Cos’è l’ EBIT , come si calcola? Si tratta dell’indicatore della redditività di un’azienda prima delle tasse o utile operativo prima delle tasse. EBIT è anche indicato come l’utile operativo prima delle tasse, vediamo di seguito come si può calcolare

La formula per EBIT

EBIT = Costo dei beni venduti – Spese operative

o

EBIT =  Reddito netto + Interesse +  Tasse

Come calcolare l’EBIT

L’EBIT viene calcolato prendendo i costi di produzione di un’azienda, comprese le materie prime, nonché le spese operative totali della società , che comprendono le retribuzioni dei dipendenti e sottraggono tali dati dalle entrate. I passaggi sono descritti di seguito:

  1. Prendi i ricavi o le vendite dalla parte superiore del conto economico.
  2. Sottrarre il costo delle merci vendute da entrate o vendite, che ti dà un profitto lordo.
  3. Sottrarre le spese operative dal profitto lordo per raggiungere l’EBIT.

EBIT Cos'è e Come si Calcola

Cosa ti dice EBIT?

Le entrate prima e le imposte misurano il profitto che un’azienda genera dalle sue operazioni, rendendolo sinonimo di profitto operativo. Ignorando le tasse e gli interessi passivi, l’EBIT si concentra esclusivamente sulla capacità di un’azienda di generare guadagni dalle operazioni, ignorando variabili quali l’onere fiscale e la struttura del capitale . L’EBIT è una metrica particolarmente utile perché aiuta a identificare la capacità di una società di generare guadagni sufficienti per essere redditizia, ripagare il debito e finanziare le operazioni in corso.

EBIT e tasse

L’EBIT è anche utile per gli investitori che stanno confrontando più società con diverse situazioni fiscali. Ad esempio, supponiamo che un investitore stia pensando all’acquisto di azioni in una società, l’EBIT può aiutare a identificare il profitto operativo dell’azienda senza che le tasse vengano prese in considerazione nell’analisi. Se la società ha recentemente ricevuto una pausa fiscale o negli Stati Uniti si è verificato un taglio delle imposte sulle società, il reddito netto o l’utile della società aumenterebbe.

Tuttavia, l’EBIT rimuove i benefici dal taglio delle imposte dall’analisi. L’EBIT è utile quando gli investitori stanno confrontando due società nello stesso settore ma con aliquote fiscali diverse.

EBIT e debito

L’EBIT è utile per analizzare le società che operano in settori ad alta intensità di capitale, il che significa che le società hanno una quantità significativa di attività fisse nei loro bilanci. Le immobilizzazioni sono proprietà fisiche, impianti e attrezzature e sono in genere finanziate dal debito. Ad esempio, le società del settore petrolifero e del gas sono ad alta intensità di capitale perché devono finanziare le loro attrezzature di trivellazione e le piattaforme petrolifere.

Di conseguenza, le industrie ad alta intensità di capitale hanno spese per interessi elevati a causa della grande quantità di debito nei loro bilanci. Tuttavia, il debito, se gestito correttamente, è necessario per la crescita a lungo termine delle aziende del settore.

Le aziende nelle industrie ad alta intensità di capitale potrebbero avere più o meno debiti una rispetto all’altra. Di conseguenza, le società avrebbero più o meno spese per interessi una rispetto all’altra. L’EBIT aiuta gli investitori ad analizzare le performance operative e il potenziale degli utili delle società, eliminando il debito e il conseguente costo degli interessi.

TAKEAWAYS CHIAVE

  • L’EBIT ( e VVERTENZE  b rima  i nterest e  t assi) è il reddito netto di una società prima degli oneri di spesa imposte sui redditi e di interesse sono stati dedotti.
  • L’EBIT viene utilizzato per analizzare le prestazioni delle attività principali di una società senza i costi della struttura del capitale e le spese fiscali che incidono sul profitto.
  • L’EBIT è anche noto come reddito operativo poiché entrambi escludono le spese per interessi e le tasse dai loro calcoli. Tuttavia, ci sono casi in cui il reddito operativo può essere diverso dall’EBIT.

 

Utilizzando EBIT

Diciamo che stai pensando di investire in una società che produce parti di macchine. Alla fine dell’anno fiscale della società l’anno scorso avevano le seguenti informazioni finanziarie sul conto economico:

  • entrate: $ 10.000.000
  • costo dei beni venduti: $ 3.000.000 
  • profitto lordo: $ 7.000.000

L’utile lordo della società sarebbe pari a $ 7.000.000 o il profitto prima che le spese generali vengano sottratte. La società aveva le seguenti spese generali, che sono elencate come spese generali, amministrative e di vendita:

SG & A:  $ 2.000.000

Il risultato operativo o EBIT per la società sarebbe:

EBIT:  $ 5.000.000 o $ 10.000.000 –  $ 3.000.000 –  $ 2.000.000)

 

Viene utilizzato l’EBIT di vari modi

Esistono diversi modi per calcolare l’EBIT, che non è una metrica GAAP e quindi di solito non è inclusa nei rendiconti finanziari. Iniziare sempre con le entrate totali o le vendite totali e sottrarre le spese operative , compreso il costo delle merci vendute. Puoi prelevare articoli unici o straordinari, come le entrate derivanti dalla vendita di un bene o il costo di una causa, poiché questi non si riferiscono alle operazioni principali dell’azienda, ma possono anche essere inclusi.

Inoltre, se una società ha un reddito non operativo , come reddito da investimenti, questo può essere (ma non deve essere incluso). In tal caso, l’EBIT è distinto dal reddito operativo, che, come suggerisce il nome, non include il reddito non operativo.

Spesso, le società includono gli interessi attivi nell’EBIT, ma alcuni possono escluderlo a seconda della fonte. Se la società estende il credito ai suoi clienti come parte integrante del suo business, allora questo reddito da interessi è una componente del reddito operativo, e una società lo includerà sempre. Se, d’altro canto, i proventi da interessi derivano da investimenti obbligazionari o commissioni di addebito a clienti che pagano in ritardo le fatture, è possibile che vengano esclusi. Come per gli altri adeguamenti menzionati, questo dipende dalla discrezionalità dell’investitore e dovrebbe essere applicato in modo coerente a tutte le società che vengono confrontate.

Un altro modo per calcolare l’EBIT è quello di prendere la cifra del reddito netto (utile) dal conto economico e aggiungere le spese per imposte sul reddito e gli interessi passivi al reddito netto.

 

Esempio di mondo reale

Ad esempio, utilizzeremo il conto economico di Procter & Gamble Co a partire dall’anno terminante il 30 giugno 2016 (tutte le cifre in milioni di USD):

Vendite nette 65.299
     Costo dei prodotti venduti 32.909
Utile lordo 32.390
     Spese di vendita, generali e amministrative 18.949
Reddito operativo 13.441
     Interessi passivi 579
     Interessi attivi 182
     Altri ricavi non operativi, al netto 325
Guadagni da operazioni continue prima delle imposte sul reddito 13.369
     Imposte sul reddito sulle operazioni continue 3.342
Utile / (perdita) netto da attività cessate 577
Guadagni netti 10.604
     Meno: utile netto attribuibile alle partecipazioni di minoranza 96
Utile netto attribuibile a Procter & Gamble 10.508

Per calcolare l’EBIT, sottraiamo il costo dei beni venduti e le spese di vendita, generali e amministrative dalle vendite nette. Tuttavia, P & G ha avuto altri tipi di reddito che possono essere inclusi nel calcolo dell’EBIT. P & G ha avuto entrate non operative e reddito da interessi e in questo caso calcoliamo l’EBIT come segue:

  • EBIT = vendite nette – COGS – spese SGA + entrate non operative + interessi *

    EBIT =  $ 65,299 –  $ 32,909 –  $ 18,949 +  $ 325 + $ 182 =  $ 13,948

 

 

Per l’anno fiscale terminato il 2015, P & G ha ricevuto una tassa venezuelana. Se includere l’accusa Venezuela solleva domande. Come accennato in precedenza, una società può escludere spese una tantum. In questo caso, una nota del rilascio degli utili del 2015 spiegava che la società continuava a operare nel paese attraverso società controllate. A causa dei  controlli sul capitale  in vigore al momento, P & G ha subito un colpo solo per rimuovere dal proprio bilancio le attività e le passività venezuelane .

 

 

Allo stesso modo, si può argomentare per escludere i redditi da interessi e altri redditi non operativi dall’equazione. Queste considerazioni sono in qualche misura soggettive, ma si dovrebbero applicare criteri coerenti a tutte le società che vengono confrontate. Per alcune società, l’ammontare dei proventi da interessi segnalati potrebbe essere trascurabile e tu puoi ometterlo. Tuttavia, altre società, come le banche, generano una notevole quantità di reddito da interessi da investimenti in obbligazioni o titoli di debito.

 

 

Un altro modo per calcolare l’EBIT fiscale 2015 di P & G è di lavorare dal basso verso l’alto, iniziando dai guadagni netti. Ignoriamo gli interessi non di controllo , poiché ci occupiamo solo delle operazioni della società e sottraiamo i guadagni netti dalle attività discontinue per lo stesso motivo. Aggiungiamo quindi le imposte sul reddito e gli interessi passivi per ottenere lo stesso EBIT che abbiamo ottenuto tramite il metodo top-down:

 

 

 

 

Differenza tra EBIT e EBITDA

 

L’EBIT è l’utile operativo di una società senza interessi e tasse. Tuttavia, EBITDA o ( e VVERTENZE b efore i nterest, t assi, d epreciation, e un mortization) batte EBIT e ne estrae  deprezzamento e  ammortamento  spese nel calcolo redditività. Al pari dell’EBIT, l’EBITDA esclude anche le imposte e gli interessi passivi sul debito.

 

 

Per le aziende con una quantità significativa di attività fisse, possono ammortizzare le spese di acquisto di tali beni nel corso della loro vita utile. In altre parole, l’ammortamento consente a un’azienda di distribuire il costo di un bene per molti anni o la vita del bene. L’ammortamento consente a un’azienda di registrare il costo dell’attività nel corso dell’anno in cui è stata acquistata l’attività. Di conseguenza, le spese di ammortamento riducono la redditività.

 

 

Per le società con una quantità significativa di attività fisse, le spese di ammortamento possono influire sul reddito netto o sulla redditività. L’EBITDA misura i profitti di un’azienda rimuovendo l’ammortamento. Di conseguenza, l’EBITDA contribuisce a migliorare la redditività delle prestazioni operative di un’azienda. EBIT ed EBITDA hanno ciascuno i loro meriti e gli usi nell’analisi finanziaria.

 

 

Limiti dell’EBIT

 

Come affermato in precedenza, l’ammortamento è incluso nel calcolo dell’EBIT e può portare a risultati variabili quando si confrontano società di diversi settori. Se un investitore raffronta una società con una quantità significativa di attività fisse in una società che ha poche attività fisse, la spesa di ammortamento danneggerebbe la società con le immobilizzazioni poiché la spesa riduce il reddito netto o il profitto.

 

 

Inoltre, le aziende con una grande quantità di debito avranno probabilmente un alto ammontare di spese per interessi. L’EBIT rimuove gli interessi passivi e gonfia così il potenziale di guadagni di una società, in particolare se la società ha molti debiti. Non includere il debito nell’analisi può essere problematico se la società avesse aumentato il proprio debito a causa della mancanza di flusso di cassa o di scarse prestazioni di vendita. È anche importante considerare che in un contesto di tassi in aumento, gli interessi passivi aumenteranno per le società che portano il debito sul loro bilancio e devono essere considerati quando si analizzano i dati finanziari di un’azienda.

Nozioni di economia

Cos’è l’economia politica

Comunismo

Liberismo 

Economia Keynesiana 

Teoria monetaria MMT