Guadagnare con YouTube guida completa – 2

Continuiamo a parlare dei diversi modi di guadagnare con i video di YouTubeIl web è un mondo affascinante regno delle parole, delle immagini e soprattutto dei video. I filmati vengono proposti in rete e spesso finiscono per essere virali. Persone sconosciute diventano in pochissimo tempo star del web. C’è chi addirittura ha costruito parte del suo successo pubblicando video in rete. Anche i media tradizionali come la televisione spesso e volentieri attingono dalla vasta videogallery in internet. Sul web video significa YouTube.

Guadagnare con Youtube

Su YouTube si può mettere la pubblicità all’interno dei milioni di video che ospita e divide il guadagno pubblicitario con l’utente che pubblica il filmato. Quando si carica un video su Youtube la piattaforma consente di inserire inserzioni pubblicitarie all’interno. Più i video saranno maggiormente visitati, più ci saranno click sulle inserzioni, più si riuscirà a guadagnare.

Come iniziare

  • Bisogna avere un account su Google, quindi bisogna:
  • Aprire una Gmail,
  • Aprire un account Google Adsense
  • Aprire un account Youtube,
  • Caricare video,
  • Avere un certo numero di vizulaizzazioni,
  • Aderire alla partnership di YouTube.
  • dare l’OK alla monetizzazione di ogni video.
  • Non pubblicare video che violano il regolamento per la partnership di Youtube ( video o musica copiati da altri).
Dopo esserci iscritti, bisogna autorizzare YouTube ad far vedere le pubblicità nei video che abbiamo pubblicato. Quando è stato preparato e caricato il video, bisogna comunicare che si ha intenzione di inserire le sponsorizzazioni all’interno.

Quanto si guadagna con i video di YouTube

Il guadagno varia in base alle visualizzazioni ed in base ai click sulle pubblicità, di certo per iniziare a guadagnare soldi bisogna avere migliaia di visualizzazioni al giorno dei video caricati e aderenti al programma partnership, non basano qualche decina di visualizzazioni, ce ne vogliono veramente tante, ma è tutta questione di “ingranare”.

LEGGI ANCHE>>> Guadagnare con Youtube Guida Completa – 1a parte

Ci sono singoli video che possono generare anche decine di migliaia o addirittura centinaia di migliaia di euro, basta saperci fare e fare milioni di visualizzazioni.

Guadagnare con YouTube guida completa - 2

Guadagnare con YouTube guardando video

Paid2YouTube, è un sito che paga se tu guardi i video. Ovviamente paga pochissimo, ma è un modo per fare qualche centesimo senza praticamente fare nulla, ma è un metodo di guadagno che Noi certo non consigliamo, perchè lo stesso tempo può essere speso molto meglio.
Meglio fare formazione che guadagnare solo pochi centesimi al giorno.

Il modo giusto per guadagnare con YouTube

Youtube può essere utilizzato per migliorare il proprio brand o l’immagine sul web o veicolare traffico targettizzato su siti web di proprietà. Si può aprire un canale YouTube dove auto promuoversi facendo conoscere se stessi e la propria attività a più persone. Il consiglio è di pubblicare dei video di qualità offrendo ai clienti servizi e soluzioni. I video possono essere realizzati anche con webcam con costi ridotti.
E’ ideale fornire informazioni utili, chiare e concrete che risolvano subito un problema riscontrato dai potenziali clienti. I video vanno realizzati in formato 16:9 e non in 4:3 che è uno standard superato. I video in 16:9 sono molto più apprezzati dall’utenza. La voce deve essere nitida. Serve un microfono a pulce o ad archetto. Per montare il video si possono utilizzare software semplici da usare e gratuiti come Windows Movie Maker. I video devono essere brevi. I video più visti e più virali di YouTube sono di norma quelli compresi tra 1 e massimo 4 minuti. L’immagine usata all’interno del canale YouTube deve essere correlata alla propria attività.

YouTube: la sua Web TV

Per tutti i telespettatori USA che vogliono vedere i programmi di CBS, nel 2017 ci sarà lo sbarco su YouTube a pagamento. Il progetto “Unplugged” sfiderà i canali pay-TV tradizionali con un’offerta low-cost. I prezzi saranno compresi tra i 25 e 40 dollari, quasi la metà rispetto a quello che offre il mercato.
YouTube si evolve e rimane sempre un’ottima occasione per guadagnare. Come nel caso delle web tv. Sul proprio canale Youtube si possono caricare servizi di informazione, veri e propri programmi di intrattenimento fino a realizzare una vera e propria web tv. Una volta lanciata sarà possibile creare una propria raccolta pubblicitaria diretta e trasferire il format su un proprio canale in streaming video.

YouTube: video o canale pay

YouTube offre anche la possibilità di guadagnare vendendo o noleggiando i propri video o l’intero canale. I canali che hanno più di mille iscritti possono decidere se inserire contenuti di valore a pagamento, con un costo a noleggio per un determinato periodo o ad esempio con un abbonamento mensile per il pieno accesso a tutti i video premium del canale.

Offrendo questa possibilità Youtube apre nuovi orizzonti. Il canone di noleggio o di acquisto per video o canale non può essere molto alto. Gran parte del successo di YouTube è dovuto alla sua totale gratuità, almeno fino al momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *