DAZN: Multa da 7 Milioni per Monopolio con Tim sulla Serie A

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha concluso un’istruttoria su un accordo tra Tim e Dazn riguardante la trasmissione delle partite di calcio di Serie A dal 2021 al 2024.

In pratica con i loro accordi hanno favorito una posizione quasi monopolistica sulla Serie A

DAZN: Multa da 7 Milioni per Monopolio con Tim sulla Serie A
DAZN: Multa da 7 Milioni per Monopolio con Tim sulla Serie A

Cos’è DAZN

DAZN è un servizio di streaming sportivo online che è stato lanciato per la prima volta nel 2016. Questo servizio offre un’ampia varietà di eventi sportivi dal vivo e on demand, tra cui calcio, boxe, cricket, e molti altri sport.

Nel contesto del calcio, DAZN ha acquisito i diritti di trasmissione per molte delle principali leghe e competizioni in tutto il mondo, come la Premier League inglese, la Serie A italiana, la Liga spagnola e la Champions League. L’offerta specifica può variare a seconda del paese in cui ti trovi, quindi potrebbe non essere disponibile l’accesso a tutte le leghe o partite in ogni area.

DAZN è un servizio a pagamento e richiede una connessione internet stabile per funzionare correttamente. È disponibile su vari dispositivi, tra cui smart TV, smartphone, tablet e console di gioco.

 

La multa da 7 milioni di euro a DAZN e quasi 800 mila euro a Tim

Tim è stata multata di 760.776,82 euro e Dazn è stata multata di 7.240.250,84 euro in base ai ricavi derivanti dalla commercializzazione dei diritti televisivi per la stagione 2021-2022.

L’accordo tra Tim e Dazn, che prevedeva l’esclusiva per Tim e il divieto di partnership con concorrenti nel settore delle telecomunicazioni, è risultato avere effetti potenzialmente dannosi sulla concorrenza nei mercati delle telecomunicazioni e della pay-tv.

L’accordo ha consentito a Tim di offrire un bundle non replicabile dai concorrenti, unendo i contenuti di TimVision e Dazn ai servizi di connettività.

Gli effetti dell’esclusiva si sono protratti per circa un mese prima che l’Antitrust avviasse un’istruttoria nel luglio 2021, e Tim e Dazn smettessero di applicare le clausole contestate nell’agosto 2021.

L’accordo originale è stato sostituito da un nuovo contratto nell’agosto 2022, eliminando l’esclusiva e consentendo ad altri operatori, tra cui Sky, di stringere partnership con Dazn e offrire servizi combinati di connettività e audiovisivi per le partite di Serie A.

 

ARTICOLI CORRELATI

 

Classifica stipendi allenatori: quanto guadagnano in Serie A?

stipendio allenatori

Una Serie A sempre più competitiva, cercando di rinverdire i fasti del passato passando per l’area tecnica. Nel complesso, infatti, gli allenatori della stagione 2022-23 guadagnano 50 milioni di euro netti. Vediamo come.   Gli stipendi degli allenatori di Serie A sono argomento di discussione importante negli ultimi tempi. Abbiamo, infatti, cifre alte per alcuni…

Leo Messi al Al-Hilal: Ingaggio e Stipendio Annuo da Favola

Leo Messi al Al-Hilal : ingaggio e stipendio annuo da favola

Dopo l’annuncio dell’addio al Paris Saint Germain, Leo Messi andrà al Al-Hilal, la squadra dell’Arabia Saudita per un ingaggio da 1.000 e una notte, uno stipendio che rivoluzionerà il mondo del calcio.   Chi è, quanto guadagna e quanta ricchezza ha accumulato Lionel Messi Lionel Messi, noto anche come Leo Messi, è un famoso calciatore…

La Redazione di Economia Italia è formata da professionisti dell'economia e della finanza con la passione della divulgazione. Dal 2014 pubblichiamo guide sugli investimenti, prestiti, mondo della finanza e dell'economia, con un occhio di riguardo alle tematiche di energia rinnovabile, del lavoro e dell'economia italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.