Gli Stati Uniti non dovrebbero salvare gli Hedge Funds miliardari durante la pandemia di coronavirus

Chamath Palihapitiya, fondatore e CEO della società di investimento Social Capital, ha affermato che gli Stati Uniti non dovrebbero salvare miliardari e hedge funds durante la pandemia di coronavirus.
Palihapitiya ha aggiunto di essere preoccupato per il fatto che i piani della Federal Reserve di sostenere l’economia durante la crisi del COVID-19, avranno conseguenze negative e sarebbe meglio dare più soldi agli americani.
E’ un modo per indebitare l’America ed è giusto che questi debiti siano fatti per aiutare i cittadini americani, non i grandi fondi speculativi che non hanno messo in preventivo questo tipo di rischio finanziario.

Palihapitiya: gli Stati Uniti non dovrebbero salvare gli hedge funds miliardari durante la pandemia

Chamath Palihapitiya , fondatore e CEO della società di investimento Social Capital, ha detto giovedì alla CNBC che gli Stati Uniti non dovrebbero salvare i miliardari e gli hedge funds durante la pandemia di coronavirus.

“Oggi su Main Street, le persone vengono spazzate via. In questo momento, i ricchi amministratori delegati non lo sono, i consigli che hanno un governo orribile no. Le persone sono ”, Palihapitiya, uno dei primi dirigenti di Facebook , ha dichiarato sul ″ Fast Money Halftime Report ”.

“Quello che abbiamo fatto è sostenere in maniera sproporzionata amministratori delegati e consigli di amministrazione con scarsi risultati e devi eliminare queste persone”.

“Giusto per essere chiari su chi stiamo parlando. Stiamo parlando di un hedge fund che serve un mucchio di family office miliardari, a chi importa? Non hanno l’estate negli Hamptons? ” Egli ha detto. “Queste sono le persone che pretendono di essere gli investitori più sofisticati al mondo.”

Gli Stati Uniti non dovrebbero salvare gli Hedge Funds miliardari durante la pandemia di coronavirus
Chamath Palihapitiya

Palihapitiya ha anche affermato di essere preoccupato che i piani della Federal Reserve di sostenere l’economia durante la crisi del COVID-19 avranno conseguenze.

La Fed all’inizio della giornata ha annunciato una serie di nuove mosse volte a ottenere altri $ 2,3 trilioni di finanziamenti in imprese e governi, tra cui il suo programma di prestiti alle imprese di Main Street e gli interventi sul mercato. La banca centrale ha dichiarato che i suoi prestiti saranno destinati alle imprese con un massimo di 10.000 dipendenti e meno di $ 2,5 miliardi di entrate per il 2019. I programmi ammonterebbero a $ 2,3 trilioni di dollari e includeranno il programma di protezione del personale e altre misure volte a ottenere denaro per le piccole imprese e rafforzando le finanze comunali con un programma di prestiti da $ 500 miliardi, ha aggiunto.

Ma Palihapitiya ha detto che sarebbe stato meglio dare più soldi agli americani.

“Non sono in disaccordo con ciò che la Fed deve fare. Quello che sto dicendo è che sta creando una miniera di terra e sta creando un conto che dovrà venire a scadenza ”, ha detto. “Sarebbe meglio per la Fed dare mezzo milione a ogni uomo, donna e bambino negli Stati Uniti”, ha aggiunto.

Le nuove misure si aggiungono a una strategia già aggressiva della Fed per mantenere i mercati funzionanti e sostenere l’economia, che è stata colpita da misure di sanità pubblica volte a rallentare la diffusione del coronavirus.

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *