Javelin: Perchè un Missile Anticarro è così Importante per la Resistenza Ucraina

Sant Javelin, dal nome del lanciarazzi di fabbricazione statunitense (a destra) sta diventando un simbolo di resistenza contro l’invasione russa.

Per le persone di fede, Maria Maddalena è un’icona di redenzione; l’incarnazione del mantra che non importa quanto lontano cadi, c’è sempre speranza per una seconda possibilità. Per il popolo ucraino, l’immagine reinventata di lei che porta un’arma particolare è diventata un potente simbolo di resistenza.

Avendo iniziato come meme, St Javelin of Ukraine, come è ora conosciuta, sta diventando uno spettacolo sempre più familiare sui social media e altrove.

Nella sua versione più recente, l’aureola che le circonda la testa non è l’oro radioso che ti aspetteresti da secoli di iconografia religiosa, ma piuttosto il blu e il giallo della bandiera ucraina. I suoi abiti fluenti sono verdi, che ricordano le divise dell’esercito color cachi. Invece di unirsi in preghiera, le sue mani reggono invece un lanciamissili anticarro FGM-148 Javelin.

L’arma a spalla fabbricata dagli Stati Uniti è ampiamente considerata fondamentale per la difesa dell’Ucraina contro l’invasione russa in corso ed è stata presa nel cuore sia dei timorosi ucraini intrappolati all’interno del paese assediato sia della diaspora che guarda con orrore fuori dai suoi confini.

Tra questi ultimi c’è Christian Borys, un marketer ucraino-canadese ed ex giornalista che ha lavorato in Ucraina dal 2014 al 2018. Ha abbracciato per la prima volta il meme originale dopo averlo visto per la prima volta mesi fa mentre le tensioni geopolitiche ribollivano.

“Un mio amico che lavora nell’industria della difesa ucraina mi ha detto di aver realizzato degli adesivi con quel meme e di averli inviati ad alcuni amici in tutta Europa ed era solo un simbolo di sostegno per l’Ucraina”, ha detto a Euronews Next.

“Perché tutti sapevano che l’Ucraina sarebbe stata lasciata all’oscuro”.

Quando è diventato chiaro che le ostilità erano imminenti, il germe di un’idea ha messo radici.

“Volevo solo avere gli adesivi da solo”, ha detto Borys. “Volevo metterli sulla mia macchina. Volevo regalarli ad alcuni amici. Volevo usarli per raccogliere un po’ di soldi. Sai, se faccio degli adesivi, posso fare un po’ di denaro e metterlo verso l’Ucraina”.

E ha raccolto soldi lo ha fatto.

Aprendo un negozio di merchandising per la raccolta fondi chiamato St Javelin una settimana prima dell’invasione, Borys ha finora raccolto più di $ 400.000 (€ 358.000) per Help us Help, un ente di beneficenza ucraino registrato in Canada, vendendo articoli a somiglianza del santo.

“Anche se non sono più un giornalista… ho comunque seguito tutto ed ero ancora amico di persone il cui lavoro è seguire queste cose, quindi hanno suonato campanelli d’allarme in ottobre, novembre, dicembre”, ha detto.

“L’ho iniziato mercoledì scorso ed era perché era sempre più chiaro che un attacco era imminente”.

Leggi anche: Come investire in armi –  Sanzioni Economiche contro la Russia, sono efficaci? 

Javelin: Perchè un Missile Anticarro è così Importante per la Resistenza Ucraina
Sopra: la Madonna con in mano un Javelin, è diventata un simbolo della resistenza ucraina contro l’invasore russo.

Perché il Javelin è così popolare? È solo un simbolo di supporto, onestamente. Ho davvero pensato che avesse catturato i nervi delle persone, alla ricerca di modi per supportare l’Ucraina.

Campagna di San Javelin
Stampando solo 100 adesivi dell’idolo armato di missile, l’operazione è cresciuta rapidamente dopo che il meme ridisegnato è stato condiviso nelle storie dell’account Instagram della campagna, esaurito nelle prime 24 ore. Una nuova tiratura di migliaia di adesivi è andata esaurita altrettanto rapidamente.

“Perché il Javelin [adesivo] è così popolare?” chiese Boris. “È solo un simbolo di supporto, onestamente. Ho davvero pensato che avesse catturato i nervi delle persone, alla ricerca di modi per supportare l’Ucraina.

“La Russia ha completamente distrutto la loro reputazione con questo. Ha [Putin] davvero fatto un danno irreversibile alla Russia e alla reputazione russa. E penso che gran parte di ciò che stai vedendo ora sia la gente davvero, sinceramente, capire cosa ha fatto la Russia è un’azione del tutto immotivata e ingiustificata.

“Loro [le persone che comprano gli adesivi] vogliono solo aiutare l’Ucraina il più possibile. È come vedere un bambino picchiato da un bullo. E tu dici, ‘No, voglio aiutare quella persona il più possibile ‘”.

Il missile Javelin: la migliore speranza dell’Ucraina?
La caratteristica più importante del design dell’adesivo è lo stesso lanciamissili Javelin. Allora perché è così significativo e perché ha catturato l’immaginazione del pubblico assediato?

Lungi dall’essere un’arma meravigliosa, il Javelin è comunque lodato da molti ucraini come uno strumento inestimabile per i difensori che rallentano l’avanzata delle forze di terra russe ulteriormente nel suo territorio.

Schierato negli ultimi 20 anni nelle forze armate statunitensi e in 20 nazioni alleate, l’esercito ucraino ora ha più missili Javelin di alcuni membri della NATO, ha affermato lunedì il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu in una riunione del Consiglio di sicurezza russo.

Gli Stati Uniti hanno fornito all’Ucraina 300 missili alla fine di gennaio, dopo aver inviato altri 180 proiettili e 30 lanciatori nell’ottobre 2021.

Sabato, il presidente Joe Biden ha annunciato altri 350 milioni di dollari (310 milioni di euro) in assistenza militare agli ucraini, inclusi altri Javelin.

“Il missile anticarro Javelin è probabilmente abbastanza efficace contro la maggior parte dei veicoli corazzati russi, ed è probabilmente più capace contro armature pesanti (come i carri armati) di qualsiasi altro sistema missilistico disponibile per l’Ucraina che può essere trasportato da un singolo soldato”, Scott Boston, analista senior della difesa alla RAND Corporation, ha detto a Euronews Next.

“La testata del Javelin è eccellente e il missile può essere impostato per volare con un profilo di attacco in picchiata in modo che colpisca il tetto meno protetto del veicolo bersaglio. Il missile è guidato e bloccato su un bersaglio specifico dal tiratore , quindi anche se il bersaglio è in movimento, Javelin ha la possibilità di colpirlo”.

I soldati ucraini usano un lanciatore con missili US Javelin durante le esercitazioni militari nella regione di Donetsk, in Ucraina, giovedì, dicembre. 23, 2021. Servizio stampa AP/Ministero della Difesa ucraino
Forse la sua caratteristica più utile è il suo sistema spara e dimentica, il che significa che i soldati che lo usano possono puntare e sparare prima di correre ai ripari, a differenza delle tradizionali armi anticarro guidate. Ha anche una portata fino a 4 km, offrendo un vantaggio ai fanti rispetto ai veicoli corazzati in rapido movimento.

L’efficacia dell’arma, tuttavia, è limitata da vari fattori, inclusi vincoli topologici e geografici. Gran parte dell’Ucraina centrale e orientale è piatta, quindi ci sono opzioni limitate per nasconderne l’uso.

Un altro è che si tratta di un’arma di fanteria che deve essere utilizzata insieme a “una squadra di armi combinata che include carri armati, altri veicoli corazzati, artiglieria e aerei”, ha aggiunto Boston.

La testata del Javelin è eccellente e il missile può essere impostato per volare con un profilo di attacco in picchiata in modo che colpisca il tetto meno protetto del veicolo bersaglio.

Scott Boston Analista senior della difesa, RAND Corporation:

È anche un’attrezzatura costosa che arriva a 80.000 dollari, circa ( 71.000 euro), rendendo il suo uso diffuso a lungo termine proibitivo in termini di costi.

“Il Javelin è molto, molto costoso per un’arma di fanteria”, ha detto Boston. “Questo non è un grosso problema per l’Ucraina, perché hanno ottenuto i loro gratuitamente, ovviamente, ma significa che non li avrebbero mai ricevuti quanti ne avrebbero voluto. Sono utili per molti cose quindi devi essere selettivo su quali obiettivi li usi contro”.

L’importanza delle armi anticarro nella guerra – che finora è stata testimone di intensi combattimenti nei grandi centri urbani dell’Ucraina, dove gli abitanti sono stati riparati nelle stazioni della metropolitana e negli scantinati – è stata ulteriormente sottolineata dalle donazioni di Javelin e armi simili da paesi stranieri, compresi i membri della NATO.

La Germania, ad esempio, ha annunciato sabato in un voltafaccia a sorpresa sulla politica estera che avrebbe inviato 1.000 armi anticarro e 500 missili Stinger in Ucraina. Il cancelliere Olaf Scholz ha fatto seguito domenica annunciando ulteriormente che la Germania aumenterà in modo permanente la sua spesa per la difesa al di sopra della soglia NATO richiesta del 2% del PIL.

“Un’altra importante arma fornita all’Ucraina nelle settimane precedenti l’invasione è stata la NLAW (Next Generation Antitank Weapon), inviata dal Regno Unito”, ha detto Boston.

“Questa è stata una scelta ottima, a mio avviso.

“L’arma è facile da usare e può essere evidentemente sparata dall’interno degli edifici. Sembra anche che sia stata inviata in numero molto più alto, il che ha senso perché è un sistema meno complesso, oltre che a corto raggio rispetto a Javelin”.

Leggi anche altri articoli sulle armi italiane

 

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *