L’Inflazione é Arrivata Ecco Cosa Devi Sapere per Proteggerti

Che cos’è l’inflazione, perché è alta e a chi fa male? Un’analisi delle domande più comuni sull’aumento dei prezzi in corso.

 

L’inflazione è diventata centrale per lo zeitgeist americano nel 2021 in un modo che non lo era da decenni. Le ricerche su Google sono in corso. I problemi della catena di approvvigionamento sono presenti nei post popolari di Instagram . Il sito web di satira The Onion ha avvertito in un recente titolo che “i prezzi più alti potrebbero costringere gli americani a mangiare porzioni ragionevoli il giorno del Ringraziamento”.

Anche se l’inflazione raggiunge il suo livello più alto dal 1982 e si inserisce come argomento di discussione popolare, cercare di capirlo può essere un compito snervante. Alcune persone che hanno studiato i mercati e l’economia per anni spesso non conoscono i dettagli di come viene calcolata l’inflazione. I suoi effetti collaterali sulla società – da chi vince e chi perde a se si tratta di una buona o di una cattiva notizia – sono sfumati.

Ecco una guida per aiutarti a spiegare cos’è l’inflazione, incluso come viene misurata e cosa significa per la tua sicurezza economica e i tuoi risparmi.

Cos’è l’inflazione?

L’inflazione è una perdita di potere d’acquisto nel tempo: significa che il tuo dollaro non andrà così lontano domani come è andato oggi.

L’inflazione è generalmente espressa come la variazione annuale dei prezzi per un paniere di beni e servizi. Negli Stati Uniti, ci sono due principali indicatori di inflazione.

Uno, l’ indice dei prezzi al consumo o CPI , misura il costo delle cose che i consumatori urbani acquistano di tasca propria. L’altro, l’ indice delle spese di consumo personale, o PCE ., viene rilasciato con un ritardo maggiore e misura le cose che le persone consumano , comprese le cose per cui non pagano direttamente, in particolare l’assistenza sanitaria, che l’assicurazione e i benefici del governo aiutano a coprire. Anche i due indici sono costruiti in modo leggermente diverso.

La Federal Reserve, la banca centrale americana e l’istituzione incaricata di impedire che i prezzi aumentino troppo rapidamente, punta al 2% di aumento annuo dell’indice PCE in media nel tempo. Un po’ di inflazione dei prezzi al consumo è generalmente considerata desiderabile, in parte perché offre alle aziende spazio per adattarsi a un’economia in evoluzione, in cui manodopera e materie prime potrebbero costare di più, senza essere costrette a chiudere l’attività.

L'Inflazione é Arrivata Ecco Cosa Devi Sapere
Sopra: l’inflazione pone domande ai lavoratori e ai consumatori

Quali sono le cause dell’inflazione?

A breve termine, un’inflazione elevata può essere il risultato di un’economia calda, in cui le persone hanno molte eccedenze di liquidità o accedono a molto credito e vogliono spendere. Se i consumatori acquistano beni e servizi con sufficiente entusiasmo, le aziende potrebbero dover aumentare i prezzi perché non dispongono di un’offerta adeguata. Oppure le aziende possono scegliere di addebitare di più perché si rendono conto che possono aumentare i prezzi e migliorare i propri profitti senza perdere clienti.

Ma l’inflazione può, e spesso fa, aumentare e diminuire in base a sviluppi che hanno poco a che fare con le condizioni economiche. Una produzione limitata di petrolio può rendere il gas costoso. I problemi della catena di approvvigionamento possono mantenere le merci scarse, facendo aumentare i prezzi.

Aggiornamenti quotidiani sulle attività L’ultima copertura di affari, mercati ed economia, inviata via e-mail ogni giorno della settimana. Ricevilo inviato alla tua casella di posta.
L’esplosione inflazionistica che l’America ha vissuto quest’anno è stata guidata in parte da stranezze e in parte dalla domanda.

Per quanto riguarda la stranezza, il coronavirus ha causato la chiusura delle fabbriche e ha intasato le rotte marittime, contribuendo a limitare la fornitura di auto e divani e spingendo i prezzi più in alto. Le tariffe aeree e le tariffe per le camere d’albergo sono rimbalzate dopo essere scese nel cuore della pandemia. Anche i prezzi del gas hanno recentemente contribuito a rialzi inebrianti.

Ma è anche vero che i consumatori, che collettivamente hanno accumulato grandi risparmi grazie a mesi di blocco e ripetuti controlli di stimolo del governo, stanno spendendo in modo robusto e la loro domanda sta guidando parte dell’inflazione. Stanno continuando ad acquistare anche se i costi per le attrezzature ginniche o per i mobili da esterno aumentano e stanno sostenendo aumenti dell’affitto e dei prezzi delle case. Lo shopping instancabile sta aiutando a mantenere vivaci gli aumenti di prezzo.

Investimenti sicuri con l’inflazione

Dove sta andando l’inflazione, dovrei preoccuparmi?

I funzionari affermano di non vedere ancora prove che la rapida inflazione si stia trasformando in una caratteristica permanente del panorama economico, anche se i prezzi aumentano molto rapidamente: la misura CPI è aumentata del 6,8% e il PCE è salito del 5,7% a novembre rispetto all’anno precedente, il più veloce ritmo dal 1982 per entrambi gli indici.

Ci sono molte ragioni per credere che l’aumento dei prezzi svanirà. Gran parte dell’aumento di quest’anno è dovuto alla carenza di beni – dalle biciclette alle automobili e ai letti – che è probabile che alla fine si allenteranno man mano che le aziende capiranno come produrre e trasportare ciò che le persone vogliono acquistare in un’economia alterata dalla pandemia. Molte famiglie hanno anche accumulato risparmi , in parte a causa dei ripetuti pagamenti di incentivi, ma alla fine potrebbero esaurirli .

Inoltre, prima della pandemia, l’invecchiamento demografico e l’elevata disuguaglianza di reddito e ricchezza si erano combinati per trascinare l’inflazione costantemente al ribasso per anni poiché le persone preferivano risparmiare denaro invece di spenderlo e quei mattoni economici di base non sono cambiati.

Ma ci sono segnali preoccupanti che l’inflazione sta diventando più vischiosa, il che significa che potrebbe durare piuttosto che svanire nel tempo. Gli affitti sono aumentati notevolmente con l’aumento dei prezzi delle case e gli aspiranti acquirenti si sono ritrovati bloccati dalla proprietà. I consumatori stanno lentamente iniziando ad anticipare prezzi più alti, sebbene le aspettative di inflazione a lungo termine non siano ancora balzate drasticamente al rialzo.

A lungo termine, secondo la teoria ( a volte contestata ), l’inflazione elevata può diventare radicata se i lavoratori iniziano ad aspettarselo e possono negoziare con successo aumenti salariali per coprire i loro costi crescenti. Le aziende, che devono far fronte a bollette del lavoro più elevate, possono riuscire a trasferire i costi sui consumatori e voilà, hai una situazione in cui retribuzione e prezzi si spingono l’un l’altro costantemente verso l’alto.

L’inflazione è negativa o positiva per l’economia?

Se l’inflazione è “cattiva” dipende dalle circostanze.

Quasi tutti sono d’accordo sul fatto che aumenti di prezzo super veloci, spesso chiamati iperinflazione, causano problemi. Destabilizzano i sistemi politici, trasformano i lavoratori della classe media in poveri dall’oggi al domani e rendono impossibile la pianificazione delle imprese. La Germania di Weimar , dove l’iperinflazione ha contribuito a portare al potere Adolf Hitler, è spesso citata come un esempio calzante.

I guadagni moderati dei prezzi, anche un po’ al di sopra dell’obiettivo ufficiale della Fed, sono un argomento di dibattito più serio. Un’inflazione leggermente più alta può essere positiva per le persone che devono denaro a tassi di interesse fissi. Se vendo noci di cocco per $ 1 e devo alla mia banca $ 200 oggi, ma l’anno prossimo sono improvvisamente in grado di addebitare $ 1,05 per le mie noci di cocco, il mio debito diventa più facile da rimborsare: ora devo vendere solo un po’ più di 190 noci di cocco più interesse.

Ma l’inflazione può essere dura per gli istituti di credito. La banca a cui devo i miei $ 200 ovviamente non è felice di ottenere 190 noci di cocco invece di 200 noci di cocco. Mentre i politici e il pubblico raramente piangono per i banchieri, lo stesso vale per le persone con risparmi a basso interesse: le loro partecipazioni non andranno così lontano. L’inflazione può essere particolarmente difficile per le persone a reddito fisso, come studenti e molti pensionati.

Per i lavoratori che prendono gli stipendi a casa, se l’inflazione è una cosa buona o cattiva dipende da cosa succede con i salari. Se la paga di un lavoratore aumenta più velocemente dell’aumento dei prezzi, può comunque trovarsi meglio in un ambiente caratterizzato da un’elevata inflazione.

I salari stanno crescendo rapidamente in questo momento, soprattutto per i redditi più bassi, ma alcune misure suggeriscono che la crescita non sta al passo con l’inflazione in quanto aumenta vertiginosamente. Tuttavia, molte famiglie stanno anche ricevendo trasferimenti dal governo, incluso un credito d’imposta per bambini ampliato, che potrebbe impedire il deterioramento della situazione finanziaria di alcune famiglie.

In che modo l’inflazione colpisce i poveri?

Un’inflazione elevata o imprevedibile che non è superata da aumenti salariali può essere particolarmente difficile da sopportare per i poveri, semplicemente perché hanno meno margine di manovra.

Le famiglie povere spendono una fetta più grande del loro budget per le necessità – cibo, alloggio e soprattutto gas , che spesso contribuisce a periodi di alta inflazione – e meno per le spese discrezionali. Se le famiglie ricche devono far fronte a un’inflazione elevata e i loro salari non tengono il passo, potrebbero dover ridurre le vacanze o cenare fuori. Una famiglia povera può essere costretta a ridurre le cose essenziali, come il cibo.

“Per le famiglie a basso reddito, gli aumenti dei prezzi consumano una parte maggiore del loro budget”, ha affermato Laura Rosner-Warburton, economista senior presso MacroPolicy Perspectives, sottolineando che alcune ricerche suggeriscono che le persone povere potrebbero persino finire per pagare relativamente di più per gli stessi prodotti. Ciò potrebbe essere in parte dovuto al fatto che non hanno il denaro gratuito per usufruire di sconti temporanei.

In tutto il mondo, i poveri storicamente hanno segnalato una maggiore preoccupazione per l’inflazione, e questo è anche il caso degli Stati Uniti nell’episodio in corso .

In che modo l’inflazione influisce sul mercato azionario?

Un’inflazione davvero alta in genere crea problemi per le azioni, ha affermato Aswath Damodaran, che insegna finanza aziendale e valutazione alla Stern School of Business della New York University. Gli asset finanziari in generale sono andati storicamente male durante i boom dell’inflazione, ha affermato Damodaran, mentre gli asset reali come le case hanno mantenuto il loro valore meglio.

Il motivo è semplice.

Devi ottenere rendimenti più elevati per raggiungere il pareggio“, ha spiegato. Sebbene sarebbe stato interessante investire denaro per un rimborso annuo del 3% prima di un’esplosione inflazionistica, una volta che l’inflazione è decollata al 4%, il tuo investimento sarebbe effettivamente in calo in termini di potere d’acquisto nel mondo reale.

Inoltre, l’inflazione può essere difficile per l’attività sottostante. Le aziende che non hanno potere di determinazione dei prezzi, il che significa che non possono trasferire facilmente i costi sui clienti, subiscono il peggio, perché sono costrette ad assorbire gli aumenti dei costi di input incidendo sul loro margine di profitto.

L’elevata inflazione può anche spingere la Federal Reserve ad aumentare i tassi di interesse mentre cerca di raffreddare l’economia e rallentare la domanda. Se la banca centrale lo fa drasticamente, potrebbe persino far precipitare l’economia in una recessione, il che sarebbe negativo anche per le azioni, insieme a tutti gli altri.

“Più l’inflazione è peggiore, più grave deve essere la chiusura economica per spezzare la schiena dell’inflazione”, ha affermato Damodaran.

Fonte: NYT

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *