avvocato per il divorzio è una decisione importante e non ci sono garanzie in questo processo. Tuttavia, se segui i nostri consigli, troverai quello giusto – colui che ascolta ciò che vuoi, ti consiglia bene e ha il tuo miglior interesse a cuore.

Approfondimenti:

 Diritto di Famiglia , Gappichelli Editore 

Collaboratore di Economia Italia dal 2012, scrive di economia, finanza e politica dal 2007. Diplomato in ragioneria, è pubblicista e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso l'Università degli Studi di Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *