Cosa Sapere Prima di Investire in Microprocessori NVIDIA

Quindi vuoi investire in azioni Nvidia?

Beh, penso che dovresti leggere questo articolo.

Nvidia, la mia azienda numero uno nel settore dei semiconduttori, è diventata un titolo molto, molto popolare nell’ultimo anno grazie ai progressi nell’intelligenza artificiale e alle varie soluzioni che Nvidia fornisce per il mercato dell’intelligenza artificiale sotto forma di software e, soprattutto, hardware, come abbiamo visto dall’H 100, l’attuale detentore della corona dell’hardware AI.

Nell’articolo di oggi voglio fare quanto segue, dare una spiegazione chiara in poco tempo dei vari passaggi necessari per progettare un chip come l’H 100.

Il mercato dei semiconduttori è così innovativo e interessante. Ecco perché passo il mio tempo costantemente a ricercarlo.

E con il mio master in ingegneria elettrica e la mia esperienza di lavoro presso varie aziende innovative, ho creato il podcast di semiconduttori numero uno per gli investitori. Ed entro la fine di questo episodio, dovresti avere una chiara comprensione di come sono realizzati i semiconduttori. Quindi iniziamo.

Il passaggio numero uno è praticamente il progetto, la progettazione del chip. Tutto inizia praticamente con un’idea, giusto? La necessità di un nuovo chip.

Cosa Sapere Prima di Investire in Microprocessori NVIDIA
Sopra un microprocessore o chip o semiconduttore.

Investire in Semiconduttori NVIDIA

Nvidia è nota per la sua innovazione e diciamo che ha deciso di creare un nuovo chip. Prendiamo come esempio l’H 100. Ma prima di poter realizzare il chip, hanno bisogno di un progetto, di un modello di come appare il chip.

È come costruire una casa, vero? Devi sapere dove vanno a finire tutti i pezzi. Altrimenti la tua casa cade a pezzi. Quindi, per trasformare questa visione in un design digitale, Nvidia si rivolge ad aziende come sinossi e cadenza.

Queste aziende offrono sofisticate soluzioni software che non solo aiutano nella progettazione del chip, ma svolgono anche un ruolo cruciale nel verificarne la funzionalità.

Dopotutto, progettare un chip è una cosa, garantire che funzioni come previsto è un’altra. Immagina di inviare un chip che non hai mai testato per farlo produrre. E una volta ottenuto il prodotto finito, ti accorgi che il chip non si accende. Questo ci porta quindi al passaggio numero due, il processo di produzione. Ora, una volta finalizzato il progetto, Nvidia invia i suoi progetti a un produttore di chip. È qui che inizia a prendere forma la forma fisica del chip.

Investire in Microchip

E l’arte della produzione è carina, davvero entusiasmante. La produzione di chip è un’arte e una scienza.

I trucioli sono disponibili in varie forme e dimensioni e non tutte le fonderie sono uguali. Alcuni sono specializzati in chip più piccoli e all’avanguardia, mentre altri si concentrano su tecnologie più vecchie e consolidate e alcuni si concentrano su tutti i grandi attori. In questo regno della progettazione e produzione avanzata di chip. TSMC e Samsung sono in testa alla classifica, mentre le informazioni si uniranno presto a loro. Ora, il motivo per cui ci sono solo pochi attori nella produzione di chip avanzati è perché si tratta sicuramente di un’impresa costosa.

Questa piccola cerchia di aziende esiste perché la tecnologia avanzata di produzione di chip richiede investimenti colossali e innovazione continua. Quindi non tutte le aziende possono concentrarsi sull’acquisto di nuove attrezzature ogni tanto, spendendo miliardi in spese in conto capitale.

Ad esempio, nella più recente conferenza sugli utili di Intel, Pat, il CEO di Intel, ha affermato che ci vogliono circa 10 miliardi di dollari per mettere in funzione un impianto di produzione avanzato. Prima di passare al passaggio successivo, spero che l’episodio ti sia piaciuto e, in tal caso, premi il pulsante “Mi piace” e “Iscriviti” per supportare il canale. Attualmente sto cercando di raggiungere i 40.000 iscritti entro la fine dell’anno.

Infine, se vuoi supportare ancora un po’ il canale, dai un’occhiata alla mia offerta speciale@fool.com. Jose ora torniamo all’episodio. Quindi ora questo ci porta al passaggio numero tre, giusto?

Il primo è stato il processo di progettazione del chip. Il secondo era scegliere il tuo costruttore o scegliere il produttore. Ora si tratta di comprendere il complesso mondo dell’assemblaggio dei chip più che semplicemente i chip, giusto? La produzione di chip non riguarda solo la creazione della parte in silicio. Si tratta di un processo complesso chiamato confezionamento.

Ciò è particolarmente vero per i chip AI utilizzati da Nvidia, che sono simili a migliaia di chip in uno che necessitano di tecniche di packaging avanzate. Potresti aver sentito che l’h 100 ha un tipo speciale di memoria utilizzato da varie società di memoria come la tecnologia micron. Quindi, mentre produci il chip e hai un silicio, devi mettere insieme questo chip per avere un prodotto finale.

Ora ci sono varie attrezzature dietro le quinte. In ogni fase di questo processo sono necessarie varie attrezzature specializzate. Aziende come ASML e Lamb Research sono attori chiave per le fasi di produzione più tradizionali. Ma ci sono anche piccoli operatori che forniscono tecnologie uniche per le diverse fasi di produzione. Ad esempio, i chip AI necessitano di uno speciale processo di confezionamento avanzato di cui altri chip non hanno bisogno.

Quindi ci sono aziende produttrici di apparecchiature che forniscono questo tipo di soluzioni. Ora. C’è anche la garanzia delle perfezioni. Ci sono anche aziende produttrici di apparecchiature per semiconduttori che si concentrano su aspetti come la metrologia.

Questa è una parola elegante per l’ispezione dei chip per assicurarsi che, ehi, i rendimenti stiano andando bene. Non ci sono difetti, non c’è deformazione o qualcosa di sbagliato nel chip. Ci sono altre aziende che si occupano dei test finali. Una volta che il chip è completamente finito, si assicurano che tutto funzioni come previsto. Ora, il passaggio numero quattro è praticamente la destinazione finale. Va sul mercato. Una volta che i chip sono pronti, Nvidia ha la possibilità. Possono vendere questi chip singolarmente oppure possono essere integrati in sistemi completi dai produttori di apparecchiature originali OEM. Qui puoi vedere cose come server, come laptop, come desktop.

Quindi il ruolo delle aziende OEM come Supermicro, che è molto popolare in questo momento nel settore dei semiconduttori, prende i chip di Nvidia e costruisce server AI, che poi vengono venduti a vari clienti. Ma abbiamo visto anche altri OEM realizzare laptop, desktop e workstation. Quindi vari OEM si concentrano su varie soluzioni finali. Ora l’utente finale.

Alla fine questi chip e server finiscono nelle mani di fornitori di server cloud come Amazon e Microsoft, o di aziende che vendono potenza di calcolo o la utilizzano per le proprie esigenze di sviluppo della propria soluzione di intelligenza artificiale o per sviluppare anche altri tipi di soluzioni accelerate. .

Ora stiamo arrivando alla fine dell’episodio e possiamo vedere che il viaggio di Nvidia è davvero sorprendente. E questo è solo un esempio di come il mercato dei semiconduttori sia così diversificato con così tante fasi diverse. E questo era solo un esempio.

Come ho già detto, il settore dei chip è così diversificato. Se diamo un’occhiata più da vicino alla progettazione dei chip per l’industria automobilistica, non sempre è necessaria la tecnologia più avanzata e quindi potresti utilizzare produttori diversi, potresti avere OEM diversi, potresti avere soluzioni finali diverse.

Quindi ora spero che questo episodio ti abbia aiutato a comprendere un po’ di più il processo dei semiconduttori. Attualmente sto lavorando a un episodio sul perché dovresti essere rialzista nel mercato dei semiconduttori al di fuori dell’intelligenza artificiale, ma ho pensato che questo episodio fosse necessario prima di pubblicarlo. Quindi, se non l’hai fatto, assicurati di premere il pulsante Iscriviti e il nuovo episodio dovrebbe uscire nei prossimi giorni. Buona giornata, abbi cura di te e sicuramente rialzista su Nvidia.

Quindi ci vediamo la prossima volta. Ora, se avete domande su questo episodio, sentitevi liberi di farcelo sapere nei commenti qui sotto.

Farò del mio meglio per rispondere a tutti i passaggi che potrei aver perso o che potrei essere andato un po’ troppo velocemente. Ma si trattava più di creare una bella panoramica del mercato dei semiconduttori e dei diversi tipi di società e idee di investimento che puoi ottenere semplicemente imparando come questo spazio è veramente diversificato.

Quindi spero che vi piaccia ancora una volta. Abbi cura di te, buona giornata e alla prossima volta.

Di Jose Najarro 

Ti potrebbe interessare:

La Redazione di Economia Italia è formata da professionisti dell'economia e della finanza con la passione della divulgazione. Dal 2014 pubblichiamo guide sugli investimenti, prestiti, mondo della finanza e dell'economia, con un occhio di riguardo alle tematiche di energia rinnovabile, del lavoro e dell'economia italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.