Pandora Papers cosa sono e CHI è coinvolto nello scandalo dell’evasione fiscale

I Pandora Papers sono una fuga di quasi 12 milioni di documenti che rivelano ricchezza nascosta, elusione fiscale e, in alcuni casi, riciclaggio di denaro da parte di alcuni dei ricchi e potenti del mondo.

Più di 600 giornalisti in 117 paesi hanno cercato per mesi tra i file di 14 fonti, trovando storie che vengono pubblicate questa settimana.

I dati sono stati ottenuti dall’International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ) di Washington DC, che ha lavorato con più di 140 organizzazioni dei media alla sua più grande indagine globale di sempre.

BBC Panorama e il Guardian hanno condotto le indagini nel Regno Unito.

Cosa è stato scoperto?

La fuga di notizie di Pandora Papers include 6,4 milioni di documenti, quasi tre milioni di immagini, più di un milione di e-mail e quasi mezzo milione di fogli di calcolo.

Le storie rivelate finora includono:

  • l’importante donatore Tory che è stato coinvolto in uno dei più grandi scandali di corruzione in Europa
  • le spese folli del re di Giordania da 70 milioni di sterline in proprietà nel Regno Unito e negli Stati Uniti attraverso società di proprietà segreta
  • Il coinvolgimento nascosto della famiglia leader dell’Azerbaigian in affari immobiliari nel Regno Unito vale più di 400 milioni di sterline britanniche
  • l’ omissione del primo ministro ceco di dichiarare una società di investimento offshore utilizzata per l’acquisto di due ville francesi per 12milioni di sterline
  • come la famiglia del presidente del Kenya Uhuru Kenyatta ha segretamente posseduto una rete di società offshore per decenni
  • I file espongono come alcune delle persone più potenti del mondo, inclusi più di 330 politici di 90 paesi, utilizzino società offshore segrete per nascondere la loro ricchezza.

Lakshmi Kumar del think tank statunitense Global Financial Integrity ha spiegato che queste persone “sono in grado di incanalare e sottrarre denaro e nasconderlo”, spesso attraverso l’uso di società anonime.

Cosa intendiamo per ” offshore”?

I Pandora Papers rivelano complesse reti di società costituite oltre confine, che spesso determinano la proprietà nascosta di denaro e beni.

Ad esempio, qualcuno potrebbe avere una proprietà in Italia, ma la possiede tramite una catena di società con sede in altri paesi, o “offshore“.

Questi paesi o territori offshore sono dove:

  • è facile creare società
  • ci sono leggi che rendono difficile identificare i proprietari delle società
  • c’è un’imposta sulle società bassa o nulla

Le destinazioni sono spesso chiamate paradisi fiscali o giurisdizioni segrete. Non esiste un elenco definitivo dei paradisi fiscali, ma le destinazioni più note includono i Territori britannici d’oltremare come le Isole Cayman e le Isole Vergini britanniche, oltre a paesi come la Svizzera e Singapore.

È illegale utilizzare un paradiso fiscale?

 

Le scappatoie nella legge consentono alle persone di evitare legalmente di pagare alcune tasse spostando i loro soldi o creando società in paradisi fiscali, ma spesso è visto come non etico. Ad esempio molte delle più importanti società che Noi consideriamo “italiane” hanno sede fiscale all’estero, magari in Paesi sdell’Unione Europea. Queste società continuano a pagare comunque le normali tasse in Italia, mentre le loro azioni sono quotate all’estero, i dividendi di queste azioni hanno una tassazione inferiore rispetto l’Italia che è del 26%.

Ci sono anche una serie di motivi legittimi per cui le persone potrebbero voler detenere denaro e beni in diversi paesi, come la protezione da attacchi criminali o la protezione da governi instabili.

Sebbene disporre di risorse offshore segrete non sia illegale, l’utilizzo di una complessa rete di società segrete per spostare denaro e beni è il modo perfetto per nascondere i proventi della criminalità.

Ci sono state ripetute richieste ai politici di rendere più difficile evitare le tasse o nascondere i beni, in particolare a seguito di precedenti fughe di notizie come i Panama Papers .

Ma Ryle ha affermato che i Pandora Papers mostrano che “le persone che potrebbero porre fine alla segretezza offshore… ne stanno beneficiando. Quindi non c’è alcun incentivo per loro a porre fine”.

Quanto è facile nascondere denaro all’estero?

Tutto quello che devi fare è creare una società di comodo in uno dei paesi o giurisdizioni con alti livelli di segretezza. Questa è una società che esiste solo di nome, senza personale o ufficio.

Costa soldi però. Le società specializzate sono pagate per creare e gestire società di comodo per tuo conto. Queste aziende possono fornire un indirizzo e nomi di direttori retribuiti, senza quindi lasciare traccia di chi è in definitiva dietro l’azienda.

Quanti soldi sono nascosti all’estero?

È impossibile dirlo con certezza, ma secondo l’ICIJ le stime variano da 5,6 trilioni a 32 trilioni di dollari ( 1 trilione =  1.000 miliardi ) . Il Fondo Monetario Internazionale ha affermato che l’uso dei paradisi fiscali costa ai governi di tutto il mondo fino a 600 miliardi di dollari di tasse perse ogni anno.

La signora Kumar ha affermato che è dannoso per il resto della società: “La capacità di nascondere il denaro ha un impatto diretto sulla tua vita… influisce sull’accesso di tuo figlio all’istruzione, all’accesso alla salute, all’accesso a una casa”.ù

 

Nomi eccellenti coinvolti nei Pandora Papers:

  • Elton John, musicista con molte società offshore e famoso attivista per i diritti umani
  • Shakira: cantante ed attivista di diritti umani
  • Briatore: imprenditore italiano che insegna come si fa impresa
  • Claudia Shiffer ex modella ed attivista di diritti umani ed animali
  • Mario Vargas Llosa: premio Nobel per la letteratura. Ex comunista, diventato liberista
Pandora Papers cosa sono e CHI è coinvolto nello scandalo dell'evasione fiscale
Immagine sopra: i personaggi famosi coinvolti nei Panama Papers fonte: Espresso

Cosa sta facendo il Regno Unito al riguardo?

Il Regno Unito è stato criticato per aver consentito che le proprietà fossero di proprietà di società anonime all’estero.

Il governo ha pubblicato un progetto di legge nel 2018 che richiederebbe la dichiarazione dei proprietari finali delle proprietà del Regno Unito. Ma è ancora in attesa di essere presentato ai parlamentari.

Un rapporto parlamentare del 2019 afferma che il sistema britannico attrae persone “come i riciclatori di denaro sporco, che potrebbero voler utilizzare la proprietà per nascondere fondi illeciti”.

Ha detto che le indagini penali sono spesso “ostacolate” perché la polizia non può vedere chi possiede le proprietà.

Il governo ha recentemente aumentato il rischio di riciclaggio di denaro attraverso la proprietà da “medio” ad “alto”.

Dice che sta reprimendo il riciclaggio di denaro con leggi e controlli più severi e che introdurrà un registro delle società offshore che possiedono proprietà nel Regno Unito quando il tempo parlamentare lo consentirà.

I Pandora Papers sono una fuga di quasi 12 milioni di documenti e file che espongono la ricchezza segreta e gli affari di leader mondiali, politici e miliardari. I dati sono stati ottenuti dall’International Consortium of Investigative Journalists di Washington DC e hanno portato a una delle più grandi indagini globali di sempre. Più di 600 giornalisti di 117 paesi hanno guardato le fortune nascoste di alcune delle persone più potenti del pianeta. BBC Panorama e il Guardian hanno condotto le indagini nel Regno Unito.

Scopri di più su: Tasse Economia Italia 

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *