07 mar 2014

Filled Under:

10 migliori paesi per vivere in pensione nel mondo

In Italia non è molto noto che ci sono delle riviste specializzate che studiano i migliori posti nel mondo dove ritirarsi in pensione.

E' anche normale che da Noi queste cose non siano note, la Nostra cultura rèlega il pensionato a disposizione della famiglia e dei nipoti.
Insomma: due millenni di cultura cattolica hanno influenzato così tanto le Nostre vite ( anche se non si é credenti)  che un pensionato di solito, dopo aver lavorato tutta una vita e dopo aver versato metà dello stipendio per la propria pensione, SCEGLIE DI CONTINUARE A LAVORARE GRATIS PER LA PROPRIA FAMIGLIA.

Questo è veramente incredibile, é un pò come buttare via i diritti ed i bisogni  della propria persona e metterla a disposizione dei propri familiari, e il vero dramma é che le persone provano gusto nel fare tutto questo, una cultura da azzerare, che ha portato allo sfacelo economico degli stati con cultura latina e cattolica.
I criteri per valutare i migliori posti dove vivere dopo la pensione sono stati stilati da quella che è considerata la migliore rivista specializzata di questo settore diciamo 'turistico' da circa 30 anni:  InternationalLiving.com che si occupa proprio di questo, e vanno da oltre 30 anni di recensioni dei lettori, al costo della vita, alle infrastrutture ( villaggi turistici, resort) visti per il permesso di soggiorno / facilità di prendere la residenza, qualità del clima, sicurezza ( sempre dei villaggi e resort), efficienza della struttura medica.
Dove gli italiani si trasferiscono a vivere dopo la pensione

Ecco allora una lista dei migliori paesi al mondo dove andare a vivere in pensione, con una pensione che si aggira intorno ai 1.000 euro al mese:


10 migliori paesi per vivere in pensione nel mondo
Panama, il miglior paese al mondo
dove andare a vivere dopo la pensione
  1. Panama - luogo scelto per il clima e la facilità di avere una residenza, nonchè per gli altri fattori di cui sopra.
  2. Ecuador - scelto innanzitutto per il suo incredibile clima, la tranquillità delle spiagge e per i costo della vita molto contenuto.
  3. Malesia - considerato il miglior posto dove andare a vivere in pensione in Asia.
  4. Costa Rica - da sempre uno dei migliori posti dove vivere da pensionati, sia per l'ottima assistenza medica sia per la qualità del clima, dove si può trovare sia clima tropicale che più temperato - all'interno.
  5. Spagna - primo paese europeo scelto per andare e vivere in pensione, Noi tutti conosciamo la Spagna, che é stata scelta grazie al costo contenuto della vita.
  6. Colombia - scelta per gli ottimi resort e clima. Ci siamo sorpresi di questa scelta, in quanto consideriamo la Colombia uno degli Stati meno sicuri del mondo.
  7. Messico - anche questo scelto come uno dei migliori posti dove andare a vivere per il clima e per l'economicità.
  8. Malta - anche questo considerato un ottimo paese per pensionati.
  9. Uruguay -  scelto come gli altri per il clima, ma anche per la cultura 'americana' ( lingua compresa) 
  10. Thailandia - magnifico paese orientale dove la vita costa pochissimo e dove la sicurezza per chi ci vive è più che buona .

Critiche a questa lista:

  • E' fatta da una rivista specializzata americana ed è ottima per pensionati americani; come si può vedere infatti ci sono moltissimi paesi del Sud America dove l'uso della lingua e della cultura degli Stati Uniti è particolarmente diffusa, nazioni di cui qualcuna ottima ma qualcuna pessima, come la Colombia e il Messico, 2 dei paesi con la più alta densità criminale del mondo
  • A parte il fatto di non aver menzionato paesi europei come Grècia ed Italia, dove il costo della vita e il clima sono ottimi per gli americani, ci chiediamo come mai non vengano presi in considerazione paesi come quelli africani, arabi o specialmente altri paesi dell'Asia dove c'è ottimo clima, costo della vita molto basso , buone infrastrutture mediche e di sicurezza. 
I Pensionati Italiani ora vanno a vivere in Bulgaria

3 commenti:

  1. Anonimo20.10.16

    ma tu.....dove abiti?????
    bel figo.

    RispondiElimina
  2. Belfigo20.10.16

    Colombia e Messico ma anche Brasile in terza posizione sono paesi in cui sono diverse zone di povertà e ignoranza, con alto tasso di delinquenza: e questo detto da chi ci vive e conosco bene (Brasile ad esempio).
    Nei paesi africani cosi decantati da chi ha fatto questa pagina, io ci manderei lui: cioè te che hai scritto.
    Altissimo tasso di terrorismo, altissima ignoranza in molte (troppe) zone,cultura islamica spesso portata a livelli estremi e parossistici, alto tasso di mortalità infantile, malattie virali e batteriche improponibili con batteri che ti entrano in un piede e il giorno dopo ti hanno mangiato il fegato e sei Kaput. E non aggiungo cose molto più pesanti e pericolose per chiunque, anche per i popoli rurali e locali(terrorismo, povertà estreme, acqua imbevibile, malaria e caldo opprimente mi sembra che bastino).
    Spagna e Portogallo possono anche passare ma attenzione, parlano il GENOVESE .. in realtà.. quindi ho già espresso lati buoni e non.
    In Spagna devi stare attento in Hotel ai furti dei ladri che scassano volentieri porte e casseforti in camera.
    In portogallo o tu ti sei fatto esperienza diretta e ti sei bene informato o al primo viaggio che fai rischi di pagare 20 o 30 euro per farti portare dall'aeroporto alla spiaggia e all'albergo che dista solo 6 km!!!
    Io direi che prima di dare informazioni a razzo, chi scrive qui dovrebbe informarsi meglio presso chi ci è già stato nei luoghi di cui "scrive", oppure andarci direttamente ..e solo dopo scrivere.
    Per l'americano medio sappiamo bene che spesso parla ancora peggio in modo superficalistico, per lui Venezia è il massimo della Vita, ma costui non è mai stato a vedere quanti topi e pantegane razzolano in certi alberghi di lusso anche in giro per il Bel Paese.
    Quindi io vi dò un lieto consiglio: informatevi al 100 percento, chiedete non alle agenzie di viaggi soltanto ma a qualcuno che già è stato sui luoghi, e sentite più pareri e idee possibili (non solo un parere e una persona).
    Poi potrete decidere con un pò più di sicurezza e serenità le vs. mature scelte: perchè in particolare mi rivolgo ai giovani, diplomati e laureati che cercano uno sbocco e un futuro migliore, e poi in specifico ai PENSIONATI, che già calando salute e anni di vita, vorrebbero trascorrere i loro ultimi momenti un pò più tranquilli, calmi, sereni e felici.
    Fuori da questo CAOS ITALIA che opprime con ingiuste tasse il cittadino e sempre favorisce i potenti economisti sia nazionali che internazionali.
    Giusto andarsene da qui .. ma con massima accuratezza e massima ATTENZIONE..

    RispondiElimina
  3. Anonimo19.11.16

    magari un accenno sulla pensione lorda??

    RispondiElimina

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam ( cioè link verso altri siti che non siano questo) non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.