Italiani più Ricchi Oggi 2023 – 2024: Elenco, Storie, Capitali

Ecco l’elenco delle persone più ricche d’Italia. Economia Italia non si limiterà a farne un elenco ma cercheremo di spiegarvi chi sono queste persone e come hanno fatto ad arricchirsi ( o ereditare) .

[table id=2 /]

Come puoi vedere, la lista dei 50 italiani più ricchi è composta da persone che hanno fatto fortuna in vari settori, tra cui l’industria alimentare, l’industria dell’occhialeria, l’industria farmaceutica, la moda, la finanza e l’industria automobilistica.

Come puoi vedere, la persona più ricca d’Italia è Giovanni Ferrero, l’amministratore delegato del Gruppo Ferrero, una multinazionale dolciaria. È seguito da Leonardo Del Vecchio, fondatore e presidente di Luxottica, un’azienda globale di occhiali. Stefano Pessina è la terza persona più ricca d’Italia ed è l’amministratore delegato di Walgreens Boots Alliance, un rivenditore globale di farmacie.

L’elenco delle persone più ricche d’Italia cambia continuamente, mentre le fortune salgono e scendono. Tuttavia, i nomi in questa lista sono alcuni degli imprenditori di maggior successo e influenti in Italia.

1. Giovanni Ferrero

Giovanni Ferrero è un imprenditore italiano. È l’amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione dell’azienda dolciaria Ferrero, che è la terza azienda dolciaria più grande al mondo. È il nipote del fondatore dell’azienda, Pietro Ferrero.

Giovanni Ferrero è nato a Torino, in Italia, nel 1964. Ha studiato economia aziendale all’Università Bocconi di Milano. Dopo la laurea, ha lavorato per l’azienda di famiglia per diversi anni. Nel 2011 è diventato amministratore delegato dell’azienda, dopo la morte del fratello Pietro.

Giovanni Ferrero è un imprenditore molto ambizioso. Ha guidato l’azienda Ferrero in una fase di forte crescita, sia in termini di fatturato che di profitti. Ha anche diversificato il portafoglio di prodotti dell’azienda, introducendo nuovi prodotti come Kinder Bueno, Nutella e Ferrero Rocher.

Giovanni Ferrero è una delle persone più ricche d’Italia. Il suo patrimonio netto è stimato in oltre 40 miliardi di dollari. È sposato con Paola Rossi e ha due figli.

Ecco alcuni dei passaggi chiave che hanno portato Giovanni Ferrero a formare il suo capitale:

  • Ha lavorato per l’azienda di famiglia per diversi anni, imparando il business dall’interno.
  • È stato nominato amministratore delegato dell’azienda nel 2011, dopo la morte del fratello Pietro.
  • Ha guidato l’azienda Ferrero in una fase di forte crescita, sia in termini di fatturato che di profitti.
  • Ha diversificato il portafoglio di prodotti dell’azienda, introducendo nuovi prodotti come Kinder Bueno, Nutella e Ferrero Rocher.
  • È una delle persone più ricche d’Italia.
Italiani più Ricchi Oggi 2023 - 2024: Elenco, Storie, Capitali
Sopra: l’ìtaliano più ricco: Ferrero

Leonardo Del Vecchio è stato un imprenditore italiano, fondatore e presidente di Luxottica, una delle più grandi aziende produttrici e venditrici di occhiali e lenti al mondo. Ha fondato l’azienda nel 1961 con un capitale di 100.000 lire (circa 50 euro).

Del Vecchio è nato a Milano, in Italia, nel 1935. Ha lasciato la scuola all’età di 14 anni per lavorare come apprendista in un’azienda produttrice di occhiali. Nel 1958 ha aperto il suo primo negozio di occhiali a Milano. Nel 1961 ha fondato Luxottica con un capitale di 100.000 lire (circa 50 euro).

Del Vecchio ha guidato Luxottica in una fase di forte crescita, sia in termini di fatturato che di profitti. L’azienda ha acquisito diverse aziende concorrenti e ha aperto negozi in tutto il mondo. Nel 2018, Luxottica si è fusa con Essilor, un’azienda francese produttrice di lenti, per creare EssilorLuxottica, la più grande azienda produttrice e venditrice di occhiali e lenti al mondo.

Del Vecchio è morto il 27 giugno 2022 all’età di 87 anni. Il suo patrimonio netto era stimato in oltre 25 miliardi di dollari. È stato uno degli uomini più ricchi d’Italia e del mondo.

Ecco alcuni dei passaggi chiave che hanno portato Leonardo Del Vecchio a formare il suo capitale:

  • Ha fondato Luxottica nel 1961 con un capitale di 100.000 lire (circa 50 euro).
  • Ha guidato Luxottica in una fase di forte crescita, sia in termini di fatturato che di profitti.
  • L’azienda ha acquisito diverse aziende concorrenti e ha aperto negozi in tutto il mondo.
  • Nel 2018, Luxottica si è fusa con Essilor, un’azienda francese produttrice di lenti, per creare EssilorLuxottica, la più grande azienda produttrice e venditrice di occhiali e lenti al mondo.
  • Il suo patrimonio netto era stimato in oltre 25 miliardi di dollari.

La famiglia Del Vecchio è proprietaria di una quota di controllo di EssilorLuxottica. I figli di Del Vecchio, Claudio, Marisa e Paola, sono membri del consiglio di amministrazione dell’azienda.

3. Stefano Pessina

Stefano Pessina è un imprenditore italiano con cittadinanza monegasca. È l’amministratore delegato e più grande azionista di Walgreens Boots Alliance, la più grande catena di farmacie al mondo. Pessina è nato a Pescara, in Italia, nel 1941. Ha studiato ingegneria nucleare al Politecnico di Milano, ma ha abbandonato gli studi per intraprendere la carriera nel settore farmaceutico.

Nel 1977, Pessina ha fondato Alleanza Farmaceutica, una società di distribuzione farmaceutica in Italia. Nel 1997, Alleanza Farmaceutica si è fusa con UniChem, una società di distribuzione farmaceutica nel Regno Unito, per formare Alliance Boots. Nel 2006, Alliance Boots è stata acquisita da Walgreens, una catena di farmacie negli Stati Uniti, per formare Walgreens Boots Alliance.

Pessina è uno degli uomini più ricchi d’Italia. Il suo patrimonio netto è stimato in oltre 9 miliardi di dollari. È sposato con Ornella Barra, che è l’amministratore delegato internazionale di Walgreens Boots Alliance.

Ecco alcuni dei passaggi chiave che hanno portato Stefano Pessina a formare il suo capitale:

  • Ha fondato Alleanza Farmaceutica nel 1977, una società di distribuzione farmaceutica in Italia.
  • Nel 1997, Alleanza Farmaceutica si è fusa con UniChem, una società di distribuzione farmaceutica nel Regno Unito, per formare Alliance Boots.
  • Nel 2006, Alliance Boots è stata acquisita da Walgreens, una catena di farmacie negli Stati Uniti, per formare Walgreens Boots Alliance.
  • Pessina è l’amministratore delegato e più grande azionista di Walgreens Boots Alliance.
  • Il suo patrimonio netto è stimato in oltre 9 miliardi di dollari.

4. Massimiliana Landini Aleotti 

Massimiliana Landini Aleotti è un’ereditiera italiana, vedova di Alberto Aleotti, fondatore dell’azienda farmaceutica Menarini. È la madre di Lucia Aleotti, attuale presidente del consiglio di amministrazione di Menarini.

Massimiliana Landini Aleotti è nata a Lerici, in Italia, nel 1942. Ha sposato Alberto Aleotti nel 1967 e hanno avuto due figli insieme, Lucia e Alberto Giovanni.

Alberto Aleotti è morto nel 2014 e Massimiliana Landini Aleotti è diventata la principale azionista di Menarini. È anche membro del consiglio di amministrazione dell’azienda.

Massimiliana Landini Aleotti è una delle donne più ricche d’Italia. Il suo patrimonio netto è stimato in oltre 7,5 miliardi di dollari.

5. Giorgio Armani

Giorgio Armani è un imprenditore italiano, stilista e filantropo. È considerato uno dei designer di moda più influenti del mondo.

Armani è nato a Piacenza, in Italia, nel 1934. Ha iniziato la sua carriera come assistente di Nino Cerruti, uno dei più importanti stilisti italiani dell’epoca. Nel 1975, Armani ha fondato la sua propria casa di moda, Giorgio Armani S.p.A.

Armani è noto per il suo stile minimalista e sofisticato. I suoi abiti sono spesso realizzati con tessuti di alta qualità e sono caratterizzati da linee pulite e forme eleganti. Armani ha creato una serie di collezioni di moda, tra cui prêt-à-porter, haute couture, accessori, profumi e cosmetici.

I vestiti di Armani sono indossati da alcune delle persone più famose al mondo, tra cui attrici, cantanti, politici e uomini d’affari. Armani è anche un filantropo attivo e ha donato milioni di dollari a varie organizzazioni benefiche.

Nel 2022, il patrimonio netto di Armani è stimato in 8,3 miliardi di dollari. È uno dei designer di moda più ricchi del mondo.

Ecco alcuni dei passaggi chiave che hanno portato Giorgio Armani a formare il suo capitale:

  • Ha fondato la sua casa di moda, Giorgio Armani S.p.A., nel 1975.
  • È noto per il suo stile minimalista e sofisticato, che ha reso i suoi abiti tra i più ricercati al mondo.
  • I suoi vestiti sono indossati da alcune delle persone più famose al mondo, tra cui attrici, cantanti, politici e uomini d’affari.
  • È anche un filantropo attivo e ha donato milioni di dollari a varie organizzazioni benefiche.

6 . Famiglia Berlusconi

Silvio Berlusconi era un politico e imprenditore italiano. È stato il primo ministro dell’Italia per quattro volte, dal 1994 al 1995, dal 2001 al 2006 e dal 2008 al 2011. Berlusconi è anche il fondatore e presidente del gruppo Fininvest, un conglomerato che include attività nel settore dei media, dell’intrattenimento, dell’edilizia e della finanza.

Berlusconi è nato a Milano, in Italia, nel 1936, deceduto nel 2023. Ha iniziato la sua carriera come imprenditore nel settore immobiliare. Nel 1974, ha fondato Fininvest, che ha rapidamente acquisito una posizione dominante nel settore dei media italiani. Berlusconi ha anche fondato diverse società di intrattenimento, tra cui la società di produzione televisiva Mediaset e il canale televisivo Canale 5.

Nel 1994, Berlusconi ha fondato il partito politico Forza Italia e si è candidato a primo ministro. Ha vinto le elezioni e ha formato un governo di centro-destra. Berlusconi è stato rieletto primo ministro nel 2001, 2008 e 2011.

Berlusconi è stata una figura controversa. È stato accusato di corruzione, evasione fiscale e riciclaggio di denaro. È stato anche condannato per frode fiscale nel 2013. Berlusconi è stato costretto a dimettersi da primo ministro nel 2011 a seguito di una crisi politica.

Nonostante le controversie, Berlusconi è uno degli uomini più ricchi d’Italia. Il suo patrimonio netto è stimato in oltre 8 miliardi di dollari. Berlusconi non è più sposato  e ha lasciato tutto ai figli. che ora gestiscono le sue principali aziende.

7. Augusto e Giorgio Perfetti

Augusto e Giorgio Perfetti sono due imprenditori italiani, figli di Ambrogio Perfetti, fondatore della Perfetti Van Melle, una delle più grandi aziende produttrici di caramelle al mondo.

Augusto Perfetti è nato a Lainate, in provincia di Milano, nel 1946. Giorgio Perfetti è nato a Milano nel 1948.

I due fratelli hanno studiato insieme alla Bocconi di Milano. Dopo la laurea, hanno lavorato nell’azienda di famiglia.

Nel 1989, dopo la morte del padre, Augusto e Giorgio Perfetti sono diventati co-presidenti della Perfetti Van Melle.

I due fratelli hanno guidato l’azienda in una fase di forte crescita, sia in termini di fatturato che di profitti. Hanno anche diversificato il portafoglio di prodotti dell’azienda, introducendo nuovi prodotti come Mentos, Chupa Chups e Golia.

Augusto e Giorgio Perfetti sono tra gli uomini più ricchi d’Italia. Il loro patrimonio netto è stimato in oltre 6 miliardi di dollari.

Ecco alcuni dei passaggi chiave che hanno portato Augusto e Giorgio Perfetti a formare il loro capitale:

  • Hanno lavorato nell’azienda di famiglia, la Perfetti Van Melle, che è una delle più grandi aziende produttrici di caramelle al mondo.
  • Hanno guidato l’azienda in una fase di forte crescita, sia in termini di fatturato che di profitti.
  • Hanno diversificato il portafoglio di prodotti dell’azienda, introducendo nuovi prodotti come Mentos, Chupa Chups e Golia.
  • Sono tra gli uomini più ricchi d’Italia.

8. Giuseppe de Longhi e famiglia

Giuseppe De’Longhi è un imprenditore italiano, presidente del Gruppo De’Longhi, una delle più grandi aziende produttrici di elettrodomestici per la casa in Italia.

De’Longhi è nato a Treviso, in Veneto, nel 1940. Ha iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia, fondata dal padre Giuseppe nel 1902, quando aveva solo 14 anni. Ha lavorato in tutti i reparti dell’azienda, dal reparto vendite al reparto produzione.

Nel 1964, De’Longhi è diventato presidente dell’azienda. Ha guidato l’azienda in una fase di forte crescita, sia in termini di fatturato che di profitti. Ha anche diversificato il portafoglio di prodotti dell’azienda, introducendo nuovi prodotti come le macchine per il caffè espresso e le macchine per il vapore.

Giuseppe De’Longhi è uno degli uomini più ricchi d’Italia. Il suo patrimonio netto è stimato in oltre 4 miliardi di dollari.

La famiglia De’Longhi è proprietaria di una quota di controllo del Gruppo De’Longhi. I figli di Giuseppe, Fabio e Alessia, sono membri del consiglio di amministrazione dell’azienda.

Ecco alcuni dei passaggi chiave che hanno portato Giuseppe De’Longhi a formare il suo capitale:

  • Ha lavorato nell’azienda di famiglia, il Gruppo De’Longhi, che è una delle più grandi aziende produttrici di elettrodomestici per la casa in Italia.
  • Ha guidato l’azienda in una fase di forte crescita, sia in termini di fatturato che di profitti.
  • Ha diversificato il portafoglio di prodotti dell’azienda, introducendo nuovi prodotti come le macchine per il caffè espresso e le macchine per il vapore.
  • È uno degli uomini più ricchi d’Italia.

9. Piero Ferrari

Piero Ferrari è un imprenditore italiano, figlio di Enzo Ferrari. È vicepresidente della Ferrari S.p.A. e proprietario di una quota del 10% dell’azienda.

Piero Ferrari è nato a Modena, in Italia, nel 1945. Ha studiato ingegneria all’Università di Modena e ha lavorato in Ferrari per tutta la sua carriera.

Nel 1988, è stato nominato vicepresidente della Ferrari. Nel 2004, è stato nominato presidente del Centro Dino Ferrari, un centro di ricerca sulle malattie muscolari e neurodegenerative.

Piero Ferrari è un appassionato di automobili e di corse. È membro del consiglio di amministrazione della Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA) e della Federazione Italiana Automobilismo Sportivo (FIAS).

Il patrimonio netto di Piero Ferrari è stimato in 6,5 miliardi di dollari. È uno degli uomini più ricchi d’Italia.

10. Andrea Agnelli 

Andrea Agnelli è un imprenditore e dirigente sportivo italiano. È il figlio di Umberto Agnelli e di Allegra Caracciolo di Castagneto, e il nipote dell’Avvocato Gianni Agnelli, l’uomo d’affari più ricco d’Italia. Andrea Agnelli è stato presidente della Juventus Football Club dal 2010 al 2023, e dal 2017 al 2021 è stato presidente dell’Associazione Europea dei Club (ECA).

Andrea Agnelli è nato a Torino, in Italia, nel 1975. Ha studiato economia all’Università Bocconi di Milano e ha lavorato in diverse società del Gruppo Fiat, tra cui la Fiat Chrysler Automobiles (FCA). Nel 2010, è stato nominato presidente della Juventus Football Club, carica che ha ricoperto fino al 2023.

Andrea Agnelli è stato uno dei principali artefici del ritorno della Juventus ai vertici del calcio italiano e europeo. Sotto la sua guida, la Juventus ha vinto nove campionati italiani consecutivi, quattro Coppe Italia e due Supercoppe italiane. La Juventus ha anche raggiunto due finali di Champions League, nel 2017 e nel 2018.

Nel 2017, Andrea Agnelli è stato nominato presidente dell’Associazione Europea dei Club (ECA). L’ECA è l’organizzazione che rappresenta i principali club di calcio europei. Agnelli ha guidato l’ECA nella sua battaglia contro la UEFA per l’introduzione della Super League europea.

Andrea Agnelli è uno degli uomini più ricchi d’Italia. Il suo patrimonio netto è stimato in 400 milioni di dollari.

11. Diego della Valle

Diego Della Valle è un imprenditore italiano, presidente e amministratore delegato di Tod’s. È nato a Sant’Elpidio a Mare, nelle Marche, il 30 dicembre 1953.

Della Valle ha iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia, fondata nel 1920 dal nonno, quando aveva solo 14 anni. Nel 1985, ha assunto la presidenza dell’azienda e ha guidato la sua crescita in una delle più importanti aziende di moda italiane.

Della Valle è noto per il suo stile minimalista e raffinato. I suoi prodotti sono realizzati con materiali di alta qualità e sono apprezzati da celebrità e uomini d’affari di tutto il mondo.

Nel 2022, il patrimonio netto di Diego Della Valle è stimato in 1,3 miliardi di dollari. È uno degli uomini più ricchi d’Italia.

Ecco alcuni dei passaggi chiave che hanno portato Diego Della Valle a formare il suo capitale:

  • Ha lavorato nell’azienda di famiglia, Tod’s, che è una delle più importanti aziende di moda italiane.
  • È noto per il suo stile minimalista e raffinato, che ha reso i suoi prodotti tra i più ricercati al mondo.
  • I suoi prodotti sono indossati da celebrità e uomini d’affari di tutto il mondo.
  • È uno degli uomini più ricchi d’Italia.

12. Gaetano Caltagirone 

Gaetano Caltagirone è un imprenditore italiano, figlio di Ignazio Caltagirone, fondatore del Gruppo Caltagirone.

Gaetano Caltagirone è nato a Roma nel 1934. Ha studiato ingegneria all’Università La Sapienza di Roma e ha iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia nel 1959. Nel 1966, è diventato presidente del Gruppo Caltagirone, che è attivo nei settori dell’edilizia, dei trasporti, dei media e dell’energia.

Gaetano Caltagirone è considerato uno degli uomini d’affari più potenti d’Italia. È stato presidente della Confindustria dal 1994 al 1995 e ha ricoperto diversi incarichi governativi. È anche un importante filantropo e ha donato ingenti somme di denaro a enti benefici e istituti di ricerca.

Nel 2022, il patrimonio netto di Gaetano Caltagirone è stimato in 3,8 miliardi di dollari. È uno degli uomini più ricchi d’Italia.

Ecco alcuni dei passaggi chiave che hanno portato Gaetano Caltagirone a formare il suo capitale:

  • Ha lavorato nell’azienda di famiglia, il Gruppo Caltagirone, che è uno dei più importanti gruppi industriali italiani.
  • È stato presidente della Confindustria, l’associazione che rappresenta le imprese italiane.
  • Ha ricoperto diversi incarichi governativi.
  • È un importante filantropo e ha donato ingenti somme di denaro a enti benefici e istituti di ricerca.

Gaetano Caltagirone è una figura controversa. È stato accusato di corruzione, evasione fiscale e riciclaggio di denaro. È stato anche condannato per frode fiscale nel 2013. Caltagirone è stato costretto a dimettersi da presidente del Gruppo Caltagirone nel 2011 a seguito di una crisi politica.

Nonostante le controversie, Gaetano Caltagirone è uno degli uomini più ricchi d’Italia. Il suo patrimonio netto è stimato in 3,8 miliardi di dollari.

ARTICOLI CORRELATI

Cantanti e Attori Italiani ed Internazionali più ricchi

Cantanti e Attori Italiani ed Internazionali più ricchi in Italia e nel mondo

In questo articolo tratteremo degli artisti musicali e di cinema più ricchi del mondo, ma anche dei cantanti ed attori più ricchi in Italia. Ovviamente si tratta di stime e di calcoli fatti prima della pubblicazione di questo articolo. Un semplice curiosità che non ha intenzioni accusatorie verso nessuno niente. Attori più ricchi del mondo:…

Paesi più Ricchi in Africa: PIL, PIL Pro Capite, Elenco Completo

paesi africani più ricchi

Se è vero che l’Italia è saldamente in Europa sia geograficamente che economicamente e politicamente, è pur vero che l’Africa è Nostra dirimpettaia e solo una lingua di mare ci separa, conoscerla meglio significa anche coglierne le opportunità, esattamente come fanno gli africani quando vengono a lavorare in Italia ed in Europa, Noi italiani potremmo…

Uomini più ricchi del mondo 2017 secondo Forbes

Uomini più ricchi del mondo 2017 secondo Forbes

Di seguito la classifica degli uomini più ricchi del mondo secondo Forbes si tratta di ricchezza, quindi del patrimonio che detengono in questo momento, non dei loro stipendi o dei loro redditi, come in molti confondono. Non ci sono grandissimi cambiamenti rispetto gli anni precedenti. Bill Gates, l’ideatore di Microsoft, si conferma come l’uomo più ricco…

Uomini più Ricchi di Sempre: Segreti e Storie

Uomini più ricchi di sempre: segreti e storie

Chi sono stati gli uomini più ricchi di sempre? Di solito si menziona  Rockefeller il quale vinse il Guinness dei primati come l’uomo più ricco della storia, ma capire chi fu l’uomo più agiato di sempre è più complicato di quello che si pensi. Decretare questo primato di ricchezza – alla valuta di oggi –…

Osman Ali Khan; gli uomini più ricchi della storia

Tra gli uomini più ricchi di questi ultimi 2 secoli, un posto di onore va ad Osman Ali Khan, Governatore dello Stato di Hyderabad, situato grossomodo al centro del subcontinente indiano e che fa quindi parte dell’India. Nel 1937, il The Time decretò Osman Ali Khan l’uomo più ricco del mondo, Osman era chiamato Principe…

Gli italiani più ricchi in Borsa Valori

Ecco una speciale classifica, gli italiani più ricchi nella Borsa di Milano nel 2015. Di seguito, troverete i nomi degli investitori, su cosa hanno investito, e qual’é il loro valore degli investimenti al 7 Agosto 2015. Rispetto l’anno scorso, Leonardo Del Vecchio ha guadagnato qualcosa come il +60% , un vero e proprio record di guadagno…

Italiani Sempre più Ricchi in Titoli e Contanti

NO: non siamo impazziti, gli italiani non erano mai stati così ricchi, cioé non avevano mai detenuto capitali così ingenti tra contanti e titoli, siamo arrivati a quasi 4.000 miliardi di euro tra azioni, obbligazioni, fondi, conti correnti, una media di 65.000 euro ad italiano, la media più alta in tutta Europa, e battuto il…

Uomini più ricchi in Europa: il caso Inghilterra

Uomini più ricchi d’Europa: Inghilterra

Continuiamo a seguire le storie dei miliardari, dopo aver pubblicato la lista degli uomini più ricchi della storia, e di quello che sarà il primo trilonario nel futuro, ci occupiamo di attualità e di Europa, anzi, di Gran Bretagna per la precisione. Ieri il Sunday Times ha pubblicato l’annuale classifica degli uomini più ricchi in Inghilterra.…

La Redazione di Economia Italia è formata da professionisti dell'economia e della finanza con la passione della divulgazione. Dal 2014 pubblichiamo guide sugli investimenti, prestiti, mondo della finanza e dell'economia, con un occhio di riguardo alle tematiche di energia rinnovabile, del lavoro e dell'economia italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *