Europa ha più Gas Naturale del Bisogno: Prezzo scende Sotto Zero

L’Europa ha più gas naturale di quanto sappia cosa fare. Tanto che i prezzi spot sono diventati brevemente negativi all’inizio di questa settimana.

Per mesi, i funzionari hanno avvertito di una crisi energetica questo inverno quando la Russia, un tempo il più grande fornitore di gas naturale della regione, ha tagliato le forniture come rappresaglia per le sanzioni imposte dall’Europa per l’invasione dell’Ucraina.

Ora, gli impianti di stoccaggio del gas dell’UE sono quasi pieni, le petroliere che trasportano gas naturale liquefatto (GNL) sono in fila nei porti, non possono scaricare i loro carichi e i prezzi stanno crollando.

Il prezzo dei futures di riferimento sul gas naturale europeo è sceso del 20% da giovedì scorso e di oltre il 70% da quando ha raggiunto un livello record a fine agosto. Lunedì, i prezzi spot del gas olandese per la consegna entro un’ora, che riflettono le condizioni del mercato europeo in tempo reale, sono scesi al di sotto di 0 euro, secondo i dati dell’Intercontinental Exchange.

I prezzi sono diventati negativi a causa di una “rete in eccesso”, ha detto alla CNN Business Tomas Marzec-Manser, responsabile dell’analisi del gas presso l’Independent Commodity Intelligence Services (ICIS).

È una svolta degli eventi estremamente sorprendente per l’Europa, dove le famiglie e le imprese sono state colpite da aumenti sbalorditivi del prezzo di una delle sue più importanti fonti di energia nell’ultimo anno.

Europa ha più Gas Naturale del Bisogno: Prezzo scende Sotto Zero
Europa ha più Gas Naturale del Bisogno: Prezzo scende Sotto Zero

Il caldo anomalo in Europa ha dato il suo contributo

Massimo Di Odoardo, vicepresidente della ricerca su gas e GNL presso Wood Mackenzie, afferma che il clima insolitamente mite è in gran parte responsabile del cambiamento di fortuna.

“In paesi come l’Italia, la Spagna, la Francia, stiamo vedendo temperature e consumo di [gas] più vicini ad agosto e all’inizio di settembre [livelli]”, ha detto alla CNN Business. “Anche nei paesi nordici, nel Regno Unito e in Germania, il consumo è molto al di sotto della media per questo periodo dell’anno”, ha aggiunto.

L’Unione Europea ha anche costruito riserve sostanziali contro qualsiasi ulteriore taglio dell’offerta riempiendo gli impianti di stoccaggio del gas vicino alla capacità. I negozi sono ormai pieni quasi al 94%, secondo i dati di Gas Infrastructure Europe. Questo è ben al di sopra dell’obiettivo dell’80% che il blocco ha stabilito i paesi da raggiungere entro novembre.

“È un livello estremamente alto”, ha affermato Di Odoardo, osservando che il livello massimo di stoccaggio è stato in media dell’87% della capacità negli ultimi cinque anni.

Gli sforzi dell’Europa per assicurarsi quanto più carburante possibile prima dell’inverno hanno causato un arretrato di navi cisterna di GNL nei porti europei, aggravato dalla carenza di terminali di importazione di GNL.

Il blocco ha aumentato le importazioni di GNL dagli Stati Uniti e dal Qatar mentre le importazioni di gas naturale dalla Russia sono crollate.

Felix Booth, capo del GNL presso la società di dati Vortexa, ha dichiarato alla CNN Business che fino a 35 navi galleggiano vicino o navigano molto lentamente verso i porti dell’Europa nordoccidentale e della penisola iberica a causa della mancanza di opzioni di stoccaggio.

Quelle navi “impiegheranno probabilmente un altro mese per trovare dove scaricare il proprio prodotto”, ha detto.

Insieme, stanno trasportando circa 2 miliardi di dollari di GNL, secondo Kpler, citando il fornitore di dati del mercato energetico Argus Media.

A quanto arriverà il prezzo del gas nel 2023

Nonostante il recente crollo, a circa € 100 ($ 100) per megawattora i futures sul gas naturale europeo sono ancora del 126% al di sopra di dove erano lo scorso ottobre, quando le economie hanno iniziato a riaprire dal blocco della pandemia e la domanda è aumentata.

I prezzi potrebbero aumentare di nuovo bruscamente a dicembre e gennaio quando il clima diventa più freddo, fornendo un incentivo per alcune di quelle petroliere ad aspettare al largo ancora un po’ prima di entrare in porto per scaricare, ha affermato Booth.

E nonostante il fatto che la quota della Russia sulle importazioni totali di gas dell’Europa sia scesa dal 40% a solo il 9%, la regione potrebbe trovarsi in una situazione difficile la prossima estate mentre cerca di rifornire i suoi negozi prima del prossimo inverno.

I prezzi dovrebbero raggiungere € 150 ($ 150) per megawattora entro la fine del 2023, ha affermato Bill Weatherburn, economista di materie prime presso Capital Economics.

“Il riempimento dello stoccaggio prima del prossimo inverno richiederà all’UE di importare ancora più GNL perché è necessario sostituire le importazioni di gas russe perse per un anno intero”, ha detto a CNN Business.

Articoli che parlano di GAS

Chi è Stato a fare l’Attentato al Gasdotto Nord Stream 1 e 2 1

responsabili dell'attacco al gasdotto nord stream 2

I russi, gli ucraini, gli americani o qualcun altro? Chi ha fatto saltare in aria il gasdotto Nord Stream 1 e 2 in modo “irreparabile”, come dicono alcuni? L’Ucraina ha rapidamente dichiarato che le esplosioni che hanno causato le perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2 sono un’operazione della Russia, volta a peggiorare l’economia…

Come Risparmiare Gas in Casa, Ufficio, Palestra e al Lavoro in generale

storico dei prezzi dell'energia negli ultimi 2 anni

Quella del gas è una delle bollette che maggiormente gravano sulle finanze degli italiani, specialmente in un periodo economico così delicato colpito dal conflitto Russia-Ucraina. Davanti al caro bollette oggi scopriremo come risparmiare gas, tagliandone i costi e gestendo al meglio le proprie abitudini. Un interessante risparmio economico, con occhio attento anche all’ambiente per ridurre…

Passaggio Libero Mercato di Luce e Gas, da quando sarà obbligatorio

Passaggio Libero Mercato di Luce e Gas, da quando sarà obbligatorio

Se in principio le utenze di luce e gas erano disponibili solo attraverso il mercato tutelato, dal 2000 si è assistito alla loro liberalizzazione, consentendo alle aziende private del settore di presentare le loro offerte commerciali, aprendo alla concorrenza e permettendo quindi ai clienti di scegliere il proprio fornitore preferito in modo autonomo. Oltre alla…

Come Risparmiare sul Riscaldamento e Bolletta del Gas

come risparmiare sul riscaldamento

Di seguito, alcuni consigli che ci possono farci arrivare ad un risparmio sulla bolletta del gas che può andare dal 40% al 70% .La bolletta del gas è una delle spese più importanti per l’intero nucleo familiare, il gas può arrivare a costare fino a 2-3.000 euro in una normale famiglia che vive in un appartamento.…

ENI: scoperto il più grande giacimento di gas del Mediterraneo

Pochi giorni fa è stato scoperto il più grande giacimento di gas del Mediterraneo in Egitto, dall’ENI, in una zona in cui la Nostra compagnia di bandiera ha concessioni ancora per molti anni. Se le Nostre risorse energetiche sono un tallone d’Achille dell’economia italiana, lo é particolarmente in gas. Dopo la crisi petrolifera del 1973…

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.