8 Blue Chips che spingono lo S & P mentre i profitti globali aumetano

In una inaspettata inversione rispetto allo scorso anno, i titoli blue chips con elevate esposizioni verso i mercati esteri sono leader di mercato, basati su una crescita economica più stabile all’estero e un calo del dollaro USA, secondo un rapporto di Goldman Sachs riassunto da Business Insider . Il paniere di titoli Goldman con un’alta percentuale di vendite internazionali è il tema d’investimento più performante finora nel 2019.

Le azioni mediane nel paniere ricavano il 70% delle vendite dall’esterno degli Stati Uniti, rispetto al 29% per le azioni mediane S&P 500. Tra i titoli nel paniere ci sono questi otto, con i loro guadagni da inizio anno fino alla chiusura il 14 novembre: Lam Research Corp. ( LRCX ), 102%, KLA Corp. ( KLAC ), 97%, Aptiv PLC ( APTV ), 50%, Nvidia Corp. ( NVDA ), 57%, United Technologies Corp. ( UTX ), 39%, Qualcomm Inc. ( QCOM ), 59%, Alphabet Inc. ( GOOGL ), 25% e Microchip Technology Inc. ( MCHP ), 30%. L’indice S&P 500 è aumentato del 24%.

I titoli statunitensi con elevate vendite internazionali sono leader di mercato nel 2019.
Un dollaro in calo e una crescita stabile all’estero sono i fattori chiave.
Si tratta di un’inversione di tendenza dal 2018, quando hanno guidato le azioni verso il mercato interno.

8 Blue Chips che spingono lo S & P mentre i profitti globali aumetano

Cosa significa per gli investitori?

 

L’anno scorso, i titoli orientati al mercato interno, spinti da una forte spesa al consumo negli Stati Uniti e ampiamente isolati dai conflitti commerciali, hanno registrato le performance migliori. Gli otto titoli internazionali indicati sopra rappresentano una varietà di settori. Nvidia e Microchip Technology sono produttori di semiconduttori avanzati. Lam Research e KLA sono fornitori di apparecchiature utilizzate dai produttori di semiconduttori. Aptiv, precedentemente noto come Delphi Automotive, è uno spinoff del 1999 della General Motors Co. ( GM ) che produce componenti per autoveicoli.

Alphabet è il capogruppo di Google, il principale motore di ricerca su Internet in tutto il mondo, nonché YouTube, il principale servizio di condivisione di video. Entrambi sono anche tra le principali destinazioni per la pubblicità online. Tra le altre iniziative, come lo sviluppo di auto a guida autonoma, Alphabet ha una nuova iniziativa nel settore bancario online , con Citigroup Inc. ( C ) come partner principale.

United Technologies è un importante conglomerato di prodotti industriali le cui linee di prodotti più conosciute includono ascensori Otis, motori a getto Pratt & Whitney e sistemi di condizionamento e refrigerazione Carrier. Gli azionisti hanno approvato una fusione con Raytheon Co. ( RTN ), una combinazione di 135 miliardi di dollari che produrrebbe il secondo più grande appaltatore della difesa del mondo se approvato dalle autorità federali statunitensi.

L’accordo proposto si estinguerebbe da Otis e Carrier, fondendo al contempo l’attività aerospaziale di United Technologies con Raytheon in una nuova società chiamata Raytheon Technologies. Robert Spingarn, analista del Credit Suisse, stima che l’impatto netto per gli azionisti di United Technologies aumenterebbe il valore di una quota corrente tra $ 164 e $ 180, per Barron , o dal 10,7% al 21,5% in più rispetto alla chiusura del 14 novembre.

Chipmaker Qualcomm sviluppa anche tecnologie di comunicazione digitale avanzate. Ha battuto le stime degli utili per il quarto trimestre dell’anno fiscale 2019, conclusosi il 29 settembre, e le sue indicazioni per il primo trimestre dell’esercizio fiscale 2020 indicano un’elevata fiducia che supererà ancora una volta le aspettative.

“Usciamo dall’anno fiscale dopo aver eseguito con successo le nostre priorità strategiche: aiutando a guidare la commercializzazione del 5G a livello globale, completando una serie di importanti accordi di licenza di ancoraggio ed eseguendo bene la nostra road map di prodotto. La nostra tecnologia e le nostre invenzioni ci lasciano estremamente ben posizionati mentre il 5G accelera nel 2020 “, ha affermato Qualcomm nel suo comunicato sugli utili .

Cosa succederà ora

Se il quadro commerciale si oscura di nuovo, se la crescita al di fuori degli Stati Uniti rallenta, o se il dollaro USA rimbalza di valore, i titoli statunitensi con orientamento globale possono tornare ad avere un rallentamento

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *