Contratto Pogba Cosa Accade allo Stipendio con la Juve dopo il Doping

AGGIORNAMENTO: Il test antidoping di Paul Pogba è stato definitivamente confermato positivo dopo il test post partita dopo Udinese-Juventus.

Pogba è sospeso da ogni attività, in attesa del giudizio definitivo, e il suo stipendio è stato ridotto al minimo salariale.

 Il giocatore ha ammesso di aver assunto un integratore su consiglio di un medico americano senza informare il club.

Pogba rischia una sospensione fino a 4 anni, ma potrebbe provare a negoziare una pena ridotta grazie alla sua collaborazione.

Il suo stipendio durante la sospensione scende drasticamente al salario minimo di 42.477 euro all’anno.

Se venisse comminata una sospensione superiore a 6 mesi, la Juventus potrebbe risolvere il contratto di Pogba.

Il club può anche chiedere il risarcimento dei danni se viene imposta una sospensione prolungata.

Il cosiddetto “decreto crescita”, potrebbe prevedere una penalità in caso di risoluzione del contratto prima di giugno.

Dopo che il calciatore francese della Juventus Pogba è stato trovato positivo al testosterone, ecco a livello legale ed economico cosa accadrà a lui, al suo contratto e al suo stipendio, ma partiamo dall’inizio.

Pogba positivo all’antidoping

Paul Pogba, calciatore francese, è stato sospeso provvisoriamente a causa di un test positivo per il testosterone sintetico.

La positività è avvenuta dopo la partita Udinese-Juventus del 20 agosto, alla quale Pogba non aveva partecipato.

Esiste un precedente storico in Serie A per quanto riguarda il doping, visto che Edgar Davids fu squalificato 22 anni fa per uso di nandrolone nella stessa partita.

Pogba può richiedere ulteriori test, ma sembra improbabile invertire il risultato iniziale.

Se il risultato sarà confermato, seguirà la procedura standard antidoping, compresa un’indagine da parte del procuratore antidoping e la possibilità di un processo sportivo e anche un processo penale, visto che queste sostanze sono considerata a tutti gli effetti delle droghe.

La potenziale sospensione massima per doping intenzionale è di quattro anni, il che potrebbe avere un grave impatto sulla carriera di Pogba.

Perchè l’uso di testosterone

Pogba e la Juventus non hanno presentato una richiesta di esenzione per uso terapeutico, che avrebbe potuto consentire l’uso di una sostanza vietata per motivi medici.

L’uso del testosterone nel doping è diventato meno comune grazie al miglioramento dei metodi di test. E’ una sostana facilmente riscontrabile con un semplice test dell’antidoping e questo pone una domanda che tutti si stanno facendo: perchè Pogba ha preso il testosterone? Non si sentiva in grado di tornare come prima?

Lance Armstrong , il famoso cicilista, ammise di aver usato testosterone durante la sua carriera

Nel calcio sono stati segnalati pochi casi di doping rispetto ad altri sport come l’atletica, e i precedenti in Serie A sono limitati.

L’uso del testosterone sintetico è associato all’aumento della massa muscolare, alla riduzione del grasso, all’aumento della produzione di globuli rossi e al miglioramento della resistenza. Tuttavia, diversi decenni fa è stata vietata come sostanza dopante a causa della sua rilevabilità nei test.

Pogba rischia una potenziale sospensione fino a 4 anni a meno che non riesca a dimostrare che la violazione delle norme antidoping è stata involontaria. In caso di accertata intenzionalità, la sospensione potrebbe essere ridotta a 2 anni.

Se fosse una ingestione involontaria di testosterone, ad esempio attraverso creme o gel, anche se si chiede come ciò possa accadere a un atleta professionista.

Gli esperti medici suggeriscono che il testosterone non è tipicamente utilizzato dai calciatori ed è più comunemente associato ai bodybuilder. Potrebbe non fornire un vantaggio significativo nelle prestazioni calcistiche. Questo apre ad un mare di domande, e visto il fragile carattere di questo atleta e i suoi precedenti con i fratelli. mette un’ombra di mistero in tutta questa vicenda.

Il contratto Juventus Pogba e lo stipendio: cosa che succede

Il contratto in corso di Pogba con la Juventus, del valore di otto milioni di euro all’anno più bonus fino al 2026, potrebbe essere influenzato poiché il club potrebbe sospendere il suo stipendio in circostanze specifiche delineate nel contratto collettivo con le associazioni dei giocatori al paragrafo 5.5.

A quel punto Pogba, prenderebbe una sorta di “rimborso spese” da parte della Juventus pari a 42 mila euro lordi al mese ( circa)

Se Pogba non opterà per il patteggiamento, potrà andare in tribunale. In caso di condanna, la Juventus potrebbe rescindere il suo contratto. Inoltre, il doping è considerato un reato in Italia, quindi Pogba potrebbe anche affrontare procedimenti legali.

L’uso prolungato del testosterone può avere effetti negativi sulla salute cardiovascolare e aumentare il rischio di alcuni tipi di cancro. Può anche portare a problemi di salute sessuale, inclusa la riduzione della libido.

Edgar Davids, ex giocatore della Juventus, risultò positivo al doping ma ha ricevuto una squalifica poi ridotta per la motivazione dell'”uso occasionale”.

Il testosterone è una delle sostanze dopanti più rischiose a livello di salute che ci sono in circolazione.

Contratto Juventus - Pogba Cosa Accade allo Stipendio con il Doping ora

ARTICOLI CORRELATI

Calciomercato: Arabia Saudita Vuole tutti i Grandi Nomi

Calciomercato: Arabia Saudita Vuole Altri Grandi Nomi dopo Messi e Ronaldo

Dopo Ronaldo e Messi l’Arabia Saudita per il suo calciomercato 2023-2024 punta ad altri grandi nomi, calciatori che faranno diventare questo paese arabo la 10a potenza calcistica mondiale. Vediamo come Calciomercato 2023-2024: l’Arabia Saudita privatizza le squadre di calcio e punta a grandi nomi L’Arabia Saudita mira ad aumentare le entrate del suo campionato di…

Quanti Soldi Vale lo Sport  nel Mondo

Quanti Soldi Vale lo Sport e il Calcio in Italia e nel Mondo

Torniamo a parlare di Economia dello Sport, un argomento fondamentale se vogliamo anche capire come funziona lo sport oggi. Hobby, passione profonda e grande fenomeno culturale, lo sport ha un aspetto preponderante nella società italiana e non solo, tra calcio e altre discipline che riempiono i giornali e le rubriche tematiche in tv. Oggi scopriremo…

 

Autore

  • Economia-italia.com

    Amministratore e CEO del portale www.economia-italia.com Massy Biagio è anche analista finanziario, trader, si avvicina al mondo della finanza dopo aver frequentato la Facoltà di Economia e Commercio presso l'Università di Perugia. Collaboratore di varie testate online dal 2007, in cui scrive di economia, mercati, politica ed economia internazionale, lavoro, fare impresa, marketing, dal 2014 è CEO di www.economia-italia.com.

    Visualizza tutti gli articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *