04 lug 2016

Filled Under: ,

Carta Prepagata PostePay Evolution con IBAN di Poste Italiane, conviene farla?

Ecco le caratteristiche e costi della PostePay Evolution, la nuova carta prepagata delle Poste con codice IBAN (quella nera invece che gialla), che verrà usata anche per ritirare pensione che arriva da Poste Italiane.

Nera invece che gialla, è la prima differenza che salta agli occhi tra la vecchia Postepay con la nuova PostePay Evolution , una carta prepagata, una carta-conto, con funzionalità molto simili a quelle di un conto corrente, visto che é dotata delle sue coordinate bancarie (codice IBAN e SWIFT), con i quali si possono fare versamenti e prelievi su e da altri conti correnti ( come quelli delle utenze) o del Vostro datore di lavoro, anche dall'estero.

La carta prepagata Postepay Evolution ha avuto un enorme successo; 500 mila nei soli primi 3 mesi del 2015, ma il numero di nuove Postepay sta aumentando di giorno in giorno, anche soprattutto al fatto che i vecchi clienti di Postepay hanno grandi vantaggi a passare a questa nuova prepagata.
Attenzione: NON E' OBBLIGATORIO passare a questa nuova carta prepagata delle Poste Italiane se si è possessori della vecchia Postepay ( quella gialla, per capirsi bene).
La Nuova PostePay Evolution: conviene o no?

PostePay Evolution, la carta prepagata di Poste Italiane con IBAN quello che c'è da sapere: 

Anche la PostePay classica (quella gialla) si sta evolvendo e, visto che questa carta ha una scadenza, quando la rinnoverete, vi daranno il modello nuovo, che ha nuove funzionalità, come la possibilità di pagare semplicemente avvicinandovi ad un Lettore POS

Ma vediamo come funziona e quali sono i pro e contro che ha PostePay Evolution:

  1. Si può ottenere una carta prepagata PostePay anche se si è stati protestati.
  2. Non si può andare 'sotto' con il conto
  3. Si possono domiciliare le utenze domestiche bancarie ( bolletta luce, acqua, gas) 
  4. Il Nostro datore di lavoro può direttamente accreditarci lo stipendio
  5. Possiamo fare dei bonifici bancari
  6. Possiamo ricaricare con un'altra carta di credito 
  7. Più sicurezza in quanto non portiamo contanti in giro
  8. Possiamo ricevere bonifici anche dall'estero
  9. Possiamo usarla per comprare prodotti online, in quanto riconosciuta come Mastercard
  10. Possiamo ritirare soldi ai Postamat senza spendere un centesimo
Costo canone ogni anno 10 euro ( Gratis per i dipendenti Poste italiane)
Massimo che si può avere nella carta ( plafond) 30 mila euro
Importo massimo che posso ricaricare Quanto voglio ( basta rimanere nel limite del pladfond che è di 30 mila euro
Costo Miniricariche tramite la App di Postepay Sono gratuite per un massimo di 25 euro al giorno
Costo accredito stipendio Gratis
Massimo importo che posso prelevare ogni giorno 600 euro ( se disponibili) tramite uno sportello elettronico,
altrimenti di persona posso ritirare ciò che voglio ( se disponibile) allo sportello postale.
Limite Mensile: 2.500 euro da sportello automatico.
Limite che ho di pagamento ( soldi che mi possono essere versati) Automatico 3.500 euro al giorno o 10.000 al mese.
Dallo sportello delle Poste: per il massimo del plafond
Costo commissioni da sportelli bancatri italiani o esteri europei 2 euro
Costo commissioni da sportelli bancari extra europei ( fuori dall’area dell’euro) 5 euro.
Costo commissione per bonifico Sepa in pagamento 3,50 euro fatto da ufficio postale
1 euro da app postepay o Postepay.it
Costo commissioni postagiro 0,50 fatto dall’ufficio postale
0,50 fatto tramite App Postepay o Postepay.it

E' meglio una PostePay Evolution o aprire un conto corrente normale presso una banca?

  • Difficile dirlo, dipende dall'uso che se ne vuol fare, se serve solamente per piccoli pagamenti e per accreditare il Nostro stipendio certamente sì, poi naturalmente se si ha intenzione di chiedere prestiti importanti ed avere altri servizi ( come consulenze finanziarie per investimenti)  generalmente conviene affidarsi ad una buona banca.
  • Per fare un confronto tra una Postepay Evolution ed un Bancomat di una Banca, bisogna sapere che tipo di conto corrente abbiamo. Dopo la grande crisi del 2008 infatti, le banche hanno rischiato di fallire, hanno così deciso - per riprendersi sia a livello di fatturato che sopratutto di fiducia verso i clienti - di fare nuove offerte ai clienti, ad esempio facendo diversi pacchetti di conti correnti. Torneremo in questo sito cercando di approfondire questo argomento, per ora però possiamo dirvi che se avete un conto corrente bancario di non lasciarlo subito per una Postepay Evolution, o altro tipo di carta pregata, sia essa delle poste che di altro circuito. Prima andate in banca, spendete anche 2 o 3 delle Vostre ore, la cosa potrebbe essere molto conveniente. Se avete un conto corrente bancario con carta di credito, aperto per esempio 5 anni fa, o addirittura 10 o 20 anni fa, parlate con un consulente della Vostra banca, potrebbe anche farvi risparmiare centinaia di euro di spese di conto corrente trimestrali, stipulando un nuovo tipo di conto corrente, con un nuovo tipo di carta di credito e/o un nuovo bancomat. Ci sono dei pacchetti di conto corrente per famiglie che vengono a costare solo una decina di euro al mese ( carta di credito, titoli, conto corrente, pagamenti, versamenti, tutto compreso...). Come dicevamo, nei prossimi post, cercheremo di farvi capire come risparmiare soldi, grazie ad una buona scelta di conto corrente, bancomat o carta prepagata.

E' conveniente Postpay Evolution o no?

  • Qui c'è da fare un distinguo: se siete dei vecchi possessori della normale Postepay, possiamo dirvi che passare alla nuova Postepay evolution è conveniente, in quanto agli stessi costi, offre più servizi.
  • Se invece non avete una carta prepagata e volete prenderla per la prima volta, Vi consigliamo di controllare le altre offerte, che possono variare anche in base al fatto se siete o meno già clienti di quella determinata banca; per questo Vi rimandiamo ai Nostri articoli sulle carte di credito, (di seguito ai link).
    Carta Prepagata PostePay Evolution con IBAN di Poste Italiane, conviene farla?

Come usare codice IBAN, SWIFT di Postepay Evolution per avere un bonifico bancario dall'Italia o dall'estero o per farlo:

Ecco una immagine che spiega molto bene come usare la Postepay evolution per un bonifico bancario.
Potete fare e ricevere bonifici dall'estero, ad esempio se lavorate per una ditta straniera, o se vendete qualcosa su eBay, ma vediamo l'esempio qui sopra:

  1. Numero della Carta prepagata Postpay evolution: il numero uno, corrisponde al numero della Vostra carta prepagata.
  2. Data di emissione della Carta: da quel mese la carta è valida, qui troverete il mese e la data di emissione; ATTENZIONE: la carta è valida per 5 anni e qualche tempo prima dovrete recarvi alle poste per farvela cambiare, oppure dovrete informarvi tramite il sito di Poste Italiane su come avere quella nuova, il costo è pari a zero.
  3. Codice IBAN: questo è un codice che è unico per ogni conto corrente bancario nel mondo, è Vostro e solo vostro, composto di lettere e numeri, si trova proprio nella parte anteriore della Carta di credito, ben visibile, in fondo.
  4. Codice BIC ( chiamato anche SWIFT) di Poste Italiane: (BPPIITRR) non è presente sulla carta, vi potrà servire ( oggi come oggi è richiesto solo in alcuni casi, ad esempio Amazon lo richiede se deve farvi dei pagamenti); è il codice della Vostra banca, in questo caso di Poste Italiane, quello che abbiamo messo tra parentesi, se volete, lo potrete trovare anche nei documenti che avete quando avete fato il contratto per questa carta prepagata o lo potrete richiedere alle stesse poste.
  5. Codice CVV: è quello che si trova nella parte posteriore della Nostra Postepay, è formato da 3 numeri, i quali serviranno per completare i form di pagamento online.

E' sicuro usare la PostePay Evolution con la tecnologia Conctatless?

  • Rispondiamo ad alcune domande che ci hanno fatto circa la sicurezza della PostePay Evolution, in particolare se la tecnologia conctatless è sicura o meno in una carta di credito.
  • Innanzitutto bisogna sapere di cosa stiamo parlando: la tecnologia contactless è usata dalla PostePay Evolution come la quasi totalità delle carte di credito prepagate e non di nuova emissione nel mondo. Questa tecnologia, come già spiegato sopra, serve per poter fare dei piccoli pagamenti senza digitare il PIN, pagamenti inferiori a 25 euro, e consiste in un piccolo dispositivo che risponde all'emissione di onde radio, un dispositivo RFID, nella carta di credito infatti trovate delle piccole onde che escono da un circuito: quello è il simbolo del conctactless, che significa proprio 'senza contatto', ma perchè c'è in giro questo allarme?
  • I dati delle carte di credito conctacless possono essere 'letti' da dei dispositivi come il POS, in effetti sono proprio fatte per questo. Ti avvicini ad un POS lui 'legge' la carta di credito e quindi paghi. Il problema si pone se il POS ce lo ha un malintenzionato, cosa estremamente difficile ma non impossibile. I possessori di un POS ( in teoria) si possono fisicamente avvicinare ad una persona nel pulmann e 'fargli fare un pagamento' senza che questo se ne accorga, questo è possibile, ma altamente improbabile, visto che i soldi poi vanno in un conto corrente collegato al POS, di cui le autorità conoscono tutto, cioè conoscono a chi appartiene. Quello che è più grave è che dalla carta di credito possono essere presi dei dati sensibili, quali il nome e il cognome del possessore, il numero della carta, il tipo della carta e la scadenza, con semplici hardware o software, anche se poi è difficili usarli per pagamenti online, perchè comunque manca il numero di 3 cifre stampato nella carta, anche se questo step è superabile abbastanza facilmente.
  • Ripetiamo che queste operazioni molto complesse da fare e non sono da tutti, bisogna essere dei veri pirati informatici per poterle fare, però è bene sapere tutto quello a cui possiamo andare incontro.
  • Cosa si può fare per essere sicuri al 100% che non ci prendano i Nostri dati o che non si facciano pagamenti involontari con la Nostra Postepay Evolution: Basta comprare un portafoglio o portadocumenti che si trovano facilmente in vendita con una decina di euro portafogli schermati RFID o portadocumenti schermati RFID/NFC e campi magnietici, con pochi euro le Nostre carte di credito saranno al sicuro da eventuali malintenzionati, che oggi affollano sempre di più le Nostre strade. Non ci dimentichiamo nemmeno che cambiare carta prepagata non conviene, visto che ora praticamente tutte le carte di credito in commercio offrono questa utilità, anche se non richiesta.

Altre recensioni di Carte di Credito:


72 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Link verso altri siti e spam qui non verranno pubblicati.