Quanto Costa un Sito Web? Realizzazione, Contenuti, Hosting, Costi Annui e totali

Nel lavoro e nel commercio il digitale non è più un’opzione, bensì una necessità. Una delle prime domande che si pongono titolari d’azienda e privati che vogliono approdare online è infatti quanto costi realizzare un sito web. Una domanda difficile, per cui è impossibile fare un paragone con altri tipi di spese in quanto sarà un prezzo altamente variabile, in funzione di necessità e budget.

Dai siti vetrina ai blog, passando per e-commerce e portali, ogni sito è differente dall’altro e, quindi, comporta spese differenti. Non mancano poi i costi d’ottimizzazione e sicurezza, per rendere più performante la propria presenza online. I fattori da valutare per capire effettivamente quanto costa realizzare un sito web sono tanti, sarà quindi necessaria assoluta chiarezza.

Quali fattori da valutare per capire quanto costa realizzare un sito web?

Determinare l’effettivo costo di un sito web può diventare estremamente difficile se non si ha un chiaro contesto di riferimento, che inizia dall’analisi di 3 aspetti fondamentali:

  • Settore commerciale
  • Obiettivi
  • Aspettative

Che il cliente sia un’azienda, un libero professionista o un privato, è necessario che abbia una certa consapevolezza dei prezzi di settore e delle potenzialità che saranno disponibili col sito richiesto. Infatti, chi si avvicina per la prima volta al marketing digitale può facilmente cadere nelle trappole di cattiva informazione o potenziali truffe.

Se inizialmente si può ripiegare su soluzioni gratuite fai-da-te, queste possono non portare più i risultati sperati sul lungo periodo, poiché non offrono tutte le funzionalità che un sito ben strutturato può disporre. Al contrario, quest’ultimo includerà:

  • Scelta registrar ( o dominio web ) , dimensione hosting e webmail, che rappresentano i costi tecnici
  • Comunicazione, impostazione grafica e creazione testi, che rappresentano i costi di realizzazione
  • Ottimizzazione SEO, apertura canali social e creazione newsletter, che rappresentano i costi strategici
  • Aggiornamenti periodici e implementazione, che rappresentano i costi accessori

Nel comprendere quanto costi un sito web è necessario infine valutare un budget che sia equilibrato con gli obiettivi e le funzionalità che si richiedono: il cliente deve investire nel modo più coerente possibile con le sue aspettative di crescita professionale nel mercato di riferimento.

Quanto Costa Realizzare un Sito Web? Come Capirlo Meglio

Perchè non esiste un prezzo preciso?

Ogni sito web può essere completamente differente dall’altro per via delle sue caratteristiche. E’ per questo che, contrariamente a quanto avveniva fino ai primi anni 2000, non è più possibile stilare un listino prezzi preciso, a meno che non si intendano costi indicativi o che riguardino solo specifiche forme base. Seguendo questo ragionamento prezzi base possono essere:

  • Hosting+database affidabili al caso, dai 30,00 euro annuali in su
  • Sito one-page/landing page, dai 300,00 euro in su
  • Sito vetrina fino a 5 pagine, dai 500,00 euro in su
  • Sito dinamico fino a 10 pagine, dagli 800,00 euro in su
  • Blog aziendale, dai 1,000 euro in su
  • Sito e-commerce, dai 1,500 euro in su
  • Portale news, dai 2,000 euro in su
  • Piattaforma e-learning, dai 3,000 euro in su

Tali prezzi possono inizialmente spaventare una persona poco competente negli ambiti, che si ritroverà a pensare di spendere una fortuna per un servizio incompleto: le spese possono essere infatti non solo indicative, ma legate a funzionalità base e predisposizione a crescere nel tempo, che portano il sito a trovare un primo posizionamento sui motori di ricerca da implementare a lungo termine.

Quali sono i costi variabili?

Dopo aver scelto il registrar (e quindi l’hosting) e aver determinato dimensioni e funzionalità del sito, occorre capire in merito a questi fattori quali saranno i costi variabili. I primi che possono essere considerati e aggiunti ai prezzi base saranno:

  • Servizi aggiuntivi hosting, dai 20,00 euro annuali in su ( poi dipende dal numero di visite) 
  • Aggiornamenti piattaforma sito (WordPress, Joomla, ecc…), dai 15,00 euro mensili in su
  • Ricostruzione grafica/predisposizione per dispositivi mobili, dai 60,00 euro una-tantum in su
  • Scrittura testi/articoli (in funzione di difficoltà e lunghezza), dai 10,00 euro ciascuno in su
  • Inserimento prodotti e-commerce, dai 40,00 euro mensili in su
  • Creazione corso e-learning, dai 100,00 euro ciascuno in su
  • Creazione newsletter, dai 35,00 euro mensili in su
  • Implementazione funzioni/aggiunta nuovi plugin
    • Informazioni e servizi di geolocalizzazione, dai 50,00 euro una-tantum in su
    • Creazione sistema recensioni, dai 60,00 euro una-tantum in su
    • Messa in sicurezza, dai 100,00 euro annuali o una-tantum in su
    • Varie ed eventuali, dai 30,00 euro una-tantum in su
  • Ottimizzazione SEO continua, dai 400,00 euro annuali in su
  • Apertura e gestione canali social o Youtube (in funzione di quantità canali e frequenza di pubblicazione contenuti), dai 100,00 euro mensili in su
    • Sponsorizzate, dai 40,00 euro ciascuna in su
  • Creazione contenuti coordinati, dai 70,00 euro mensili in su

Sebbene alcuni elementi come sicurezza e ottimizzazione SEO siano imprescindibili, c’è da precisare che non tutti sono necessari alle proprie evenienze; spetterà al cliente (o a un suo collaboratore esperto) scegliere quelli più adatti alla sua presenza online.

Tuttavia, prima ancora di chiedere un preventivo, per farsi un idea di quanto costi realizzare un sito web è opportuno determinare di quali e quante funzionalità si avrà bisogno.

Perchè rivolgersi ai professionisti del settore?

Secondo i numeri della piattaforma Statista, a settembre 2019 i siti registrati in tutto il mondo sono 1,7 miliardi, ma di questi sono 200 milioni sono attivi. Uno scenario che si rispecchia anche in Italia, dove tra le tante eccellenze si possono purtroppo notare presenze online insoddisfacenti, incomplete o, ancora peggio, abbandonate nel tempo. L’abbandono è in molti casi sentito anche nei vari canali social.

Proprio per questa ragione è fondamentale affidarsi a uno o più professionisti del settore. Con la settorializzazione del lavoro, negli ultimi anni anche le piccole web agency presentano risorse sempre più preparate e in grado di lavorare in perfetta sincronia. Tra queste vi sono:

  • Web designer
  • Programmatori e sviluppatori
  • Copywriter
  • Esperti SEO
  • Grafici e illustratori
  • Sistemisti
  • Social Media Manager

A conti fatti, dopo aver capito quanto costa realizzare un sito web occorre comprendere che sarà un vero e proprio investimento, che specialmente nello sviluppo preliminare avrà bisogno di più figure professionali.

Nonostante la loro semplicità d’utilizzo sono da evitare le piattaforme gratuite, che presentando un numero ridotto di funzionalità non permetteranno di ottenere i risultati sperati sul lungo termine,  eccetto in un primo periodo nel quale, sin troppo spesso, non si ha una strategia ben definita.

I più celebri CMS come WordPress e Joomla permettono di creare contenuti e gestire un sito in totale autonomia, ma sarà sempre cruciale rivolgersi a professionisti di settore, che saranno in grado di gestire emergenze e criticità varie, garantendo la corretta crescita della presenza online fino al giorno in cui il cliente riuscirà a prenderne il controllo in modo responsabile e consapevole.

Il sito WEB da solo non basta, oggi come oggi bisogna essere anche presenti sulle varie piattaforme social da Facebook a Twitter, Youtube a Instagram a Tik Tok a Google Maps, dipende quale tipo di attività si ha, se fisica o esclusivamente online, oppure quali tipi di prodotti si vendono se per giovani o meno giovani e ovviamente se l’iscrizione ai social media è gratuita, poi – ad esempio – la gestione di una pagina FB significa che c’è bisogno di tempo e capacità e questa professionalità ha un costo.

Come guadagnare con un Blog di fitness

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *