Come Vincere le Scommesse al Giro d’Italia

E’ la corsa in bici a tappe più celebre d’Italia nonché uno degli appuntamenti sportivi più attesi e amati, che nei decenni ha visto la concacrazione del ciclismo e l’ascesa di grandi campioni come Coppi, Bartali, Pantani e Nibali. Oggi scopriremo come scommettere e vincere al Giro d’Italia e tutte le informazioni che occorre conoscere per i migliori risultati.

Stilare pronostici sul ciclismo è particolarmente difficile, perchè le variabili sono tante, dalla tipologia della tappa alla forma fisica degli atleti, passando per la presenza di velocisti e scalatori. Per questo è necessario considerare ogni minimo dettaglio, che può veramente fare la differenza. E’ davvero possibile vincere scommesse al Giro d’Italia 2022?

Cos’è il Giro d’Italia?

Istituito nel 1909, il Giro d’Italia è una competizione ciclistica maschile a tappe, tenuta lungo le strade italiane. E’ assieme a Tour de France e Vuelta de Espana la corsa ciclistica a tappe più importante al mondo e riconosciuta dall’UCI World Tour. Sin dalla sua istituzione è curato da La Gazzetta dello Sport, da cui acquisisce il colore principale, il nome Corsa Rosa e dal 1931 la Maglia Rosa del primo concorrente in classifica.

Si svolge annualmente in tre settimane tra maggio e giugno, eccetto rari casi:

  • Interruzione 1915-1918 della prima guerra mondiale
  • Interruzione 1941-1945 della seconda guerra mondiale
  • Rinvio tra giugno e luglio nel 1946
  • Rinvio a ottobre nel 2020 per CoViD-19

Il percorso passa tra le varie regioni italiane con tappe in linea o cronometro:

  • Pianeggianti e collinari, preferite dai velocisti che vanno in volata
  • Montuose, con pendenze anche superiori al 20%, preferite dagli scalatori
  • Miste e con scorci cittadini, preferite in base all’altitudine

Tra i più grandi campioni che hanno disputato il Giro d’Italia si ricordano Fausto Coppi, Gino Bartali, Fiorenzo Magni, Francesco Moser, Gianni Bugno, Miguel Indurain, Mario Cipollini, Marco Pantani, Gilberto Simoni, Alberto Contador, Vincenzo Nibali ed Egan Bernal.

Se in precedenza avvenivano a Milano, partenza e arrivo si svolgono in città differenti. Si sono tenute inoltre 14 partenze e conclusioni di tappa anche all’estero, come ad esempio:

  • Monaco, 1966
  • Belgio, 1973 e 2006
  • Francia, 1998
  • Regno Unito, 2014
  • Israele, 2018
  • Ungheria, 2022

Iniziata il 6 maggio, l’edizione 2022 sarà la prima a partire dall’estero dal 2018 e l’ultima in cui si svolgerà la tappa di Verona.

 

Leggi anche: Costo del Giro d’Italia

Come Vincere le Scommesse al Giro d'Italia
Sopra: Marco Pantani in maglia rosa, l’indimenticato campione italiano.

Cosa sapere per scommettere e vincere col Giro d’Italia?

Su oltre 3.410 km, il Giro d’Italia 2022 conta 176 concorrenti, con 22 squadre da 8 corridori ciascuna. Secondo i maggiori bookmaker la sfida sarà tra quattro grandi campioni:

  • Richard Caparaz, Ineos Grenadiers
  • Joao Almeida, UAE-Team Emirates
  • Simon Yates, BikeExchange-Jayco
  • Mikel Landa, Bahrain Victorios

Se la maggior parte delle scommesse è indirizzata ai favoriti, vanno ricordati anche gli outsider, quei concorrenti che solitamente non vengono annoverati tra i vincitori, tra cui si contano:

  • Vincenzo Nibali, Astana-Qazaqstan, alla sua ultima gara prima dell’annunciato ritiro
  • Tom Dumoulin, Jumbo-Visma
  • Giulio Ciccone, Trek-Segafredo
  • Romain Bardet, DSM

Nel conoscere i ciclisti, occorre comprendere anche le loro specializzazioni nelle singole tappe della Corsa Rosa: pronosticare la vittoria nelle frazioni passa per il considerare l’altitudine e difficoltà dei percorsi, nonché lo stato di forma fisica dei concorrenti, che dopo grandi performance possono accusare la stanchezza.

Escluse le tappe a cronometro, molti percorsi possono prevedere delle fughe, in cui specialmente in pianura i velocisti possono distaccare fortemente i rivali, mentre in montagna saranno gli scalatori ad avere la meglio. Infine, considerando anche imprevisti come cadute o incidenti di percorso, importante valutare anche le performance dei campioni nelle competizioni esterne al Giro d’Italia, come Tour of the Alps, Milano-Sanremo, Giro delle Fiandre, Parigi-Roubaix, Liegi-Bastogne-Liegi e Giro di Lombardia.

Principali tipologie di scommesse al Giro d’Italia 2022

Il mercato delle scommesse si amplia in modo crescente negli anni, tanto che nel ciclismo sono previste più tipologie di giocata, indifferentemente dalle categorie di tappe:

  • Antepost, prima delle tappe, sulla classifica
  • Singole tappe, sui favoriti nei vari percorsi
  • Testa a testa, sui dualismi tra grandi favoriti
  • Classifiche, dei velocisti, scalatori e under 25

Con queste giocate si potrà scommettere non solo sul vincitore della competizione, ma anche su chi salirà sul podio o avrà la Maglia Rosa al termine della tappa.

 

Leggi anche:

Principali bookmaker per scommettere al Giro d’Italia 2022

Tra le tante variabili, grande elemento da considerare sono i migliori bookmaker per scommettere. Sarà fondamentale rivolgersi a operatori regolamentati dall’ADM, valutandone i seguenti criteri:

  • Payout, ritorni economici delle scommesse
  • Promo, come scontistiche e assicurazioni sulle perdite
  • Streaming live, per scommettere in tempo reale
  • Tipologie, per scommettere su più condizioni

Più importanti operatori per il Giro d’Italia 2022 sono:

  • Snai
  • Eurobet
  • Bwin
  • Planetwin
  • Sisal
  • Better
  • William Hill
  • 888

Per aumentare maggiormente le possibilità di vincita, è consigliato avere profili su più piattaforme: si punterà su un ciclista con un operatore e su un altro con un altro, così che in caso di vincita si avranno payout tali da ripagare la scommessa complessiva.

Vincere scommesse al Giro d’Italia 2022 è possibile?

Concludendo quest’esame, è chiaro che pronosticare l’esito di eventi sportivi sia estremamente difficile, specialmente davanti tante variabili e incognite che si susseguono ogni giorno. Sebbene non vi sia alcuna certezza matematica, nel ciclismo è possibile ridurre i rischi e aumentare le possibilità di vincita conoscendo nel dettaglio alcuni criteri, in particolare:

  • Condizione fisica e specialità degli atleti
  • Tipologia delle tappe
  • Palmares e precedenti recenti

A conti fatti, scommettere al Giro d’Italia e vincere non è da tutti, poiché richiede un’attenta conoscenza dei partecipanti e del percorso, ma spesso e volentieri diventa necessario seguire in diretta l’evento per vedere nel dettaglio i comportamenti dei concorrenti, mettendo in conto anche eventuali cadute, che possono compromettere non solo l’esito della tappa ma addirittura dell’intera competizione.

Infine, da ricordare che, come ogni scommessa sportiva, anche quella sul Giro d’Italia può comportare la perdita delle cifre giocate, per questo si richiedono responsabilità e giudizio, specialmente con budget elevati.

Altri consigli su come fare soldi con le scommesse

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *