Perchè le Terre Rare sono così preziose e strategiche?

Le terre rare, nonostante il nome ingannevole, non sono affatto rare. In realtà, la loro presenza nella crosta terrestre è circa 200 volte maggiore rispetto a quella dell’oro.

Ecco come investire in terre rare

Tuttavia, il loro valore deriva da una serie di fattori che le rendono cruciali per le moderne tecnologie e difficili da estrarre e processare:

Proprietà uniche:

  • Magnetismo: Le terre rare come il neodimio e il disprosio sono essenziali per la produzione di magneti potenti e leggeri, utilizzati in svariate applicazioni, dalle turbine eoliche ai motori elettrici delle auto ibride e elettriche.
  • Conduttività: Elementi come il lanthanio e il cerio sono ottimi conduttori e vengono impiegati in batterie, componenti elettronici e superconduttori.
  • Stabilità chimica: Le proprietà di alcuni elementi terreni, come l’ittrio e lo scandio, li rendono ideali per catalizzatori e applicazioni ad alte temperature.
  • Fosforescenza: Terre rare come l’europio e il terbio sono utilizzate negli schermi TV e nei monitor per la loro capacità di produrre fosforescenza.

Difficoltà di estrazione e lavorazione:

  • Dispersione: Le terre rare si trovano disperse in diversi minerali, rendendo l’estrazione un processo complesso e costoso.
  • Impatto ambientale: L’estrazione e la lavorazione delle terre rare possono avere un impatto significativo sull’ambiente, causando inquinamento atmosferico e idrico.
  • Concentrazione geografica: La Cina controlla circa il 60% della produzione mondiale di terre rare, creando una potenziale dipendenza per molti paesi.

Domanda in crescita:

  • Transizione energetica: La domanda di terre rare è destinata ad aumentare con la crescita delle tecnologie verdi, come i veicoli elettrici e l’energia eolica.
  • Sviluppo tecnologico: L’utilizzo di terre rare è previsto anche in nuove tecnologie come la biomedicina, l’elettronica di consumo e la stampa 3D.

Sfruttamento sostenibile e ricerca di alternative:

  • Riciclo: Sviluppare metodi di riciclo più efficienti per le terre rare è fondamentale per ridurre l’impatto ambientale e la dipendenza da fornitori esterni.
  • Ricerca di alternative: Investire nella ricerca di materiali alternativi con proprietà simili alle terre rare potrebbe ridurre la necessità di estrarle e processarle.

In sintesi, le terre rare sono preziose per le loro proprietà uniche e indispensabili per le moderne tecnologie, ma la loro estrazione e lavorazione comportano sfide ambientali e geopolitiche. La ricerca di soluzioni sostenibili e alternative è fondamentale per un utilizzo più responsabile di queste risorse cruciali per il futuro.

Perchè le Terre Rare sono così preziose e strategiche?
Sopra: cava di terre rare

Perchè sono strategiche

Le terre rare assumono un ruolo strategico per le nazioni per diverse ragioni:

1. Dipendenza tecnologica:

  • Le terre rare sono essenziali per la produzione di svariate tecnologie moderne, come smartphone, computer, veicoli elettrici, turbine eoliche e armi avanzate.
  • Nazioni che non hanno accesso a queste risorse rischiano di rimanere indietro nello sviluppo tecnologico e di dipendere da altri paesi per tecnologie cruciali.

2. Sicurezza economica:

  • Il controllo dell’approvvigionamento di terre rare può tradursi in un vantaggio economico significativo.
  • I paesi che detengono le riserve o controllano la lavorazione di queste risorse possono influenzare i prezzi e dettare le condizioni di mercato, generando profitti consistenti.

3. Geopolitica e tensioni internazionali:

  • L’accesso alle terre rare può diventare un fattore di tensione internazionale, soprattutto tra nazioni con interessi economici e strategici contrastanti.
  • La potenziale dipendenza da un singolo fornitore può aumentare la vulnerabilità di un paese al ricatto o all’interruzione delle forniture.

4. Difesa e tecnologie militari:

  • Le terre rare sono impiegate in tecnologie militari avanzate, come sistemi di guida missilistica, radar e sonar.
  • L’accesso a queste risorse è fondamentale per la capacità di difesa di un paese e per la sua autonomia strategica.

5. Transizione energetica e sostenibilità:

  • Le terre rare sono essenziali per la produzione di tecnologie chiave per la transizione energetica, come batterie per veicoli elettrici e turbine eoliche.
  • L’accesso a queste risorse è fondamentale per i paesi che vogliono posizionarsi come leader nella lotta al cambiamento climatico e nello sviluppo di un’economia sostenibile.

Per queste ragioni, le nazioni stanno implementando diverse strategie per garantirsi l’accesso alle terre rare, tra cui:

  • Investimenti in miniere e impianti di lavorazione: Aumentare la produzione interna di terre rare per ridurre la dipendenza da fornitori esterni.
  • Accordi commerciali e partnership: Collaborare con altri paesi per garantire un accesso sicuro e diversificato alle risorse.
  • Sviluppo di tecnologie alternative: Investire nella ricerca di materiali alternativi con proprietà simili alle terre rare per ridurre la necessità di estrarle e processarle.
  • Riciclo: Sviluppare metodi di riciclo più efficienti per le terre rare per ridurre l’impatto ambientale e aumentare la disponibilità di queste risorse.

In definitiva, la gestione strategica delle terre rare rappresenta una sfida complessa per le nazioni, che richiede un bilanciamento tra interessi economici, geopolitici e ambientali per garantire un futuro sostenibile e sicuro.

Distribuzione globale delle terre rare: riserve stimate e produzione annuale

PaeseRiserve stimate (Mt)Produzione annuale (kt)
Cina44130
Australia3316
Russia213
Stati Uniti1211
Brasile88
India73
Canada73
Vietnam42
Malawi41
Madagascar31
Sudafrica30
Norvegia20
Groenlandia1,50
Ucraina1,50
Kazakistan10
Thailandia10

Note:

  • Mt = Milioni di tonnellate
  • kt = Migliaia di tonnellate
  • I dati sono stime approssimative e possono variare leggermente a seconda delle fonti.
  • La produzione annuale include sia l’estrazione domestica che l’importazione di minerali grezzi.
  • Cina è il principale produttore e detentore di riserve di terre rare, controllando circa il 37% delle riserve mondiali e il 60% della produzione annuale.
  • Altri paesi con riserve significative includono Australia, Russia, Stati Uniti, Brasile e India.
  • La domanda di terre rare è in crescita, trainata dalla transizione verso le energie rinnovabili e lo sviluppo di nuove tecnologie.
  • Diversi paesi stanno investendo in progetti di estrazione e lavorazione di terre rare per ridurre la dipendenza dalla Cina.

Le prime 3 terre rare per importanza, prezzo e collocazione delle miniere:

Identificare le 3 terre rare più importanti è complesso e può variare in base a diversi criteri. La domanda e l’offerta, le applicazioni tecnologiche e le fluttuazioni geopolitiche possono influenzare la loro rilevanza nel tempo. Tuttavia, considerando fattori come l’utilizzo attuale, il potenziale futuro e il prezzo, possiamo individuare 3 terre rare che si distinguono:

1. Neodimio (Nd):

  • Importanza: Il neodimio è fondamentale per la produzione di magneti permanenti utilizzati in svariate tecnologie, tra cui motori elettrici per veicoli ibridi ed elettrici, turbine eoliche, hard disk e dispositivi elettronici.
  • Prezzo: Il prezzo del neodimio è attualmente il più alto tra le terre rare, aggirandosi intorno ai 280 dollari per chilogrammo a giugno 2024.
  • Collocazione delle miniere: La Cina detiene circa il 80% della produzione mondiale di neodimio, con miniere concentrate nel sud del paese. Altri produttori significativi includono l’Australia, gli Stati Uniti e il Brasile.

2. Disprosio (Dy):

  • Importanza: Il disprosio è un elemento chiave per la produzione di laser ad alte prestazioni utilizzati in applicazioni mediche, industriali e scientifiche. È anche impiegato in magneti permanenti e batterie.
  • Prezzo: Il prezzo del disprosio è elevato, circa 1.800 dollari per chilogrammo a giugno 2024.
  • Collocazione delle miniere: La Cina controlla circa il 70% della produzione di disprosio, con miniere situate nel sud del paese. Altri produttori includono l’Australia, gli Stati Uniti e il Vietnam.

3. Praseodimio (Pr):

  • Importanza: Il praseodimio è utilizzato principalmente nell’illuminazione fluorescente e nei phosphor per schermi TV e monitor. Ha anche applicazioni in magneti e batterie.
  • Prezzo: Il prezzo del praseodimio è relativamente basso rispetto ad altre terre rare, circa 80 dollari per chilogrammo a giugno 2024.
  • Collocazione delle miniere: La Cina è il principale produttore di praseodimio, con circa il 50% della quota mondiale. Miniere significative si trovano anche in Australia, Brasile e Russia.

È importante sottolineare che questa classificazione è soggetta a modifiche. L’evoluzione tecnologica, la scoperta di nuove riserve e le dinamiche geopolitiche possono influenzare l’importanza e il prezzo delle terre rare nel tempo.

Rame

Autore

  • Economia-italia.com

    Amministratore e CEO del portale www.economia-italia.com Massy Biagio è anche analista finanziario, trader, si avvicina al mondo della finanza dopo aver frequentato la Facoltà di Economia e Commercio presso l'Università di Perugia. Collaboratore di varie testate online dal 2007, in cui scrive di economia, mercati, politica ed economia internazionale, lavoro, fare impresa, marketing, dal 2014 è CEO di www.economia-italia.com.

    Visualizza tutti gli articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *