Rothschild: la Storia della Famiglia che inventò la finanza

Ci sono dei legami tra la famiglia dei Rotschild e gli Illuminati, una delle società segrete più discusse del nostro pianeta?
Ecco un approfondimento su un tema molto discusso, che molti etichettano come tesi complottista, ma che ha delle sue fondamenta, anche se poi i castelli che ci si costruiscono sopra diventano così fantasiosi che riescono a screditare anche le evidenze più chiare.

 

La maggior parte delle persone oggi crede che gli Illuminati ( una potente élite massonica) non esistano più, che i Rothschild ( una delle famiglie storiche di banchieri più importanti del mondo ) non sappiano niente di questa forma di massoneria proprio perché le teorie cospirative hanno raccolto su tutto e sono diventate così fantasiose da lasciar credere che anche le evidenze più chiare siano delle stupidaggini.

 

Noi non siamo certo qui a sostenere tesi pro o contro l’esistenza di società segrete di banchieri e finanzieri mondiali che tirano le fila della finanza internazionale, incontri come il Bilderberg esistono eccome, e questi non avvengono certo per farsi delle partite a scacchi o a scopone scientifico

Le prove del legame tra Rothshild ed Illuminati.

Quelle che vedrete di seguito, sono delle foto famose in ambito diciamo ‘complottistico’, se la versione ufficiale dice che sono delle foto fatte ad una festa in maschera dove sono in un castello francese molto famoso in quanto proprietà della famiglia Rothschild.
Anche mettendosi nei panni di un ‘ricercatore storico scientifico’, non si potrà non notare che questa festa in maschera riprende della simbologia quantomeno singolare, cioè la donna con la testa da caprone ( che sta a simboleggiare il Dio Dioniso) e una bambola di bambino fatta a pezzi e messa in un vassoio per potare le pietanze, come a simboleggiare un cannibalismo rituale.
Tutto questo è una boutade o nasconde qualcosa di più losco e terribile?

Vogliamo solo ricordare che la manipolazione del mercato finanziario é uno dei crimini finanziari più importanti secondo le leggi italiane, tanto che viene punito con il carcere, ed é un delitto anche negli altri Stati.

I Rothschild d’altronde divenne una delle famiglie più ricche del mondo, proprio grazie alla manipolazione del mercato già all’inizio del 1800, cosa che gli provocò un odio enorme, anche grazie a delle campagne politiche contro di loro da parte di vari stati. La famiglia Rothschild fu così odiata in Europa che questo odio riuscì ad alimentare anche l’antisemitismo già diffuso in Europa e negli altri paesi cattolici.
A distanza di quasi due secoli i sospetti su questa famiglia, che è ormai diventata un impero finanziario, e che ha visto il proprio capitale iniziale dividersi tra decine di eredi, eredi che hanno investito nelle attività più disparate in tutto il mondo non è diminuito, anzi.
I Rothschild d’altronde, anche nel XX° secolo non hanno certo fatto nulla per mettere un freno alle chiacchiere intorno a Loro, infatti sembra che la gran parte dei paradisi fiscali che oggi esistono, sono stati inaugurati anche grazie ai capitali e all’influenza nella politica e nell’economia mondiale dei Rothschild.

 

Ma veniamo a queste foto qui sotto, che sono state scattate nel 1972, in un ballo in maschera presso un magnifico castello di proprietà di una Rothschild: Château de Ferrières, in Francia.
Si trattava di un ballo in maschera a cui erano stati invitati anche alcuni importanti personaggi dello spettacolo come Salvator Dalì .
La particolarità di questo ballo in maschera è che la simbologia che esprimono alcune di queste foto hanno alimentato per anni il sospetto che i Rothschild fossero degli Illuminati, Illuminati che ( secondo queste teorie ) farebbero anche dei sacrifici umani, e sono riprese da molti siti cospirazionisti internazionali come la prova che i Rothschild sono Illuminati.

Rothschild e Illuminati, ecco le prove
L’invito al ballo in maschera, scritto al contrario,
una prova che si trattava di una riunione di Illuminati,
secondo alcune persone
illuminati rothschild
La maschera del caprone,
simbolo del Diavolo.
Quello degli Illuminati sarebbe un culto satanico.
banchieri rothschild
Un bambino nudo in mezzo ad una tavola imbandita.
Secondo alcune teorie in questi riti si sacrificherebbero dei bambini per
farne vittime di pedofilia, ma si mangerebbe anche carne umana di bambini
prove esistenza illuminati
Secondo molti ricercatori queste foto sarebbero la prova
dell’esistenza della setta degli Illuminati
.

 

 

Rothschild
rothschild

Come i Rothschild hanno creato la finanza moderna e una vasta fortuna che dura da secoli

La dinastia Rothschild è, senza dubbio, la pioniera della finanza internazionale.

Mayer Amschel Rothschild, il primo della famiglia ad aprire una banca, è stato premiato da Forbes come il settimo uomo d’affari più influente di tutti i tempi e l’inventore del sistema bancario moderno che ha introdotto “concetti come diversificazione, comunicazione rapida, riservatezza e volume elevato”.

Semplicemente, Mayer capiva ed era disposto a spendere soldi per fare soldi.

Ma la rapida ascesa della famiglia alla ricchezza ha guadagnato loro molta animosità nel corso degli annali della storia. Un rapido Google della “famiglia Rothschild” rivela un vasto numero di teorie del complotto che circondano i presunti mezzi sgradevoli utilizzati per ottenere la loro fortuna, l’ampiezza delle loro connessioni e la loro influenza sui principali eventi mondiali.

Ad essere onesti, molti elementi della storia della famiglia sono abbastanza inquietanti da suscitare l’interesse di massa. Ad esempio, il modo principale di Mayer per accumulare ricchezze della dinastia era quello di istituire una politica per tenere gli amici vicini… e la famiglia ancora più stretta .

Ma, come osserva William Langley, una domanda incombe molto :

Come è emersa, apparentemente da un giorno all’altro, una stirpe sfortunata di commercianti ambulanti tedeschi per diventare i principali facilitatori del capitalismo moderno, detentori di un immenso potere politico e, come afferma lo storico Niall Ferguson in The House of Rothschild, “la famiglia più ricca di tutta la storia”?

Ecco la risposta; la storia di come Mayer ei suoi figli fondarono una dinastia bancaria internazionale.

I Rothchild provengono da umili origini: il ghetto ebraico di Francoforte noto come Judengasse.
Mayer Amschel Rothschild, artefice originario della fortuna di famiglia, nacque nel 1744. Visse sopra il negozio di famiglia con un massimo di 30 parenti in condizioni estremamente anguste.

Il padre di Mayer Rothchild era un commerciante e cambiavalute.
Il padre di Mayer, Amschel Moses, lavorava come cambiavalute e commerciante di tessuti di seta e aveva il principe Guglielmo d’Assia nella sua lista di clienti.

Tuttavia, Amschel non era un uomo ricco con uno sforzo di immaginazione, come suggerisce la sua scarsa dimora.

Dopo che i suoi genitori sono morti all’età di 12 anni, Mayer è andato ad Hannover per imparare la finanza.
Mayer lasciò la scuola rabbinica a Furth e perfezionò il mestiere in cui si era dilettato da bambino. In una lettera scrisse “in gioventù ero… un mercante molto attivo, ma ero disorganizzato, perché ero stato uno studente [del Talmud] e non avevo imparato nulla [di affari]”. Ha lavorato come apprendista presso l’azienda di Wolf Jakob Oppenheimer, che ha fornito credito ai reali e si è impegnato nel commercio internazionale, in particolare in lingotti.

Il suo cliente più importante era anche quello di suo padre.

Come suo padre prima di lui, Mayer è stato in grado di ingraziarsi il principe William e guadagnarsi da vivere dignitosamente collezionando e vendendo monete rare. Niall Ferguson afferma che queste “vendite di antiquariato per corrispondenza” sono servite come base per la fortuna dei Rothschild. Nel 1769 Mayer ottenne il titolo di agente di corte, che si sarebbe rivelato un vantaggio per le sue opportunità di guadagno.

Il matrimonio ha anche aumentato la ricchezza di Mayer, qualcosa che non avrebbe dimenticato.

Nel 1770 Mayer sposò Gutle Schnapper e ricevette una generosa dote da suo padre, che lavorava anche come agente di corte. I due avrebbero cinque figli e cinque figlie.

Nel suo testamento, Mayer ha delineato disposizioni rigorose e controverse sui matrimoni Rothschild.Mayer è passato dall’antiquariato al settore bancario

Niall Ferguson lo descrive come un’estensione naturale del lavoro di Mayer nella vendita di oggetti d’antiquariato, per cui occasionalmente forniva credito ai suoi clienti. La sua ricchezza imponibile è esplosa da 4.000 fiorini nel 1795 a oltre 60.000 fiorini nel 1796.

Ma la mancanza di organizzazione di Mayer ha reso la sua ricchezza un obiettivo per i dipendenti.

Un giovane impiegato di nome Hirsh Liebmann ha sottratto quasi 30.000 fiorini in un periodo di tre anni, grazie in gran parte alla contabilità “tristemente primitiva” di Mayer. In tribunale, Mayer ha ammesso di aver lasciato sacchi di denaro all’aperto sia nel suo ufficio che a casa.

Le rivoluzioni, sia nelle nazioni che nella tecnologia, sono ciò che ha dato a Mayer una vera fortuna.

Durante la Rivoluzione francese, Mayer trasse profitto fornendo rifornimenti all’esercito austriaco con monete britanniche. Percepì anche il potenziale di guadagno attraverso l’industrializzazione ed era un grande importatore di tessuti inglesi.

Presto avrebbe ampliato le sue operazioni in Inghilterra e in tutto il mondo.A cavallo del secolo Mayer mandò i suoi figli a fondare banche nelle maggiori capitali europee.

Lo stemma dei Rothschild include un pugno che stringe cinque frecce , un riferimento ai cinque figli di Mayer. A cavallo del diciannovesimo secolo, Mayer mandò i suoi figli a fondare banche a Francoforte, Napoli, Vienna, Francia e Londra. Il rilascio delle “Cinque frecce” simboleggia la forza attraverso l’unità e segna l’inizio della dinastia bancaria globale dei Rothschild.

La volontà di Mayer ha continuato a controllare la direzione della famiglia promuovendo i matrimoni misti.

Mayer era preoccupato che la fortuna della famiglia sarebbe stata diluita man mano che cresceva attraverso i matrimoni. In quanto tale, la sua volontà “vietò alle discendenti femminili qualsiasi eredità diretta” e, in effetti, forniva incentivi per i matrimoni misti. Quattro delle sue nipoti hanno sposato i nipoti (cugini di primo grado), mentre una ha sposato suo zio.

Amschel Rothschild, il figlio maggiore, rimase a Francoforte per gestire la filiale di casa.

Uno dei meno conosciuti delle Cinque Frecce, morì senza figli nel 1855 e il controllo del ramo di Francoforte passò ai figli di suo fratello Carl.

Carl Rothschild fonda a Napoli la CM de Rothschild & Figli.
Karl Rothschild

Mentre era lì, Carl stabilì una stretta (e redditizia) relazione con la famigerata famiglia de’Medici al potere. Sua figlia Charlotte finì per sposare suo nipote Lionel, figlio di Nathan.

Salomon Rothschild fondò SM von Rothschild a Vienna.

Salomon Rothschild

Ha svolto un ruolo chiave nel finanziamento della ferrovia Nordbahn ed è stato un appassionato collezionista d’arte. Salomon perse una certa ricchezza e divenne oggetto di critiche pubbliche durante le rivoluzioni del 1848, e successivamente cedette la banca a suo figlio. Sua figlia Betty sposò suo fratello James, secondo l’usanza di famiglia.

 

La filiale di Parigi, De Rothschild Frères, è stata aperta dal suddetto James.

James Rothschild

La filiale di Parigi è stata tra le filiali bancarie di maggior successo della famiglia, in gran parte a causa dello stretto rapporto di Giacomo con il re Luigi Filippo. La casa dove sono cresciuti i suoi figli fa ora parte dell’Ambasciata americana.

James acquistò Chateau Lafite, che rimane di famiglia fino ad oggi.

Questo appezzamento, situato nella regione di Bordeaux, è uno dei migliori vigneti in Francia .

 

Il figlio di maggior successo, Nathan, ottenne i soldi iniziali dal langravio William XI.

L’ex principe Guglielmo d’Assia, che faceva affari sia con Amschel Moses che con Mayer, assunse il titolo di suo padre nel 1785. Dopo l’invasione di Napoleone, fuggì in Danimarca dopo aver affidato a Mayer una parte sostanziale della sua ricchezza. Rothschild incanalò i soldi a Nathan in Inghilterra, che guadagnò un bel ritorno e alla fine restituì il preside, insieme ad alcuni preside, a William. Gli astuti investimenti di Nathan fecero crescere la fortuna di famiglia utilizzando i soldi del sovrano.

Nathan ha ereditato la mancanza di organizzazione di suo padre, ma ciò non ha impedito la sua ascesa al vertice.

In una lettera di suo padre si legge: “…tutti i nostri corrispondenti si lamentano di te, caro Nathan, e dicono che sei così disorganizzato quando invii spedizioni. A volte scrivi di aver inviato, ad esempio, la cassa con questo numero, quindi dopo [arriva con] un altro numero… Mi sono già lamentato a Francoforte delle tue spese straordinarie e della tua disorganizzazione, caro Nathan; non mi piace.”

Nathan si sposò in denaro nel 1806 e aprì NM Rothschild & Sons cinque anni dopo.

Sua moglie, Hannah Cohen, era la figlia di un importante commerciante di diamanti: uno dei soci in affari di Nathan. Il matrimonio aumentò i suoi contatti d’affari e i suoi profitti e nel 1811 aprì NM Rothschild & Sons. Avrebbe aperto la strada all’ingegnosa strategia di prestare ai governi durante la guerra e fare in modo che il vincitore coprisse il debito del perdente.

 

Nathan avrebbe ottenuto un enorme guadagno o una perdita in base all’esito della battaglia di Waterloo e una leggenda metropolitana suggerisce che fu il primo a sentire la notizia della vittoria di Wellington.

Nathan era impassibile nell’apprendere questa incredibile notizia e ha proceduto a vendere azioni per indurre gli altri a pensare che la Gran Bretagna avesse perso. Quando la polvere si è calmata, gli agenti di Nathan avevano raccolto ancora più azioni con uno sconto in un’enorme giornata di profitto per la famiglia.

 

Nathan ha aperto la strada all’ingegnosa strategia di prestito ai governi durante la guerra.

 

Questa tattica, usata quando Nathan finanziò l’esercito di Wellington nel 1814, è la causa principale dell’esplosione della ricchezza della famiglia durante quelli che si sono rivelati 150 anni di guerra quasi cronica. Da 500.000 sterline nel 1818, la ricchezza dei Rothschild salì a 4.330.333 sterline in appena un decennio mentre questa strategia veniva attuata attraverso i rami della famiglia.

Senza mettere piede nel Nuovo Mondo, la famiglia Rothschild ha dominato la finanza internazionale.

Niall Ferguson delinea la vastità delle operazioni della famiglia Rothschild:

“Per la maggior parte del diciannovesimo secolo, NM Rothschild ha fatto parte della più grande banca del mondo che ha dominato il mercato obbligazionario internazionale. Per un equivalente contemporaneo, bisogna immaginare una fusione tra Merrill Lynch, Morgan Stanley, JP Morgan e probabilmente Goldman Sachs anche – così come, forse, come il Fondo monetario internazionale, dato il ruolo dei Rothschild del diciannovesimo secolo nella stabilizzazione delle finanze di numerosi governi”.

 

 

Autore

  • Economia-italia.com

    Amministratore e CEO del portale www.economia-italia.com Massy Biagio è anche analista finanziario, trader, si avvicina al mondo della finanza dopo aver frequentato la Facoltà di Economia e Commercio presso l'Università di Perugia. Collaboratore di varie testate online dal 2007, in cui scrive di economia, mercati, politica ed economia internazionale, lavoro, fare impresa, marketing, dal 2014 è CEO di www.economia-italia.com.

    Visualizza tutti gli articoli

1 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *