L’economia italiana entra in stagnazione

Non cresce, non sale, non cala precipitosamente: la Nostra economia stagna.
Questi sono i dati che l’Istat ci ha dato oggi, e mentre in parlamento si sta facendo tanto per dei cambiamenti storici, l’economia italiana entra in fase di stagnazione il che significa che nel breve periodo non ci saranno variazioni significative del PIL o del reddito pro capite.

Miracolo economico italiano

    Ma pensiamo positivo: poteva andare peggio, potevamo entrare in deflazione, situazione ancora possibile, ma non ancora reale.

    L'economia italiana entra in stagnazione
    Come in uno stagno,
    l’acqua è ferma, non c’è crescita
    non c’è calo, siamo in un limbo

    STAGNAZIONE DELL’ECONOMIA ITALIANA

     Tutte le previsioni fatte dagli economisti del Governo Renzi che parlavano di crescita economica sono andate a farsi benedire, e ora?
    Ora Matteo Renzi é nei guai.

    Cosa possiamo dire sulla stagnazione?
    Ben poco, l’unico esempio ben conosciuto e studiato é quello del Giappone degli scorsi anni.

    Come ne é uscito il Giappone?
    Stampando moneta.

    Fonte: Istat

    Pubblicista finanziario e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

    2 commenti

    1. Non potremo uscirne fuori a queste condizioni: le troppe tasse non fanno in modo che il prezzo dei nostri prodotti siano competitivi all'estero e quindi si sta lucidamente distruggendo la nostra competività sul mercato internazionale. L'unico modo che sembrano seguire per bilanciare l'aumento del costo di produzione alla fonte è quello di colpire al ribasso gli stipendi dei lavoratori o tasferire le produzioni all'estero. Stiamo andando verso una totale desolazione industriale e sarà faticosissimo tirarci su nuovamente

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *