Come creare un account Ethereum

Oggi impareremo qualcosa sui conti di Ethereum e sulla tecnica che sta dietro alla creazione di uno. Per interagire con Ethereum in modo significativo, è necessario disporre di un account utente.
Il modo più semplice per creare un account su Ethereum è utilizzare il wallet Mist Ethereum, un’applicazione che consente di gestire e interagire con più account Ethereum. Avviare l’applicazione si sincronizzerà con la catena nera, il che significa che scarica tutti i dati blockchain sulla blockchain, che può richiedere fino a 100 gigabyte, quindi fai attenzione.

Iniziamo ad aprire un account Ethereum:

Quando avvii l’applicazione per la prima volta, ti guiderà attraverso la creazione di un account e l’impostazione di una password. È molto importante non dimenticare mai questa password per mantenere l’accesso all’account, non è stata dimenticata l’opzione della password. Il tuo nuovo account verrà quindi visualizzato nella sezione Pagamenti dell’app e avrà un saldo pari a zero. Cliccando sull’account ci forniremo maggiori dettagli su di esso e forniremo alcune opzioni per inserirvi del vero etere. La cosa principale da notare è l’indirizzo pubblico, che condividerai con altre persone.

Un altro modo per creare un account è tramite la riga di comando. Se scarichi il client Go Ethereum di GETH, puoi semplicemente richiamare l’account GETH nuovo per creare un account. Questo ti chiederà di inserire una password che non dovresti mai dimenticare e alla fine stampa l’indirizzo pubblico del tuo nuovo account. Puoi creare tutti gli account che desideri e puoi visualizzarli tutti digitando GETH Account List. Nota che questo mostra anche l’account che abbiamo creato in Ethereum Wallet.

Come creare un account Ethereum offline

Un’altra cosa interessante da notare è che non dobbiamo nemmeno essere connessi alla blockchain o persino a Internet per creare un account. Può succedere completamente offline. Com’è possibile? Sappiamo di cosa abbiamo bisogno per generare una coppia di chiavi crittografiche che consiste in una chiave pubblica e privata. Ma non dobbiamo registrare questa coppia di chiavi da qualche parte? Cosa succede se qualcun altro sta già utilizzando questa coppia di chiavi? Anche se tecnicamente possibile, è altamente, altamente improbabile.

La blockhain di Ethereum

Parliamo del perché. Ci sono tre passaggi coinvolti nella generazione di un indirizzo pubblico di Ethereum. Il primo passo è quello di generare una chiave privata che è solo un numero casuale rappresentato da 256 bit. Il secondo passo è usare la crittografia a curve ellittiche per generare una chiave pubblica a 512 bit. Ogni chiave privata viene mappata esattamente a una chiave pubblica. Il terzo e ultimo passo è quello di calcolare il Keccak256 ha della chiave pubblica e quindi mantenere la destra più 160 bit dell’hash Keccak256 per ottenere l’indirizzo pubblico. Si tratta essenzialmente di una mappatura di chiavi private a 256 bit in indirizzi pubblici a 160 bit. Significa che ogni account ha più di una chiave privata.

Come creare un account EthereumLa sicurezza è raggiunta nella casualità della selezione della chiave privata. Finché ottieni qualcosa di sufficientemente casuale e non come uno o due, è altamente improbabile che qualcun altro generi anche la stessa chiave privata. Per darti un’idea di quante possibili chiavi private ci sono, diamo un’occhiata ad alcuni numeri. Esistono 10.000 possibili codici d’accesso iPhone a quattro cifre. Quindi, se qualcuno dovesse provare a penetrare nel tuo telefono indovinando ogni passcode, sarebbe piuttosto difficile perché avrebbe una possibilità su 1 su 10.000 di farlo correttamente. Ma sarebbe abbastanza facile per un computer provare 10.000 passcode abbastanza velocemente. Apple afferma inoltre che 1 su 50.000 di possibilità di un ID di impronta digitale corrispondente a un estraneo e una possibilità su un milione di volte di associare un ID faccia rendendo il telefono più sicuro.

La sicurezza di Ethereum e della blockchain

A pochi ordini di grandezza più grandi abbiamo sette miliardi e mezzo di esseri umani sul pianeta e stimiamo che il big bang abbia avuto luogo circa 14 miliardi di anni fa. Ancora più grandi stimiamo circa 400 miliardi di stelle diverse nella nostra galassia. Molti, molti ordini di grandezza ancora più grandi, stimiamo che ci siano circa sette volte 10 alla potenza di 27 atomi nel maschio adulto medio che pesa 150 libbre. Molti ordini maggiori ancora stimiamo che siano 1,3 volte 10 alla potenza di 50 atomi nella terra. E ancora più grande, arriviamo al numero totale di possibili chiavi private usando 256 bit, una volta 10 alla potenza di 77. Questo numero è così grande che se prendessimo tutti i numeri di cui abbiamo appena parlato prima e li abbiamo aggiunti tutti , ancora non sarebbero nemmeno la metà di questo numero. È incredibilmente grande. Quindi le probabilità che qualcuno generi casualmente la stessa chiave privata è sufficientemente che è praticamente impossibile.

Mettere in scena un attacco di forza bruta tentando ogni possibile chiave privata richiederebbe anche una quantità irraggiungibile di potenza computazionale, come un computer di dimensioni planetarie che funziona dall’inizio del tempo.

Per ulteriori informazioni sugli account Ethereum , sull’utilizzo dei portafogli e su altre criptovalute, consulta le nostre guide e corsi e seguici su Facebook.

Grazie per la lettura e ci vediamo la prossima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *