Google Pay Banche: UniCredit, Fineco, PostePay Compatibili

Quali sono le banche compatibili con i pagamenti con smartphone tramite la Google Pay App?
Ecco l’elenco di banche , conti correnti, carte ricaricabili con le quali da oggi si possono fare pagamenti con lo smartphone tramite la App di G Pay.
Grazie ad App per smartphone come Apple Pay, App BancoPosta e Google Pay, da qualche tempo è possibile pagare i Nostri beni acquistati o servizi tramite il cellulare.
Cos’è Google Pay
Si tratta di una semplice App facile e gratuita da scaricare, che poi dovremo configurare con il Nostro account Google e la carta di credito o conto corrente online.
Come dicevamo, non tutte le banche hanno un accordo con Google per poter usufruire di questo sistema di pagamento.
Di seguito infatti, potete trovare le banche che offrono questo tipo di servizio.

Google Pay Banche: UniCredit, Fineco, PostePay

Unicredit,

Nexi

Widiba

Mediolanum

N26,

Wirecard,

Revolut,

HYPE,

Banca Iccrea

UBI Banca

PostePay

Google Pay Banche UniCredit, Fineco, PostePay

Che cos’è Google Pay? Ecco cosa devi sapere

Google Pay potrebbe presto consentire di inviare denaro tramite i codici QR
Google ha reso i pagamenti online molto più semplici. Nel febbraio 2018, la società ha annunciato che sta combinando tutti i suoi diversi metodi di pagamento in un unico marchio unificato, chiamato Google Pay . L’app Android Pay viene ora rinominata in Google Pay e l’ app Google Wallet ora è denominata Google Pay Send. Alla fine, l’app Google Pay avrà anche transazioni peer-to-peer, consentendo agli utenti di inviare e ricevere denaro.

 

Ecco tutto ciò che devi sapere su Google Pay , inclusi i luoghi e le banche che lo supportano.

GOOGLE PAY POTREBBE PRESTO UTILIZZARE I CODICI QR PER I PAGAMENTI PEER-TO-PEER

Google Pay è già un ottimo modo per inviare denaro ai tuoi amici, ma sembra che Google stia considerando l’aggiunta di una nuova funzionalità che potrebbe aggiungere un po ‘più facilmente i pagamenti di invio per alcuni. Secondo un nuovo report di XDA Developers , Google è impostato per aggiungere codici QR come metodo per avviare un pagamento peer-to-peer. Apparentemente l’opzione apparirà nella scheda “Invia” dell’app. Come osserva il rapporto, è improbabile che la funzione sia più semplice del semplice prelievo di un contatto dall’elenco dei contatti, ma se devi inviare denaro a qualcuno che hai appena incontrato, potrebbe rivelarsi utile.

GOOGLE STA REBRANDING TEZ SU GOOGLE PAY

Google ha lanciato Tez come servizio di pagamento in India circa un anno fa – ma ora sembra che la società stia dando a Tez un’altra grande spinta. Parte di ciò include il rebranding di Tez su Google Pay, che lo rende in linea con gli altri servizi di pagamento di Google. Oltre a ciò, tuttavia, Google vorrebbe trasformare Tez in un’app completa che possa essere utilizzata per tutto ciò che riguarda i pagamenti in India.

Quando Tez ha lanciato, è stato in gran parte finalizzato ai pagamenti basati su banca, ma Google ha presto aggiunto i pagamenti delle bollette e delle utenze al servizio. Ora, secondo un rapporto di Economic Times , Google aggiungerà funzionalità per i pagamenti al dettaglio, sia online che offline, e microprestiti, mettendo il servizio in concorrenza con artisti del calibro di ZestMoney. Per questo, Google ha collaborato con un certo numero di banche locali, tra cui HDFC Bank, ICICI Bank, Federal Bank e Kotak Mahindra Bank, che offriranno ai clienti prestiti “pre-approvati” tramite l’app nel giro di pochi secondi.

Google pianifica anche l’espansione di Tez (ora Google Pay) in altre regioni. Fondamentalmente, ciò significa aggiungere funzionalità da Tez a Google Pay in altre parti dell’Asia, che richiederà nuove partnership e localizzazioni.

GOOGLE PAY SEND È ORA PARTE DI GOOGLE PAY

Gli utenti di Google Pay e Google Pay Send negli Stati Uniti non hanno più bisogno di due app per tutti i loro pagamenti senza contatto. Google Pay ora ti consente di effettuare pagamenti peer-to-peer direttamente dall’app. Se non sei negli Stati Uniti, dovrai continuare a utilizzare Google Pay e Google Pay Send separatamente per il momento.

GOOGLE PAY ORA MEMORIZZA LE CARTE D’IMBARCO E I BIGLIETTI

Annunciato per la prima volta alla conferenza Google I / O del 2018 , Google Pay ora consente di archiviare le carte d’imbarco mobili e i biglietti per eventi all’interno dell’app.

Attualmente solo una manciata di aziende, tra cui Southwest Airlines, Singapore Airlines, Southwest, Eventbrite, Ticketmaster e FortessGB, partecipano al lancio, tuttavia dovresti vedere molte altre aziende aggiungere la funzione nei prossimi mesi.

Per memorizzare pass o ticket in Google Pay, puoi selezionare l’opzione “Invia ticket al mio telefono” dai siti web partecipanti o scegliere la stessa opzione via email dalle società che supportano Google Pay Tickets. Se vuoi accedere ai tuoi biglietti, tocca la scheda Passa.

 

PAYPAL ESPANDE L’ASSISTENZA DI GOOGLE

Gli utenti sono stati in grado di utilizzare PayPal per pagare su Google Pay da diverso tempo, ma PayPal continua a semplificare le cose per gli utenti associati a Google negli Stati Uniti.

Il 24 maggio 2018, PayPal ha annunciato che la registrazione del proprio account PayPal con uno qualsiasi dei servizi di Google consentirebbe agli utenti di accedere allo stesso account su altri servizi di Google, senza la necessità di impostare i dettagli dell’account su tali altri servizi.

Cos’è google pay paypal

Ciò significa che se imposti il ​​tuo account Google Pay per pagare tramite PayPal, il tuo account PayPal verrà automaticamente abilitato su Gmail, Google Play Store, YouTube o ovunque Google offra un servizio di pagamento, senza che tu debba effettuare nuovamente l’accesso.

ADOZIONE DIFFUSA

Mentre ci sono un sacco di metodi di pagamento digitali là fuori per voi da scegliere, ha senso che si vorrebbe sostenere il cavallo giusto. L’elevato numero di utenti è un indicatore positivo come qualsiasi, e Google Pay ha coperto dopo aver colpito 100 milioni di download sul Google Play Store . Al momento della stesura di questo articolo, Samsung Pay ha 50 milioni di download , mentre LG Pay deve ancora fare il suo debutto sul Play Store, mettendo il sistema di pagamento di Google piuttosto in anticipo rispetto alla concorrenza.

Certo, è leggermente ingiusto dire che è stato il branding di Google a fare tutto il lavoro pesante, dal momento che Google Pay abita nello stesso spazio del Play Store di Android Pay, e il contatore dei download contava chiunque lo abbia scaricato come Android Pay. Ancora, Google Pay è chiaramente uno dei servizi di pagamento digitale più popolari in circolazione.

SUPPORTO NEGLI STATI UNITI

Tutte e quattro le principali banche negli Stati Uniti supportano Google Pay: si tratta di Chase Bank, Wells Fargo, Citibank e Bank of America. Molte banche più piccole e cooperative di credito ora supportano anche Google Pay; se non sei sicuro, controlla la pagina di supporto di Google Pay per verificare se la tua banca è presente nell’elenco.

Oltre a utilizzare il telefono per effettuare acquisti, molte importanti banche statunitensi come Chase e Bank of America stanno installando bancomat senza carta. Per le persone con account presso queste banche, è facile utilizzare il telefono Android abilitato NFC per effettuare prelievi. Alcune banche stanno addirittura andando oltre e integrano completamente Google Pay nelle proprie app.

In breve, la maggior parte delle banche che già supportano Apple Pay sosterrà il servizio di Google poiché entrambi utilizzano una tecnologia NFC simile per i pagamenti.

ALTRE ISTITUZIONI STATUNITENSI, INTEGRAZIONI

L’ultima novità di Google Pay è il supporto per la monorotaia di Las Vegas. Secondo Google, la nuova funzionalità consentirà agli utenti di acquistare i biglietti online attraverso il sito Monorail, quindi salvarli su Google Pay. Quindi, per salire sul treno, agita semplicemente il telefono vicino al cancello della tariffa. Potrai anche vedere i tuoi viaggi recenti e ottenere indicazioni per la stazione della monorotaia più vicina. Google dice che la funzione sarà presto disponibile per altri servizi di trasporto pubblico, ma per ora è limitata alla monorotaia di Las Vegas.

MasterCard, Visa, American Express e Discover supportano Google Pay. I siti che supportano Visa Checkout e Masterpass possono gestire anche Google Pay, grazie a una partnership strategica . Puoi utilizzare l’impronta digitale per confermare i pagamenti, mentre i clienti di Visa Checkout e Masterpass possono collegare i loro account anche a Google Pay.

INTEGRAZIONE DI APP PER MOBILE BANKING

Google Pay si è inoltre integrato con diverse app bancarie in tutto il mondo per rendere l’utilizzo del sistema quasi senza interruzioni. Ora, molti clienti potranno aggiungere carte a Google Pay dalle loro app di mobile banking con il semplice tocco di un pulsante. Attualmente il numero di banche con integrazione in-app è limitato e include Bank of America, Discover, Bank of New Zealand, mBank e USAA.

ACQUISTI IN-APP E WEB MOBILE

Anche se probabilmente utilizzerai Google Pay principalmente nei negozi, è utile anche per gli acquisti in-app . Quando stai per acquistare qualcosa in un’app che supporta il servizio, verrà visualizzato un prompt per Google Pay. Al momento, Google ha elencato più di una dozzina di app che supportano gli acquisti in-app con Google Pay tra cui Lyft, OpenTable, Hotel Tonight, Instacart e Etsy. Più di recente, più aziende hanno firmato con Google Pay al momento del lancio, come Airbnb, Postmates, Fandango e Dice.

Se fai acquisti tramite un browser web – Google Chrome, Safari, o Firefox, o Microsoft Edge (presto disponibile) – sul tuo telefono, sei fortunato. Google sta aggiungendo il supporto per Google Pay per i siti che scelgono di integrare la sua interfaccia di programmazione dell’applicazione, rendendo meno complicato il processo di checkout. Attualmente funziona con una manciata di siti come Groupon e 1-800-Fiori. L’integrazione con Visa Checkout e Masterpass aumenterà sicuramente il numero di siti che supportano anche Google Pay.

 

Dopo aver trovato l’oggetto che desideri acquistare, tutto ciò che devi fare è fare clic su “check out”. Sarai quindi in grado di selezionare il pulsante “Acquista con Google Pay” che aprirà la scheda di pagamento. Questo ti mostrerà le carte disponibili e gli indirizzi di spedizione associati al tuo account Google: se ti capita di accedere a più di un account, puoi passare da un account all’altro.

Una volta scelto l’account Google con cui si desidera effettuare il pagamento, verranno automaticamente inseriti i dati di fatturazione della carta di credito e l’indirizzo di spedizione. Ma se vuoi spedirlo in una posizione diversa, puoi anche scegliere di modificarlo. Utilizzando l’API di Google Maps, Google può anche mostrare i suggerimenti di riempimento automatico se si tratta di un indirizzo che hai visitato in precedenza, semplificando la compilazione delle informazioni.

Google Pay ricorda anche l’ultima carta e l’indirizzo di spedizione selezionati, per rendere ancora più semplice il tuo prossimo acquisto. La prossima volta che visualizzi il foglio Pagamenti Google per effettuare un pagamento, l’ultimo indirizzo selezionato a cui hai inviato un elemento sarà il predefinito, ma puoi sempre modificarlo se necessario.

 

L’ASSISTENZA DI GOOGLE PAY SU WEAR OS SI ESPANDE

Google Pay si sta espandendo in Wear OS, precedentemente noto come Android Wear . In precedenza, solo gli utenti negli Stati Uniti e nel Regno Unito erano in grado di utilizzare Google Pay sui loro smartwatch, ma ora questa funzionalità si sta espandendo in Australia, Spagna e Canada. Gli utenti in Australia possono anche utilizzare i dispositivi con sistema operativo Wear compatibili con NFC con Opal per pagare i biglietti di corsa singola su alcune linee di treni e traghetti.

Prevediamo che il supporto di Google Pay per il sistema operativo Wear continuerà in futuro.

GOOGLE UNISCE ANDROID PAY E GOOGLE WALLET

Per coloro che hanno Android Pay e Google Wallet installati sui loro dispositivi, le app sono ora trasformate in Google Pay. Google Pay è l’unica app di cui hai bisogno per tutti i pagamenti senza contatto, i pagamenti peer-to-peer, oltre alla carta d’imbarco e allo stoccaggio dei biglietti.

 

Con Google Pay, non ci sono differenze significative dall’app Android Pay. Puoi aggiungere tutte le carte di debito o di credito supportate e effettuare pagamenti senza contatto. L’app offre una nuova funzionalità che fornisce un elenco di rivenditori supportati nelle vicinanze, in base ai tuoi modelli di acquisto. Puoi comunque utilizzare Google Pay ovunque sia accettato Android Pay.

Rilascio internazionale

Google Pay ha fatto il suo debutto – come Android Pay – sulla scena mondiale quando è stato lanciato nel Regno Unito a maggio 2016, e da allora il servizio ha continuato a espandersi lentamente. Poiché l’elenco di paesi che supportano Google Pay cresce costantemente, questo elenco non è conclusivo. Per trovare l’elenco più aggiornato delle regioni di Google Pay, visita la pagina di assistenza di Google Pay .

2017

WorldRemit, un servizio di trasferimento internazionale in 125, inizia a utilizzare Google Pay. Gli utenti possono trasferire fondi in tutto il mondo per un piccolo margine di cambio e una tassa di elaborazione.
TransferWise con sede a Londra funziona anche con Google Pay . TransferWise funziona in oltre 50 paesi in tutto il mondo e ti consente di tenere e gestire denaro in 27 valute diverse.
Google Pay è disponibile in Canada. Puoi consultare l’elenco completo degli istituti sul sito di Google .
Google Pay è ora supportato a Taiwan. Controlla il sito di Google per un elenco delle istituzioni partecipanti. Un elenco crescente di rivenditori supporta Google Pay, tra cui Carrefour, A-Mart, RT-Mart, Pxmart, Taipei 101, Pacific Sogo Department Store, Starbucks e Watsons.
Se vivi nel Regno Unito, ora puoi utilizzare Google Pay sul tuo dispositivo Android. Ecco un elenco di banche che supportano Google Pay . I rivenditori che accettano pagamenti Google Pay includono Costa Coffee e Starbucks, Boots, Waitrose, Aldi, Superdrug e KFC. Diverse app per lo shopping come Deliveroo, Fancy, Kickstarter, Zara, Takeaway.com e Hotel Tonight offrono Google Pay come opzione di pagamento. Puoi anche utilizzare Google Pay per i pagamenti con transito pubblico.
Google Pay è ora disponibile in Russia. Consulta il blog di Google Pay per un elenco completo delle istituzioni finanziarie di supporto.
Google Pay è arrivato in Belgio. Secondo un post sul blog di Google , il servizio è disponibile in 85.000 banche e supporta sei principali banche BNP, Fintro, Hello Bank, KBC, KBC Brussels e CBC.

2016

Google Pay è ora supportato in Giappone. In Giappone, Google Pay è supportato solo da un servizio eMoney chiamato Rakuten Edy e un servizio di carte prepagate chiamato Nanaco. Detto questo, Rakuten Edy è grande in Giappone e accettata da migliaia di rivenditori.
L’Irlanda è entrata nel club Google Pay. Il sistema di pagamento senza contatto è disponibile presso migliaia di punti vendita in tutto il paese. Per l’elenco più aggiornato dei rivenditori partecipanti, consulta la pagina di supporto di Google .
Google Pay è ora disponibile in Nuova Zelanda. Molte delle carte di Bank of New Zealand supportano il servizio e lo troverai in migliaia di rivenditori in tutto il paese.
Più di 400.000 punti vendita in Polonia accettano ora Google Pay. Attualmente più di una dozzina di banche diverse supportano Google Pay; per vedere se la tua banca è uno di questi, controlla la pagina di supporto di Google Pay .

Hong Kong ha ufficialmente Google Pay. Migliaia di punti vendita tra cui 7-Eleven, Circle K, Fortezza, Mannings, Maxim’s Cakes, MX, McDonald’s, Pacific Coffee, ParknShop, SmarTone, Watsons e Wellcome attualmente accettano il metodo di pagamento senza contatto. Consulta la pagina di supporto di Hong Kong per verificare se la tua carta è compatibile con Google Pay.
Google Pay è ora disponibile in basso. Ora gli australiani possono utilizzare Google Pay in migliaia di negozi diversi. Al momento solo poche decine di banche supportano Google Pay , tuttavia ci aspettiamo che il numero cresca.
Singapore è il terzo paese a ottenere Google Pay. Il servizio è compatibile con MasterCard e Visa di molte delle più grandi banche del paese. Per vedere se la tua banca supporta Google Pay, vai alla pagina di Singapore per i dettagli .

PAYPAL ADERISCE A GOOGLE PAY
Google Pay è un eccellente sostituto per le tue carte di credito o di debito, ma per quanto riguarda il tuo conto PayPal? Bene, Google Pay ti consente di collegare il tuo account PayPal a condizione che tu stia utilizzando Android 4.4 Kit Kat o versioni successive. In precedenza, l’unico modo per utilizzare la piattaforma di pagamento basata sul Web per gli acquisti in negozio era con una carta di debito PayPal o immettendo il numero di telefono e il PIN in uno dei pochi terminali compatibili in circolazione.

 

Per iniziare a pagare con PayPal dal tuo dispositivo Android, tocca il pulsante in basso a destra come faresti normalmente per aggiungere una carta, quindi seleziona “Aggiungi altri metodi di pagamento”. PayPal potrebbe chiederti di caricare fondi sul tuo account se non lo hai già.

Google Pay è attualmente in grado di prelevare dal tuo saldo PayPal solo le transazioni, ma alla fine verranno supportate anche tutte le carte che hai salvato sul tuo conto PayPal.

 

DISPOSITIVI COMPATIBILI E SICUREZZA

Per utilizzare Google Pay, avrai bisogno di uno smartphone abilitato NFC con Android 4.4 KitKat e versioni successive. Funzionerà nei negozi con terminali di pagamento contactless NFC.

Come la maggior parte dei sistemi di pagamento NFC, Google Pay viene fornito con tutta la sicurezza necessaria, incluso un modo per spegnere i dispositivi che sono stati rubati, in modo che nessuno possa usare la carta. Il sistema utilizza la tokenizzazione, che elabora le transazioni tramite singoli numeri di conti casuali, piuttosto che il numero di conto corrente della carta di credito o di debito. Gli acquisti in-app sono sicuri quanto la sua controparte senza contatto NFC.

PREMI E LEALTÀ

Poiché Google Pay è destinato a sostituire il tuo portafoglio, è in continua espansione e include tutte quelle altre carte che normalmente utilizzi anche tu: le carte regalo e fedeltà.

 

Google ha ampliato le sue partnership e in quanto tale la società afferma che Google Pay è il primo portafoglio mobile a “integrarsi profondamente” con il programma Pagamenti di Uber.

Walgreens dice che i membri di Balance Rewards possono ora applicare il loro conto fedeltà tramite Google Pay al momento del pagamento. Se sei un membro, tutto ciò che devi fare è aggiungere la tua carta Balance Rewards all’app Google Pay. Quando sei al registro, tieni il tuo smartphone Android sul terminale NFC per applicare le informazioni sui premi – quando sei pronto a pagare, tieni lo smartphone di nuovo nello stesso posto. Dovrai prima aggiungere la tua carta di credito o di debito per completare l’acquisto, ovviamente.

I NEGOZI CON TERMINALI NFC SUPPORTANO GOOGLE PAY

Come tutte le altre forme di pagamento NFC (POS), Google Pay sarà accettato in più di un milione di negozi negli Stati Uniti, inclusi Toys “R” Us, GameStop, Subway, Whole Foods e altro.

Il supporto limitato per i pagamenti NFC è il principale ostacolo come Google Pay e Apple Pay negli Stati Uniti e altrove. Tuttavia, Apple Pay è riuscita ad aumentare l’interesse per il pagamento senza contatto, che a sua volta aiuta Google Pay ad essere accettato in tutti questi negozi. Attualmente troverai opzioni di pagamento senza contatto come Google Pay nella maggior parte dei rivenditori.

CONCORRENTI

Al giorno d’oggi ci sono un sacco di grandi giocatori nei pagamenti mobili, i più iconici dei quali sono Apple Pay e Samsung Pay . Google Pay compete con entrambi i servizi, ma è abbastanza simile a Apple Pay nella sua implementazione e affidamento sulla tecnologia NFC.

 

Al contrario, Samsung Pay utilizza un sistema unico che è in grado di manipolare registri di carte regolari. La tecnologia MST, acquisita da Samsung per $ 200 milioni, consente al servizio pagamenti di essere compatibile in tutti i negozi che supportano le carte di credito con carte magnetiche. In quanto tale, Samsung Pay ha una portata molto più lunga di Google Pay e Apple Pay, sebbene sia limitato ai soli telefoni Samsung e Gear S2 o Gear S3.

Economia Italia è un sito che si occupa di economia, finanza, tasse e pensioni dal 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *