Liceo o Istituto Professionale, Cosa scegliere a 13 anni?

La scelta tra liceo e istituto professionale è una decisione importante che può avere un impatto significativo sul futuro lavorativo di un ragazzo. A 13/14 anni stai facendo una scelta che segnerà per sempre la tua vita ma non solo: è la Tua prima grande scelta personale perchè è da qui che inizierai a scegliere per te stesso cosa essere e cosa diventare nella vita. Ora hai l’età giusta per capire cosa per te è meglio, con o senza aiuto dei genitori.

In generale, il liceo offre una formazione culturale di base, propedeutica alla preparazione universitaria. I licei sono quindi la scelta migliore per chi ha intenzione di proseguire gli studi all’università, in particolare in discipline umanistiche, scientifiche o giuridiche.

L’istituto professionale, invece, offre una formazione più specifica, incentrata su un ambito professionale specifico. Gli istituti professionali sono quindi la scelta migliore per chi vuole acquisire competenze pratiche e tecniche per un’occupazione immediata.

Se si vuole avere un lavoro, quindi, la scelta tra liceo e istituto professionale dipende da diversi fattori, tra cui:

  • Le proprie aspirazioni professionali: se si ha già un’idea chiara di cosa si vuole fare da grande, è importante scegliere la scuola che offre una formazione più in linea con le proprie aspirazioni.
  • Le proprie attitudini: è importante scegliere la scuola che meglio si adatta alle proprie attitudini e interessi. Se si è portati per le materie umanistiche, il liceo classico o linguistico potrebbero essere la scelta migliore. Se si è portati per le materie scientifiche, il liceo scientifico o scientifico opzione scienze applicate potrebbero essere la scelta migliore. Se si è portati per le materie tecniche, l’istituto professionale potrebbe essere la scelta migliore.
  • Le proprie possibilità economiche: la frequenza di un istituto professionale è generalmente più economica rispetto alla frequenza di un liceo.

In particolare, se si vive in un’area in cui le opportunità di lavoro per i diplomati liceali sono scarse, l’istituto professionale potrebbe essere una scelta più sicura.

In conclusione, non esiste una risposta univoca alla domanda “liceo o istituto professionale? Quale scegliere se si vuole un lavoro?”. La scelta migliore dipende da diversi fattori, che devono essere valutati attentamente prima di prendere una decisione.

Ecco alcuni consigli per scegliere la scuola superiore più adatta alle proprie esigenze:

  • Informati sulle diverse opportunità offerte dalle scuole superiori. Visita le scuole della tua zona e partecipa alle giornate di orientamento.
  • Rifletti sulle tue aspirazioni professionali e sulle tue attitudini. Cosa vuoi fare da grande? Cosa ti piace studiare?
  • Parla con i tuoi genitori, i tuoi insegnanti e gli adulti di cui ti fidi. Chiedi loro consigli e opinioni.

Scegliendo con attenzione la scuola superiore, aumenterai le tue possibilità di avere successo nella vita.

Cosa sono i licei in Italia, cosa si studia e sbocchi professionali

I licei in Italia sono scuole secondarie di secondo grado che offrono una formazione culturale di base, propedeutica alla preparazione universitaria. La durata del ciclo di studi è di cinque anni, articolati in due bienni e un quinto anno.

In Italia esistono nove tipi di licei, ognuno con un proprio curriculum e un proprio focus:

  • Liceo classico: si concentra sullo studio delle lingue classiche (greco e latino), della filosofia e della storia.
  • Liceo linguistico: si concentra sullo studio delle lingue straniere, con particolare attenzione alla cultura e alla civiltà dei paesi di lingua straniera.
  • Liceo scientifico: si concentra sullo studio delle materie scientifiche (matematica, fisica, chimica, biologia), con particolare attenzione alla ricerca e alla sperimentazione.
  • Liceo artistico: si concentra sullo studio delle arti figurative, dell’architettura, della musica e della danza.
  • Liceo musicale e coreutico: si concentra sullo studio della musica e della danza, con particolare attenzione alla performance e alla composizione.
  • Liceo delle scienze umane: si concentra sullo studio delle discipline umanistiche (italiano, storia, filosofia, geografia), con particolare attenzione all’antropologia, alla sociologia e alla psicologia.
  • Liceo delle scienze umane economico-sociale: si concentra sullo studio delle discipline umanistiche e delle discipline economiche e sociali, con particolare attenzione al diritto, all’economia e alla politica.
  • Liceo delle scienze applicate: si concentra sullo studio delle materie scientifiche e delle discipline tecnologiche, con particolare attenzione alla ricerca e allo sviluppo.

In generale, i licei offrono una formazione completa e versatile che prepara gli studenti a proseguire gli studi all’università o a inserirsi nel mondo del lavoro.

Cosa si studia

Le materie studiate nei licei variano a seconda dell’indirizzo. In generale, tutti i licei prevedono lo studio delle seguenti materie:

  • Lingua e letteratura italiana
  • Lingua e letteratura straniera
  • Storia
  • Geografia
  • Matematica
  • Fisica
  • Chimica
  • Biologia

Inoltre, i licei prevedono lo studio di materie specifiche, in linea con l’indirizzo di studi scelto. Ad esempio, il liceo classico prevede lo studio del greco e del latino, mentre il liceo scientifico prevede lo studio delle materie scientifiche in modo più approfondito.

Quanto si studia

L’orario scolastico dei licei è di circa 30 ore settimanali. Le lezioni si svolgono dal lunedì al venerdì, con un’interruzione a metà mattinata.

Sbocchi professionali

La formazione liceale offre una preparazione completa e versatile che prepara gli studenti a proseguire gli studi all’università o a inserirsi nel mondo del lavoro.

Gli studenti che scelgono di proseguire gli studi all’università possono accedere a qualsiasi corso di laurea, a seconda delle proprie aspirazioni e attitudini.

Gli studenti che scelgono di inserirsi nel mondo del lavoro possono trovare opportunità in diversi ambiti, a seconda dell’indirizzo di studi scelto. Ad esempio, i diplomati del liceo classico possono trovare lavoro in ambito giuridico, amministrativo o culturale. I diplomati del liceo scientifico possono trovare lavoro in ambito scientifico, tecnologico o economico. I diplomati del liceo artistico possono trovare lavoro in ambito artistico, creativo o artigianale.

Ecco alcuni esempi di sbocchi professionali per i diplomati dei licei:

Liceo o Istituto Professionale, Cosa scegliere a 14 anni?

Differenze tra liceo classico e liceo scientifico

La scelta tra liceo classico e liceo scientifico è una scelta importante che dipende da diversi fattori, tra cui le proprie aspirazioni professionali, le proprie attitudini e le proprie preferenze.

Liceo classico

Il liceo classico offre una formazione completa e versatile, con un focus sulle materie umanistiche, come italiano, latino, greco, storia, filosofia, ecc.

Gli sbocchi lavorativi e universitari del liceo classico sono molto ampi. I diplomati del liceo classico possono accedere a qualsiasi facoltà universitaria, in particolare a facoltà umanistiche, scientifiche e giuridiche.

Ecco alcuni esempi di sbocchi lavorativi e universitari per i diplomati del liceo classico:

  • Sbocchi lavorativi: avvocato, magistrato, funzionario pubblico, diplomatico, giornalista, insegnante, scrittore, traduttore, ricercatore.
  • Facoltà universitarie: Lettere, Filosofia, Giurisprudenza, Scienze Politiche, Scienze della Comunicazione, Matematica, Fisica, Chimica, Biologia, Ingegneria, Medicina, ecc.

Liceo scientifico

Il liceo scientifico offre una formazione specifica in materie scientifiche, come matematica, fisica, chimica, biologia, ecc.

Gli sbocchi lavorativi e universitari del liceo scientifico sono incentrati su ambiti scientifici, tecnologici ed economici. I diplomati del liceo scientifico possono accedere a facoltà come Ingegneria, Medicina, Chimica, Fisica, Matematica, ecc.

Ecco alcuni esempi di sbocchi lavorativi e universitari per i diplomati del liceo scientifico:

  • Sbocchi lavorativi: ingegnere, medico, biologo, chimico, fisico, matematico, informatico, economista, commercialista, avvocato.
  • Facoltà universitarie: Ingegneria, Medicina, Chimica, Fisica, Matematica, Informatica, Economia, Commercio, Giurisprudenza, ecc.

Quale scegliere?

La scelta tra liceo classico e liceo scientifico dipende dalle proprie aspirazioni professionali e dalle proprie attitudini.

Se si è interessati ad ambiti umanistici, artistici o giuridici, il liceo classico è una buona scelta. Se si è interessati ad ambiti scientifici, tecnologici o economici, il liceo scientifico è una buona scelta.

In generale, è importante scegliere la scuola superiore che offre una formazione più in linea con le proprie aspirazioni e attitudini.

Cosa sono le scuole professionali in Italia, cosa insegnano e quali sono gli sbocchi professionali

Le scuole professionali in Italia sono scuole secondarie di secondo grado che offrono una formazione specifica, incentrata su un ambito professionale specifico. La durata del ciclo di studi è di cinque anni, articolati in due bienni e un quinto anno.

In Italia esistono 11 tipi di scuole professionali, suddivise in due settori:

  • Settore Servizi: le scuole professionali del settore Servizi offrono una formazione in ambito commerciale, turistico, alberghiero, socio-sanitario, dei servizi alle persone e alla comunità.
  • Settore Industria e Artigianato: le scuole professionali del settore Industria e Artigianato offrono una formazione in ambito industriale, artigianale, delle costruzioni, dei trasporti e della logistica.

In generale, le scuole professionali offrono una preparazione pratica e tecnica che prepara gli studenti a inserirsi nel mondo del lavoro in modo immediato.

Cosa si insegna

Le materie studiate nelle scuole professionali variano a seconda dell’indirizzo. In generale, tutte le scuole professionali prevedono lo studio delle seguenti materie:

  • Lingua e letteratura italiana
  • Lingua e letteratura straniera
  • Storia
  • Geografia
  • Matematica
  • Fisica
  • Chimica
  • Biologia

Inoltre, le scuole professionali prevedono lo studio di materie specifiche, in linea con l’indirizzo di studi scelto. Ad esempio, le scuole professionali del settore Servizi prevedono lo studio di materie come economia, diritto, marketing, turismo, ospitalità, ecc. Le scuole professionali del settore Industria e Artigianato prevedono lo studio di materie come meccanica, elettronica, elettrotecnica, informatica, costruzioni, ecc.

Sbocchi lavorativi

La formazione professionale offre una preparazione pratica e tecnica che prepara gli studenti a inserirsi nel mondo del lavoro in modo immediato.

Gli studenti che concludono con successo il ciclo di studi in una scuola professionale possono trovare lavoro in diversi ambiti, a seconda dell’indirizzo di studi scelto. Ad esempio, i diplomati delle scuole professionali del settore Servizi possono trovare lavoro in ambito commerciale, turistico, alberghiero, socio-sanitario, ecc. I diplomati delle scuole professionali del settore Industria e Artigianato possono trovare lavoro in ambito industriale, artigianale, delle costruzioni, dei trasporti, ecc.

Ecco alcuni esempi di sbocchi professionali per i diplomati delle scuole professionali:

  • Settore Servizi: commesso, cassiere, addetto alle vendite, receptionist, cameriere, cuoco, infermiere, assistente sociale, ecc.
  • Settore Industria e Artigianato: operaio, artigiano, tecnico, ingegnere, ecc.

In particolare, le scuole professionali sono sempre più richieste dalle aziende, che cercano personale qualificato e pronto a lavorare.

 

Quando aprono e quando chiudono le iscrizioni ai licei e alle scuole professionali? 

Le iscrizioni alle scuole superiori in Italia si aprono il 18 gennaio e si concludono il 10 febbraio di ogni anno.

Le domande di iscrizione devono essere presentate online, utilizzando la piattaforma UNICA del Ministero dell’Istruzione.

Per accedere alla piattaforma è necessario essere in possesso di un’identità digitale, come SPID o CIE.

Le iscrizioni alle scuole superiori sono gratuite.

In caso di domande o dubbi, è possibile contattare la segreteria della scuola prescelta.

Ecco le date di apertura e chiusura delle iscrizioni alle scuole superiori per l’anno scolastico 2024/2025:

Apertura delle iscrizioni

  • 18 gennaio 2024

Chiusura delle iscrizioni

  • 10 febbraio 2024

Nel mondo del lavoro è più richiesto un diploma professionale o una maturità del liceo?

In generale, il diploma di liceo è più richiesto nel mondo del lavoro in Italia rispetto al diploma di una scuola professionale. Questo perché il diploma di liceo offre una formazione più completa e versatile, che prepara gli studenti a proseguire gli studi all’università o a inserirsi nel mondo del lavoro in diversi ambiti.

Tuttavia, la situazione sta cambiando negli ultimi anni. Le scuole professionali stanno diventando sempre più richieste dalle aziende, che cercano personale qualificato e pronto a lavorare. In particolare, le scuole professionali del settore Industria e Artigianato sono molto richieste, in quanto offrono una formazione specifica in ambiti in cui c’è una forte domanda di lavoro.

Se si volesse emigrare all’estero, il diploma di liceo è comunque un titolo che offre maggiori possibilità. Il diploma di una scuola professionale può essere riconosciuto all’estero, ma è necessario verificare le procedure e i requisiti specifici di ciascun paese.

In conclusione, la scelta tra liceo e scuola professionale è una scelta importante che dipende da diversi fattori, tra cui le proprie aspirazioni professionali, le proprie attitudini e le possibilità economiche.

Ecco alcuni consigli per scegliere la scuola superiore più adatta alle proprie esigenze:

  • Informati sulle diverse opportunità offerte dalle scuole superiori. Visita le scuole della tua zona e partecipa alle giornate di orientamento.
  • Rifletti sulle tue aspirazioni professionali e sulle tue attitudini. Cosa vuoi fare da grande? Cosa ti piace studiare?
  • Parla con i tuoi genitori, i tuoi insegnanti e gli adulti di cui ti fidi. Chiedi loro consigli e opinioni.

 

Una scelta che segnerà tutta la vita

Scegliere tra una scuola professionale o un liceo segnerà per sempre la vita lavorativa e culturale di una persona.

Se è  vero che un liceo da più basi culturali, è pur vero che finita la scuola professionale probabilmente potrai trovare un lavoro mentre finito il liceo dovrai peer forza iscriverti all’Università, se vuoi specializzarti in qualcosa.

Se è vero che a 13 anni ti senti più portato per una materia è pure vero che magati a 16 o 17 scopri che ci sono altre materie che preferisci rispetto a quella che preferivi a 13 anni. Quindi sì, l’aiuto dei genitori è importante per la scelta, ma non deve essere una scelta solo loro, deve essere fatta insieme.

Questo per varie ragioni, oltre che formative infatti le ragioni sono di opportunità e responsabilità: Ognuno deve scegliersi il proprio destino, anche se giustamente a 13 anni queste scelte devono essere discusse e vagliate pure dai genitori. 

La Redazione di Economia Italia è formata da professionisti dell'economia e della finanza con la passione della divulgazione. Dal 2014 pubblichiamo guide sugli investimenti, prestiti, mondo della finanza e dell'economia, con un occhio di riguardo alle tematiche di energia rinnovabile, del lavoro e dell'economia italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.