Quanto Costa un Cane: Comprare e Mantenere un Cane nel 2023

Quanto costa un cane?

Avere un amico a 4 zampe è il sogno di molte famiglie, soprattutto quelle con bambini. Un cane si può acquistare presso un allevamento o presso un canile, il prezzo di un cane per avere un amico a 4 zampe può variare di molto a secondo di vari fattori, senza dimenticarci che ci sono tantissimi cani a costo zero, cani abbandonati e che ora sono presso i canili comunali, ma quanto costa un cane?

Diversi studi hanno dimostrato che favorire la crescita di un cucciolo di umano insieme a un cucciolo di animale può far sviluppare al bambino diverse abilità. Si impara il senso di responsabilità e la costanza. Si aiuta anche il bambino a essere indipendente e a prendersi cura di un altro essere vivente.
Molti genitori, però, sono sfavorevoli all’acquisto di un cane perché pensano che costi troppo.

Quanto Costa un Cane: Comprare e Mantenere un Cane 2023
Sopra: un cane spinone di razza, è un cane di razza italiana, capace a fare tutto dalla caccia alla compagnia alla guardia.

Costo del mantenimento di un cane in Italia

Il costo di mantenimento di un cane in Italia può variare notevolmente a seconda di una serie di fattori, tra cui la razza del cane, la sua dimensione, le sue esigenze dietetiche e sanitarie e altri costi legati all’assistenza e ai servizi per animali domestici.

In generale, ecco una stima approssimativa dei costi annuali:

  1. Cibo: Un cane di media dimensione può costare tra 300 e 500 euro all’anno.
  2. Visite veterinarie e vaccinazioni: Queste possono variare notevolmente, ma in media si può prevedere di spendere circa 100-200 euro all’anno. Ricorda che emergenze mediche o problemi di salute possono comportare costi significativamente più elevati.
  3. Assicurazione per animali domestici: Questo è un costo opzionale, ma può essere utile nel caso di problemi di salute o incidenti. Il prezzo può variare molto, ma in genere si può prevedere di spendere tra 100 e 300 euro all’anno.
  4. Articoli per l’igiene, giochi, lettiere, ecc.: Questo può variare notevolmente, ma si può prevedere di spendere circa 100-200 euro all’anno.
  5. Tasse di possesso: In alcune città italiane, esistono delle tasse per il possesso di cani che possono variare tra 10 e 50 euro all’anno.
  6. Addestramento: Se decidi di addestrare il tuo cane con un professionista, i costi possono essere notevoli. In genere, si può prevedere di spendere tra 200 e 400 euro per un corso di addestramento.

In totale, possiamo stimare che il costo annuale medio per il mantenimento di un cane in Italia si aggiri tra 800 e 1650 euro, a seconda delle esigenze specifiche del tuo animale domestico e dei costi specifici nella tua area. Questo è solo un costo medio e potrebbe essere più alto se il tuo cane ha esigenze specifiche o se si verificano emergenze mediche.

Quanto costa mettere il microchip al cane

In Italia, l’inserimento del microchip è obbligatorio per i cani ed è parte del processo di registrazione del cane nel registro canino locale. I costi possono variare a seconda della regione e del veterinario, ma in generale l’inserimento di un microchip costa tra 30 e 50 euro. Questo costo dovrebbe includere sia il microchip stesso che la tariffa per l’inserimento da parte di un veterinario.

Ricorda che il prezzo potrebbe variare in base al veterinario scelto e alla regione in cui vivi. Alcuni veterinari potrebbero offrire un pacchetto che include l’inserimento del microchip e altri servizi, come vaccinazioni o visite di controllo, il che potrebbe alterare il costo. Ti consiglio di chiedere preventivi a diversi veterinari per ottenere il miglior prezzo possibile.

E’ importante notare che i cani devono essere microchippati entro i 60 giorni dalla nascita o comunque prima della cessione o vendita. Inoltre, il microchip è obbligatorio per i cani che viaggiano con i proprietari all’interno dell’Unione Europea.

Quanto costa vaccinare un cane

Il costo delle vaccinazioni per un cane può variare a seconda della regione, del veterinario e del tipo di vaccino. In generale, però, ecco una stima approssimativa dei costi per le vaccinazioni comuni:

  1. Vaccino antirabbia: Questo vaccino è obbligatorio per i cani che viaggiano all’estero. Il costo può variare tra 20 e 40 euro.
  2. Vaccinazione combinata (DHPPiL): Questa vaccinazione protegge il tuo cane da diverse malattie tra cui la parvovirosi, l’epatite infettiva, la leptospirosi, la parainfluenza e la malattia di carré. Il costo può variare tra 40 e 60 euro.
  3. Vaccino Leishmaniosi: Questo vaccino è consigliato in alcune aree dove la malattia è endemica. Il costo può variare tra 50 e 100 euro a dose e sono necessarie tre dosi nel primo anno, seguite da una dose all’anno.
  4. Vaccino contro la filariosi: Questo vaccino è consigliato in aree dove la malattia è endemica. Il costo può variare tra 20 e 40 euro a dose, a seconda della dimensione del cane.
  5. Oltre al costo del vaccino, dovresti anche considerare il costo della visita veterinaria, che può variare tra 20 e 50 euro.

Questi sono solo costi approssimativi e potrebbero variare in base a una serie di fattori. Ti consiglio di chiedere un preventivo al tuo veterinario per avere un’idea più precisa dei costi.

Ricorda anche che i cuccioli di cane necessitano di un programma di vaccinazione iniziale più intenso, seguito da richiami periodici durante tutta la loro vita. Quindi il costo delle vaccinazioni nel primo anno di vita del cane sarà generalmente più elevato.

Quanto costa assicurare un cane

Il costo di un’assicurazione per un cane può variare notevolmente a seconda di vari fattori, tra cui la razza del cane, l’età, lo stato di salute, la copertura assicurativa scelta e l’azienda assicurativa.

In Italia, esistono principalmente due tipi di assicurazioni per cani:

  1. Assicurazione per la responsabilità civile: Questa copertura protegge il proprietario se il cane causa danni a terzi. I costi per questo tipo di assicurazione variano generalmente tra 50 e 150 euro all’anno.
  2. Assicurazione sanitaria per cani: Questa copertura copre i costi per le cure veterinarie, compresi i trattamenti e le procedure mediche. I costi per questo tipo di assicurazione possono variare notevolmente, ma generalmente si aggirano tra 100 e 300 euro all’anno. Alcuni piani di assicurazione più completi possono costare anche di più.

È importante leggere attentamente i dettagli della polizza assicurativa prima di acquistarla per capire cosa è coperto e cosa no. Alcune polizze possono avere limiti di spesa, franchigie, esclusioni per determinate condizioni o razze, o potrebbero non coprire le condizioni preesistenti.

Ti consiglio di fare un po’ di ricerca e confrontare i diversi piani assicurativi disponibili per trovare quello che meglio si adatta alle tue esigenze e a quelle del tuo cane.

Quanto costa un passaporto per cani

Il passaporto per cani, noto anche come “Passaporto Europeo per Animali Domestici”, è uno strumento indispensabile se si desidera viaggiare con il proprio cane all’interno dell’Unione Europea. Questo documento contiene tutte le informazioni sul cane, compreso il suo numero di microchip e i dettagli delle vaccinazioni.

In Italia, il costo di un passaporto per cani può variare a seconda del veterinario, ma generalmente si aggira tra 20 e 50 euro. Questo costo dovrebbe includere l’emissione del passaporto e l’inserimento delle informazioni relative al cane.

Ricorda che, per ottenere un passaporto per cani, il tuo cane deve essere prima microchippato e deve avere una vaccinazione antirabbica valida. Questi costi sono separati dal costo del passaporto.

Inoltre, è importante notare che il passaporto per animali domestici è valido solo per viaggi all’interno dell’Unione Europea. Se stai pianificando di viaggiare al di fuori dell’UE con il tuo cane, potrebbero essere necessari ulteriori documenti e procedure.

Quanto costa castrare un cane

Il costo di castrazione di un cane può variare a seconda di una serie di fattori, tra cui la dimensione del cane, l’età, la razza, lo stato di salute e il veterinario o la clinica veterinaria scelti.

In generale, il costo della castrazione per un cane maschio (ovvero l’asportazione dei testicoli, spesso chiamata neutering) può variare tra 100 e 200 euro.

Per un cane femmina, l’intervento (chiamato ovariectomia o ovariosalpingoisterectomia, che consiste nell’asportazione dell’utero e delle ovaie) può essere più costoso a causa della complessità maggiore dell’operazione. Il costo può variare tra 150 e 300 euro.

Questi prezzi dovrebbero includere l’anestesia, l’intervento chirurgico e il post-operatorio, ma potrebbero non includere eventuali farmaci post-operatori o visite di controllo.

È importante notare che queste sono solo stime e i costi reali possono variare. Ti consiglio di chiedere un preventivo a più veterinari per ottenere un’idea più precisa dei costi.

Infine, è importante ricordare che la castrazione è un intervento chirurgico serio e dovrebbe essere considerata solo dopo un’attenta discussione con il tuo veterinario sulle possibili complicazioni e benefici.

Quanto costa un corso addestramento base per un cane

Il costo di un corso di addestramento per cani può variare notevolmente a seconda di diversi fattori, tra cui la durata e l’intensità del corso, l’esperienza e la reputazione dell’addestratore, e l’area geografica.

Un corso di addestramento base per cani, che include l’insegnamento di comandi di base come “seduto”, “terra”, “resta” e “vieni”, e che aiuta a risolvere problemi comportamentali comuni come l’abbaiare eccessivo, può costare tra 100 e 300 euro. Questo può includere diverse sessioni di addestramento, spesso svolte su un periodo di diverse settimane.

Tuttavia, se il tuo cane ha problemi comportamentali più complessi o se necessita di addestramento più avanzato, potrebbe essere necessario un corso più specializzato o lezioni private, che possono costare di più. Le lezioni private con un addestratore di cani professionista possono costare tra 50 e 100 euro all’ora o più.

Ricorda che questi sono solo prezzi approssimativi e i costi reali possono variare. Prima di scegliere un addestratore, è una buona idea fare un po’ di ricerca e chiedere preventivi a diversi professionisti. Inoltre, è importante trovare un addestratore che utilizza metodi di addestramento positivi e che è un buon abbinamento per te e il tuo cane.

Quanto costa il cibo (sano ed equilibrato) per un cane al mese e all’anno

Il costo del cibo per cani può variare notevolmente a seconda di vari fattori, tra cui la dimensione del cane, la sua età, il suo stato di salute, la marca di cibo scelta e la dieta specifica seguita. Per un cane sano di dimensioni medie (circa 10-20 kg), ecco una stima approssimativa dei costi mensili e annuali.

Se scegli cibo secco (kibble) di qualità, il costo mensile può variare tra 20 e 40 euro, a seconda della marca e della qualità del cibo. Quindi, il costo annuale può variare tra 240 e 480 euro.

Se preferisci cibo umido in scatola, il costo mensile può variare tra 40 e 80 euro, a seconda della marca e della qualità. Quindi, il costo annuale può variare tra 480 e 960 euro.

Se invece decidi di seguire una dieta a base di cibo crudo o casalingo, il costo può essere significativamente superiore, a seconda degli ingredienti utilizzati. Potrebbe variare tra 50 e 100 euro al mese, o tra 600 e 1200 euro all’anno.

Questi costi sono solo stime e possono variare in base alle esigenze specifiche del tuo cane e ai prezzi locali. Ricorda che una dieta equilibrata e adeguata è molto importante per la salute del tuo cane, quindi è sempre una buona idea consultare il tuo veterinario per discutere la dieta migliore per il tuo animale domestico.

Inoltre, tieni a mente che il costo del cibo non è l’unico costo da considerare nel budget per il tuo cane. Altri costi, come le visite veterinarie, l’assicurazione, i giocattoli, le forniture per l’igiene e l’addestramento, possono aggiungere notevoli costi annuali.

Ricapitolando, quanto mi verrebbe a costare il mantenimento di un cane per un anno

Calcolare i costi totali di possedere un cane per un anno può variare notevolmente a seconda di vari fattori, tra cui la dimensione del cane, l’età, la razza, lo stato di salute, e le scelte personali fatte per il cibo, le cure veterinarie e l’addestramento. Ecco un esempio di calcolo basato sulle cifre che abbiamo discusso:

  1. Cibo: Considerando una dieta di qualità con cibo secco, il costo potrebbe variare tra 240 e 480 euro all’anno.
  2. Vaccinazioni: Un richiamo annuale delle vaccinazioni può costare all’incirca 60-120 euro.
  3. Visite Veterinarie: Almeno una visita di controllo all’anno è consigliata, quindi potresti considerare un costo tra 30 e 50 euro.
  4. Assicurazione: Se si sceglie di assicurare il proprio cane, il costo può variare tra 100 e 300 euro all’anno.
  5. Addestramento: Se si decide di frequentare un corso di addestramento base, questo potrebbe costare tra 100 e 300 euro all’anno.
  6. Microchip: Il costo del microchip è un costo una tantum, quindi non dovrebbe essere considerato un costo annuale.
  7. Castrazione: Questo è anche un costo una tantum, a meno che non si considerino eventuali complicazioni post-operatorie.
  8. Articoli vari (giocattoli, ciotole, guinzaglio, collare, ecc.): Questo costo può variare notevolmente, ma potrebbe aggirarsi intorno ai 100 euro all’anno.
  9. Prodotti per la pulizia e l’igiene: Questo potrebbe costare all’incirca 100 euro all’anno.

In base a queste stime, il costo totale annuale di possesso di un cane può variare tra 730 e 1.450 euro. Questa è solo una stima generale e i costi reali possono variare a seconda di molteplici fattori. Inoltre, questa stima non include eventuali costi imprevisti come quelli per malattie o incidenti, che possono aumentare significativamente i costi annuali.

Comprare un cane

Ecco tutto quello che bisogna sapere prima di accogliere in casa propria un cagnolino. Una piccola guida per comprendere i costi e le modalità di gestione di un cane in casa o in appartamento.

CORRELATI >>   Quanto costa mantenere un gatto

Quanto costa un cane: prezzo per comprare e mantenere un amico a 4 zampe

Quanto costa comprare un cane di razza

Lista di cani italiani più popolari

Ecco una lista di alcune razze di cani italiane popolari con una stima approssimativa dei costi per un cucciolo con pedigree. Questi prezzi possono variare a seconda dell’allevatore, della linea di sangue, della località e di altri fattori:

  1. Cane Corso: Originari dell’Italia, sono cani da guardia forti e leali. Un molossoide non adatto a tutti. Il costo per un cucciolo con pedigree può variare tra 1.000 e 2.500 euro.
  2. Lagotto Romagnolo: Questi cani sono famosi per la loro capacità di cercare i tartufi. Il prezzo per un cucciolo con pedigree può variare da 1.200 a 1.800 euro.
  3. Spinone Italiano: Questa è una delle razze di cani da caccia più antiche. Ottimi se avete bambini, ma capaci anche di fare la guardia. E’ il cane perfetto per ogni esigenza. Il prezzo per un cucciolo con pedigree può variare da 800 a 1.200 euro.
  4. Bracco Italiano: Questa è un’altra razza da caccia molto popolare in Italia. Il prezzo per un cucciolo con pedigree può variare da 800 a 1.200 euro.
  5. Maltese: Questi piccoli cani hanno un mantello bianco setoso e sono noti per la loro personalità affettuosa. Il prezzo per un cucciolo con pedigree può variare da 1.000 a 2.500 euro.
  6. Volpino Italiano: Questi piccoli cani sono conosciuti per il loro aspetto volpino e la loro personalità vivace. Il prezzo per un cucciolo con pedigree può variare da 800 a 1.200 euro.
  7. Pastore Maremmano Abruzzese: Questi cani sono noti per la loro lealtà e la capacità di proteggere il gregge. Sono il massimo per la guardia ma hanno bisogno di un ampio giardino dove vivere. Il prezzo per un cucciolo con pedigree può variare da 500 a 1.000 euro.
  8. Segugio Italiano: Questa razza viene utilizzata principalmente per la caccia e ha un ottimo senso dell’olfatto. Il prezzo per un cucciolo con pedigree può variare da 500 a 1.000 euro.

Ricorda che oltre al costo iniziale del cucciolo, ci sono anche costi di mantenimento da considerare, tra cui cibo, cure veterinarie, vaccinazioni, assicurazione per animali domestici e accessori come ciotole, letti e giocattoli. È importante fare una ricerca approfondita e considerare attentamente quale razza sarebbe più adatta al tuo stile di vita e alla tua casa prima di decidere di adottare o acquistare un cane.

 

Lista di cani più popolari in Europa con una stima approssimativa del costo di un cucciolo con pedigree

Ecco una lista di alcune delle razze di cani più popolari in Europa, insieme a una stima approssimativa del costo per un cucciolo con pedigree. Questi prezzi possono variare a seconda di diversi fattori, inclusi l’allevatore, la linea di sangue, la località, e altri fattori:

  1. Labrador Retriever: Molto popolari in tutta Europa, questi cani affettuosi e intelligenti, perfetti per i bambini, meno per fare la guardia, possono costare da 800 a 1.500 euro per un cucciolo con pedigree.
  2. Cocker Spaniel Inglese: Conosciuti per il loro aspetto grazioso e la loro personalità vivace, i cuccioli di Cocker Spaniel possono costare da 800 a 1.200 euro.
  3. Pastore Tedesco: Una razza versatile utilizzata in vari ruoli di lavoro oltre ad essere un popolare animale domestico. Anche qui, dopo 2 secoli di incroci siamo alla perfezione. intelligente, obbediente, capace di fare la guardia come le coccole ai bambini. Un cucciolo con pedigree può costare da 800 a 2.000 euro.
  4. Bulldog Francese: Questi cani piccoli ma robusti sono molto amati per il loro aspetto caratteristico e la personalità amichevole. Un cucciolo con pedigree può costare da 1.500 a 3.000 euro.
  5. Golden Retriever: Simili ai Labrador, i Golden Retriever sono cani affettuosi e intelligenti. Un cucciolo con pedigree può costare da 800 a 1.500 euro.
  6. Dachshund (Bassotto): Questi cani distintivi, noti per il loro corpo lungo e le gambe corte, possono costare da 800 a 1.200 euro per un cucciolo con pedigree.
  7. Boxer: I Boxer sono cani energici e affettuosi, conosciuti per la loro amicizia con i bambini. Un cucciolo con pedigree può costare da 800 a 1.500 euro.
  8. Beagle: Questi cani di piccola taglia sono conosciuti per il loro senso dell’olfatto e la personalità amichevole. Un cucciolo con pedigree può costare da 800 a 1.200 euro.

Dove comprare un cucciolo di un cane

La prima opzione è sempre quella di andare presso un canile comunale e sceglierne uno da adottare. Il costo sarà vicino allo zero e si possono trovare cani fantastici anche se privi di pedigree.

Ricorda che oltre al costo iniziale del cucciolo, ci sono anche costi di mantenimento da considerare, tra cui cibo, cure veterinarie, vaccinazioni, assicurazione per animali domestici e accessori come ciotole, letti e giocattoli. È importante fare una ricerca approfondita e considerare attentamente quale razza sarebbe più adatta al tuo stile di vita e alla tua casa prima di decidere di adottare o acquistare un cane.

Per acquistare un cane si può andare in un negozio di animali oppure direttamente in un allevamento. Bisogna tenere presente, però, la differenza tra questi due luoghi.
Il negozio di animali non tiene in vendita cagnolini che non siano già stati svezzati, quindi separati dalla mamma. L’età media per questa separazione è tra i 2 e i 3 mesi.
In allevamento, invece, si possono visionare anche i cani appena nati. È possibile, quindi, che se si desidera un cane di una cucciolata specifica bisogna aspettare lo svezzamento.

Comprare un cane al negozio o in allevamento ha un costo sicuramente inferiore. Tra i parametri che determinano quanto costa un cane di razza c’è sicuramente la razza stessa.

Uno dei cani più costosi in assoluto è l’Akita Inu. Per chi ha visto il film o conosce la storia, si tratta del cane Haciko. Questa razza giapponese dal caratteristico pelo morbido bianco e beige può costare dagli 800 ai 1000 euro.

Il Labrador è una razza amatissima soprattutto nelle famiglie con bambini molto piccoli. I labrador sono tendenzialmente buonissimi e molto giocherelloni. Un cucciolo di questa razza costa tra i 1000 e i 1500 euro.

Maltesi, per esempio, sono tra i più cari: un cucciolo di maltese può arrivare a costare fino a 2500 euro.

 

Prezzo di cane adottato al canile

Un’altra scelta che si può fare è quella di adottare un cane al canile. Questo gesto di altruismo e solidarietà salva le decine di migliaia di cani che sono stati abbandonati e raccolti dalla strada. Nei canili, inoltre, ci sono cani di tutti i tipi e di tutte le età. Si può, quindi, scegliere di adottare sia un cane già adulto che un cucciolo.

Chi si chiede quanto costa un cane adottato al canile avrà una bella sorpresa: non costa nulla.
Gli animali nei canili vengono dati gratuitamente in adozione, anche se le offerte sono ben viste. Le spese che la famiglia deve sostenere sono solo quelle per le vaccinazioni e per il mantenimento quotidiano del cane.

Ci possono essere delle spese di trasporto se si vuole far arrivare il cane da un canile lontano. Le spese possono riguardare anche la benzina e gli spostamenti che la famiglia fa per andare a prendere di persona il cane e portarlo a casa propria.

Bisogna però sapere che, per adottare un cane al canile, bisogna recarsi in loco almeno due volte. Siccome i cani sono esseri viventi e i volontari vogliono assicurarsi che stiano in buone mani, insieme a persone che non li abbandonino di nuovo, è compito dei volontari fare delle verifiche.
La prima volta che ci si reca in canile o in un rifugio e si sceglie un cane da adottare, i volontari sono tenuti a sottoporre alcune domande. Si chiede com’è la casa e come sono le abitudini della famiglia. Il cane avrà sufficiente spazio? Verrà curato adeguatamente? Starà abbastanza tempo in compagnia o rimarrà solo?
Dopo le domande, i volontari si riservano del tempo per decidere. In un secondo momento ricontattano la famiglia.

Ricapitolando: mantenere un cane: quanto costa?

Dopo aver capito quanto costa un cane, bisogna rendersi conto di quanto costa il mantenimento. Gli animali, come le persone, hanno bisogno di mangiare e bere, di lavarsi e di essere sottoposti a cure mediche.

La prima spesa da affrontare quando si compra o si adotta un cane è quella delle vaccinazioni. In Italia ci sono vaccinazioni obbligatorie e vaccinazioni facoltative.

I vaccini obbligatori sono 4:

  • parvovirosi (una sorta di emorragia gastrointestinale);
  • cimurro (simile al morbillo per gli umani);
  • epatite
  • leptospirosi.

Il calendario vaccinale dev’essere rigido per evitare controindicazioni. Verso i 2 mesi di vita del cane, quindi appena portato a casa se si adotta un cucciolo, vanno effettuate le vaccinazioni di parvovirosi e cimurro.

Dopo 21 giorni dalla prima vaccinazione va fatto un vaccino pentavalente (che funge da richiamo per le malattie già vaccinate): epatite, parvovirosi, cimurro, leptospirosi, parainfluenza. Questo vaccino va richiamato ogni 3 anni.

A 4 mesi di vita, se si vuole, si può fare il vaccino facoltativo contro la rabbia (non più obbligatorio dal 2013).

Ogni vaccinazione costa 20-50 euro. Il costo dipende dal veterinario, dalla regione e dalla taglia del cane.

Leggi anche: Detrazione fiscale per spese veterinarie

prezzo di un cane di razza

 

Come mantenere correttamente un cane

Abbiamo capito quanto costa un cane anche dal punto di vista sanitario. Ora, però, bisogna mantenerlo.
Il cibo di ogni giorno, infatti, ha un costo diverso a seconda della tipologia di cane: un San Bernardo non mangia di certo come un Pinscher.

Quando si adotta o si compra un cane bisogna iniziare facendo trovare al cane un corredo base di accessori. Il guinzaglio, il collare, la ciotola, la cuccia e un osso finto sono le dotazioni di base quando si accoglie un cane in casa. La spesa iniziale, comprando oggetti di fascia media, è di circa 80-100 euro. Bisogna considerare che lungo la vita del cane ci saranno certamente diverse sostituzioni di accessori.

La seconda spesa è quella per il cibo. Un cane di piccolissima taglia come un chiuaua mangia anche solo 60 o 80 grammi di cibo al giorno. Cani come il San Bernardo, l’alano o il dogo argentino possono arrivare a mangiare anche fino ad 1 kg di cibo.
Per un cane di piccola taglia si possono spendere anche 50 euro al mese, mentre per un cane grande anche fino a 150 euro.

Ci sono, infine, le spese mediche, soprattutto quelle fondamentali per la sterilizzazione. Si stima che per un’operazione di sterilizzazione di un cane di taglia media si spenda attorno ai 300 euro. leggi anche: cani da tartufo

di: Elena Pepponi

ARTICOLI CORRELATI

Allevamento di cani Pinscher: una possibilità di lavoro

Allevamento di cani Pinscher: una possibilità di lavoro

Ci sono tanti nuovi lavori che sono ripresi da vecchi metodi per fare soldi. Allevare cani per poi venderli è un’attività antica come l’uomo, che si era un po’ persa per strada fino a qualche anno fa, fatta solo da persone molto esperte in grandi allevamenti. Oggi si sta riscoprendo questo antico modo di lavorare, un

 

Cane Corso Italiano: Prezzo, Come Tenerlo ed Averne Cura

Cane Corso Italiano: Prezzo, Come Tenerlo ed Averne Cura

La cinofilia è una delle più grandi passioni degli italiani, tanto che molti di loro l’hanno trasformata in un lavoro, come dog sitter o toelettatori professionisti. Una grande passione al servizio dei migliori amici dell’uomo, che sanno sempre farsi rispettare e nel contempo mostrare il loro affetto per i propri padroni. Tra le tantissime razze…

 

 

La Redazione di Economia Italia è formata da professionisti dell'economia e della finanza con la passione della divulgazione. Dal 2014 pubblichiamo guide sugli investimenti, prestiti, mondo della finanza e dell'economia, con un occhio di riguardo alle tematiche di energia rinnovabile, del lavoro e dell'economia italiana.

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.