Come avere coupon gratis come in Pazzi per la Spesa?

Davanti all’inflazione galoppante e al conseguente caro vita, la spesa può diventare un vero e proprio lusso, ma ci sono soluzioni che consentono di risparmiare con abilità e pazienza sui costi del carrello, i buoni sconto. Nell’articolo di oggi scopriremo insieme come avere coupon gratis nelle varie catene di negozi.

Come nello show Pazzi per la Spesa, è possibile ridurre i costi al supermercato con piccoli accorgimenti, raccogliendo coupon da volantini o siti e risparmiando sui grandi numeri. Nonostante sia spesso finzione, sta dando il buon esempio anche in Italia. Occorre quindi capire, come ottenere coupon come a Pazzi per la Spesa?

LEGGI ANCHE: Come avere dei Buoni sconti del SupermercatoCome avere prodotti da testareMigliori App per sconti

Come avere coupon gratis come in Pazzi per la Spesa?
Sopra: un fermo immagine della sit-com “Pazzi per la spesa”

Cos’è Pazzi per la Spesa?

Conosciuto anche col titolo originale Extreme Couponing, Pazzi per la Spesa è una trasmissione tv statunitense che va in onda dal 2010, arrivata in Italia nel 2013, che racconta storie di persone che riescono a fare centinaia di dollari di spesa con quantità irrisorie di denaro grazie ai coupon.

Lo show trae origine dall’articolo Hard times turn coupon clipping into the newest extreme sport del marzo 2010 sul Wall Street Journal, che parlava della tendenza di ritagliare coupon da vari giornali e volantini, per poi utilizzarli nei negozi riducendo le spese contrastando le difficoltà economiche.

Tutti gli episodi hanno una struttura molto simile:

  • I protagonisti fanno vedere la loro casa e spiegano le loro abitudini
  • Pongono l’attenzione su stanze adibite a magazzino per stoccare la merce acquistata
  • Ritagliano coupon collezionandoli dentro raccoglitori
  • Vanno al supermercato riempiendo il carrello con enormi quantità di prodotti
  • Raggiungono la cassa arrivando a ingenti somme coi prodotti acquistati
  • Iniziano a scalare le somme spese tramite numerosi coupon
  • Mostrano l’effettiva quantità di dollari spesi sullo schermo della cassa
  • Tornano a casa per sistemare la merce acquistata

Davanti a spese di 150,00-200,00 dollari, i protagonisti degli episodi riescono a spendere solo dal 5% al 15% del totale, sebbene in alcuni casi lo scontrino arrivi addirittura a zero.

Pazzi per la Spesa è stato duramente criticato da blogger e consumatori, specialmente dal New York Times, che nel 2011 lo definisce uno spettacolo paradossale e ingannevole che estremizza il concetto di reality. A mettere in discussione la sua verosimiglianza è l’uso eccessivo di coupon spesso in modo non corretto.

Nonostante ciò, dal suo arrivo in Italia ha portato buon esempio aprendo alla tendenza di fare spesa coi buoni sconto, anche con entità decisamente minori rispetto agli Stati Uniti, tanto che secondo Kiwari nel 2014 erano 5 milioni gli italiani a trovare le migliori occasioni coi coupon.

Dove trovare coupon gratis?

Dai beni alimentari ai cosmetici, passando per prodotti per la casa e igiene personale, sono tanti i coupon disponibili che arrivano in aiuto della spesa quotidiana per ridurre il suo prezzo. Con scontistiche dai 0,50 ai 2,00 euro, sono validi strumenti reperibili in differenti modi:

  • Volantini di negozi e supermercati o giornali vari, da ritagliare integralmente
  • Siti internet e piattaforme di risparmio, da scaricare e stampare
  • Acquisti in determinate quantità, con omaggi ai prodotti comprati

Non mancano poi le raccolte punti con carte fedeltà: acquistando si raccoglieranno punti, che potranno essere convertiti in buoni spesa sul breve-medio periodo.

Importante informazione da ricordare: i coupon hanno scadenze e sono in continuo aggiornamento.

Coupon da volantini e giornali

Nei loro consueti volantini periodici, oltre alle offerte limitate i supermercati possono offrire alcuni coupon da ritagliare: ognuno di essi è mirato a singoli prodotti o marchi e il loro utilizzo è particolarmente semplice. Sono disponibili anche in vari giornali, quotidiani e periodici. Unica difficoltà sarà trovare punti vendita in cui verranno accettati, ma saranno specialmente negozi di grandi dimensioni o all’interno di centri commerciali.

Catene che presentano coupon cartacei sono:

  • Acqua & Sapone
  • Carrefour
  • Conad (con rivista Bene Insieme)
  • Coop
  • Despar
  • Esselunga
  • Famila
  • Iper, la grande I
  • Ipersoap
  • Pam (non in tutti i punti vendita)
  • Unieuro
  • Tigotà

Coupon da siti e piattaforme

Purtroppo non tutti i supermercati offrono buoni sconto cartacei, possono però presentarli direttamente online. Basterà andare sul loro sito, registrandosi qualora necessario, e scaricare i coupon disponibili.

Si possono trovare sconti virtuali da:

  • Siti di supermercati e negozi

    • Acqua & Sapone
    • A&O
    • Burger King
    • Carrefour
    • Despar
    • Eataly
    • Famila
    • Iper, la grande I
    • McDonald’s
    • Pam
  • Piattaforme dedicate

    • Buonalavita, piattaforma Nestlè
    • Buonpertutti, canale dedicato ai beni di consumo del Corriere della Sera
    • Codicesconto, per prodotti d’ogni genere
    • Desideri Magazine, per prodotti d’igiene e persona
    • DonnaD, per prodotti d’igiene e cura della casa
    • Sconty, canale multicategoria inattivo d’estate
    • Migliorisconti, canale multicategoria e multicatena
App per sconti e coupon spesa
coupon e sconti per la spesa al supermercato

Coupon con acquisti

Iniziativa ciclica e comune di molti supermercati e negozi, gli sconti da acquisti sono molto popolari, poiché invogliano a comprare un maggior numero di prodotti offrendo scontistiche sulla quantità: sono consuete formule come l’universalmente conosciuto Compri 3 paghi 2, 1+1 gratis o Acquista X prodotti e il meno caro è in omaggio.

Legati anche a singoli marchi, in forma di coupon da riutilizzare o sconti diretti alla cassa, catene che promuovono queste iniziative possono essere:

  • Supermercati

    • Carrefour
    • Conad
    • Emmepiù
    • Eurospin
    • Iper, la grande I
    • Iper Triscount
    • MD
    • Pam
    • Tigre
    • Todis
  • Altri negozi

    • Carpisa, borse e accessori
    • Euronics, elettronica ed elettrodomestici
    • Gamestop, videogiochi e gadget
    • Kasanova, prodotti per la casa
    • Kiko, trucchi e cosmetici
    • Leroy Merlin, giardinaggio e fai-da-te
    • Mediaworld, elettronica ed elettrodomestici
    • Particolari, borse e accessori
    • OVS, abbigliamento e accessori
    • Sephora, trucchi e cosmetici
    • Upim, abbigliamento e cura della casa

Si può davvero risparmiare coi coupon come in Pazzi per la Spesa?

Concludendo quest’analisi, emerge che molti supermercati e negozi danno concreta possibilità di risparmiare coi coupon. Un modo per contrastare le ristrettezze economiche senza però rinunciare ai beni di prima necessità, primi tra tutti i prodotti alimentari e per la cura personale, da sempre irrinunciabili per chiunque.

A conti fatti, coupon cartacei, digitali o offerte 3×2 sono iniziative cicliche e sempre interessanti per chiunque cerchi di ridurre i costi del carrello. Risparmiare cifre considerevoli è possibile con pazienza e tempismo nel cogliere le offerte, ma è purtroppo impossibile raggiungere i livelli di Pazzi per la Spesa: da una parte la realtà statunitense è molto differente da quella italiana, dall’altra il montaggio televisivo e la produzione lo rendono uno show non sempre attendibile.

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *