Caldaia a condensazione conviene montarla o no?

Caldaia a condensazione: conviene montarla? Cercare di risparmiare sui riscaldamenti in Italia è praticamente una scelta obbligata sia per famiglie in difficoltà economica sia per famiglie benestanti e la caldaia a condensazione può – se montata con i dovuti accorgimenti – dare una mano in questo.
Sì, perché il costo del gas e degli altri combustibili è così alto infatti che se una famiglia tenesse accesi i riscaldamenti 24h su 24h per tutto il periodo invernale,  senza prendere nessuna precauzione, cioè magari usando un impianto di riscaldamento vecchio, tenendo sovente le finestre aperte, la bolletta del gas potrebbe diventare una spesa di migliaia di euro , una spesa così importante da mettere in difficoltà qualsiasi bilancio familiare.

 

Caldaia a condensazione conviene montarla o no?

Caldaia a condensazione conviene montarla o no?

Altri articoli sul risparmio energetico: Pompe di Calore cosa sonoCome risparmiare sul riscaldamentoCome scegliere il PelletSconti su bollette per famiglie povereLibretto d’Impianto della caldaia Conviene installare un Riscaldamento a Pavimento? – Orari accensione Termosifoni

Le caldaie a condensazione sono diverse dalle caldaie tradizionali, in quanto utilizzano il calore dei fumi di condensazione e il vapore acqueo che si crea per produrre calore, che nelle vecchie caldaie va invece disperso nell’aria.
Detta così sembra semplice e la persona non esperta sceglierà sicuramente di montare una caldaia di condensazione, invece non é proprio così.

I costi di una caldaia di condensazione sono notevoli: di solito il doppio o anche di più, rispetto ad una normale caldaia di nuova generazione e quindi bisogna vedere se questi costi riusciamo ad ammortizzarli con il tempo oppure no, e quindi montare una caldaia a condensazione conviene solo se abbiamo queste delle particolari condizioni.

Quando conviene montare una caldaia a condensazione:

Abbiamo una casa nuova dove bisogna montare una nuova caldaia.

Il Nostro impianto di riscaldamento è vecchio e bisogna assolutamente cambiarlo.

Abitiamo in una casa ed in un luogo dove possiamo tenere costante la temperatura durante l’inverno ( ad esempio i termosifoni regolati intorno ai 20°C – 21 ° C. cosa praticamente impossibile se si abita a ridosso delle Alpi, per esempio ), in quanto le caldaie a condensazione hanno la loro migliore resa energetica a temperature basse.

Se abitiamo in una casa grande.

Caldaie a condensazione convenienti sì, ma non per tutti

Queste caratteristiche le abbiamo elencate, dopo aver visto le prove fatte da alcune associazioni di consumatori, che hanno testato alcune delle più importanti marche di caldaie di condensazione. Come dicevamo, avendo una caldaia di condensazione un costo molto alto comprarla per un piccolo appartamento magari ubicato in una cittadina del sud Italia, dove di freddo ce n’è poco e solo per poche settimane durante l’anno,  può essere fatto, ma ammortizzare i costi che possono essere di ( per esempio) 3.000 euro, può diventare difficile e solo in tempi lunghissimi, tanto lunghi che quando sarà ora di cambiare di nuovo la caldaia probabilmente nemmeno saremo riusciti ad ammortizzarla.

Caldaia di condensazione conviene montarla o no?
Schema di una caldaia a condensazione

Come funziona una caldaia a condensazione:

Entrata gas

Entrata aria

Uscita fumi

Ritorno dai termosifoni

Verso i termosifoni

Acqua condensata

Conclusioni: conviene montare una caldaia a condensazione?

Ricapitolando: montare una caldaia a condensazione conviene, ma solo se la Nostra casa corrisponde a determinati parametri e solo se la Nostra famiglia ne ha veramente bisogno, infatti il prezzo di una caldaia a condensazione è particolarmente elevato rispetto alle altre caldaie tradizionali ad esempio è un’eventualità da prendere in considerazione nel caso dei condomini.
Non é che montando una caldaia a condensazione, Noi perdiamo del denaro no: lo recupereremo comunque, ma a secondo della grandezza della casa, di come abbiamo gli impianti di riscaldamento, di come riusciamo a ‘tenere il calore’ in casa, potremo recuperarlo con più o meno velocità nel tempo.
Infine non ci dimentichiamo che se vogliamo vendere casa il libretto energetico deve essere a norma.
Fonti: [1][][]

2 commenti

  1. dipende anche dalle agevolazioni fiscali in corso…..io la montai sette anni fa con il 55% in tre anni !!!! funziona bene e consuma qualcosina meno della caldaia vecchia. Per rendere meglio dovrebbe avere anche una sonda ( a nord) per la temperatura esterna…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *