21 ott 2016

Filled Under: ,

Guadagnare con YouTube guida completa - 2

Continuiamo a parlare dei diversi modi di guadagnare con i video di YouTube Il web è un mondo affascinante regno delle parole, delle immagini e soprattutto dei video. I filmati vengono proposti in rete e spesso finiscono per essere virali. Persone sconosciute diventano in pochissimo tempo star del web. C'è chi addirittura ha costruito parte del suo successo pubblicando video in rete. Anche i media tradizionali come la televisione spesso e volentieri attingono dalla vasta videogallery in internet. Sul web video significa YouTube.

E' possibile guadagnare con Youtube

YouTube consente di inserire la pubblicità a pagamento all’interno dei milioni di video che ospita e divide il guadagno pubblicitario con l'utente che pubblica il filmato. Quando si carica un video su Youtube la piattaforma consente di inserire inserzioni pubblicitarie all’interno. Più i video saranno visti, più le inserzioni riceveranno click e maggiore sarà il guadagno. Non avviene tutto in automatico. Bisogna, infatti, aprire un account AdSense. A quel punto si potrà inoltrare la domanda di iscrizione al programma di partnership di YouTube.

Una volta iscritto, bisogna autorizzare YouTube ad inserire le pubblicità nei video. Quando è stato preparato e caricato il video, bisogna comunicare che si ha intenzione di inserire le sponsorizzazioni all’interno. Se il video non è copiato, se non viola il copyright di terzi e rispetta tutti i parametri del regolamento YouTube, verrà approvato e si potrà iniziare a guadagnare.

Il guadagno varia in base a quanta pubblicità si può inserire. La pubblicità viene posta all’inizio del filmato tramite un video di 20 secondi, e durante il filmato con dei banner che stazionano in basso per una trentina di secondi. Se non si ricevono click i ricavi saranno scarsi in quanto si ricevono solo quelli spettanti dalle impressions.

LEGGI ANCHE>>> Guadagnare con Youtube Guida Completa - 1a parte

Da record il caso di David DeVore che con il video “David after dentist” ha guadagnato più di 100 mila dollari. Il guadagno, infatti, viene calcolato in dollari e convertito nella valuta che si preferisce.
Guadagnare con YouTube guida completa - 2

Guadagnare con YouTube guardando video

E' possibile essere remunerato per guardare dei video pubblicitari grazie a Paid2YouTube, il quale ricompensa chi guarda dei video sponsorizzati della durata di 30 secondi. Il guadagno è minimo. Se ti iscrivi e guardi sempre i video, a fine mese puoi guadagnare una decina di euro.

Il modo giusto per guadagnare con YouTube

Youtube può essere utilizzato per migliorare il proprio brand o l'immagine sul web o veicolare traffico targettizzato su siti web di proprietà. Si può aprire un canale YouTube dove auto promuoversi facendo conoscere se stessi e la propria attività a più persone. Il consiglio è di pubblicare dei video di qualità offrendo ai clienti servizi e soluzioni. I video possono essere realizzati anche con webcam con costi ridotti.

E' ideale fornire informazioni utili, chiare e concrete che risolvano subito un problema riscontrato dai potenziali clienti. I video vanno realizzati in formato 16:9 e non in 4:3 che è uno standard superato. I video in 16:9 sono molto più apprezzati dall'utenza. La voce deve essere nitida. Serve un microfono a pulce o ad archetto. Per montare il video si possono utilizzare software semplici da usare e gratuiti come Windows Movie Maker. I video devono essere brevi. I video più visti e più virali di YouTube sono di norma quelli compresi tra 1 e massimo 4 minuti. L’immagine usata all’interno del canale YouTube deve essere correlata alla propria attività.

YouTube: la sua Web TV

Per tutti i telespettatori USA che vogliono vedere i programmi di CBS, nel 2017 ci sarà lo sbarco su YouTube a pagamento. Il progetto "Unplugged" sfiderà i canali pay-TV tradizionali con un'offerta low-cost. I prezzi saranno compresi tra i 25 e 40 dollari, quasi la metà rispetto a quello che offre il mercato.

YouTube si evolve e rimane sempre un'ottima occasione per guadagnare. Come nel caso delle web tv. Sul proprio canale Youtube si possono caricare servizi di informazione, veri e propri programmi di intrattenimento fino a realizzare una vera e propria web tv. Una volta lanciata sarà possibile creare una propria raccolta pubblicitaria diretta e trasferire il format su un proprio canale in streaming video.

YouTube: video o canale pay

YouTube offre anche la possibilità di guadagnare vendendo o noleggiando i propri video o l’intero canale. I canali che hanno più di mille iscritti possono decidere se inserire contenuti di valore a pagamento, con un costo a noleggio per un determinato periodo o ad esempio con un abbonamento mensile per il pieno accesso a tutti i video premium del canale.


Offrendo questa possibilità Youtube apre nuovi orizzonti. Il canone di noleggio o di acquisto per video o canale non può essere molto alto. Gran parte del successo di YouTube è dovuto alla sua totale gratuità, almeno fino al momento.

0 commenti:

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam ( cioè link verso altri siti che non siano questo) non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.