Premio Nobel Economia: Possibile Crollo del Mercato per Poca Fiducia Investitori e Prezzi Alti

Robert Shiller ha affermato in un editoriale del New York Times che il coronavirus e le imminenti elezioni stanno facendo preoccupare gli investitori di un crollo del mercato azionario più di quanto non si siano preoccupati negli anni scorsi.

L’economista vincitore del premio Nobel ha affermato che molti dei suoi indici di fiducia del mercato azionario stanno dimostrando un basso livello di fiducia degli investitori. Allo stesso tempo, i prezzi delle azioni vengono scambiati a “livelli molto alti”.

“Questa combinazione volatile non significa che si verificherà un incidente, ma suggerisce che il rischio di uno è relativamente alto”, ha detto Shiller.
Un aumento dei casi COVID-19 o un’elezione caotica potrebbe innescare un “cambiamento nella psicologia di massa” e portare a un crollo del mercato, ha concluso.

Il Premio Nobel per l'economia Shiller: possibile crollo del mercato per poca fiducia investitori e prezzi elevati  Rober Shiller ha affermato in un editoriale del New York Times che il coronavirus e le imminenti elezioni hanno fatto temere agli investitori un crollo del mercato azionario più di quanto non abbiano fatto negli anni.  L'economista vincitore del premio Nobel ha affermato che molti dei suoi indici di fiducia del mercato azionario stanno dimostrando un basso livello di fiducia degli investitori. Allo stesso tempo, i prezzi delle azioni vengono scambiati a "livelli molto alti".  "Questa combinazione volatile non significa che si verificherà un incidente, ma suggerisce che il rischio di uno è relativamente alto", ha detto Shiller.  Un aumento dei casi COVID-19 o un'elezione caotica potrebbe innescare un "cambiamento nella psicologia di massa" e portare a un crollo del mercato, ha concluso.  L'economista Robert Shiller ha affermato che la crisi del coronavirus e le imminenti elezioni hanno portato i timori degli investitori di un grave crollo del mercato azionario ai livelli più alti da molti anni. Tuttavia, mentre la fiducia degli investitori nel mercato è bassa, i prezzi delle azioni sono scambiati a livelli molto alti, ha scritto in un editoriale sul New York Times .  "Questa combinazione volatile non significa che si verificherà un crollo, ma suggerisce che il rischio che si verifichi è relativamente alto. Questo è il momento di stare attenti", ha avvertito l'economista di Yale agli investitori. Shiller ha sviluppato diversi indici di fiducia del mercato azionario nel corso della sua decennale carriera. Ha detto che molti di loro stanno dimostrando che gli investitori sono più nervosi che mai riguardo al mercato azionario.   Ad esempio, il suo Crash Confidence Index, che tiene traccia di quanti investitori affermano che la probabilità di un catastrofico crollo del mercato azionario negli Stati Uniti nei prossimi sei mesi è inferiore al 10%, ha toccato il minimo storico ad agosto. Solo il 13% degli investitori intervistati aveva quel livello di fiducia nel mercato. A settembre la lettura era ancora estremamente bassa.  "In breve, la stragrande maggioranza degli investitori ha affermato che c'era una maggiore probabilità di un crollo imminente, un indicatore davvero notevole che le persone sono piuttosto preoccupate", ha detto Shiller.  Anche un altro degli indici di Shiller, il Valuation Confidence Index, è al minimo storico, dimostrando che un gran numero di investitori pensa che il mercato abbia un prezzo troppo alto. L'economista ha anche affermato che il rapporto CAPE, che ha aiutato a sviluppare, suggerisce che il mercato sembra valutato in modo simile ai periodi immediatamente precedenti la Grande Depressione e lo scoppio della bolla delle dot-com dei primi anni 2000.   Ma Shiller ha affermato che le letture di scarsa fiducia e gli alti prezzi delle azioni non causeranno da soli un crollo del mercato. "Dovrebbe essere in atto un'altra dinamica", ha aggiunto.   Un ulteriore aumento dei casi di coronavirus, o un'elezione caotica, potrebbe "scuotere la gente", ha detto. Inoltre, qualsiasi ulteriore somiglianza tra il mercato attuale e il mercato prima dei precedenti crolli potrebbe creare un "senso psicologico del rischio", ha aggiunto Shiller.  "La decisione di investire in borsa è per alcune persone un po 'un'avventura", ha detto Shiller. "Il mercato potrebbe essere vulnerabile a un cambiamento nella psicologia di massa, che potrebbe smorzare questo senso di avventura e provocare un crollo".   L'economista ha detto agli investitori di diversificare in classi di attività e di non essere sovraesposti alle azioni statunitensi per prepararsi al periodo a venire.  "Nessuno conosce il futuro, ma data la mancanza di fiducia degli investitori in mezzo a una pandemia e una polarizzazione politica, c'è la possibilità che fiorisca una profezia negativa e che si autoavvera", ha detto Shiller.
Sopra: Robert Shiller alla cerimonia di premiazione dei Nobel

L’economista Robert Shiller ha affermato che la crisi del coronavirus e le imminenti elezioni hanno portato i timori degli investitori di un grave crollo del mercato azionario ai livelli più alti da molti anni.

Tuttavia, mentre la fiducia degli investitori nel mercato è bassa, i prezzi delle azioni sono scambiati a livelli molto alti, ha scritto in un editoriale sul New York Times .
“Questa combinazione volatile non significa che si verificherà un crollo, ma suggerisce che il rischio che si verifichi è relativamente alto. Questo è il momento di stare attenti”, ha avvertito l’economista di Yale agli investitori.

Shiller ha sviluppato diversi indici di fiducia del mercato azionario nel corso della sua decennale carriera. Ha detto che molti di loro stanno dimostrando che gli investitori sono più nervosi che mai riguardo al mercato azionario.

Ad esempio, il suo Crash Confidence Index, che tiene traccia di quanti investitori affermano che la probabilità di un catastrofico crollo del mercato azionario negli Stati Uniti nei prossimi sei mesi è inferiore al 10%, ha toccato il minimo storico ad agosto. Solo il 13% degli investitori intervistati aveva quel livello di fiducia nel mercato. A settembre la lettura era ancora estremamente bassa.

“In breve, la stragrande maggioranza degli investitori ha affermato che c’era una maggiore probabilità di un crollo imminente, un indicatore davvero notevole che le persone sono piuttosto preoccupate”, ha detto Shiller.

Anche un altro degli indici di Shiller, il Valuation Confidence Index, è al minimo storico, dimostrando che un gran numero di investitori pensa che il mercato abbia un prezzo troppo alto. L’economista ha anche affermato che il rapporto CAPE, che ha aiutato a sviluppare, suggerisce che il mercato sembra valutato in modo simile ai periodi immediatamente precedenti la Grande Depressione e lo scoppio della bolla delle dot-com dei primi anni 2000.

Ma Shiller ha affermato che le letture di scarsa fiducia e gli alti prezzi delle azioni non causeranno da soli un crollo del mercato. “Dovrebbe essere in atto un’altra dinamica”, ha aggiunto.

Un ulteriore aumento dei casi di coronavirus, o un’elezione caotica, potrebbe “scuotere la gente”, ha detto. Inoltre, qualsiasi ulteriore somiglianza tra il mercato attuale e il mercato prima dei precedenti crolli potrebbe creare un “senso psicologico del rischio”, ha aggiunto Shiller.

“La decisione di investire in borsa è per alcune persone un po ‘un’avventura”, ha detto Shiller. “Il mercato potrebbe essere vulnerabile a un cambiamento nella psicologia di massa, che potrebbe smorzare questo senso di avventura e provocare un crollo”.

L’economista ha detto agli investitori di diversificare in classi di attività e di non essere sovraesposti alle azioni statunitensi per prepararsi al periodo a venire.

Nessuno conosce il futuro, ma data la mancanza di fiducia degli investitori in mezzo a una pandemia e una polarizzazione politica, c’è la possibilità che fiorisca una profezia negativa e che si potrebbe avverare“, ha detto Shiller.

Borsa Italiana: cosa cambia con la nuova proprietà

Investire in Borsa, le regole di Buffet

Investire in Borsa, le regole di Graham

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *