Sposarsi Conviene? Matrimonio ed Implicazioni Economiche e Finanziarie

Sposarsi cambia la vita finanziaria in modo profondo. Non è solo che vivi insieme o condividi le spese (non hai bisogno del matrimonio per farlo …), è che il tuo stato legale e fiscale cambia. E mentre il tuo rating creditizio rimane individuale, le tue scelte future potrebbero essere cambiate da ciò che il tuo coniuge porta nel quadro finanziario.

Sia che ti stia facendo l’autostop per la prima volta o che ti risposi dopo il divorzio o la morte, è intelligente sedersi con il proprio partner molto prima del matrimonio per parlare di questi problemi e fare una pianificazione finanziaria. Certo, non è l’attività prematrimoniale più elettrizzante. Ma le decisioni che tu e il tuo futuro coniuge prendete su come gestire il denaro avranno ripercussioni a lungo termine per voi, non solo come individui, ma come coppia, sia che decidiate di unire completamente le vostre finanze o di separare determinate cose. (Per la lettura correlata, vedere ” Mantenere il nome” da nubile “: una buona mossa finanziaria? “)

Le tue scelte non avranno solo implicazioni finanziarie, ma anche emotive e legali, e un po ‘di preparazione ora ripagherà profumatamente in seguito. Con le tue finanze in ordine, avrai la tranquillità di concentrarti sul fare il passo successivo nella tua relazione, godendoti questo momento speciale e costruendo una vita insieme.

I partner devono divulgare integralmente le proprie attività, passività e rapporti di credito prima del matrimonio.
Le decisioni finanziarie sui bilanci nuziali influiranno sulle coppie per anni, nel bene e nel male.
Il matrimonio può avere importanti vantaggi finanziari, soprattutto se si capisce il modo migliore per presentare le proprie tasse in coppia.
Impara le leggi del tuo stato relative alla proprietà coniugale e comprendi come saranno condivise le attività e le passività acquisite prima e dopo il matrimonio.

Sposarsi Conviene? Matrimonio ed Implicazioni Economiche e Finanziarie

 

Correlati >>> Conviene sposarsi in Chiesa o fare un matrimonio civile?

Cosa dovresti sapere prima di dire ‘Io faccio’

Prima di scambiare le promesse, è importante che tu e il tuo partner comunichiate reciprocamente tutte le vostre circostanze finanziarie. Poiché il matrimonio è una decisione legale e finanziaria – al governo non potrebbe importare di meno quanto sei innamorato – devi sapere quali rischi stai correndo legandoti ad un’altra persona. Divulgare tutte le attività e le responsabilità (comprese quelle di un precedente matrimonio, se applicabile, o le responsabilità che hai per i membri della tua famiglia). Ottieni entrambi i rapporti di credito e i punteggi da tutte e tre le agenzie di credito . Siediti e rivedi i reciproci bilanci e discuti di eventuali dubbi.

Una volta che sai con cosa hai a che fare, puoi decidere come gestirai le tue finanze nel matrimonio. Se un partner ha considerevolmente più risorse o potere di guadagno rispetto all’altro, un accordo prematrimoniale potrebbe essere in ordine. Questi contratti possono proteggere i beni prematrimoniali e provvedere ai figli dei matrimoni precedenti. Possono anche stabilire la responsabilità per i debiti acquisiti prima del matrimonio e predisporre il sostegno sponsale in caso di divorzio.

Se uno o entrambi hanno un debito considerevole, è tempo di fare un piano per ripagarlo. Il debito prematrimoniale di un coniuge non diventa automaticamente dell’altro al momento della firma di una licenza di matrimonio, ma tale debito può ancora influire su di te dopo il matrimonio in quanto influisce sulle tue finanze congiunte.

Se uno di voi ha uno scarso credito, elaborate un piano per migliorarlo. La vita sarà più facile se entrambi aveste un buon credito. Puoi essere co-mutuatari e utilizzare entrambi i tuoi beni per qualificarti se mai richiedi un prestito automobilistico o un’ipoteca insieme.

Prima di sposarti, stabilisci obiettivi finanziari comuni per il tuo futuro e crea un budget familiare che ti aiuterà ad arrivarci. Ora è il momento di pensare alle tue risposte a domande come queste:

  • Quali sono le tue priorità principali nella vita e in che modo le finanze incidono su tali priorità?
  • Quali sono le tue prospettive e gli obiettivi di carriera a lungo termine?
  • Ognuno di voi avrà bisogno di sostegno finanziario per l’istruzione aggiuntiva o tempo libero dalla forza lavoro per raggiungere i propri obiettivi?
  • Un coniuge rimarrà a casa a tempo pieno o part-time per prendersi cura dei figli?
  • Qualcuno di voi ha figli da una precedente relazione e, in caso affermativo, che tipo di responsabilità finanziarie avrà per loro?
  • Uno di voi si aspetta di essere chiamato a sostenere altri parenti, come i genitori anziani?
  • A che età speri di andare in pensione e che tipo di pensionamento prevedi?
  • Hai atteggiamenti diversi nei confronti del risparmio e della spesa ? Come gestirai queste differenze?

Anche se non conosci tutte le risposte, è utile avere un’idea di dove si trova il tuo partner e valutare ciò a cui ognuno potrebbe aver bisogno di pensare o approfondire la ricerca.

Pianifica il tuo matrimonio

Quanto spenderai per il matrimonio e chi pagherà per questo sono due delle prime grandi domande finanziarie che le coppie fidanzate devono rispondere insieme. Le tue decisioni possono avere un effetto importante sul modo in cui inizia il matrimonio, il che può dare il tono alla tua collaborazione.

Chi paga?

In alcune famiglie, il padre della sposa paga per l’intero matrimonio. Ma a volte non c’è sposa, a volte non c’è padre, a volte nessuna delle famiglie della coppia fidanzata ha i mezzi finanziari per contribuire al matrimonio. Quando paghi il matrimonio da soli in coppia, specialmente se sei una giovane coppia con pochi soldi risparmiati e molti obiettivi non raggiunti , è indispensabile stabilire un budget di nozze accessibile e aderire ad esso.

Attenersi a un budget di nozze può essere più difficile di quanto sembri. Una volta che inizi a ricercare i costi del matrimonio e a parlare con i venditori, potresti scoprire che l’evento magico che hai immaginato costa un multiplo di quello che ti aspettavi o ti puoi permettere. Devi quindi scegliere se indebitarti, ridimensionare le tue aspettative o essere creativo, o fare un po ‘di tutte e tre le cose. Il matrimonio deve essere di sabato? Hai davvero bisogno di avere 300 ospiti? Se sei furbo, puoi realizzare i tuoi centrotavola invece di pagarli?

Decisioni dell’anello

Anche le decisioni su cosa spendere per gli anelli sono importanti. In definitiva, indossare una fascia sull’anulare è un simbolo di impegno e quel simbolo può essere acquistato per un minimo di $ 10.

Sta a te decidere se desideri qualcosa di più elaborato, come ridimensionare o ripristinare un anello di cimelio di famiglia, optare per oro e diamanti tradizionali o un’alternativa moderna, fare shopping in una grande gioielleria o lavorare con un gioielliere indipendente che lavora su misura. Le coppie che optano per anelli costosi dovrebbero assicurarsi di avere abbastanza assicurazioni per proprietari di case o affittuari da sostituire i gioielli in caso di smarrimento o furto.

Gestire i tuoi soldi dopo aver stipulato il contratto di matrimonio

Sposarsi non ha solo benefici emotivi. Ha anche molti di quelli finanziari . I vantaggi possono includere costi di alloggio ridotti, risparmi sull’assicurazione sanitaria e premi per l’assicurazione auto più bassi. Questi risparmi, a loro volta, possono aumentare la stabilità finanziaria sia a breve che a lungo termine fornendo liquidità per le emergenze e i mezzi per risparmiare per la pensione. In effetti, le coppie sposate spesso hanno un risparmio di tempo più facile per la pensione non solo perché condividono entrate e spese, ma anche perché un coniuge con un reddito più elevato può contribuire al tradizionale IRA Roth o con un reddito più basso .

Le coppie sposate spesso creano nuovi conti congiunti di controllo e di risparmio e potrebbero voler aggiungere il loro nuovo coniuge come comproprietario sui conti esistenti. Alcuni usano una combinazione di strategie; è importante decidere quale modo di gestire i soldi in coppia sia più comodo per te. Poco dopo il matrimonio è anche un buon momento per aggiornare i beneficiari dell’account.

A causa dei legami legali e finanziari che il matrimonio crea, l’apertura finanziaria e l’onestà nella tua relazione sono più importanti che mai. Se un partner soffia sul bilancio familiare, ad esempio, possederlo, non nasconderlo, è il modo migliore per andare avanti, per quanto difficile possa essere. L’onestà ti consentirà, in coppia, di discutere le circostanze che hanno portato all’errore, la migliore strategia per il controllo dei danni e come un simile errore può essere prevenuto in futuro. Un coniuge che tende a spendere troppo, ad esempio, potrebbe aver bisogno di un’indennità mensile a cui è responsabile di attenersi. (Per la lettura correlata, vedere ” I 6 principali problemi relativi all’uccisione del matrimonio “)

Condivisione delle responsabilità finanziarie

In un matrimonio, è comune per un partner gestire il budget e pagare le bollette e un altro per gestire tutti gli investimenti, o per un partner per svolgere tutte le attività finanziarie. Ci sono pericoli in questi approcci sbilenco . Cosa succede se un coniuge diventa troppo malato o ferito per gestire i suoi soliti compiti o muore improvvisamente?

Poiché in questi giorni svolgiamo molte delle nostre attività finanziarie online, l’altro coniuge potrebbe non avere idea di quali conti esistano, quali fatture debbano essere pagate o quali siano le password per accedere a ciascun conto. È meglio svolgere attività finanziarie insieme almeno una volta o scambiare ogni mese in modo che entrambi i coniugi possano accedere a tutti gli account e sapere come gestire i soldi della famiglia. Un approccio comune alle finanze rende anche più difficile per un coniuge nascondere il reddito o spendere troppo dall’altro. Se nessuno di voi è particolarmente esperto di denaro, può avere senso consultare un pianificatore finanziario al fine di ottenere una buona base finanziaria sin dall’inizio.

Un vantaggio fiscale del matrimonio è la detrazione coniugale illimitata , una disposizione che consente alle coppie sposate di trasferire una quantità non coperta di beni tra di loro durante la vita e al momento della morte senza dover pagare alcuna imposta sul dono o sulla proprietà.
Il lato legale del matrimonio

La legge statale determina chi possiede cosa in un matrimonio. La legge potrebbe non sembrare importante quando ti sposi per la prima volta, ma diventerà un fattore enorme quando muore un coniuge o se divorziate. Meglio capire come funzionano le cose adesso che essere spiacevolmente sorpreso in seguito.

La maggior parte degli stati sono stati di diritto comune . Se vivi in ​​uno stato di divisione dei beni, la proprietà appartiene alla persona il cui nome è su di essa e quella persona può lasciare la propria proprietà a chiunque desideri. Puoi possedere proprietà congiuntamente o individualmente, ma il tipo di titolo che detieni influenza se la proprietà congiunta diventa interamente di tuo coniuge o se puoi lasciare la tua parte a qualcun altro dopo la tua morte.

Se non hai firmato un contratto prematrimoniale ma desideri averlo fatto, tu e il tuo coniuge potete creare e firmare un accordo post – matrimoniale o un accordo post – matrimonio (“postnup”), un documento legale che stabilisce come dividere i beni in caso di matrimonio scaduto. Simile ad un contratto prematimoniale , può semplificare le questioni di eredità e divisione dei beni e può eliminare la necessità di un procedimento di divorzio.

Il matrimonio aumenta anche l’importanza di stabilire testamenti per ognuno di voi – o di cambiare i testamenti per incorporare il fatto che siete sposati – oltre ad aggiungere pagamenti sulle designazioni di morte per tutti i vostri conti in modo che i vostri soldi possano andare al coniuge o ad un altro di nome beneficiario entro pochi giorni dalla tua morte. Il modo in cui la legge gestisce i tuoi beni dopo la tua morte potrebbe non essere il modo in cui li desideri. Anche questo sembra un problema molto lontano nel futuro (speri), ma perché non occupartene mentre organizzi tutto il resto?

Matrimonio e tasse

Le coppie sposate possono presentare dichiarazioni dei redditi congiunte oppure una dichiarazione dei redditi separata ( bisogna valutare caso per caso cosa conviene)  . L’uso del software fiscale per eseguire entrambi gli scenari può semplificare la decisione su come presentare un file per pagare il minimo delle tasse. L’archiviazione congiunta è spesso la strada da percorrere per motivi finanziari, ma le circostanze di ogni coppia sono uniche.

Una coppia potrebbe preferire presentare un fascicolo separatamente se non desidera essere responsabile della completezza e accuratezza dei rendimenti reciproci o se, ad esempio, un coniuge desidera mantenere una separazione completa dalle attività dell’altro coniuge. Le detrazioni mediche per un coniuge – se quel coniuge guadagna un reddito significativamente inferiore rispetto al proprio partner – sono un altro motivo per cui può pagare per archiviare separatamente in alcuni anni. D’altra parte, alcune detrazioni ed esenzioni sono disponibili solo per le coppie che presentano una domanda congiunta.

Se uno o entrambi i coniugi hanno un prestito studentesco, decidere se presentare una dichiarazione dei redditi congiunta o separata può influire sull’entità dei pagamenti del prestito studentesco. Per i mutuatari con piani di rimborso basati sul reddito , la presentazione di una dichiarazione dei redditi congiunta significa che i redditi di entrambi i coniugi saranno utilizzati per calcolare i pagamenti dei prestiti agli studenti, con il risultato potenzialmente un pagamento più elevato rispetto a quelli che presentano separatamente. Ma la parola chiave qui è “potenzialmente”: dipende dal piano di rimborso in questione, dalla discrepanza di reddito tra i coniugi, dal debito del prestito studentesco di ciascun coniuge, dalla differenza delle imposte dovute in base allo stato di deposito e da altri fattori.

I vantaggi fiscali di una coppia sposata

  • Detrazioni fiscali di vario genere
  • Assegni per figli
  • Assegnazione di un alloggio popolare,
  • Pensione di reversibilità in caso di scomparsa di un coniuge
  • Esenzioni dei ticket per i figli
  • Valutazione della pensione sociale in base al reddito dei 2 coniugi.

 

 Conclusioni

In apparenza, il matrimonio potrebbe sembrare tutto incentrato sull’amore e sulla compagnia. A un livello più profondo, è molto più di un impegno emotivo, è anche un impegno finanziario e legale. A causa del modo in cui sono scritte le leggi statali e federali, legare il nodo può avere conseguenze significative per i vostri soldi. È importante assicurarsi che tu e il tuo partner vi troviate sulla stessa pagina in merito alle attività e alle responsabilità che state portando al matrimonio e al modo in cui gestirete i soldi in coppia.

Evitare queste importanti conversazioni prima del matrimonio significa che inizierai il tuo matrimonio con il piede giusto, senza brutte sorprese in agguato. Ti darà anche la possibilità di tenere discussioni in corso sulle tue finanze nel corso degli anni. Queste conversazioni ti aiuteranno a rimanere sulla buona strada per raggiungere i tuoi obiettivi e ridurre o eliminare la paura e lo stress che le coppie possono sperimentare discutendo tra loro di questioni economiche. (Per la lettura correlata, vedere ” Perché il matrimonio ha senso finanziario “)

Correlati Divorzio Costi ed Aspetti LegaliDivorzio ed assegno di mantenimento novità Divorzio con figli minorenni  Divorzio con figli minorenni non autosufficienti

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *