Guadagnare con YouTube: guida completa

Guadagnare con i video di Youtube: un lavoro online difficile ma non impossibile, ecco una semplice guida, alcuni consigli da seguire. Come per tanti altri metodi di guadagno online, per trarre profitto da Youtubeservono i grandi numeri. Soltanto le grandi cifre fanno ottenere dei profitti, altrimenti meglio lasciar perdere.
Iniziare a lavorare su Youtube e pretendere di guadagnare migliaia di euro è pura utopia, ma si può iniziare a generare profitti soprattutto se si dispone di un buon seguito. Riuscire a monetizzare con i video e iniziare a lavorare attraverso gli annunci di YouTube non è affatto difficile.

Menù

Guadagnare con YouTube, una cosa finalmente possibile:

Uno dei social network più diffusi in assoluto è Youtube, il canale che offre video musicali ma anche clip di tanti amatori e appassionati che hanno voluto fare proprio il mondo del web. Per quanto sembri impossibile e utopistico, ci sono ragazzi e ragazze, anche giovanissimi, che hanno costruito un impero economico grazie alle visualizzazioni dei propri contenuti su Youtube, diventando dei piccoli milionari in erba.
Il meccanismo per guadagnare su Youtube si basa essenzialmente sulle visualizzazioni, nel senso che più un video riceve click e viene aperto e guardato, più la persona che lo ha postato ha una forte rilevanza nel mondo del web. Per questo motivo le grandi case pubblicitarie possono stringere con quella persona degli accordi commerciali per installare la propria pubblicità nell’anteprima dei video, creando un giro di visualizzazioni da milioni di click e permettendo all’azienda e al videomaker di arricchirsi.
D’altra parte, però, non basta imboccare la strada giusta con un video, ci vuole anche continuità.

I trucchi per guadagnare: avere tanti follower e caricare sempre video

Le concessionarie che forniscono gli accordi pubblicitari, infatti, tendono a preferire canali più che video singoli, ovvero delle pagine ufficiali che garantiscono di postare in continuazione video e contenuti nuovi, sempre seguiti dallo stesso elevato numero di persone: in questo modo la pubblicità può essere installata su più video e avere molta più rilevanza.
Vediamo passo passo quali sono tutte le strategie per guadagnare su Youtube.

Guadagnare con YouTube: guida completa
 Guadagnare con Istagram  Guadagnare con Facebook  Guadagnare con un Blog
 Lavori più pagati oggi  Quanto guadagna un carabiniere  Quanto guadagna un commercialista

 Guadagnare addestrando cani  Quanto guadagna un Notaio

Come guadagnare con i video su Youtube con i tutorial informatici

Chi si intende di computer, riparazioni ed installazioni di programmi può tentare la strada del guadagno telematico tramite la produzione di tutorial informatici. Grazie a questi video, infatti, si può scoprire come aggiustare componenti del computer o come usare determinati programmi e funzioni del proprio PC o smartphone.
Un trucco per guadagnare con questo tipo di tutorial è quello di scegliere la procedura guidata per usare programmi particolari, come Photoshop, Autocad o simili. Alcune persone che non sono esperte di questa programmazione e si improvvisano, o hanno bisogno di un approccio più semplicistico, possono cercare i video che li guidino passo passo nei tasti da schiacciare per ottenere il risultato desiderato.

Trucco e parrucco, tutti i segreti per guadagnare grazie ai video

Non possono mancare suggerimenti su come guadagnare su Youtube usando i tutorial di pettinature e di trucco
Questi video sono realizzati quasi sempre da ragazze e sono per lo più diretti ad un pubblico squisitamente femminile. Nessuna sorpresa, dunque, se con essi si può guadagnare consentendo di inserire pubblicità di cosmetici, creme ed altri rimedi di bellezza. Un altro modo semplice e veloce di fare soldi con i video Youtube grazie ai video tutorial di estetica è quello di crearsi un canale forte e potente (ci possono volere mesi o anni, ricordatelo) usando deliberatamente prodotti all’interno del video e citandone accuratamente nomi e marchi. In uno stretto giro di tempo, se i video hanno grande successo, si potrebbe essere contattati direttamente dai responsabili della comunicazione delle aziende produttrici di cosmetici, che potrebbero dar vita ad una vera e propria partnership nella quale il videomaker si impegna a usare solo i prodotti proposti da quell’azienda, a scopo essenzialmente pubblicitario.
Anche per quanto riguarda i video tutorial sulle maschere di bellezza o altri trattamenti di coccole per il viso, il corpo o le mani, un modo di guadagnare potrebbe essere creare dei video che fanno riferimento a prodotti biologici e naturali: probabilmente le marche produttrici di cosmesi bio potrebbero essere interessate, in caso di grande seguito, a stabilire un accordo pubblicitario.

Ricette di cucina: un modo grandioso per guadagnare su Youtube

Nel mondo attuale i tempi sono sempre più ristretti e poche persone hanno voglia di cucinare o di imparare a farlo: le ricette sono spesso povere e prive di gusto, a meno che non si trova qualche spunto su Youtube.
Se siete videomaker che vogliono guadagnare grazie a questo social è importante avere almeno una vaga idea di come si facciano i video di cucina, e soprattutto essere bravi voi per primi ai fornelli: insomma, niente improvvisazioni.
Guadagnare con i video di cucina è un po’ più complesso perché richiede un doppio passaggio, ma vediamo prima le caratteristiche che devono avere questi video per essere vincenti. Innanzitutto devono essere in buona risoluzione per vedere tutti gli ingredienti, e poi devono essere chiari e mostrare tutti i momenti salienti, con annessa spiegazione orale dei procedimenti che si stanno compiendo. Per far sì che questi video diventino fonte di reddito è bene possedere anche un blog di cucina almeno un po’ avviato. In fondo ad ogni video, in questo modo, si potrà inserire il link al blog, creando un rimando che permette allo stesso tempo di avere un video tutorial ma anche una ricetta scritta, inserita nel panorama di un sito che può dare mille altri spunti e idee.
In una situazione come questa non sarà di certo il video di per sé a far guadagnare, ma il connubio tra blog e canale Youtube. Proprio sul blog, inoltre, si potranno raggiungere degli accordi pubblicitari più sostanziosi con Google Adsense, specie se il sito ha molte ricette, è avviato e ogni giorno può garantire molti visitatori unici.
Fare una partnership con Adsense, per altro, svincola completamente la pubblicità dal tipo di prodotto presentato nel sito, perché tara i banner pubblicitari su quello che potrebbe interessare l’utente, non specificamente su quello che c’è nel sito, dando un respiro abbastanza ampio ai contenuti.

Video divertenti e parodistici, come sono nate alcune stelle di Youtube

Non bisogna prendere sotto gamba la possibilità di guadagnare grazie a Youtube proponendo dei video divertenti che intrattengano le persone con imitazioni, siparietti e scene comiche.
Due esempi di ragazzi che hanno saputo costruire il proprio impero grazie ai video divertenti sono Willwoosh e Gordon. Il primo, il cui vero nome è Guglielo Scilla, era un fenomeno social esploso negli anni tra i 2009 e il 2012, per poi andare sempre a diminuire. Willwoosh proponeva video divertenti che parodiavano le più amate saghe giovanili, una su tutte Twilight. Con l’aiuto di parrucche si faceva beffa dei protagonisti dei romanzi ambientati nel mondo dei vampiri, ma i suoi video spaziavano comunque su molti argomenti.
Oggi, invece, la stella Youtube in questo ambito è sicuramente Gordon, nome d’arte di Yuri Sterrore. Questo ragazzo milanese fa uso di parrucche variopinte, cosmetici e costumi per creare video a tema tutto femminile, parodiando i comportamenti delle ragazze moderne nelle più tipiche situazioni della loro vita, che possono andare dagli esami universitari alla serata in discoteca, passando per i pranzi al ristorante giapponese con le amiche e i lunghi viaggi in macchina con i fidanzati.
Queste persone hanno saputo intercettare i gusti del pubblico tramite una sapiente operazione di marketing, e sono riuscite a guadagnare grazie ai propri video Youtube tanto da stringere accordi commerciali invidiabili.
Non bisogna dimenticare, per altro, che i canali con centinaia di migliaia di fan sono anche una facile preda per le case cinematografiche, che cercano sempre di installare i trailer dei propri film in uscita sulle anteprime dei video, per permettere la loro massima diffusione e visualizzazione.

La musica live e le sue possibilità su Youtube

Non bisogna mai dimenticare che Youtube è un social nato per la musica, e la musica rimane ancora e sempre il suo contenuto primario. Gli aspiranti musicisti che hanno iniziato da lì aprendo un canale per postare i propri video sono, a volte, diventati delle stelle della musica internazionale. Chi vuole guadagnare facendo musica deve per forza di cose avere un canale molto seguito, ce gli permette di essere ascoltato di frequente dal vasto popolo del web. Una menzione particolare la meritano coloro che fanno le cover di canzoni molto importanti, a volte con delle voci straordinarie: molti artisti internazionali, come Birdy, sono partiti da questo livello diventando delle vere e proprie stelle e guadagnando centinaia di migliaia di dollari. Nel loro caso il guadagno è legato più che altro ad un’etichetta discografica, se essa acquisisce i lavori del cantante, che poi provvede a riscuotere i diritti della diffusione della sua musica ed a corrisponderli al cantante. Anche Youtube ne risente, perché i concessionari pubblicitari faranno a gara per accaparrarsi lo spazio nei video dei cantanti più seguiti.

Fare soldi su Youtube con prodotti della sottocultura

Youtube è anche un luogo dove pullulano video di sub cultura, realizzati appositamente per sviluppare il senso del trash e per far ridere. Molti di essi, però, complice l’ilarità parodistica e l’assoluto collegamento con la realtà contemporanea, sono stati dei fenomeni in grado di veicolare milioni di euro. Il trucco delle canzoni e dei video cosiddetti ‘demenziali’ è far ridere con qualcosa di talmente poco valido dal punto di vista artistico da risultare assolutamente irrinunciabile da vedere.
Guadagnare su Youtube con questi prodotti non sempre è facile, ma alcuni ci sono riusciti costruendo un patrimonio assolutamente invidiabile, come Fabio Rovazzi. Anche qui, i guadagni sono per lo più provvisti dalla pubblicità e dalle apparizioni pubbliche del cantante o del fenomeno video, ma anche da videoselfie divertenti postati da lui stesso, che aumentano le visualizzazioni e con esse i guadagni.

Parola d’ordine: collegamento dei social

Finora si sono viste le varie opzioni con le quali si può guadagnare grazie a Youtube, ma è davvero così semplice costruire dal nulla un impero economico basato su un social?
Ovviamente ci vuole talento, fortuna e tanta dedizione, ma alcune strategie fondamentali non possono mancare nemmeno a coloro che sono naturalmente dotati di talento.
Una di queste strategie è sicuramente la rispondenza tra i vari social. Chi ha un canale Youtube avviato, infatti, deve provvedere alla propria reperibilità anche sugli altri social sia come persona che come personaggio: ci sono, infatti, molte star di Youtube che si danno un nome d’arte e una nuova identità. Per massimizzare la propria identità social e diventare un influencer, guadagnando anche decine di migliaia di euro, bisogna quindi crearsi dei profili ad hoc che mostrino la vita quotidiana della piccola star.
Un altro modo per massimizzare i propri guadagni grazie ai tutorial Youtube, come si accennava per quanto riguarda i video di cucina, è il collegamento dei video con un sito o un blog
Questo vale anche per i video di aiuto informatico e per quelli di suggerimenti di bellezza e di trucco. Avere un sito organizzato e ben fatto, infatti, permette di ritrovare tutte le ricette o i consigli osservati nel video, scritti nero su bianco (quindi consultabili più volte, salvabili e stampabili) e soprattutto collegati a molti altri contenuti. Questo da un lato dà visibilità ai video per chi si imbatte nel blog tramite le ricerche sui motori, mentre allo stesso tempo aumenta le visite al proprio sito portate da chi ha visto solo i video. Ciò crea un modo di guadagnare a doppio binario, sicuramente supportato e implementato dal social network del triangolo rosso.
Insomma, per guadagnare molti soldi su Youtube serve una dedizione ferrea, una personalità adatta ai video ma soprattutto idee valide: solo così si può tentare di scalare il mondo dei social per mettere il piedi il proprio regno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *