Aziende Italiane Più Grandi: Elenco 2019

Tra le aziende italiane più grandi, troviamo subito che quattro delle 10 maggiori società italiane sono istituzioni finanziarie che supportano le transazioni commerciali internazionali.
Un’altra mastodontica azienda italiana è Eni, concorrente nel settore petrolifero e del gas, mentre Telecom Italia vende servizi di telecomunicazione. Una distinta famiglia di negozi specializzati, Luxottica Group progetta, produce e distribuisce occhiali alla moda.
Per dare qualche prospettiva contestuale sulle recenti performance aziendali, il valore complessivo delle esportazioni italiane è diminuito del -2,9% rispetto ai 518,1 miliardi di USD del 2013 fino a $ 503,1 miliardi nel 2017. Dal 2016 al 2017, le merci esportate in Italia sono aumentate del 9%.
Nell’analisi riportata di seguito, confrontiamo 10 delle principali aziende italiane orientate all’esportazione nel Nostro paese in base a valori patrimoniali, vendite e redditività a dicembre 2018. Viene inoltre presentata la città italiana in cui ogni azienda ha la propria sede.

Da notare che tutte queste aziende hanno in comune gli alti investimenti in ricerca e sviluppo.

Aziende italiane più grandi in base al valore patrimoniale

Di seguito sono elencate le principali aziende italiane associate alle esportazioni organizzate per valore patrimoniale. Mostrato tra parentesi è l’industria primaria in cui ogni azienda opera. Viene anche mostrato il cambiamento del valore delle attività a dicembre 2018 rispetto al 2017.

  1. UniCredit Group (banca): US $ 1 trilione, in crescita del 10,8% rispetto al 2017
  2. Intesa Sanpaolo (banca): $ 956,9 miliardi, in crescita del 25,1%
  3. Banco BPM (banca): $ 193,6 miliardi, in crescita del 5,6%
  4. Banca MPS (banca): $ 167,3 miliardi, in crescita del 3,4%
  5. Eni (petrolio, gas): 143,1 miliardi di dollari, + 5,3%
  6. Telecom Italia (servizi di telecomunicazione): 83,6 miliardi di dollari, + 12,5%
  7. Atlantia (infrastrutture, reti di mobilità): $ 48,7 miliardi, in crescita del 17,3%
  8. Leonardo (aerospaziale, difesa): $ 30,1 miliardi, in crescita del 12,4%
  9. Luxottica Group (negozi specializzati-occhiali): $ 12,1 miliardi, in crescita del 11,4%
  10. Ferrari (produttore di automobili): $ 5,4 miliardi, in crescita del 30,4%

Il produttore di automobili Ferrari ha registrato l’aumento più forte dal 2017 al dicembre 2018 grazie al guadagno del 30,4% del valore totale delle attività. Al secondo posto l’istituto finanziario Intesa Sanpaolo (+ 25,1%) trainato dal provider di reti di mobilità Atlantia (+ 17,3%).

La più piccola espansione delle attività è stata un aumento del 3,4% anno su anno per Banca MPS.

Aziende Italiane Più Grandi Elenco Aggiornato 2019
il Brand Ferrari è il marchio più conosciuto del mondo in questo anno.

Aziende italiane più grandi: sono in crescita ?

Le vendite sono la linfa vitale della maggior parte delle aziende, in particolare per le imprese che competono sulla scena internazionale. L’industria petrolifera e del gas Eni (+ 22,6%) ha conseguito il secondo incremento più rapido tra il 2017 e il dicembre 2018, interposto tra le banche Intesa Sanpaolo (+ 71,3%) e UniCredit Group (+ 18,8%).

  1. Eni: US $ 75,5 miliardi, in crescita del 22,6% rispetto al 2017
  2. Intesa Sanpaolo: 42,5 miliardi di dollari, in crescita del 71,3%
  3. Gruppo UniCredit: 29 miliardi di dollari, + 18,8%
  4. Telecom Italia: $ 22,4 miliardi, in crescita del 6,4%
  5. Leonardo: $ 13 miliardi, in calo del -2,1%
  6. Gruppo Luxottica: $ 10,3 miliardi, in crescita del 2,5%
  7. Banca MPS: $ 6,5 miliardi, in crescita del 10,4%
  8. Atlantia: $ 6,1 miliardi, in crescita del 2%
  9. Banco BPM: $ 5,2 miliardi, in crescita del 2%
  10. Ferrari: $ 4 miliardi, in crescita del 3,1%

L’impresa del settore della difesa Leonardo ha registrato l’unico calo delle vendite, in calo del -2,1% su base annua.

LEGGI ANCHE >> Azioni di Grandi Società Italiane

Elenco imprese italiane più grandi per profitto

Il Gruppo UniCredit ha invertito – $ 13 miliardi di inchiostro rosso nel 2017, guadagnando un profitto di $ 6,1 al dicembre 2018. Quasi altrettanto drammatico è stato il passaggio del settore energetico da una perdita di $ 1,6 miliardi nel 2017 a $ 3,9 miliardi di inchiostro nero un anno dopo.

  1. Intesa Sanpaolo: US $ 8,3 miliardi, in crescita del 141,3% rispetto al 2016
  2. UniCredit Group: $ 6,1 miliardi, invertire una perdita di $ 13 miliardi
  3. Eni: $ 3,9 miliardi, invertendo una perdita di $ 1,6 miliardi
  4. Banco BPM: $ 3 miliardi, nessun cambiamento
  5. Telecom Italia: 1,3 miliardi di dollari, + 4,8%
  6. Atlantia: $ 1,3 miliardi, in rialzo del 4,8%
  7. Gruppo Luxottica: $ 1,2 miliardi, in crescita del 27,6%
  8. Ferrari: $ 655 milioni, in aumento del 7,4%
  9. Leonardo: $ 307 milioni, -45% in ribasso
  10. Banca MPS: – $ 4 miliardi, espansione della perdita dell’11,4%

La percentuale di guadagno di gran lunga maggiore in termini di profitti su base annua è stata l’istituto finanziario Intesa Sanpaolo (+ 141,3%), trainato dallo specialista dell’occhialeria Luxottica Group (+ 27,6%).

L’istituto finanziario Banca MPS è stato l’unico business italiano solitario a registrare una perdita a dicembre 2018, espandendo i suoi – $ 3,6 miliardi di inchiostro rosso a maggio 2017 a – $ 4 miliardi a dicembre 2018.

Dove si trovano le sedi delle aziende italiane più grandi

Quattro delle maggiori compagnie di esportazione italiane hanno la propria sede a Roma, la capitale e la città più grande d’Italia. La seconda città italiana per numero di abitanti, Milano è sede di un trio di altre grandi imprese.

  • Atlantia: Roma
  • Banca MPS: Siena
  • Banco BPM: Milano
  • Eni: Roma
  • Ferrari: Maranello
  • Intesa Sanpaolo: Torino
  • Leonardo: Roma
  • Gruppo Luxottica: Milano
  • Telecom Italia: Roma
  • Gruppo UniCredit: Milano

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *