Borsa di Milano: gli Italiani non Investono più Preferiscono Wall Street e Nasdaq

Non solo gli investitori internazionali sembrano non voler più investire presso la Borsa di Milano, ma Piazza Affari inizia ad essere evitata anche dai piccoli investitori italiani.
I dati ci dicono che i piccoli risparmiatori italiani che solitamente investono in azioni o obbligazioni, stanno portando i propri soldi all’estero.
Ovviamente siamo ormai nel 2020 e basta 1 click dal computer di casa o dallo smartphone per investire a Wall Street o nel Nasdaq, dove i rendimenti sono migliori e dove la situazione è più stabile, nonostante le sparate di Trump che ogni tanto destabilizzano i mercati ma che sono fatte ‘ad arte’ e che finora stanno facendo bene all’economia USA.

Perchè gli italiani non investono più a Piazza Affari?

I dati ci dicono che da Maggio, ci sono sempre minori investimenti, quindi si tratta , come i dati ci dicono di questione di fiducia su questo Governo.

Il caso delle concessioni ad Autostrade per il crollo del  ponte di Genova, è emblematico. Da una tragedia, dove il gestore di Autostrade si è reso subito disponibile di risarcire persone e cose , ricostruendo il ponte con 500 milioni di euro, il Governo si è messo di traverso rimettendo in discussione tutto il sistema di concessioni autostradali in Italia.

Borsa di Milano: gli Italiani non Investono più Preferiscono Wall Street e Nasdaq

Questo ha fatto perdere sui 10 miliardi di euro di capitalizzazione all’intero settore di questa commodities e oltre 5 miliardi di euro ad Atlantia, una sorta di suicidio economico per questioni puramente propagandistiche, che nulla hanno a che vedere con le questioni di praticità o di responsabilità del danno, visto che Autrostrade Spa già se lo era preso al 100%.

Cosa dire poi dei vari piani segreti per uscire dall’euro, che ogni tanto ritornano, appoggiati da quello o quell’altro ministro o sottosegretario.

Uno stillicidio continuo, che ha probabilmente come obiettivo quello di creare consenso, ma che crea paura agli investitori piccoli e grandi e che fa scappare dal mercato,.

Borsa di Milano: gli Italiani non Investono più Preferiscono Wall Street e Nasdaq

Questo ha delle semplici conseguenze negative che sono molto gravi per un’economia italiana, sostanzialmente ferma.

Minori soldi alle imprese italiane

Minori investimenti in Italia

Minore lavoro

Aumento della paura degli investitori  anche verso i titoli pubblici

Aumento dei tassi e dello spread

Aumento del debito pubblico

Impossibilità di fare manovre anche promesse anche di poco conto.

Borsa di Milano: gli Italiani non Investono più Preferiscono Wall Street e Nasdaq

Ci sono ancora azioni interessanti su cui poter pensare di investire, come il  titolo della Juve, o quello di Cucinelli, oppure Ferrari, ma sostanzialmente gli investitori stanno investendo di meno nei titoli italiani.

Collaboratore di Economia Italia dal 2012, scrive di economia, finanza e politica dal 2007. Diplomato in ragioneria, è pubblicista e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso l'Università degli Studi di Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *