Aziende Italiane Più Grandi per Fatturato: Elenco 2022

Tra le aziende italiane più grandi per fatturato 2022 in base al ai dati dell’anno solare 2020.

aziende italiane più grandi
aziende italiane più grandi

aziende più grandiaziende più grandi 

Un’altra mastodontica azienda italiana è Eni, concorrente nel settore petrolifero e del gas, mentre Telecom Italia vende servizi di telecomunicazione. Una distinta famiglia di negozi specializzati, Luxottica Group progetta, produce e distribuisce occhiali alla moda.
Per dare qualche prospettiva contestuale sulle recenti performance aziendali, il valore complessivo delle esportazioni italiane è diminuito del -2,9% rispetto ai 518,1 miliardi di USD del 2013 fino a $ 503,1 miliardi nel 2017. Dal 2016 al 2017, le merci esportate in Italia sono aumentate del 9%.
Nell’analisi riportata di seguito, confrontiamo 10 delle principali aziende italiane orientate all’esportazione nel Nostro paese in base a valori patrimoniali, vendite e redditività a dicembre 2018. Viene inoltre presentata la città italiana in cui ogni azienda ha la propria sede.

Da notare che tutte queste aziende hanno in comune gli alti investimenti in ricerca e sviluppo.

Aziende italiane più grandi in base al valore patrimoniale

Di seguito sono elencate le principali aziende italiane associate alle esportazioni organizzate per valore patrimoniale. Mostrato tra parentesi è l’industria primaria in cui ogni azienda opera. Viene anche mostrato il cambiamento del valore delle attività a dicembre 2018 rispetto al 2017.

  1. UniCredit Group (banca): US $ 1 trilione, in crescita del 10,8% rispetto al 2017
  2. Intesa Sanpaolo (banca): $ 956,9 miliardi, in crescita del 25,1%
  3. Banco BPM (banca): $ 193,6 miliardi, in crescita del 5,6%
  4. Banca MPS (banca): $ 167,3 miliardi, in crescita del 3,4%
  5. Eni (petrolio, gas): 143,1 miliardi di dollari, + 5,3%
  6. Telecom Italia (servizi di telecomunicazione): 83,6 miliardi di dollari, + 12,5%
  7. Atlantia (infrastrutture, reti di mobilità): $ 48,7 miliardi, in crescita del 17,3%
  8. Leonardo (aerospaziale, difesa): $ 30,1 miliardi, in crescita del 12,4%
  9. Luxottica Group (negozi specializzati-occhiali): $ 12,1 miliardi, in crescita del 11,4%
  10. Ferrari (produttore di automobili): $ 5,4 miliardi, in crescita del 30,4%

Il produttore di automobili Ferrari ha registrato l’aumento più forte dal 2017 al dicembre 2018 grazie al guadagno del 30,4% del valore totale delle attività. Al secondo posto l’istituto finanziario Intesa Sanpaolo (+ 25,1%) trainato dal provider di reti di mobilità Atlantia (+ 17,3%).

La più piccola espansione delle attività è stata un aumento del 3,4% anno su anno per Banca MPS.

Aziende Italiane Più Grandi Elenco Aggiornato 2019
il Brand Ferrari è il marchio più conosciuto del mondo in questo anno.

Aziende italiane più grandi: sono in crescita ?

Le vendite sono la linfa vitale della maggior parte delle aziende, in particolare per le imprese che competono sulla scena internazionale. L’industria petrolifera e del gas Eni (+ 22,6%) ha conseguito il secondo incremento più rapido tra il 2017 e il dicembre 2018, interposto tra le banche Intesa Sanpaolo (+ 71,3%) e UniCredit Group (+ 18,8%).

  1. Eni: US $ 75,5 miliardi, in crescita del 22,6% rispetto al 2017
  2. Intesa Sanpaolo: 42,5 miliardi di dollari, in crescita del 71,3%
  3. Gruppo UniCredit: 29 miliardi di dollari, + 18,8%
  4. Telecom Italia: $ 22,4 miliardi, in crescita del 6,4%
  5. Leonardo: $ 13 miliardi, in calo del -2,1%
  6. Gruppo Luxottica: $ 10,3 miliardi, in crescita del 2,5%
  7. Banca MPS: $ 6,5 miliardi, in crescita del 10,4%
  8. Atlantia: $ 6,1 miliardi, in crescita del 2%
  9. Banco BPM: $ 5,2 miliardi, in crescita del 2%
  10. Ferrari: $ 4 miliardi, in crescita del 3,1%

L’impresa del settore della difesa Leonardo ha registrato l’unico calo delle vendite, in calo del -2,1% su base annua.

LEGGI ANCHE >> Migliori azioni italiane 2020 –  Azioni di Grandi Società Italiane

Elenco imprese italiane più grandi per profitto

Il Gruppo UniCredit ha invertito – $ 13 miliardi di inchiostro rosso nel 2017, guadagnando un profitto di $ 6,1 al dicembre 2018. Quasi altrettanto drammatico è stato il passaggio del settore energetico da una perdita di $ 1,6 miliardi nel 2017 a $ 3,9 miliardi di inchiostro nero un anno dopo.

  1. Intesa Sanpaolo: US $ 8,3 miliardi, in crescita del 141,3% rispetto al 2016
  2. UniCredit Group: $ 6,1 miliardi, invertire una perdita di $ 13 miliardi
  3. Eni: $ 3,9 miliardi, invertendo una perdita di $ 1,6 miliardi
  4. Banco BPM: $ 3 miliardi, nessun cambiamento
  5. Telecom Italia: 1,3 miliardi di dollari, + 4,8%
  6. Atlantia: $ 1,3 miliardi, in rialzo del 4,8%
  7. Gruppo Luxottica: $ 1,2 miliardi, in crescita del 27,6%
  8. Ferrari: $ 655 milioni, in aumento del 7,4%
  9. Leonardo: $ 307 milioni, -45% in ribasso
  10. Banca MPS: – $ 4 miliardi, espansione della perdita dell’11,4%

La percentuale di guadagno di gran lunga maggiore in termini di profitti su base annua è stata l’istituto finanziario Intesa Sanpaolo (+ 141,3%), trainato dallo specialista dell’occhialeria Luxottica Group (+ 27,6%).

L’istituto finanziario Banca MPS è stato l’unico business italiano solitario a registrare una perdita a dicembre 2018, espandendo i suoi – $ 3,6 miliardi di inchiostro rosso a maggio 2017 a – $ 4 miliardi a dicembre 2018.

Dove si trovano le sedi delle aziende italiane più grandi

Quattro delle maggiori compagnie di esportazione italiane hanno la propria sede a Roma, la capitale e la città più grande d’Italia. La seconda città italiana per numero di abitanti, Milano è sede di un trio di altre grandi imprese.

  • Atlantia: Roma
  • Banca MPS: Siena
  • Banco BPM: Milano
  • Eni: Roma
  • Ferrari: Maranello
  • Intesa Sanpaolo: Torino
  • Leonardo: Roma
  • Gruppo Luxottica: Milano
  • Telecom Italia: Roma
  • Gruppo UniCredit: Milano

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *