Teoria Monetaria Moderna (MMT) dei Socialisti democratici in USA

Il gruppo di candidati socialisti che si contendono di vincere la nomination democratica per la presidenza, sono tutti d’accordo su una cosa. Credono che il governo dovrebbe fare molto di più.
Solo come soddisfare tutti quei sogni, è la domanda. La risposta è la Teoria Monetaria moderna – Modern Monetary Theory (MMT), ci viene raccontata da politici di punta come Alexandria Ocasio Cortez.

Il New York Times descrive MMT come un “pacchetto di idee eccentriche”, compresa la nozione “i deficit sono troppo piccoli e gli Stati Uniti possono essenzialmente stampare denaro per estinguere il debito”.

Sì, i sostenitori di MMT, credono che gli Stati Uniti dovrebbero prendere in prestito più di quanto non facciano attualmente, il che equivale a circa 1 trilione di dollari l’anno. Perché preoccuparsi? Gli Stati Uniti possono semplicemente creare i trilioni di $ necessari per estinguere tutto il debito.

Alcuni potrebbero pensare che l’unico costo che ha la MMT sia quello di una bella stampante digitale di banconote, ma non è così.

Teoria Monetaria Moderna (MMT) abbracciata dai Socialisti democratici in USA e da (quasi) TUTTI i partiti italiani

 

La MMT è la stessa identica teoria spacciata per buona da quelli che oggi sono al Governo italiano, cioè Lega, M5S ma anche sinistra del PD ( in modo più confuso), sinistra estrema italiana, ma anche praticamente TUTTI i partiti di destra, peccato che sia una teoria molto, molto pericolosa come ci ha insegnato la storia.

Chiunque abbia passato Economia, dovrebbe essere in grado di vedere il difetto fatale della Modern Monetary Theory. La storia è chiara e ci sono alcune catastrofi reali che si stanno verificando proprio ora in posti come il Venezuela.

L’iperinflazione e il crollo della valuta sono il risultato inevitabile quando i governi iniziano a stampare per sfuggire a tutti i limiti.

Teoria Monetaria Moderna (MMT) abbracciata dai Socialisti democratici in USA

Il titolo dell’articolo sopra menzionato nel New York Times: “La moderna teoria monetaria trova un abbraccio in un luogo inaspettato: Wall Street.” Non si capisce esattamente perché il Times consideri l’entusiasmo di MMT di Wall Street come “inaspettato”.

Le maggiori banche della nazione hanno sicuramente superato le “misure straordinarie” adottate dalla Fed e dal Tesoro in risposta alla crisi finanziaria del 2008. I salvataggi, la politica sui tassi di interesse zero e l’allentamento quantitativo sono stati elogiati a Wall Street come regalo – un regalo per gli stessi banchieri d’investimento.

I salvataggi del 2008 hanno assicurato che i banchieri non sarebbero responsabili per la frode e la cattiva gestione dei loro prestiti immobiliari.

La ZIRP (Zero Interest Rate Policy) ha aiutato le banche a ricostruire i loro bilanci in quanto hanno preso in prestito ingenti somme di denaro dalla Fed gratuitamente e l’hanno utilizzata per acquistare titoli del Tesoro con un rendimento del 2-3%. E hanno sfruttato appieno il QE scaricando enormi quantità di titoli di garanzia ipotecaria sulla Fed.

I banchieri amano l’inflazione, perché possono assicurarsi che siano in prima fila mentre gli abbeveratoi si riempiono di contanti appena stampati. L’ultimo decennio è stato MMT-lite, e l’hanno adorato.

Non sorprende affatto che siano ansiosi di iniziare una bella festa con una MMT in piena regola.

CORRELATI >>> Nobel Economia e Povertà

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *