Consigli Primo Giorno di Lavoro: Cosa Fare e Come Comportarsi per Superarlo Indenne

Ecco dei suggerimenti essenziali per sopravvivere al primo giorno di lavoro. Hai superato il colloquio. Ora arriva l’altra parte difficile: ambientarsi.

Un nuovo ambiente di lavoro, volti nuovi nel tuo team e una serie completamente diversa di dinamiche d’ufficio. Questi sono alcuni degli aggiustamenti che faresti durante il tuo primo giorno. E può essere scoraggiante.

Ma i cambiamenti possono essere altrettanto entusiasmanti mentre affronti nuove sfide e apprendi più abilità.

Amanda Augustine, esperta di carriera presso TheLadders, una piattaforma di servizi online per l’abbinamento di posti di lavoro, consiglia ai nuovi arrivati ​​di essere all’erta .

I primi tre mesi di qualsiasi nuovo lavoro sono un’estensione del processo di colloquio“, afferma. “Fin dal primo giorno, devi essere sul tuo gioco.”

primo giorno di lavoro
Consigli per il 1° Giorno di Lavoro

Non sai da dove cominciare? Ecco 6 modi per sfruttare al meglio il tuo primo giorno di lavoro:

 

1. Prendi l’iniziativa per presentarti

Presentati a tutti in ufficio: la tua squadra, i tuoi capi e persino la donna delle pulizie in fondo al corridoio.

Il Career Coach di Workforce Singapore, Allen Tan, è d’accordo e aggiunge: “Non aver paura di fare domande anche su cosa ci si aspetta da te“.

Ma ricorda di mantenere le tue presentazioni brevi e concise. Il modo migliore è preparare un elevator pitch di 30 secondi che catturi la loro attenzione, evidenzi la tua esperienza professionale e ponga una domanda.

2. Entra nella parte con un vestiario adeguato

Per evitare una mattinata frustrante e stressante, pianifica il tuo abbigliamento la sera prima del tuo primo giorno di lavoro. Mantieni le tue scelte il più professionali possibile. In caso di dubbio, controlla quali sono le politiche delle risorse umane sull’abbigliamento.

Durante l’orientamento, puoi osservare cosa indossano gli altri. A poco a poco, puoi abbinare il tuo guardaroba per adattarsi meglio alla cultura dell’abbigliamento da ufficio. Avrai sempre tempo per personalizzarti e far spiccare la tua personalità: per il momento la parola d’ordine sul vestiario è “adeguarsi agli standard”.

 

3. Definire le aspettative con il tuo capo

Il tuo primo giorno, sarai sicuramente impegnato. In effetti, sistemarsi e riempire il lavoro amministrativo ti farà correre e dividere il tuo tempo per più persone.

Oltre ad assicurarti di riprendere fiato, dovresti dedicare del tempo al tuo capo immediato per definire le aspettative e i risultati chiave.

Chiedi al tuo capo come verrà misurato il tuo successo e in quale arco di tempo“, afferma Roy Cohen, uno dei migliori career coach di Wall Street negli Stati Uniti. Sapendo quello di cui ha bisogno il tuo capo, tu sei un passo più vicino a eccellere nel tuo lavoro.

4. Scopri con chi lavorerai a stretto contatto

Cerca di identificare le persone con cui lavorerai di più e presentati a loro. Queste potrebbero essere le persone sedute alla tua scrivania, i supervisori a cui fai rapporto o il personale junior di cui sei responsabile.

Il modo migliore per conoscerli è durante il pranzo. Quindi, non rifiutare mai un invito a pranzo. Fai loro domande su cosa fanno e su come si collega al tuo ruolo, o semplicemente chiacchiere sui pettegolezzi delle celebrità.

Non solo stabilirai relazioni autentiche con i tuoi colleghi, ma avrai la possibilità di leggere le loro personalità al di fuori di un ambiente d’ufficio. Tutto ciò può aiutarti a orientarti sul posto di lavoro.

5. Fai amicizia con un anziano

Come nuovo arrivato, il tuo primo giorno sarà travolgente. Per trovare il tuo posto in un nuovo ambiente ed eccellere, avrai bisogno di un mentore che ti guidi attraverso la tua carriera .

Idealmente, una relazione mentore-allievo dovrebbe essere basata sulla fiducia reciproca, l’apertura e la volontà di apprendere.

Stabilendo una forte relazione lavorativa e personale con il tuo mentore, puoi ricevere una guida che può spingerti nella tua carriera. Questi includono: ottenere un feedback onesto, sviluppare le tue attuali capacità ed espandere la tua rete.

Anche avere un mentore produce risultati. Louise Tagliante, fondatrice di Protégé, un’organizzazione di tutoraggio femminile con sede a Singapore, condivide questi sentimenti.

Spiega che i loro allievi hanno parlato in modo assertivo, ottenendo promozioni e guadagnando più fiducia nel chiedere promozioni o lavori internazionali.

6. Preparati al cambiamento

Che tu sia un neolaureato che sta per iniziare il tuo primo lavoro o un lavoratore esperto con anni di esperienza, il tuo primo giorno di lavoro può essere il più snervante.

Per renderlo memorabile (in senso positivo), entra nel tuo nuovo posto di lavoro con una mente aperta.

Le cose saranno diverse dal tuo lavoro precedente. E potresti trovare il ritmo totalmente opposto alla tua vita precedente. Ma sii paziente con te stesso mentre ti adatti lentamente a un ambiente completamente nuovo.

 

Altri 20 consigli da un consulente per il Tuo 1° giorno di lavoro:

1. ARRIVA PRESTO (O ALMENO IN TEMPO)

Dovresti sempre cercare di arrivare al lavoro in orario, soprattutto il primo giorno. Se vuoi fare una buona impressione, punta ad arrivare con 10-15 minuti di anticipo. D’altra parte, non vuoi presentarti il ​​tuo primo giorno due ore prima di tutti gli altri e sembrare uno psicopatico troppo impaziente.

Se non hai mai fatto il pendolarismo prima d’ora, potresti voler esercitarti un paio di volte in modo da essere almeno un po’ preparato per eventuali svolte a sorpresa o mostruosi ingorghi quotidiani.

2. GUARDA E RECITA LA PARTE

Assicurati di capire il codice di abbigliamento in modo da non distinguerti da tutti gli altri in modo negativo. Avrai voglia di fondersi con i colleghi, in modo che non si vuole presentarsi il primo giorno di indossare pantaloni della tuta, quando tutti gli altri sono in professionale di business abbigliamento.

Non vestirsi secondo gli standard dell’ufficio potrebbe inviare il messaggio sbagliato sul tuo atteggiamento nei confronti del lavoro. Vorrai mostrare attraverso il tuo abbigliamento e le tue azioni che prendi te stesso e il tuo lavoro sul serio, quindi cerca di comportarti in modo professionale come hai fatto durante il colloquio di lavoro.

3. PREPARATI A FARE DOMANDE

Anche se il primo giorno è più dedicato all’ascolto e al bagnarsi i piedi, è comunque una buona idea porre domande quando hai bisogno di qualche chiarimento. Questo aiuterà a mostrare al tuo datore di lavoro che sei entusiasta del lavoro e che sei pronto per imparare.

Nel momento in cui un’azienda ti offre un lavoro, dovresti avere abbastanza informazioni di base per porre domande più approfondite durante il tuo orientamento. La sera prima del tuo primo giorno, scrivi alcune domande generali su cosa puoi fare per avere successo nella tua nuova posizione.

4. METTI IL TUO SMARPHONE IN MODALITA’ SILENZIOSA

Lo so, oggi si cerca di avere lo smartphone sempre a portata di mano, ma anche se non vogliamo spegnerlo del tutto, si può usare la vibrazione, in modo che se arriva una telefonata importante, Noi sentiamo che arriva, ma gli altri NO.

A questo punto potremmo andare in bagno e richiamare il Nostro familiare. Se invece si tratta della solita amica che vuole fare 4 chiacchiere, allora è bene lasciar perdere e richiamarla quando abbiamo finito di lavorare.

Non è una cosa che dovrai fare sempre, però nei primi giorni di lavoro farsi vedere distratti , rispondere a messaggi o telefonate, è veramente deleterio per la Vostra immagine.

5. AVERE UN ATTEGGIAMENTO POSITIVO

Durante i tuoi primi giorni di lavoro, tutti gli occhi saranno puntati su di te. I tuoi supervisori e colleghi giudicheranno costantemente il tuo atteggiamento e la tua etica del lavoro, quindi vorrai assicurarti che ti considerino un gran lavoratore con una visione positiva, non lo stronzo scontroso che odia il lunedì.

Assicurati di essere entusiasta, positivo e ottimista in modo che tutti sappiano che questo è il tipo di atteggiamento che possono aspettarsi da te ogni giorno. È sempre bello essere disponibili e facili da lavorare.

7. PARLA CON I TUOI COLLEGHI

Trascorrerai solo otto ore al giorno, cinque giorni alla settimana con loro: potresti anche provare a fare amicizia con i tuoi colleghi, o almeno dire qualcosa in modo da non passare l’intera giornata in un silenzio imbarazzante.

Fai in modo di entrare in contatto e presentarti ai tuoi coetanei. Se stabilisci subito di essere amichevole e accessibile , sarai sulla strada giusta per creare fiducia, ricevere più incarichi e diventare davvero parte della famiglia aziendale.

8. NON RIFIUTARE UN INVITO A PRANZO

Un altro modo per iniziare con il piede giusto le tue relazioni con i tuoi colleghi è accettare i loro inviti a pranzo. È importante mostrare ai tuoi colleghi che sei pronto e disposto a lavorare con loro come una squadra e i pranzi aziendali sono un ottimo modo per creare cameratismo.

Anche se sei completamente imbarazzato e non hai alcun senso delle abilità sociali , dovresti comunque accettare un invito a pranzo il tuo primo giorno. Se il tuo capo o i tuoi colleghi ti invitano a condividere un pasto, probabilmente stanno solo cercando di conoscerti e di aiutarti a sentirti meno fuori luogo. Ehi, sappiamo tutti quanto può essere snervante iniziare un nuovo lavoro.

9. SCOPRI COME GESTIRE IL TUO TEMPO

Questo è essenziale per aiutarti a rispettare tutte le tue scadenze, soprattutto se il tuo capo ti assegna un progetto il primo giorno.

Contatta i tuoi nuovi colleghi e chiedi consiglio sul loro processo per svolgere i loro compiti. Questo ti aiuterà a imparare metodi di lavoro più efficienti e ti aiuterà a continuare a costruire le tue relazioni d’ufficio.

10. ACCETTA LE OFFERTE DI AIUTO DEI TUOI COLLEGHI

A questo proposito, se uno dei tuoi colleghi ti offre la sua assistenza, dovresti sempre accettare il loro consiglio. Non preoccuparti di sembrare incapace o stupido: a volte aiuta gli altri a sentirsi bene con se stessi, inoltre è un altro ottimo modo per costruire solide relazioni sul posto di lavoro.

Anche se sai già cosa ti diranno, li farà sentire bene pensare che ti stanno aiutando, ed è molto meglio che dire “Ehm, so già come farlo, grazie”. Quindi fallo e basta, ok?

11. NON FINGERE DI SAPERE COSE CHE NON CONOSCI

È molto più semplice fare domande che cercare di spiegare che non sapevi cosa stavi facendo quando commetti un errore. Fai i compiti prima del primo giorno di lavoro e raccogli tutte le informazioni di cui hai bisogno e fai un elenco di domande per tutto ciò che devi chiarire.

Se non riesci a trovare la risposta a qualcosa online, fai domande ai tuoi colleghi o sollevala durante il tuo orientamento. Ancora una volta, non preoccuparti di sembrare stupido. Non è un segreto che questo è il tuo primo giorno, ed è molto meglio fare domande che rimandare o mandare all’aria un progetto perché non sai cosa stavi facendo.

Basta mentire la prima volta per riuscire a creare un castello di menzogne che ti porterai avanti per settimane, mesi o anni. Quindi meglio essere subito chiari.

12. SII APERTO A IMPARARE COSE NUOVE

Anche se le tue nuove mansioni lavorative sono sostanzialmente le stesse del tuo vecchio lavoro, dovresti essere aperto all’apprendimento di nuovi metodi per svolgere le stesse vecchie attività, o anche simili. Le tecniche che impari potrebbero rivelarsi più efficienti e l’apprendimento di nuove abilità ti aiuterà a migliorare il tuo lavoro, evitando anche che le cose diventino obsolete.

13. NON FARE SUPPOSIZIONI SU NULLA

Se non sai a che ora dovresti andare al lavoro o a che ora è appropriato tornare a casa per la giornata, non dare per scontato che sia un normale 9-5; è molto meglio chiedere solo per evitare disavventure imbarazzanti.

Potrebbe anche essere una buona idea chiedere in anticipo dove dovresti entrare e dove starai. Non vuoi perdere tempo a girovagare cercando di capire in quale porta entrare o dove dovresti sederti. Questo è un buon modo per sembrare all’oscuro.

14. RILASSATI E SORRIDI

Ricordati di rilassarti e di non essere così teso il primo giorno, anche se può essere incredibilmente snervante iniziare un nuovo lavoro. Assicurati di dormire a sufficienza la notte prima, di avere tutto il materiale pronto per l’uso e di arrivare in ufficio con qualche minuto di anticipo.

Non dimenticare di sorridere. Hai superato l’estenuante processo di colloquio ed eri il candidato che ne è uscito vincitore, quindi hai tutte le ragioni per essere felice. Assicurati di far sapere ai tuoi datori di lavoro quanto sei felice ed entusiasta di essere lì.

15. PREPARA UNA TUA PICCOLA PRESENTAZIONE VERBALE

Potresti già avere una presentazione che hai usato durante il colloquio di lavoro. È tempo adatarla alla tua presentazione professionale. Ti potrebbe essere chiesto di presentarti a un gruppo numeroso, alla tua squadra o solo a pochi individui durante la giornata. Avere un discorso semi-preparato può rendere queste interazioni molto meno stressanti e più naturali.

Descrivi chi sei, qual è il tuo background e cosa farai nel tuo nuovo ruolo. Puoi omettere la parte “procedura di vendita” poiché hai già ottenuto il lavoro. Sarebbe strano vantarsi dei tuoi più grandi successi con i tuoi nuovi colleghi, quindi mantieniti con curiosità personali più interessanti per colmare le lacune del tuo attuale discorso sulla carriera.

16. ESAMINA I MATERIALI DI ORIENTAMENTO E DI INTRODUZIONE

Se hai ricevuto un messaggio per un nuovo dipendente che contiene informazioni importanti sul manuale del dipendente, sulle attività di orientamento o sugli elementi essenziali per l’inserimento, assicurati di esaminarlo attentamente. Potrebbe essere necessario portare documenti, forme di identificazione specifiche e altri documenti obbligatori dell’azienda in merito a vantaggi o politiche.

Prova a compilare tutte le scartoffie che puoi in anticipo, in modo da poter passare rapidamente attraverso le parti più noiose dell’orientamento dei neoassunti. Ma se hai delle domande che vuoi chiarire prima di compilare qualcosa, prepara anche quelle domande, per dimostrare che stai cercando in modo proattivo di capire tutte le questioni amministrative.

17. OSSERVA LA CULTURA AZIENDALE

Probabilmente hai imparato qualcosa sulla cultura aziendale in base alla tua ricerca e al colloquio di lavoro stesso. Ma ora puoi vedere come si comportano tutti quando i riflettori non sono accesi ed è solo una normale giornata in ufficio.

Presta molta attenzione a come le persone parlano tra loro, a forme di umorismo accettabili, alle qualità e alle persone ammirate in ufficio. Per cominciare, in questo modo troverai amici e mentori naturali . Inoltre, imparerai qualcosa su quali comportamenti e qualità sono particolarmente apprezzati all’interno del tuo team.

18. SII ATTENTA AL  TUO LINGUAGGIO DEL CORPO

Anche se puoi fingere di sembrare entusiasta mentre sei annoiato a morte a una riunione di orientamento, il linguaggio del corpo distratto rivelerà che sei annoiato e disimpegnato. Mantieni una buona postura, stabilisci il contatto visivo ed evita di agitarti.

Quando qualcuno ti sta parlando, annuisci e fai commenti per dimostrare che lo stai seguendo. Inoltre, assicurati che il tuo tono corrisponda a quello dei tuoi interlocutori .

19. TROVA LA TUA PERSONA DI RIFERIMENTO

Il tuo nuovo datore di lavoro potrebbe essere così gentile da offrirti un mentore o una persona di riferimento a cui rivolgerti per domande durante i tuoi primi giorni o settimane. Anche se non lo fanno, dovresti avere l’obiettivo di identificare e comunicare con la persona o le persone con cui lavorerai più spesso.

Se riesci a partire con il piede giusto con il tuo supervisore e questa persona (o sono la stessa cosa), avrai una transizione molto meno confusa. Prenditi il ​​tempo per imparare il loro stile, i loro metodi di comunicazione preferiti e la frequenza e quali aspettative hanno per il tuo lavoro.

Imparando le tue priorità fin dall’inizio, inizierai ad adattarti più rapidamente alla tua posizione.

20. SII TE STESSO ( MA NON TROPPO )

E infine, sii te stesso. Cercare di essere una versione aziendale confusa di te stesso è stressante e ti farà solo sentire e agire più nervoso. Vedrai queste persone per 40 ore alla settimana, quindi potresti anche essere te stesso in modo da non dover fare una facciata per otto ore al giorno, cinque giorni alla settimana. Tutto sarà molto più facile in questo modo.

Senza esagerare però: non raccontare cose private “particolari” questioni come politica, religione, posizioni politiche particolari ( pensa ai novax oggi) è meglio surclassare e parlarne a quelli che in futuro diventeranno tuoi “amici sul lavoro” e non approfondire, sono temi sensibili che possono metterti sotto una cattiva luce.

Approfondimenti sul mondo del lavoro

Corsi di laurea ricercati

Idee imprenditoriali per crearsi un reddito   

Guadagnare online senza investire  

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.