Nuove regole per la finanza mondiale, quando?

Gennaio 2009: Quando si avrà il coraggio di fare nuove regole per la finanza mondiale? L’Italia, come gli altri paesi, ha varato un ‘decreto anticrisi’, un ‘pacchetto di interventi’ una-tantum per ‘coprire’ gli eventuali buchi che ci sono o che potrebbero arrivare a seguito di questa crisi economica mondiale.
Economisti, politici e finanzieri di tutto il mondo sono ormai da mesi concordi sull’attuazione di nuove regole per la finanza mondiale, regole ormai ritenute indispensabili , ma quando? Quando si decideranno a mettere mano a questo settore che sta portando sull’orlo del collasso l’intero sistema economico internazionale?

Comunicati, incontri, assemblee, ma ancora non si vede niente a livello globale per la finanza.

L’America , il paese da cui tutto è iniziato è stata uno dei primi a mettere mano alle legislazioni, ma visto che ormai l’economia e, specialmente la finanza è a livello mondiale, anche le regole non possono che essere globali, debbono interessare tutti.
Banche, finanziarie e altri istituti stanno continuando a fare quello che facevano prima, come ad emettere titoli-spazzatura, o altre attività a dir poco ‘scorrette’ nei confronti di rispamiatori; certo, il mercato i titoli-spazzatura non se li piglia, ma quanti piccoli risparmiatori dovranno ancora essere raggirati da una finanza senza scrupoli e regole perchè qualcuno riesca a dire BASTA ?
Il 20 gennaio Barak Obama si insedierà ufficialmente alla Casa Bianca, allora sarà proprio da quel giorno che potremo sperare in un’inizio di ‘cambiamento'<>Ingenui? Può darsi….

Nuove regole per la finanza mondiale, quando?

Investire in Titoli Bancari

Azioni Deutsche Bank

Novità titolo Deutsche Bank

Situazione Deutsche Bank

Titoli ING Group 

Mediobanca Group 

Banca Intesa Sanpaolo

Banca Generali, dividendo e quotazione titolo

Comprare titoli azionari MPS oggi

BNL 

BPM Banca Popolare di Milano

Unicredit

Finecobank

UBI Banca

Banca Finnat

BPN Paribas

Pubblicista finanziario e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *