Quanto Costa un Tatuaggio su Spalla, o Polso o Coscia?

Un segno importante per chi sceglie di decorare la propria pelle. Un tatuaggio è un simbolo indelebile che rappresenti qualcosa di significativo per la propria vita. Mentre in passato era strettamente legato al credo religioso o alle esperienze di vita, ora è una cosa più normale e permissiva alla portata di tutti, soprattutto di chi vuole un segno di distinzione o una passione direttamente sulla propria pelle. Negli ultimi anni sono diventati infatti sempre più di moda e richiesti sia da giovani che meno giovani, dai prezzi variabili. Proprio per questo occorre capire quanto costa un tatuaggio effettivamente, così da capire se c’è rapporto qualità/prezzo , per questo vi rimandiamo all’articolo in cui parlavamo del prezzo dei tatuaggi in generale, ma veniamo a questi specifici.

Cos’è e dove nasce il tatuaggio?

Il tatuaggio è una pigmentazione colorata della pelle, che viene introdotta nell’epidermide con un ago collegato ad un macchinario. Dall’effetto indelebile, può essere utilizzato per decorare ogni parte del corpo. Su alcune parti come testa, costole o sterno la procedura può essere particolarmente dolorosa.

Il nome internazionale Tattoo deriva da Tattua, che in taitiano significa Segnare. Tuttavia sono stati i Maori in Polinesia a sviluppare e rendere celebre questa tecnica in tutto il mondo circa 20 secoli fa, dandole un significato non più strettamente collegato solo al loro retaggio.

In passato, il tatuaggio era utilizzato per marcare sulla propria pelle simbologie riferite alla propria storia, alle proprie esperienze di vita o al proprio credo religioso, con un significato differente a seconda della cultura. Oggi invece, perdendo parte di tali significati, vengono scelti da molte persone, anche da giovanissimi, per moda, per decorare la propria pelle con citazioni di film o cantanti preferiti, elementi collegati alle proprie passioni o simbologie a cui si è particolarmente legati.

Viene utilizzato principalmente per 2 scopi:

  • Estetico, con pigmento riassorbibile, per dermopigmentazione del viso e tatuaggio correttivo per inestetismi facciali
  • Tradizionale, con pigmento indelebile, per simbologie e decorazioni su tutta la pelle

Entrambe le varianti contengono ossido di ferro, che gradualmente porta il colore originale del tatuaggio a perdere intensità già dopo 12 mesi, è per questo che occorre periodicamente far ripassare il colore. Qualora si cambi idea su un tatuaggio, l’unico modo per rimuovere il pigmento indelebile è attraverso un intervento di chirurgia laser sulla pelle.

Quanto costa un tatuaggio?

Il prezzo del tatuaggio può essere variabile, in quanto dipende da diversi fattori:

  • Parte del corpo
  • Dimensioni
  • Difficoltà del lavoro
  • Colori utilizzati
  • Qualità e condizioni igienico-sanitarie degli strumenti
  • Tempistiche e numero di sedute richieste
  • Qualità del lavoro finito
  • Fama e bravura del tatuatore

In base a questi fattori, il costo può andare da un minimo di 50 ad un massimo di 2,000 euro. A variare il prezzo c’è anche la natura del lavoro da svolgere, che può essere:

  • Flash tattoo, disegno già realizzato dal tatuatore e presente nel catalogo
  • Tattoo personalizzato, disegno presentato dal cliente o deciso in fase di colloquio

Tra i punti più gettonati si possono trovare spalla, polso e coscia.

Quanto Costa un Tatuaggio su Spalla, o Polso o Coscia?
Il tatuaggio alla spalla è molto indicato per una donna.

Tatuaggio su spalla

Prerogativa solitamente di persone che frequentano palestre o ambienti sportivi che permettono di scoprire le spalle, un tatuaggio sulla spalla può avere un costo dai 50 euro in su: questo considerando caratteristiche e dimensioni del tatuaggio, che può superare i 1,500 euro se arriva a toccare la schiena; ciò può avvenire per un disegno particolarmente elaborato o un tribale, tornato di tendenza negli ultimi anni e che ha origine dalla cultura Maori.

Decisamente inferiore il prezzo se si riducono le dimensioni così come la tipologia: può costare dai 50 ai 200 euro se il tatuaggio raffigura una simbologia, che può essere un logo o un simbolo religioso, sportivo o riferito a passioni, stilizzato o più elaborato, così come una scritta, una citazione o una singola lettera di dimensioni maggiori.

tatuaggio polso prezzo
Tatuaggio al polso: meno impegnativo e meno costoso, va molto di moda.

Tatuaggio su polso

Ideale per chi predilige piccoli dettagli da mostrare e nascondere a proprio piacimento, anche un tatuaggio sul polso può avere un costo dai 50 euro in su: questo quando si parla di un lavoro monocromatico, stilizzato e di dimensioni modeste, ma si può arrivare anche a 100-150 euro per lavori colorati, che contengono più dettagli e sfumature, rendendo tempistiche e difficoltà maggiori.

Particolarmente desiderati da una clientela femminile, i tatuaggi sul polso sono di dimensioni contenute e solitamente non troppo vistosi. Vengono effettuati talvolta per gioco, talaltra per ricordare avvenimenti importanti o fare riferimento ad una determinata simbologia. Il loro punto di forza è la difficoltà di alterazione: contrariamente ad altre zone del corpo come seno, addome, bicipiti o cosce, il polso è un punto in cui la pelle non cede con l’avanzare dell’età. Inoltre, grazie alle dimensioni ridotte, l’ossidazione del colore è meno vistosa.

tatuaggio coscia
Tatuaggio coscia uomo: non a tutti sta bene, bisogna avere un gran fisico e sopratutto riuscirlo a mantenere

Tatuaggio su coscia

Prerogativa estiva o per chi frequenta ambienti sportivi quali palestra o piscina che richiedono gambe scoperte, un tatuaggio sulla coscia ha un costo dai 90 euro in su: anche in questo caso vanno considerate caratteristiche, dettagli e dimensioni del lavoro da svolgere. Le dimensioni più utilizzate sono 10×15 e sono solitamente quelle di partenza. Il prezzo può toccare i 450-500 euro per tatuaggi colorati e particolarmente elaborati, come composizioni tribali o ritratti reali o di fantasia.

Di qualsivoglia tipologia, il tattoo sulla coscia, così come su entrambe, è richiesto sia da uomini che donne con differenti preferenze: gli uomini preferiscono immagini solitamente monocolore, tribali, riferite a citazioni, fedi religiose o sportive o ritratti di persone reali per cui hanno legame affettivo; le donne preferiscono invece immagini dai colori forti, specialmente di fantasia, o anche loro ritratti di persone a cui sono legate.

Conclusioni

Al giorno d’oggi, nonostante vengano ancora visti in modo negativo in molti posti di lavoro, i tatuaggi sono entrati a conti fatti nella normalità della società. Perdendo parte del loro significato originario, i tattoo sono ormai accessibili a tutte quelle persone che vogliono decorare la propria pelle con simbologie o immagini a cui sono particolarmente legate.

Dopo aver capito quanto costa un tatuaggio occorre valutare attentamente molti fattori in merito a tatuatore, igiene e qualità, al fine di avere un lavoro impeccabile e nella massima sicurezza. C’è da dire, infine, che quello dei tatuaggi è un settore in cui è doveroso evitare studi e tatuatori low-cost, che possono effettuare lavori di scarsa qualità o ancor peggio lavorare in condizioni igienico-sanitarie non idonee: è infatti sempre consigliato spendere una cifra maggiore, dando maggiore importanza alla qualità così come a igiene e sicurezza.

Piercing 

Anelli 

Come diventare tatuatore

Economia Italia è un sito che si occupa di economia, finanza, tasse e pensioni dal 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *