Divorzio breve: cosa cambia nelle cause di divorzio

Il divorzio breve permette di divorziare in appena  6 mesi di tempo, ma vediamo le principali novità per le ex coppie di sposi che oggi sono già in causa di divorzio, grazie ad una serie di provvedimenti che riguardano l’istituto del matrimonio, come questo divorzio breve.
Ci sarà un bèl cambiamento per quelle coppie che hanno intenzione di divorziare, è un cambiamento é puntato sui tempi diversi rispetto a prima.
Per fare un divorzio , dopo la separazione, ci volevano 3 anni di media, ora con il divorzio breve , ci vorranno solo 6 mesi, se le parti si mettono d’accordo, mentre ci vorrà un anno se la questione si concluderà per vie giudiziali, ma è comunque una piccola rivoluzione.

 

Divorzio breve: cambiano anche le pratiche in corso

Divorzio breve, le novità dal 2017

A favore, dopo ormai 10 anni di discussioni su questo cambiamento ( ci pensate?) hanno votato quasi tutti: dal PD, M5S, SEL, Scelta Civica, mentre Lega e Berlusconi hanno scelto di lasciare liberi i propri parlamentari, liberi di scegliere personalmente su un argomento così delicato; Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia, ha votato contro.
Finalmente un bell’esempio di come la democrazia e leggi particolarmente difficili da cambiare, possono andare avanti, un esempio che speriamo possa servire per altre norme che servono all’Italia ma che ogni parte politica ‘vuol fare come gli pare a lei’, anche se magari vanno tutti nella stessa direzione.

In cosa consiste il Divorzio breve:

  1. Ci vorranno da 6 mesi ( se consensuale) ad 1 anno ( se giudiziale) per avere un divorzio, dopo la separazione.
  2. Al momento della separazione, si potrà avere lo scioglimento dei beni comuni.
  3. avviare una disciplina transitoria.

Famiglia Cristiana, settimanale cattolico, si é detto molto contrario, in quanto questa legge va a penalizzare l’istituto della famiglia. Bisogna dire che su questo in 40 anni, la posizione dei cattolici é rimasta giustamente ferma.

Divorzio breve: cosa si poteva fare e non si é fatto:

  • Dopo quasi 10 anni di discussioni, dopo 40 anni dalla prima legge sul divorzio, per sveltire il tutto, si potevano abolire ‘i due gradi’, cioé tra gli istituti del divorzio e separazione tra coniugi, si poteva fare 1 unico istituto che, nel giro di pochi mesi se i coniugi fossero consenzienti, potevano essere divorziati ufficialmente, in effetti c’era una proposta di legge, o meglio un articolo in questo senso, ma non é passato: ci si può sposare dopo pochi giorni che si é conosciuti, ma per divorziare bisogna ancora aspettare mesi e mesi.

Leggi anche: L’assegno di mantenimento nel divorzio. – Novità in fatto di leggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *