Aerei Militari Italiani della Leonardo – Made in Italy

Tra le eccellenze del Made in Italy vi sono i mezzi militari, con Leonardo che rappresenta l’avanguardia nel settore della difesa e dell’aerospazio, piazzandosi al tredicesimo posto al mondo e al terzo in Europa per il suo comparto. Fondata nel 1948 e precedentemente conosciuta come Finmeccanica, l’azienda presenta 5 divisioni operative.

Una delle più importanti è quella degli aerei militari, impegnata nella costruzione dei principali prodotti dell’industria difensiva europea, dando particolare attenzione all’M-346 FA, ultimo in ordine di tempo e uno dei migliori strumenti per operazioni nazionali e di pace. Tra innovazione e sicurezza, gli aerei militari Leonardo sono prodotti altamente validi, che mostrano l’alta qualità dell’industria italiana nel mondo.

Cos’è Leonardo?

Azienda italiana fondata a Roma nel 1948, Leonardo S.p.A. è specializzata nei comparti difesa, aerospaziale e sicurezza. Fino al 2016 il suo nome era Finmeccanica S.p.A. ( LDO . MI ) e al 2020 il suo principale azionista è il Ministero di Economia e Finanze, che ne detiene circa il 30%.

Leonardo è attiva in 5 categorie operative:

  • Aria, con mezzi aerei militari e da trasporto tattico, aerostrutture e strumenti di simulazione
  • Terra, con veicoli, equipaggiamenti per soldati, sistemi d’armi, traffico e difesa aerea
  • Mare, con radar e strumenti di comando, controllo, sorveglianza e comunicazione
  • Sicurezza e cybersicurezza, con strumenti contro minacce fisiche e informatiche
  • Spazio, con robotica, propulsione orbitale, comunicazione e trasmissione satellitare

Con entrate del comparto difesa che rappresentano il 68% del fatturato totale, pari a circa 14 miliardi di euro, Leonardo si attesta al tredicesimo posto al mondo e al terzo in Europa tra le aziende più influenti del suddetto settore. Le sue sedi operative si trovano in 20 paesi nel mondo tra cui, oltre che Italia, anche Francia, Germania, Regno Unito, Est europeo e Stati Uniti.

Secondo l’amministratore delegato Alessandro Profumo, con il piano industriale 2018-2022 la società si pone come obiettivo quello di una crescita sostenibile sul lungo periodo, puntando principalmente sull’export con un migliore approccio commerciale e una maggiore attenzione a costi e produzione.

Aerei Militari Italiani della Leonardo - Made in Italy
Screen dal sito ufficiale di Leonardo Spa

Gli aerei da difesa di Leonardo Spa

Grande punto di forza di Leonardo ed eccellenza del Made in Italy nel mondo è la sua serie di aerei militari. Mezzi d’aria che soddisfano requisiti dall’addestramento alle complesse operazioni di difesa e pace, passando per il trasporto tattico e umanitario.

Aereo militare M-346 FA

Ultima produzione in ordine di tempo, è la nuova versione dell’M-346 Advanced Jet Trainer. Caccia leggero e versatile, soddisfa i principali requisiti operativi dei clienti sui campi di battaglia moderni, che siano essi legati all’addestramento avanzato o alle più difficili missioni difensive. FA è l’acronimo di Fighter Attack.

In merito agli armamenti, l’M-346 FA dispone di un vasto munizionamento aria-aria e aria-terra, anche con radar, guida a infrarossi, gps e riconoscimento bersagli, per garantire massima efficienza anche nelle zone di guerra più pericolose. Presenta inoltre 2 pod esterni, uno con cannone e uno da ricognizione, e un sistema d’autoprotezione dagli attacchi (DASS). La cabina dispone poi di un sistema di comunicazione avanzato e comandi vocali anche dal casco del pilota.

  • Posti interni: 2, pilota + istruttore
  • Apertura alare: 10,14 metri
  • Lunghezza: 11,49 metri
  • Velocità massima a bassa quota: 1.065 km/h
  • Peso: 7.400 kg a vuoto, 10.200 kg a pieno carico
  • Propulsione: 2 motori Honeywell F124-GA-200

F-35 JSF

Unico caccia di nuova generazione attualmente prodotto dagli Stati Uniti, l’F-35 è uno dei più avanzati aerei militari Leonardo grazie a tecnologia stealth, sensori avanzati e ampio raggio d’azione. L’acronimo JSF sta per Joint Strike Fighter, programma a cui l’Italia collabora per rinnovare la dotazione dell’Aeronautica Militare italiana e della Marina Militare italiana.

Aereo multiruolo, integra velocità e agilità con le funzioni più avanzate di combattimento aria-aria e aria-terra, con elevata capacità di resistenza anche negli spazi aerei meno accessibili. E’ un aereo della Lookheed-Martin, ma  Viene assemblato e collaudato a Cameri, in provincia di Novara, stabilimento selezionato dal governo degli Stati Uniti.

  • Posti interni: 1
  • Apertura alare: 10,70 metri
  • Lunghezza: 15,70 metri
  • Velocità massima a bassa quota: 1.975 km/h
  • Peso: 13.000 kg a vuoto, 31.800 kg a pieno carico
  • Propulsione: motore Pratt & Whitney F135-PW-100

Eurofighter Typhoon

Nato da un progetto tra Italia, Spagna, Germania e Regno Unito organizzato da Leonardo, l’Eurofighter Typhoon è un caccia multiruolo agile e versatile, che incorpora tecnologie avanzate come radar Captor-E, realizzato dal consorzio Euroradar, individuazione e tracciamento di bersagli multipli a lungo raggio e sistema di sicurezza EuroDASS, per proteggerlo anche da minacce elettromagnetiche.

  • Posti interni: 1
  • Apertura alare: 10,95 metri
  • Lunghezza: 15,96 metri
  • Velocità massima a bassa quota: 2.495 km/h
  • Peso: 11.150 kg a vuoto, 23.500 kg a pieno carico
  • Propulsione: 2 motori Eurojet EJ200

MC-27 J

Aereo di grandi dimensioni, l‘MC-27 J è dedicato a pattugliamento, supporto e trasporto tattico per operazioni aeree e terrestri. Presenta un pallet removibile con cannone, montabile sulla porta sinistra, per difendersi da nemici sia in area che a terra, restando però lontano dalla loro potenza di fuoco. Con sistema ottico e supporto elettronico, consente poi di individuare e tracciare velocemente i bersagli. Infine, i sensori consentono di analizzare i dati fornendo un quadro tattico in tempo reale.

  • Posti interni: fino a 60 persone + 2 piloti
  • Apertura alare: 28,70 metri
  • Lunghezza: 22,70 metri
  • Velocità massima a bassa quota: 602 km/h
  • Peso: 11.600 kg a vuoto, 31.800 kg a pieno carico
  • Propulsione: 2 motori Rolls-Royce AE2100-D2A

ATR 72MP

Velivolo multiruolo di grandi dimensioni dedicato principalmente a pattugliamento dei mari e contrasto a pirateria e immigrazione clandestina, l’ATR 72MP è fisicamente simile all’aereo regionale ATR 72-600, con cui condivide affidabilità, elevati livelli di comfort e bassi costi.

Presenta strumenti militari all’avanguardia, come radar a lungo raggio e torretta a scansione elettronica per identificare e tracciare imbarcazioni, o sistema di localizzazione emittenti radio in caso di necessità di soccorso. I sensori presenti su tutto il velivolo forniscono infine una situazione tattica complessiva e in tempo reale.

  • Posti interni: 8, 2 piloti, 4 operatori console, 2 osservatori
  • Apertura alare: 27,05 metri
  • Lunghezza: 30,83 metri
  • Velocità massima a bassa quota: 465 km/h
  • Peso: 15.000 kg a vuoto, 23.000 kg a pieno carico
  • Propulsione: 2 motori Pratt & Whitney Canada PW-127M

Leggi anche>> Stipendio di un pilota di cacciaStipendio di un astronauta

Conclusioni: gli aerei militari italiani

Al termine di quest’analisi, si può concludere dicendo che gli aerei militari Leonardo rappresentano l’eccellenza non solo della società stessa ma anche del Made in Italy nel mondo: sono 150 i paesi che fruiscono dei suoi prodotti, sistemi e servizi, ma tra coloro che hanno ordinato maggiore presenza aerea vi sono i paesi del Medio Oriente.

A conti fatti, l’Italia è una delle nazioni più influenti nel settore militare e della difesa e, dal 1948, Leonardo è protagonista della storia industriale del Belpaese: tradizione e innovazione si uniscono, senza mai perdere di vista l’efficienza e la qualità, e ciò vale anche per il comparto aereo.

Ti potrebbero interessare anche:

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *