Record per le Azioni Apple che ora vale 2.000 miliardi di $

S&P 500 guadagna 12 punti, mentre le azioni Apple e di NVIDIA aumentano di valore.
Apple ha mantenuto la sua capitalizzazione di mercato multimiliardaria dopo un aggiornamento degli analisti, mentre NVIDIA ha continuato a guadagnare dopo gli utili all’inizio della settimana.

L’ indice S&P 500 ( SNPINDEX: ^ SPX ) ha guadagnato lo 0,34% venerdì 21 agosto. Chiudendo a 3397,16, l’indice di 505 azioni che costituisce la stragrande maggioranza del valore del mercato azionario statunitense, ha chiuso la settimana ai massimi storici , dopo essere tornato a livelli record martedì .

Il movimento al rialzo di oggi è stato sostenuto da un grande giorno per due titoli a capitalizzazione elevata. Le azioni Apple ( NASDAQ: AAPL ) hanno guadagnato oltre il 5% in seguito ai commenti positivi degli analisti ( come era accaduto il trimestre scorso ) e le azioni del gigante dei semiconduttori NVIDIA ( NASDAQ: NVDA ) hanno chiuso in rialzo del 4,5% dopo lo slancio continuato dopo i suoi guadagni all’inizio di questa settimana. I due giganti della tecnologia sono stati i due maggiori guadagni nell’indice S&P nel corso della giornata.

La capitalizzazione di Apple ha superato quindi i 2.000 miliardi di dollari di valore, in pratica quanto tutta la borsa valori italiana.

C’erano più titoli dell’S & P 500 che hanno perso valore oggi che guadagnato, con i mega-cap che si sono spostati più in alto facendo il sollevamento pesante per spostare l’indice più in alto. I grandi perdenti includevano il settore delle compagnie aeree, con United Airlines ( NASDAQ: UAL ) in testa al ribasso del 3%, insieme alle azioni petrolifere Marathon Oil ( NYSE: MRO ) , Diamondback Energy ( NASDAQ: FANG ) e Apache Corp (NASDAQ: APA) caduta sulla debolezza dei prezzi del petrolio e preoccupazioni per l’economia globale.

Record per le Azioni Apple che ora vale 2.000 miliardi di $
i prodotti della Apple

Ottimismo nei confronti dei giganti della tecnologia che muovono il mercato

Nonostante la crisi del coronavirus in corso che ha avviato una recessione globale e ha messo senza lavoro decine di milioni di americani, le aziende tecnologiche si sono dimostrate sorprendentemente resistenti. Le azioni Apple sono aumentate di quasi il 70% da inizio anno e circa il doppio rispetto al crollo del coronavirus del 2020 a marzo. Eppure la sua attività si è dimostrata sorprendentemente durevole per un’azienda di prodotti di consumo, con profitti che rimangono molto forti.

Almeno un analista pensa che i bei tempi potrebbero andare anche meglio. Dan Ives di Wedbush, in una nota agli investitori, afferma che il titolo potrebbe aumentare del 27% nel prossimo anno circa, citando un “superciclo” per la prossima serie di iPhone poiché milioni di clienti cercano di passare al 5g. Ives ritiene che ben 350 milioni dei 950 milioni di iPhone in servizio oggi potrebbero essere aggiornati nei prossimi 18 mesi.

Per NVIDIA, la profondità e l’ampiezza dei mercati serviti dai suoi prodotti continuano ad espandersi e gli investitori si stanno accumulando. Le sue azioni sono aumentate ancora di più di quelle di Apple quest’anno e con una capitalizzazione di mercato di $ 300 miliardi rispetto al valore di mercato di $ 2 trilioni di Apple , gli investitori penso che ci sia molto spazio per correre.

Le azioni delle compagnie aeree in calo per tagli ai servizi americani, preoccupazioni economiche

Le azioni United Airlines sono state le peggiori delle azioni delle compagnie aeree S&P 500, ma anche le azioni di American Airlines (NASDAQ: AAL) sono scese di oltre il 2,7% per chiudere la settimana. Ieri, American ha dettagliato il suo piano per sospendere il servizio in 15 mercati a partire dal 7 ottobre, almeno fino all’inizio di novembre.

Questi tagli sono stati ritardati a causa del sostegno finanziario che essa e i suoi colleghi hanno ottenuto come parte del CARES Act all’inizio di quest’anno, ma una volta scaduti i requisiti per mantenere i livelli di servizio e di libro paga alla fine di settembre, tutte le principali compagnie aeree saranno costrette a effettuare tagli importanti , salvo ulteriore – e sostanziale – sostegno finanziario del governo che è sempre più improbabile .

Anche con il sostegno finanziario, l’industria aerea sta affrontando quella che probabilmente si rivelerà una recessione pluriennale a causa della pandemia di coronavirus. Il viaggio aereo è aumentato di 10 volte negli ultimi mesi dai minimi di aprile, ma rimane ancora in calo di circa il 70% negli Stati Uniti. Salvo una svolta medica, i viaggiatori potrebbero evitare i viaggi aerei in gran numero per almeno un altro anno.

Le azioni petrolifere in difficoltà

Oggi anche il settore petrolifero dell’S & P 500 ha preso il sopravvento, con 20 dei 26 titoli del settore in calo. I prezzi del petrolio hanno chiuso in ribasso, con i future sul greggio Brent e West Texas Intermediate entrambi in calo di oltre l’1% e ancora al minimo di $ 40 al barile.

Prezzi bassi e domanda debole continuano a pesare sull’industria energetica su base globale. Mentre la Cina ha assorbito molta della domanda di petrolio in eccesso negli ultimi mesi, approfittando dei prezzi bassi record, la maggior parte del resto del mondo ha affrontato cali a due cifre della domanda. L’India ha importato meno petrolio a luglio rispetto a qualsiasi altro mese in più di un decennio, mentre i viaggi in auto negli Stati Uniti sono scesi di oltre il 13% a giugno.

Con i prezzi ancora al di sotto del pareggio per molti produttori, la domanda che rimane limitata e la quantità di petrolio nello stoccaggio commerciale ancora al di sopra delle medie quinquennali, la zona petrolifera continua a subire un’enorme pressione poiché sembra probabile una prolungata recessione. Ciò continuerà a pesare sui produttori di petrolio come Marathon, Apache e Diamondback per un po ‘di tempo a venire.

Report degli utili  la prossima settimana

Mentre molte delle più grandi aziende hanno già abbandonato i risultati del secondo trimestre, la prossima settimana ci porta una manciata di nomi importanti. Best Buy , Hormel Foods , Salesforce.com e Medtronic riportano martedì 25 agosto, offrendo agli investitori uno sguardo a quattro settori molto diversi: spesa discrezionale dei consumatori, beni di consumo di base, servizi cloud aziendali e sanità.

Più avanti nella settimana, i rivenditori specializzati di beni di consumo Tiffany & Co e Ulta Beauty , insieme ai discount Dollar Tree e Dollar General , riferiranno. Assicurati di sintonizzarti qui per dare un’occhiata più da vicino quando segnalano.

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *