26 giu 2015

Filled Under:

Regime premiale in crescita

Crescono i contribuenti che nel 2013 sono stati congrui e coerenti agli studi di settore.

Infatti nell’anno in esame i soggetti di questo tipo sono stati circa 384 mila, in aumento rispetto ai 342 mila soggetti del 2012. In percentuale i soggetti congrui e coerenti sono però diminuiti visto che nel 2013 potevano potenzialmente rientrare nel regime premiale circa 1,4 milioni di soggetti (con una percentuale del 26,9 %) mentre nel 2012 la platea dei soggetti era pari a 1,064 milioni di contribuenti (e pertanto i soggetti congrui e coerenti risultano essere il 32,2 % del campione).
Regime premiale in crescita
Ricordiamo che le statistiche riguardano 116 studi di settore che sono interessati al regime premiale e, in base ad un provvedimento del 18 giugno 2015, è previsto l’invio di circa 190 mila comunicazioni di anomalie dei dati dichiarati ai fini dello studio di settore.
In base alle nuove direttive l’eventuale non congruità verrà comunicata tramite Sms o tramite mail e la comunicazione permetterà al contribuente di scegliere se fornire chiarimenti o meno all’Agenzia delle Entrate.
 Al riguardo il responsabile delle politiche fiscali della Cna ha dichiarato che nonostante un calo della percentuale dei potenziali interessati al regime premiale bisogna sottolineare che la platea dei contribuenti che effettivamente hanno potuto fruire del beneficio ha interessato oltre 40 mila imprese in più rispetto all’anno scorso ed ha fornito la possibilità ad un numero maggiore di soggetti (circa 400 mila) di confrontarsi con i requisiti richiesti per accedere al regime premiale.

 Il metodo, ha dimostrato come i valori delle ditte che rientrano nel regime premiale sono in media aumentati di circa 40 mila euro per quanto riguarda i ricavi e di 18 mila euro per quanto concerne il reddito.
Sempre dalla statistica fornita nel 2013, i soggetti che sono stati completamente in regola con gli studi di settore hanno dichiarato ricavi per oltre 400 mila euro mentre i redditi sono stati superiori a 53 mila euro.
 Guest post by www.fiscosemplice.com

0 commenti:

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam ( cioè link verso altri siti che non siano questo) non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.