Ecco di Quanto Aumentano gli Abbonamenti per il Calcio Serie A su DAZN dal 2024

Dall’inizio del nuovo anno aumenta il prezzo degli abbonamenti di diverse piattaforme di streaming online.

Dopo alcuni anni in cui abbonarsi ad una piattaforma streaming era veramente una spesa da niente, con il tempo e con i clienti ormai affezionati queste TV su PC o smartphone hanno mangiato la foglia ed ora stanno aumentando tutti gli abbonamenti a partire da quelli del Calcio per la Serie A

Negli ultimi mesi, i costi delle piattaforme di streaming più popolari come Netflix, Disney+ e Apple TV+ hanno registrato un aumento, attribuito al panorama competitivo all’interno del settore dello streaming. Questa tendenza si estende oltre il regno delle serie TV e dei film fino ai servizi di streaming sportivo.

 

Anche Dazn, che detiene i diritti televisivi esclusivi per la Serie A fino al 2029 (con 266 partite in esclusiva e 114 in coesclusiva), ha adeguato la propria strategia di prezzo all’inizio del nuovo anno.

Il prezzo rivisto si applica universalmente sia agli abbonati nuovi che a quelli esistenti, con gli utenti che vengono informati via e-mail sui costi aggiornati al momento del rinnovo dell’abbonamento. Per gli abbonamenti annuali le nuove tariffe entreranno in vigore solo alla scadenza dell’abbonamento in corso, con conseguente invio di notifiche.

Ecco di Quanto Aumentano gli Abbonamenti per il Calcio Serie A su DAZN dal 2024
Ecco di Quanto Aumentano gli Abbonamenti per il Calcio Serie A su DAZN dal 2024

Gli adeguamenti dei prezzi da parte di Dazn comprendono tutti i piani di abbonamento, inclusi Start, Standard e Plus, determinando una tendenza generale al rialzo dei costi per gli utenti, sebbene possano applicarsi alcune eccezioni. Questo cambiamento riflette la più ampia tendenza del settore secondo cui le piattaforme di streaming adattano i propri modelli di prezzo per affrontare le sfide poste da un mercato sempre più competitivo.

  • L’abbonamento Dazn Standard, che consente lo streaming simultaneo su due dispositivi dello stesso nucleo familiare e connessi alla stessa rete, mantiene il suo prezzo mensile a 40,99 euro. La scelta dell’abbonamento annuale comporta però un aumento del costo di 359 euro invece dei 299 euro precedenti, pari a un aumento di 60 euro.
  • L’abbonamento più completo Dazn Plus, invece, che consente lo streaming simultaneo su due dispositivi situati in luoghi diversi, adatto quindi alla condivisione con amici e familiari, vede un aumento del canone mensile da 55,99 a 59,99 euro.Intanto l’abbonamento annuale a Dazn Plus vede un aumento più significativo di 90 euro, ora al prezzo di 539 euro rispetto ai precedenti 449 euro.

In sintesi, Dazn introduce aggiustamenti dei prezzi per i suoi abbonamenti Standard e Plus, in particolare sui piani annuali, con il primo che registra un aumento di 60 euro e il secondo che sperimenta un sostanziale aumento di 90 euro per l’impegno annuale. Anche le tariffe mensili per entrambi gli abbonamenti sono soggette a lievi aumenti, riflettendo l’evoluzione della struttura dei costi dei servizi di streaming di Dazn.

Cos’è DAZN e come funzionano i diritti TV sulla Serie A

DAZN è una piattaforma di streaming online che offre contenuti sportivi in diretta e on demand. È stata fondata nel 2015 in Germania e nel 2016 è arrivata in Italia.

In Italia, DAZN ha acquisito i diritti televisivi della Serie A per il triennio 2021-2024, pagando un totale di 2,5 miliardi di euro. La distribuzione delle partite è stata la seguente:

  • 7 partite a giornata in esclusiva
  • 3 partite a giornata in co-esclusiva con Sky

Per la stagione 2024-2025 e le successive, DAZN ha confermato la sua presenza sul mercato italiano dei diritti televisivi della Serie A, aggiudicandosi l’intero pacchetto per un totale di 900 milioni di euro a stagione. La distribuzione delle partite sarà la seguente:

  • 266 partite in esclusiva
  • 114 partite in co-esclusiva con Sky

In pratica, DAZN continuerà a trasmettere tutte le partite della Serie A, con un’offerta di 380 partite a stagione. Sky, invece, trasmetterà 114 partite a stagione, di cui 30 in esclusiva e 84 in co-esclusiva con DAZN.

I diritti televisivi della Serie A sono importanti per i club italiani, in quanto rappresentano una fonte importante di entrate. L’accordo tra DAZN e la Lega Serie A ha permesso di aumentare i ricavi dei club del 40% rispetto al precedente triennio.

L’arrivo di DAZN sul mercato italiano dei diritti televisivi della Serie A ha rappresentato una svolta importante. La piattaforma di streaming ha portato una nuova offerta di contenuti sportivi, con un focus particolare sul calcio. L’accordo tra DAZN e la Lega Serie A ha contribuito a rendere la Serie A più competitiva sul mercato internazionale dei diritti televisivi.

 

La Redazione di Economia Italia è formata da professionisti dell'economia e della finanza con la passione della divulgazione. Dal 2014 pubblichiamo guide sugli investimenti, prestiti, mondo della finanza e dell'economia, con un occhio di riguardo alle tematiche di energia rinnovabile, del lavoro e dell'economia italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.