Quanto Costa Mantenere un Cane: Spese Ordinarie e Straordinarie

E’ risaputo, gli animali sono parte della famiglia per gli italiani. La cosa riguarda specialmente il cane, il miglior amico dell’uomo rappresenta infatti oltre il 40% degli animali posseduti in Italia. Dopo aver visto quanto costa comprare un cane, oggi scopriremo quanto costa mantenerlo, per garantirgli la miglior salute e tutto ciò di cui ha bisogno per un’esistenza dignitosa.

Un amore incondizionato e disinteressato quello del cane, che specialmente durante il lockdown ha avuto un’importanza non indifferente, in particolare per chi vive solo. Tuttavia, comporta anche diversi oneri economici, sebbene spesso non si basi a spese. Proprio per questo occorre capire, quanto costa mantenere un cane?

Quali costi da considerare nel mantenere un cane?

Chiamato anche col nome scientifico Canis lupus familiaris, il cane domestico fa parte della famiglia dei canidi ed è un animale universalmente conosciuto per il suo rapporto di fiducia con l’uomo, con le prime prove che risalgono a oltre 30.000 anni fa: non a caso è spesso identificato come il miglior amico dell’uomo.

Oltre al rispetto che si deve, la sua fedeltà è un motivo in più per garantirgli salute, protezione e benessere generale, ma per farlo si possono sostenere ingenti spese, variabili in base a razza, comportamenti ed età.

quanto costa mantenere un cane, quanto costa un cane, prezzo di un cane
Sopra: un cane pastore belga malinois, una razza molto particolare che ha bisogno di moltissima attività fisica.

Acquisto o adozione

Dopo aver fatto qualche ricerca sulla tipologia di cane da portare a casa in base anche ad ambiente e abitudini, primo costo da sostenere è quello d’acquisto o adozione. Il futuro padrone può scegliere tra:

  • Adottarlo da privati, che ne cedono dopo aver avuto grandi cucciolate
  • Adottarlo da canili, rifugi o associazioni, coi volontari che danno in adozione trovatelli solitamente meticci
  • Acquistarlo da allevatori certificati o negozi d’animali, con pedigree, prime vaccinazioni e microchip

Irrisorie le spese nei primi due casi, in quanto l’adozione sarà gratuita e saranno previsti rimborsi simbolici fino a 50,00 euro; più costoso il terzo caso, dai 400,00 euro per taglie piccole-medie come Volpini, Beagle o Border Collie ai 2.000 euro per cani di taglia più grande come Amstaff, San Bernardo o Mastino Tibetano. Da ricordare che i prezzi possono variare a seconda di razze, età e richiesta sul mercato. Sono previsti infine 28,00 euro per l’iscrizione all’anagrafe canina.

Costi di Forniture e accessori

Una volta accolto in casa, il cane avrà bisogno di tutto l’occorrente per soddisfare le sue esigenze e garantire comfort e salute. Tra gli strumenti più importanti:

  • Cuccia, per farlo riposare al sicuro, dai 10,00 euro per morbidi cuscini, da interno di dimensioni ridotte, ai 200,00 euro per casine in legno, da esterno di grandi dimensioni
  • Coperta, per garantirgli calore, dai 3,00 ai 15,00 euro a seconda di dimensioni e tessuto
  • Ciotole e distributori, per dosare cibo e acqua, dai 5,00 ai 25,00 euro per recipienti comuni, in plastica o acciaio inossidabile, o dai 30,00 ai 150,00 euro per dispenser e fontanelle automatici
  • Trasportino, per portarlo in viaggio o dal veterinario, dai 20,00 agli 80,00 euro a seconda della taglia
  • Coprisedili, per proteggere i sedili dell’auto da pelo e sporcizia, dai 20,00 ai 50,00 euro a coppia a seconda del tessuto
  • Collare, per riconoscerlo se fuori casa, da 1,00 euro per modelli semplici, in nylon, ai 300,00 euro per collari eleganti, resistenti e dotati di gps in caso di smarrimento, o dai 20,00 ai 40,00 euro per collari antipulci/parassiti
  • Medaglietta in acciaio, attaccata al collare con nome inciso, dai 7,00 ai 20,00 euro
  • Guinzaglio, per fargli fare passeggiate, da 5,00 a 40,00 euro a seconda di resistenza e lunghezza
  • Pettorina, per assicurarlo al guinzaglio, dai 4,00 euro per quelle più semplici, in nylon e di piccole dimensioni, ai 45,00 euro per quelle più elastiche, rinforzate e resistenti
  • Giochi, per stimolarlo e farlo correre all’interno o esterno, dai 2,00 ai 5,00 euro per quelli più comuni, come palline, masticabili, peluche o corde, o dai 20,00 ai 40,00 euro per quelli più avanzati, come rompicapo che ne stimolino l’intelligenza
  • Salviettine umidificate, per pulirlo quando fuori casa, da 1,00 ai 5,00 euro a confezione
  • Sacchetti e portasacchetti, per raccogliere e gettare i bisogni durante la passeggiata, dai 3,00 ai 15,00 euro per tutto
  • Cappottino, per proteggerlo dal freddo, dai 9,00 ai 50,00 euro a seconda di peso e dimensioni

Costi per Cibo e acqua

Il cibo è un bisogno primario per il cane e può essere secco o umido:

  • Busta di crocchette secche, dai 4,00 ai 60,00 euro in base a dimensioni, caratteristiche e qualità
  • Barattolo di patè o bocconcini umidi con salse, da 1,00 a 15,00 euro, o fino a 30,00 euro per confezioni multiple
  • Confezione di ossi snack per i suoi denti, dai 0,70 ai 25,00 euro

Da ricordare che i cani non conoscono sazietà, è quindi importante dosare bene il cibo anche in base a razza e grandezza: esemplari di grandi dimensioni possono mangiare fino a 8 volte più di quelli piccoli. Per quanto riguarda il bere, basterà comune acqua naturale priva di calcare.

Spese per Salute e veterinario

Come tutte le persone e gli animali, anche il cane necessita di visite mediche e cure in caso di malattia, ricordando che molte razze possono essere particolarmente fragili. Appuntamenti immancabili saranno:

  • Inserimento microchip, incluso nell’iscrizione all’anagrafe canina, 15,00 euro
  • Sterilizzazione, per evitare riproduzione o fuga da casa, variabile di razza in razza dai 70,00 ai 200,00 euro per maschio e dai 120,00 ai 300,00 euro per femmina entro i 4 anni di vita
  • Vaccini, per proteggerlo da malattie come leishmaniosi, cimurro o rabbia, a partire dalle 12 settimane e semestrale, 40,00 euro/dose

Da considerare anche farmaci vari, che il padrone può comprare privatamente dai 7,00 ai 40,00 euro, così come visite periodiche dal veterinario da 30,00 euro; eventuali terapie e interventi chirurgici avranno costi variabili dai 100,00 ai 700,00 euro in base a dimensioni del cane e gravità delle patologie. In caso estremo, un’eutanasia avrà costi dai 100,00 ai 300,00 euro.

Altre spese

Vi sono casi in cui il cane in giardino o fuori casa può diventare pericoloso, tanto da mordere o aggredire persone o altri animali pur di difendere il suo padrone. Ciò dipenderà prettamente da abitudini e addestramento, ma per l’evenienza molte assicurazioni coprono danni causati dal cane con tanto di tutela medica e legale. Anche in questo caso i costi sono variabili dai 100,00 ai 200,00 euro/anno.

Da considerare poi il costo per la toelettatura, quando necessaria anche una volta al mese, per mantenerlo pulito e ordinato, variabile dai 20,00 ai 70,00 euro in base a razza e grandezza.

Infine, qualora non si abbia tempo di far passeggiare il proprio cane o prendersene cura, affidarsi ad un dog sitter può essere la soluzione ideale, con costi dai 7,00 ai 10,00 euro/ora, trattabili in caso di impegno continuativo.

Quanto costa avere un cane in totale?

Secondo Eurispes, al 2021 il 40,2% degli italiani ha un animale domestico, di questi il 43,6% possiede uno o più cani. In merito alle spese, l’ONF (Osservatorio Nazionale Federconsumatori)  prevede importi tra 120,00 e 150,00 euro/mese, traducibili in:

  • Da 1.700 a 2.500 euro per il primo anno, acquisto/adozione esclusi
  • Da 1.500 a 2.200 euro per gli anni successivi, veterinario incluso

Completamente differente e ridimensionata invece la stima dell’Osservatorio ProntoTrends, secondo cui un cane di taglia media comporterebbe una spesa di 700,00 euro/anno.

A conti fatti, sebbene siano spese imponenti, non possono in nessun modo precludere salute, cura e amore per il più fedele degli animali da compagnia. Anche il cinema ha insegnato quanto un cane può essere prezioso, basti pensare a film come Hachiko, Io e Marley, Quill o Il mio cane Skip, che mostrano come i suoi 14-15 anni possono davvero cambiare la vita.

Purtroppo, la sua salute può essere particolarmente delicata, per questo è richiesta grande attenzione: ogni cane sarà sempre pronto a difendere il padrone, ma sarà compito di quest’ultimo proteggerlo dai pericoli più grandi.

Approfondimenti:

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *