Come guadagnano i broker: The Wolf of Wall street

Roma, Dicembre 2012: Come guadagnano i broker, il film The Wolf of Wall street. Arriverà in Italia il 23 gennaio 2013 questo bel film di Martin Scorzese interpretato da uno straordinario Leonardo Di Caprio. The Wolf of Wall Street è un film é bastato su una storia vera, quella di Jordan Belfort, che diventò un miliardario a soli 26 anni e andò in rovina a 36 anni.

Il film è tratto dal libro autobiografico dello stesso Belfort, libro che scrisse in prigione, dove scontò 22 mesi per manipolazione del mercato azionario , frode e vendita telefonica di azioni discutibili.

The Wolf of Wall Street, un film da vedere se si vuol pensare di entrare nel mondo della finanza:

 

Come si può vedere anche dal trailer in italiano del film, Belfort diventò ben presto un drogato di soldi, e non solo.
Il capitalismo rampante e la finanza facile sono tutti rappresentati in questo magnifico film che sicuramente farà discutere, non tanto per come è stato confezionato, ma in quanto reporterCome guadagnano i broker: The Wolf of Wall street

à – ancora una vola – alla ribalta il nome del famoso broker Jordan Belfort.

“The Wolf of Wall Street” di Martin Scorsese ha raccontato la storia dell’agente di cambio Jordan Belfort, che, dopo il suo schema di manipolazione delle azioni, è andato in prigione per frode sui titoli.

Giovedì è stato Belfort a denunciare le frodi contro la società di produzione che ha realizzato il film.

Belfort ha citato in giudizio la Red Granite Pictures, che ha finanziato l’epopea del 2013, presso la Corte Superiore della Contea di Los Angeles, affermando di essere stato danneggiato dallo scandalo finanziario malese che ha travolto la società nel 2017.

Nella denuncia di 15 pagine, gli avvocati di Belfort hanno affermato che il suo libro e i diritti sulla storia acquisiti da Red Granite sono stati contaminati dalle accuse secondo cui il film, con protagonista Leonardo DiCaprio, è stato finanziato con denaro trafugato dal fondo 1 Malaysia Development Berhad, o 1MDB.

Quando ha firmato i diritti del film su Red Granite, non sapeva che la società fosse finanziata con guadagni illeciti, affermava la denuncia. Red Granite gli aveva detto che l’azienda aveva investitori legittimi.

La denuncia dice che potrebbe assicurarsi un altro contratto cinematografico per il suo libro di follow-up “Catching the Wolf of Wall Street” se fosse slegato dal suo accordo con Red Granite.

Vuole 300 milioni di dollari di risarcimento. La causa nomina Red Granite, con sede a West Hollywood, e il suo co-fondatore Riza Aziz, figliastro dell’ex primo ministro malese Najib Razak, come imputati.

“Belfort è significativamente danneggiato dalla contaminazione da parte di Red Granite dei suoi diritti sul libro/storia, insieme all’incapacità e/o rifiuto di Red Granite di sfruttare e massimizzare i diritti acquisiti da Belfort come previsto dal contratto, a causa dello scandalo molto pubblicizzato e tra le accuse di il loro coinvolgimento diretto”, ha detto la denuncia di Belfort.

L’Hollywood Reporter ha riportato per primo la causa.

L’avvocato di Red Granite Matthew L. Schwartz, di Boies Schiller Flexner, ha definito la causa “estremamente ironica”.”La causa di Jordan Belfort non è altro che un tentativo disperato e estremamente ironico di uscire da un accordo che per la prima volta nella sua vita lo ha reso ricco e famoso con mezzi legali e legittimi”, ha detto Schwartz in una nota.

Red Granite ha completamente finanziato “The Wolf of Wall Street”, che è stato distribuito dalla Paramount Pictures. Il film ha incassato quasi 400 milioni di dollari al botteghino mondiale ed è stato nominato per cinque Oscar, compreso quello per il miglior film.

Ma anni dopo, il film è stato coinvolto in un caso di successo del Dipartimento di Giustizia, in cui i pubblici ministeri hanno affermato che i funzionari del governo malese e i loro associati hanno rubato più di $ 4,5 miliardi dal fondo tra il 2009 e il 2015. Il denaro sarebbe stato utilizzato per acquistare beni di lusso e fare investimenti, anche nei film di Hollywood.

I funzionari di Red Granite hanno affermato di non essere a conoscenza di aver ricevuto fondi contaminati. Nel marzo 2018, Red Granite ha accettato di pagare $ 60 milioni per risolvere la sua parte del caso di corruzione con il governo degli Stati Uniti.

Aziz l’anno scorso è stato accusato di riciclaggio di 248 milioni di dollari dal fondo di investimento malese. Si è dichiarato non colpevole.

Belfort, che ha fondato la defunta società di brokeraggio Stratton Oakmont, ha trascorso 22 mesi in prigione dopo essersi dichiarato colpevole nel 1999 per frode finanziaria e riciclaggio di denaro. Come illustrato in “The Wolf of Wall Street”, ha frodato gli investitori con uno schema di pump and dump manipolando il valore delle penny stock.

Come guadagnano i broker: The Wolf of Wall street

In effetti per quanto possano essere considerate incredibili le scene che si vedono, sono tutte storie realmente accadute, come il fatto del naufragio dello Yacht di Belfort presso le coste della Sardegna e il salvataggio di tutto l’equipaggio fatto dal COMSUBIN italiano.
QUI: Gli uomini più ricchi della storiaQuanto guadagna un Trader

Robin Hood

Laurea in Economia

Commercialista 

Broker finanziario

Promotore finanziario

Consulente finanziario

Pubblicista finanziario e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *