Quanto Guadagna Sinner e Quante Tasse Paga in Italia

Visto che tutti ne parlano e Noi abbiamo un ampia gamma di articoli che parlano di questo argomento, andiamo a vedere quanto guadagna Sinner e come mai nei social si discute tanto delle sue tasse.

Secondo i dati disponibili, Jannik Sinner ha guadagnato in totale circa 29,6 milioni di euro nel 2023, di cui 9,6 milioni di euro grazie ai risultati sul campo e 20 milioni di euro dagli sponsor.

Nel 2024, Sinner ha già vinto circa 1,9 milioni di euro con la vittoria agli Australian Open.

Tra gli altri, Sinner ha guadagnato i seguenti premi in denaro nel 2023:

  • ATP Finals: 2,5 milioni di euro
  • Masters 1000 di Miami: 662.000 euro
  • Masters 1000 di Roma: 84.900
  • Roland Garros: 97.000 euro
  • Wimbledon: 537.000 euro
  • US Open: 254.000 euro ( NB: questi sono solo ALCUNI PREMI)

Sinner ha inoltre vinto la Coppa Davis con la nazionale italiana, che ha portato a casa un premio in denaro di 2,5 milioni di euro.

In totale, quindi, Sinner ha vinto in totale circa 8 milioni di euro con i risultati sul campo nel 2023.

In termini di sponsorizzazioni, Sinner ha accordi con Nike, Rolex, Lavazza, Panerai, Mercedes-Benz, Superga, Technogym e altri. Il suo contratto con Nike, che è il suo sponsor principale, in tutto Sinner guadagna dai 15 ai 20 milioni di euro in sponsor ( ma dal prossimo anno se continuerà a vincere così tanto questi contratti potrebbero aumentare fino a raddoppiare o triplicare vedremo…)

Sinner è considerato uno dei tennisti più promettenti del mondo e le sue sponsorizzazioni sono destinate a crescere ulteriormente nei prossimi anni.

Quindi IN TOTALE nel 2024 si parla di un guadagno lordo di circa 30 milioni di euro ( a spanne perchè siamo solo all’inizio) , al quale vanno tolte importanti spese per il suo team e tutte le spese che ne derivano, cioè non solo gli stipendi ma i trasferimenti, alberghi, aerei, ecc. si tratta di circa una decina di persone ( la normalità per un tennista del suo calibro) , che purtroppo non siamo in grado di quantificare ma non ci stupiremmo se fossero nel range di milioni di euro e che infine, le spese totali siano del 20-30% di quello che incassa,  in quanto si tratta di professionisti che 24/24h stanno a sua disposizione, con tanto di trasferte.

A scanso di equivoci, ricordiamo che sono questi gli ordini di grandezza nel tennis . Si stima che Jocovic, uno dei più bravi tennisti ancora in attività abbia accumulato circa 300 milioni di euro di ricchezza nei suoi lunghi anni di professione tennistica.

Ma veniamo a quello che più interessa gli italiani: le tasse.

Quanto Guadagna Sinner e Quante Tasse Paga in Italia

Quante tasse paga Sinner?

Sinner paga 0 tasse in quanto ha la residenza nel Principato di Monaco. Quindi SINNER NON è UN EVASORE FISCALE. E’ solo uno dei tanti cittadini italiani che ha deciso di cambiare residenza per pagare meno tasse e vivere sereno.

Ebbene sì amici, chi vive nel Principato di Monaco in modo stabile non paga l’IRPEF.

Ovviamente abitare nel Principato di Monaco ha un suo costo che non tutti possono permettersi.

In generale, gli italiani residenti a Monaco non sono soggetti all’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF). Questo significa che non devono pagare le tasse sui loro redditi da lavoro, da capitale, da pensione o da qualsiasi altra fonte.

L’esenzione dall’IRPEF è prevista dall’articolo 12 dell’accordo fiscale tra Italia e Monaco, ratificato nel 1977. L’articolo prevede che i redditi di un residente italiano in Monaco siano soggetti all’imposta solo in Monaco.

L’esenzione dall’IRPEF si applica a tutti i residenti italiani nel Principato di Monaco, indipendentemente dalla loro nazionalità o dal loro periodo di residenza.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni all’esenzione dall’IRPEF. Ad esempio, i cittadini francesi e americani residenti a Monaco sono soggetti all’IRPEF italiana sui loro redditi da lavoro e da capitale.

Inoltre, l’esenzione dall’IRPEF non si applica ai redditi prodotti in Italia da un residente italiano al pincipato di Monaco. Ad esempio, un italiano residente a Monaco che ha un’attività d’impresa in Italia dovrà pagare le tasse sui suoi redditi d’impresa in Italia.

In caso di doppia imposizione, l’accordo fiscale tra Italia e Monaco prevede che l’Italia detrarrà dall’imposta italiana dovuta le imposte pagate a Monaco.

Ad esempio, un italiano residente a Monaco che ha un reddito di lavoro da un’azienda italiana dovrà pagare le tasse su questo reddito sia in Italia che a Monaco. Tuttavia, l’Italia detrarrà dall’imposta italiana dovuta l’imposta pagata a Monaco.

In conclusione, la tassazione per gli italiani residenti nel Principato di Monaco è molto vantaggiosa. In generale, gli italiani residenti a Monaco non sono soggetti all’IRPEF, a meno che non siano cittadini francesi o americani o che non producano redditi in Italia.

Come riuscire ad avere la residenza al Principato Monaco e pagare zero tasse come Sinner

Per avere la residenza a Monaco, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:

  • Essere in possesso di un visto di soggiorno di lunga durata, rilasciato dal Consolato o dall’Ambasciata francese in Italia.
  • Dimostrare di possedere risorse finanziarie sufficienti per mantenersi e contribuire all’economia locale.
  • Avere un alloggio a Monaco.

La procedura per richiedere la residenza a Monaco è la seguente:

  1. Richiedere un visto di soggiorno di lunga durata presso il Consolato o l’Ambasciata francese in Italia.
  2. Preparare la documentazione necessaria per la richiesta di residenza a Monaco.
  3. Inviare la documentazione all’Ufficio di Immigrazione di Monaco.

La documentazione necessaria per la richiesta di residenza a Monaco include:

  • Modulo di domanda di residenza compilato.
  • Passaporto o carta d’identità nazionale in corso di validità.
  • Certificato di nascita e certificato di matrimonio (se applicabile).
  • Certificato di buona condotta e di assenza di precedenti penali.
  • Estratto del casellario giudiziario emesso dallo Stato di origine.
  • Prova di risorse finanziarie sufficienti, come un conto corrente bancario con un saldo minimo di 500.000 euro.
  • Prova di alloggio a Monaco, come un contratto di affitto o un certificato di proprietà.

L’Ufficio di Immigrazione di Monaco esaminerà la documentazione e, se la ritiene completa e conforme ai requisiti, rilascerà un permesso di soggiorno di cinque anni.

Il permesso di soggiorno può essere rinnovato ogni cinque anni, a condizione di continuare a soddisfare i requisiti per la residenza a Monaco.

I cittadini italiani che hanno la residenza a Monaco possono beneficiare di diversi vantaggi, tra cui:

  • L’esenzione dall’IRPEF, l’imposta sul reddito delle persone fisiche.
  • L’accesso ai servizi pubblici monegaschi, come l’istruzione e la sanità.
  • Il diritto di voto nelle elezioni locali.

Tuttavia, è importante notare che la residenza a Monaco è un privilegio che può essere revocato se il residente non rispetta le leggi e le normative monegasche.

Quanto costa avere una casa per la  residenza nel Principato di Monaco?

Il costo delle case a Monaco è tra i più alti al mondo. Secondo i dati di Realia, il prezzo medio di un appartamento a Monaco è di 52.962 euro al metro quadro, con un range che va da 31.667 euro al metro quadro per un piccolo appartamento in una zona meno centrale, a 89.000 euro al metro quadro per un grande appartamento in una zona centrale.

Ecco alcuni esempi di prezzi di appartamenti a Monaco, aggiornati al 31 gennaio 2024:

  • Appartamento di 50 metri quadrati in una zona centrale: prezzo di vendita di circa 2,6 milioni di euro, prezzo di affitto di circa 15.000 euro al mese.
  • Appartamento di 100 metri quadrati in una zona semicentrale: prezzo di vendita di circa 5,2 milioni di euro, prezzo di affitto di circa 25.000 euro al mese.
  • Appartamento di 200 metri quadrati in una zona periferica: prezzo di vendita di circa 10,5 milioni di euro, prezzo di affitto di circa 40.000 euro al mese.

Per quanto riguarda le ville, i prezzi sono ancora più alti. Un piccolo villino di 200 metri quadrati in una zona centrale può costare circa 20 milioni di euro, mentre una grande villa di 500 metri quadrati può costare anche più di 100 milioni di euro.

Il costo degli affitti a Monaco è anch’esso molto alto. Un piccolo appartamento di 50 metri quadrati in una zona centrale può costare circa 15.000 euro al mese, mentre un grande appartamento di 200 metri quadrati può costare anche più di 40.000 euro al mese.

I prezzi elevati delle case a Monaco sono dovuti a diversi fattori, tra cui la sua posizione strategica, il clima mite, la sicurezza e la qualità della vita. Monaco è una destinazione molto popolare per i milionari e i miliardari di tutto il mondo, che sono disposti a pagare cifre astronomiche per vivere in questo Principato esclusivo.

VIP residenti nel Principato di Monaco ( Italiani e stranieri) o che ci hanno vissuto

Purtroppo questa che segue non è una lista confermata e ci potrebbero essere degli errori, sono nomi che abbiamo trovato in vari giornali online.

Ce ne sono anche molti altri, che fanno parte del mondo del tennis, della Formula UNO e delle corse in moto.

Italiani

  • Attori:

    • Monica Bellucci

      fr.wikipedia.org
    • Carlo Verdone

    • Claudia Cardinale

    • Giancarlo Giannini

    • Raoul Bova

  • Cantanti:

    • Laura Pausini

      gl.wikipedia.org
    • Eros Ramazzotti

    • Gigi D’Alessio

    • Andrea Bocelli

    • Jovanotti

  • Sportivi:

    • Jannik Sinner

    • Matteo Berrettini

    • Federica Pellegrini

    • Simone Biles

      ginnastica.fandom.com
    • Lewis Hamilton

Stranieri

  • Attori:

    • Roger Moore

      t.wikiquote.org
    • David Niven

    • Grace Kelly

    • Sharon Stone

  • Cantanti:

    • Elton John

    • David Bowie

    • Celine Dion

    • Mariah Carey

    • Shakira

  • Sportivi:

    • Michael Schumacher
      e.it
    • Michael Jordan
      rtlogo.co
    • Rafael Nadal
      it.wikipedia.org
    • Tiger Woods
      ww.technogym.com
    • Serena Williams

Questa è solo una piccola selezione delle molte persone famose che vivono a Monaco. Il Principato è una destinazione popolare per i milionari e i miliardari di tutto il mondo, che sono attratti dalla sua posizione strategica, dal clima mite, dalla sicurezza e dalla qualità della vita.

Leggi anche:

La Redazione di Economia Italia è formata da professionisti dell'economia e della finanza con la passione della divulgazione. Dal 2014 pubblichiamo guide sugli investimenti, prestiti, mondo della finanza e dell'economia, con un occhio di riguardo alle tematiche di energia rinnovabile, del lavoro e dell'economia italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.