Comprare uno Smartphone 5G oggi: Vantaggi e Svantaggi

Nonostante le varie polemiche, dal 2018 il 5G si sta evolvendo velocemente anche in Italia, con l’approdo sul mercato di nuovi smartphone in grado di supportare le tecnologie che offre. Una connessione veloce completamente rivoluzionaria, capace di offrire nuove risorse a vari campi come intelligenza artificiale, formazione e smart working.

Tuttavia, sono ancora pochi i dispositivi compatibili col nuovo 5G e tutti hanno prezzi particolarmente elevati, fino a superare i 1.000 euro, senza contare la presenza di tale rete solo in poche città italiane e la velocità che non ha ancora raggiunto i suoi massimi. C’è quindi da chiedersi, conviene comprare uno smartphone 5G oggi?

Cos’è il 5G?

Quando si parla di 5G si intende una connessione innovativa e veloce per dispositivi elettronici, quinta generazione in ordine temporale, che rappresenta la naturale evoluzione dell’ormai tipico 4G. Sebbene se ne parli dal 2018, le sue origini in Italia risalgono al 2019, quando Vodafone annuncia le prime sperimentazioni sul territorio nazionale a partire dal 2020 in 5 delle più grandi città:

  • Milano
  • Torino
  • Bologna
  • Roma
  • Napoli

Mentre il 4G ha una velocità di trasmissione media di 1 Gbps, il 5G potrebbe superare i 10 Gbps fino ad arrivare a 50 Gbps, per essere potenziato addirittura a 100 Gbps entro il 2025 riducendo drasticamente la latenza di trasmissione, ossia l’intervallo di tempo tra invio e ricezione dei dati, dagli attuali 30-40 a meno di 10 millisecondi.

Soddisfacendo l’incremento del traffico dati degli ultimi anni, destinato ad aumentare del 300% entro il 2022, il 5G verrà applicato a numerosi campi privati e lavorativi, come ad esempio:

  • Smart working
  • Intelligenza artificiale
  • Militare
  • Educazione e formazione
  • Mobilità
  • Dirette streaming
  • Trasferimento dati
  • Gaming
  • Internet delle Cose

In tutto questo migliorerà anche la qualità delle chiamate audio/video, della definizione video e streaming (fino a 8k rispetto all’attuale massimo 4k) e porterà all’implementazione di strumenti di realtà virtuale e aumentata. Da non sottovalutare infine l’interconnessione tra mezzi di trasporto, per creare delle vere e proprie smart city.

Oltre a Vodafone, ad aver presentato linee 5G dal 2018 nel mondo sono stati anche AT&T, Verizon, T-Mobile e Sprint, acquisita da T-Mobile stessa nel 2020.

Conviene Comprare uno Smartphone 5G oggi o é meglio aspettare?
Il logo degli smartphone 5G di Google

Quanto è pericoloso il 5G? 

Chiedendosi se davvero conviene comprare uno smartphone 5G oggi, occorre ricordare anche le numerose critiche mosse dall’opinione pubblica. Nonostante i grandi passi in avanti, difatti, l’evoluzione del 5G è stata da sempre caratterizzata da forti polemiche, legate principalmente a presunti rischi per la salute: si è spesso ipotizzato che le onde elettromagnetiche emanate dalle sperimentazioni 5G fossero causa di tumori o altre gravi malattie.

A inasprire tali polemiche è stata poi l’epidemia CoViD del 2020, che non solo ha fermato ogni sperimentazione ma, addirittura, ha portato spesso a credere a palesi bufale, secondo cui la diffusione del virus fosse stata causata proprio dal 5G.

A smentire il tutto vi è stato però l’ICNIRP (International Commission on Non‐Ionizing Radiation Protection), ente riconosciuto dall’OMS che, aggiornando le linee guida del 1998 sulla protezione dalle onde elettromagnetiche, ha dato nuove garanzie specificando che non vi saranno danni per la salute qualora queste vengano opportunamente rispettate.

A dare ulteriore smentita è stata GSMA (Global System for Mobile Communications Association), ente che rappresenta i produttori del comparto mobile, asserendo che l’esposizione internazionale 5G totale è simile a quella dell’attuale 4G, oltre che in linea con le direttive dell’ICNIRP.

Anche in Italia, dal 2018 in poi sono stati circa 500 i sindaci di comuni vicini alle città di sperimentazione a protestare contro l’avvento del 5G, vietando l’installazione di antenne nelle loro aree di competenza. La questione è stata risolta dal Decreto Semplificazioni (d.l. 76/2020), che consente l’installazione di antenne 5G in tali aree dando però possibilità ai sindaci di ridurne l’esposizione, attraverso precise ordinanze.

La velocità del 5G oggi 

Indipendentemente dalle polemiche, il 5G prosegue la sua evoluzione ad ampio respiro, è però necessario considerare il pesante limite legato agli smartphone attualmente disponibili in commercio.

Infatti, oltre ad avere prezzi particolarmente elevati, dispositivi compatibili 5G come LG V50 ThinQ, Xiaomi Mi MIX 3, Motorola Edge Plus o Samsung Galaxy S20 Ultra (quest’ultimo al prezzo di 1.399 dollari) supportano velocità massime solamente fino ai 2 Gbps, che dipendono dai limiti progettuali dei loro processori.

Caratteristiche particolarmente restrittive, che non permettono di fruire del 5G alla sua massima velocità, ma che sono destinate ad evolversi negli anni. Il triennio 2019-2022 è quindi un periodo di collaudo rappresentato da prestazioni ridotte e prezzi elevati.

Oggi conviene comprare uno smartphone 5G 

Chiedendosi se davvero convenga comprare uno smartphone 5G oggi occorre prendere in considerazione 3 fattori cruciali:

Come sta avvenendo dai primi 2010 con le auto elettriche, che rappresentano un investimento sul lungo periodo per mobilità, costi e consumi, la connessione 5G sta vivendo dal 2019 il suo periodo di sperimentazione e collaudo, che prevede prestazioni notevolmente inferiori a quelle indicate e dispositivi dai prezzi estremamente elevati rispetto a quelli di comune utilizzo.

Se é vero che esistono già cellulari  5G con ottime prestazioni, è pur vero che in Italia solo in pochi posti è presente una rete 5G soddisfacente.

Ad esempio: un conto è se abitate al centro di Milano ( già coperto da 5G ) oppure se vivete in un paesino dell’Appennino italiano, dove il 5G non arriverà, se non dal 2022 in poi.

A conti fatti, nonostante le varie polemiche e preoccupazioni mosse dal 2018 in Italia e non solo, il 5G porterà risultati indiscutibilmente favorevoli sia per la vita di tutti i giorni che per quella professionale, grazie alla fruibilità in più campi, ma lo stesso non si può dire della sua convenienza, che viene minata dallo squilibrio del rapporto qualità/prezzo.

Proprio per tale ragione, a meno che non si sia fortemente appassionati o non si voglia essere i primi ad adottare nuove tecnologie ancor prima della loro diffusione, acquistare uno smartphone 5G nel 2020 non è per il momento conveniente, in quanto si rischierà di avere prestazioni neanche lontanamente equiparabili alle cifre che si spenderanno; per avere un 5G dalle performance ottimali sarà quindi necessario aspettare almeno fino al 2022 quando, diventando un nuovo standard di mercato, si assisterà anche ad un ribasso dei prezzi.

Va detto che proprio in questo periodo stanno uscendo degli smartphone 5G economici che con 300-400 euro si riescono a comprare.

A Natale 2020 saranno già nel mercato, anche se Apple ha detto che l’iPhone 5G uscirà solo nel 2021 a causa della pandemia ci sarà una vera e propria corsa dei costruttori a chi ne vende di più.

Ma finché in Italia non sarà disponibile dappertutto la rete 5G comprarlo avrà poco senso per il consumatore medio e converrà aspettare che la copertura 5G sia più completa in tutta Italia.

Esaminando uno scenario futuro in cui il traffico dati si triplicherà, il 5G rappresenta l’infrastruttura più idonea a sostenere il progresso tecnologico che si vive negli ultimi anni, in cui internet ha un ruolo imprescindibile. Intelligenza artificiale, medicina, guida automatica e trasmissioni ad alta velocità sono solo alcuni degli esempi d’applicazione sul lungo periodo, quella attuale è invece una semplice fase iniziale.

Migliori smartwatch 2020

Smartwatch economici 

Smartwatch per bambini

Vodafone 5G 

Auto elettriche 2020 prezzi 

Huawei Mate 20 Pro  

Samsung Galaxy Fold lo smartphone pieghevole

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *