Come Investire: Guida all’Investimento Finanziario

Come investire? Ecco una guida completa che ti accompagna passo dopo passo nei primi investimenti.

Se hai risparmiato anche un po ‘di denaro, puoi investirlo per far crescere il suo valore.
Va anche considerato però che questo succede se investi abbastanza efficacemente, se invece al contrario impegni i tuoi soldi in modo errato, non solo potresti potenzialmente perdere i guadagni dai tuoi investimenti fatti, ma in alcuni casi potresti anche perdere il capitale che hai destinato ad investire.
Di seguito, cercheremo di dare indicazioni su come non sbagliare e su come investire nel modo migliore possibile, cioè quello più adatto ad un tipo specifico di risparmiatore.

Cosa devo fare prima di investire

Una delle prime cose da tenere a mente su come investire i tuoi risparmi, è quella di  spalmarli attraverso diversi tipi di investimenti. Fai una combinazione di azioni, obbligazioni, materie prime e immobili, cioè diversifica il tuo portafoglio titoli.

Questo metodo di investimento è chiamato diversificazione e aiuterà a proteggere il tuo investimento dalle fluttuazioni del mercato, specialmente dopo che hai comprato azioni.

Se investi in un’azienda, fai attenzione a quanto vale la società.

Usa queste informazioni per determinare quando dovresti comprare o vendere i tuoi titoli. Per ulteriori consigli sugli investimenti, inclusi modi sicuri per investire i tuoi soldi, continua a leggere qui sotto.Come investire guida completa all'investimento per principianti

PREPARARSI PER AVERE SUCCESSO 

Costruisci i tuoi fondi di emergenza.

Se non possiedi già un conto di questo tipo, è una buona idea concentrare i tuoi sforzi per mettere da parte le spese di soggiorno da tre a sei mesi per ogni evenienza, quindi un “fondo di emergenza”.

Questo è denaro che non dovrebbe essere investito; dovrebbe essere facilmente accessibile e sicuro dalle oscillazioni del mercato.

Puoi dividere i tuoi soldi extra ogni mese, inviandone una parte al tuo fondo di emergenza e parte di essa ai tuoi investimenti.
Non impegnare tutti i tuoi soldi extra in investimenti, a meno che tu non abbia una rete di sicurezza finanziaria in atto; tutto può andare storto (perdita del lavoro, infortunio, malattia) e non riuscire a prepararsi a questa possibilità è irresponsabile.

Prima paga i debiti con alto interesse che hai acceso

Se hai un prestito o un debito con carta di credito con un alto tasso di interesse (oltre il 10%), non ha senso investire i tuoi sudati guadagni.

Qualunque interesse tu guadagni investendo (di solito meno del 10% all’anno) non farà molta differenza, perché spenderai un importo maggiore pagando interessi sul tuo debito.
Ad esempio, diciamo che Marco ha risparmiato EURO 4000 per investire, ma ha anche EURO 4,000 in debito di carta di credito con un tasso di interesse del 14%. Potrebbe investire EURO 4,000 e se ottiene un ROI del 12% (ritorno sull’investimento – e questo è molto ottimista) in un anno avrà guadagnato EURO 480 in interessi. Ma la compagnia della carta di credito gli addebiterà 560 dollari di interessi. Ha EURO 80 , e ha ancora quel capitale da EURO 4.000 da pagare. Perché preoccuparsi?

Pagare prima il debito ad alto tasso di interesse, in modo da poter effettivamente mantenere i soldi che si fanno investendo. Altrimenti, gli unici investitori che fanno soldi, sono quelli che lo hanno prestato a un alto tasso di interesse e che tu stai pagando.

Metti nero su bianco i tuoi obiettivi di investimento.

Mentre stai pagando qualsiasi debito e costruisci il tuo fondo di emergenza, dovresti pensare al motivo per cui stai investendo.

Quanti soldi vuoi avere e in quanto tempo?

I tuoi obiettivi influenzeranno quanto aggressivi o quanto conservativi saranno i tuoi investimenti. Se vuoi tornare a scuola tra tre anni, vorrai giocare sul sicuro con i tuoi soldi.

Se stai risparmiando per decenni di pensione da ora, puoi permetterti di rischiare di più. In breve, diversi investitori hanno obiettivi diversi. Questi obiettivi influenzano la loro strategia di investimento.

Stai cercando di:
Tieni i tuoi soldi in modo che cresca ad un tasso appena sopra l’inflazione?
Hai soldi per una caparra in dieci anni?
Costruire un gruzzolo per la pensione molti anni nel futuro?
Costruisci un fondo universitario per un bambino o un nipote?

 

Stabilisci se vuoi un consulente finanziario.

Un consulente finanziario è un “coach” che conosce gli investimenti finanziari. Sanno su cosa puntare in diverse situazioni e quali risultati aspettarsi.

Mentre non hai bisogno di un consulente finanziario per investire, ti renderai presto conto che avere qualcuno che conosce le tendenze del mercato, studia la strategia di investimento e può accuratamente diversificare un portafoglio è una persona molto buona da avere nel tuo team.
Aspettatevi di pagare al vostro pianificatore finanziario una commissione fissa o una percentuale (dall’1% al 3%) del vostro investimento.

Se investi  10.000 euro, aspettati di pagare circa 300 euro all’anno per l’aiuto di un consulente. Se questo sembra un po ‘troppo da consigliare, renditi conto che un buon pianificatore finanziario può aiutarti a fare soldi.

Se un consulente prende il 2% del tuo portafoglio ma ti aiuta a fare l’8%, è un buon affare.
Essere consapevoli del fatto che molti migliori pianificatori finanziari accetteranno solo i clienti con portafogli sostanziali.

NOZIONI BASE SUGLI INVESTIMENTI

Sappi che più rischioso è l’investimento, maggiore è il potenziale guadagno.

Questo perché gli investitori richiedono profitti più elevati per correre rischi maggiori – molto simile a un pronostico

Gli investimenti a basso rischio, come le obbligazioni o i certificati di deposito, di solito hanno un rendimento molto basso.

Gli investimenti che offrono i maggiori rendimenti potenziali sono di solito molto più rischiosi, come mercati emergenti, azioni di piccole società, azioni con penny o materie prime.

In breve, le scommesse molto rischiose portano con sé un’alta probabilità di fallimento e un’alta probabilità di ottimi rendimenti, mentre le scommesse molto prudenti hanno una bassa probabilità di fallimento e un’alta probabilità di piccoli ritorni.

Diversificare, diversificare, diversificare.

Il tuo gruzzolo di investimento è perennemente a rischio di avvizzire con una gestione impropria. L’obiettivo è quello di far lavorare i tuoi soldi per te abbastanza a lungo da moltiplicare sostanzialmente.

Un portafoglio ben diversificato limita la tua esposizione ai rischi in modo che i tuoi investimenti abbiano il tempo necessario per creare reali guadagni.

I professionisti si diversificano per tipo di investimento (azioni, obbligazioni, materie prime, immobili, liquidità, investire in arte, ecc.), Nonché per settore industriale e settore economico.
Pensa a diversificare in questo modo: se possiedi solo un titolo, l’intero tuo futuro finanziario dipende da una società. Se funziona bene, vinci; se non lo fa, perdi.

Mettere una quantità significativa del tuo portafoglio in azioni della società è particolarmente pericoloso, perché la tua salute finanziaria è già fortemente dipendente dalla società in cui lavori. Se la compagnia si comporta male, potresti perdere il lavoro e una buona parte del tuo gruzzolo. Tuttavia, se diversifichi tra 100 titoli, dieci obbligazioni e 35 materie prime, hai significativamente limitato la tua perdita potenziale: anche se dieci titoli dovessero diventare inutili o molti dei tuoi prodotti crollassero nel prezzo, staresti comunque bene.

Compra o vendi sempre per un valido motivo.

Prima di decidere di investire un solo centesimo, esponi le ragioni per farlo. Non è sufficiente vedere uno stock che guadagna costantemente negli ultimi mesi e decidere di entrare in azione. Questo è il gioco d’azzardo, non investire; stai facendo affidamento sulla possibilità invece di seguire una strategia.

Gli investitori di maggior successo hanno sempre una teoria sul perché i loro investimenti sono in una buona posizione per avere successo (sebbene il futuro sia sempre incerto).

Ad esempio, chiediti perché hai intenzione di investire in un indice azionario come l’S & P 500. Continua: perché?

Perché scommettere sullo S & P è essenzialmente scommettere sull’economia americana. Perché? Perché l’S & P è una raccolta di 500 titoli azionari statunitensi.

Perché è buono?

Perché l’economia americana si sta riprendendo dalla recessione e i principali indicatori economici sembrano fiduciosi. (Questo è solo un esempio di ragionamento appropriato).

Investire a lungo termine, soprattutto nel caso di azioni.

Un sacco di persone guardano al mercato azionario e pensano di vedere un’opportunità per fare soldi velocemente. Mentre è certamente possibile fare un bell’affare in azioni in breve tempo, non è molto probabile farlo.

Per ogni persona che guadagna rapidamente un sacco di soldi, più di uno perde rapidamente denaro.

Di nuovo, quando si pompano soldi in un investimento solo per un breve periodo di tempo sperando in un grande ritorno, si sta speculando invece di investire.

È solo una questione di tempo prima che gli speculatori facciano una brutta telefonata e perdano tutto.
Perché il day trading nel mercato azionario non è una strategia per il successo?

Due ragioni: imprevedibilità del mercato e commissioni.

  • Il mercato è essenzialmente imprevedibile a breve termine. Indovinare cosa farà un titolo su base giornaliera è quasi impossibile. Anche le grandi aziende con ottime prospettive possono avere giorni bui.
  • L’investitore a lungo termine, ha il sopravvento sull’investitore a breve termine, perché il mercato è più prevedibile a lungo termine. Le azioni hanno storicamente restituito circa il 10% a lungo termine (definito in modo molto approssimativo come dieci anni o più). Non puoi essere certo che guadagnerai il 10% durante un dato giorno, settimana o mese. Allora perché rischiare di usare strategie a breve termine?
  • Ogni ordine di acquisto o vendita viene fornito con tasse e imposte. In poche parole, gli investitori che comprano e vendono ogni giorno pagano commissioni molto più alte rispetto agli investitori che lasciano semplicemente crescere i loro soldi. Queste tasse su tasse si sommano, mangiando i profitti che potresti raccogliere.

Investire in aziende e settori che comprendi.

Investi in quello che conosci, perché così sei in grado di riconoscere quando un’azienda sta andando bene e quando no.

Un corollario di questo è qualcosa che l’investitore miliardario Warren Buffett disse una volta: “Compra azioni in imprese così meravigliose che un idiota può gestirle, perché prima o poi ce la faranno“. Alcune delle attività migliori di Buffett includono aziende come Coca-Cola, McDonald’s e Waste Management.

Arbitraggio.

L’arbitraggio è una strategia a basso rischio e potenzialmente alta utilizzata da molti professionisti, tra cui Warren Buffett.

Acquisti un’attività a un prezzo basso e allo stesso tempo vendi la stessa attività a un prezzo elevato, bloccando la differenza come profitto.

Hedge.

La copertura è l’equivalente di un piano di backup degli investimenti.

Una copertura serve a compensare una possibile perdita in un titolo investendo contemporaneamente in un’altra sicurezza che probabilmente si muoverà nella direzione opposta. Potrebbe essere contro-intuitivo scommettere sia a favore che contro un determinato scenario, ma potrebbe ridurre notevolmente il rischio. Un minor rischio è buono.

I futures e le vendite allo scoperto sono ottime opzioni di copertura a disposizione dell’investitore.

Acquista a basso prezzo.

Qualunque cosa tu scelga di investire, prova ad acquistarla quando è “in vendita”. In altre parole, compra quando pochi altri stanno comprando.

Nel settore immobiliare, ad esempio, si desidera acquistare proprietà in un “mercato del compratore” quando c’è un gran numero di case in vendita rispetto al numero di potenziali acquirenti.

Quando le persone sono quindi alla disperata ricerca di vendere, si ha un maggiore spazio per la negoziazione, soprattutto se si può vedere come l’investimento pagherà quando altri acquirenti non lo fanno.
Un’alternativa all’acquisto basso (dal momento che non si sa mai con certezza cosa sia “basso”) sarebbe comprare a un prezzo ragionevole e poi vendere più alto.

Quando un titolo è “economico” (ad esempio, quando è inferiore dell’80% al suo massimo di 52 settimane), c’è sempre un motivo per cui è economico.

Le azioni non diminuiscono di prezzo come fanno le case. Generalmente un titolo scende di prezzo perché c’è un problema con la società emittente.

Le case diminuiscono di prezzo non perché c’è un problema con la casa, ma perché c’è una mancanza di domanda di case.
Se l’intero mercato scende, è possibile trovare alcuni titoli che cadono semplicemente a causa del “sell-off” complessivo e non perché la società stessa abbia perso valore.

Per trovare queste buone offerte, si deve fare un sacco di valutazione.

Prova ad acquistare a un prezzo scontato quando la valutazione della società mostra che il suo prezzo delle azioni dovrebbe essere più alto.

Monitora sempre l’andamento dei mercati finanziari.

Anche se nel lungo – lunghissimo periodo c’è una sostanziale espansione dell’economia mondiale e della finanza, sia l’economia che la finanza hanno dei periodi ciclici, a volte crescono, a volte calano, quindi bisogna monitorare attentamente queste situazioni per prevenirle.

Con veicoli di investimento più volatili, potresti essere tentato di vendere ciò che possiedi.

È facile spaventarsi quando vedi il valore del tuo investimento precipitare. Tuttavia, se hai svolto correttamente le tue ricerche, probabilmente sapevi in cosa ti stavi cacciando e hai deciso come gestire le operazioni sul mercato.

Quando le azioni che detieni diminuiscono di prezzo, aggiorna la tua ricerca per scoprire cosa sta succedendo ai fondamentali.

Se hai ancora fiducia nel titolo, tienilo d’occhio o, meglio ancora, compra di più al prezzo più basso. Tuttavia, se non si ha più fiducia nel titolo o se i fondamentali sono cambiati, è possibile che si desideri vendere.

Tieni presente che se stai vendendo per paura, anche altri potrebbero risultare in un calo del prezzo.

La tua uscita potrebbe essere l’opportunità di qualcun altro di acquistare basso.

Vendi quando il prezzo è alto.

Quando il mercato si riprende, è il momento di vendere gli investimenti di cui vuoi liberarti, soprattutto se sono titoli ciclici.

Trasferisci i profitti in un altro investimento con valutazioni migliori (acquista basso, ovviamente), e cerca di farlo in un rifugio fiscale che ti permetta di reinvestire l’intero ammontare dei tuoi profitti (piuttosto che averli tassati per primi).

 

FAI INVESTIMENTI SICURI

Investire in un conto deposito di risparmio.

I conti di risparmio o conti deposito, sebbene non tradizionalmente pensati come veicoli di investimento, offrono un saldo minimo o nullo. Sono liquidi, il che significa che puoi ritirare e usare i tuoi soldi liberamente.

Tuttavia, possono avere limitazioni sulla frequenza con cui è possibile accedere all’account. Offrono bassi tassi di interesse (di solito inferiori all’inflazione), ma sono prevedibili.

Non hai intenzione di perdere soldi in un conto di risparmio, ma non otterrai molto.

Prova un conto deposito del mercato monetario (MMA).

Le MMA hanno requisiti di bilancio minimo più elevati rispetto ai conti di risparmio, ma pagheranno più interesse.

Gli MMA sono liquidi ma possono anche imporre limiti alla frequenza con cui è possibile accedere all’account.

I tassi di interesse di molte MMA sono in linea con gli attuali tassi di interesse di mercato.

Inizia a risparmiare con un certificato di deposito o CD.

Gli investitori possono depositare denaro in un CD per periodi di tempo che vanno da poche settimane a molti anni, durante i quali l’investitore non può accedere ai fondi. Più lungo è il CD, maggiore è il tasso di interesse.

I CD sono offerti da banche, società di intermediazione e venditori indipendenti. Sono a basso rischio ma offrono liquidità molto limitata.

I CD sono più utili come copertura contro l’inflazione, specialmente se non hai intenzione di utilizzare i tuoi soldi per qualcos’altro durante il mandato del CD.

  • Investire in obbligazioni Un legame è sostanzialmente debito assunto da un governo o società per essere restituito con gli interessi. Le obbligazioni sono denominate titoli a “reddito fisso”, poiché per gli investitori saranno generate entrate stabili indipendentemente dalle condizioni di mercato.  Dovrai conoscere il valore nominale (importo in prestito), la cedola (tasso di interesse) e la data di scadenza (quando il capitale sarà rimborsato) per qualsiasi obbligazione che acquisti o vendi. Il legame più sicuro che gli investitori possono attualmente acquistare è uno dei titoli BOT o CCT italiani, oppure i Buoni Postali di Poste italiane.
  • Ecco come funziona un’obbligazione. La società ABC emette un prestito quinquennale del valore di 10.000 euro con un tasso di cedola del 3%. L’investitore XYZ compra il bond, dando i suoi 10,000 euro alla Azienda ABC. Ogni sei mesi, la Società ABC paga all’Investitore XYZ il 3% di  10.000 Euro cioè  300 Euro, per il privilegio di usare i suoi soldi. Dopo cinque anni e dieci pagamenti di  300 euro, l’Investitore ABC recupera il suo prestito iniziale di  10.000 euro.

 

Come investire in azioni.

Le azioni sono solitamente acquistate tramite intermediari. Comprare pezzi (azioni) di una società, che dà diritto al potere decisionale (di solito attraverso il voto per eleggere un consiglio di amministrazione).

È inoltre possibile ricevere una frazione dei profitti, che vengono distribuiti come dividendi. I piani di reinvestimento dei dividendi (DRIP) e i piani di acquisto diretto di azioni (DSPP) sono spesso disponibili.

Tali piani consentono agli investitori di aggirare le commissioni dei broker e acquistare azioni direttamente dalle società emittenti.

Questo tipo di piano è offerto da centinaia di grandi società.

I dilettanti del mercato azionario possono quindi investire fino a 20 o  30 euro al mese e possono anche acquistare azioni frazionate (meno di una quota intera) di azioni.

  • Le azioni si possono  davvero considerare come degli investimenti sicuri? Dipende! Se segui il consiglio in questo articolo e investi a lungo termine in buone aziende con una buona gestione, un’azione può essere considerata ragionevolmente sicura e potenzialmente abbastanza redditizia. Se scegli di investire a breve termine e non riesci a ricercare attentamente le aziende, non stai davvero investendo, stai giocando d’azzardo, e potresti anche giocare alle slot machine.
  • Prova fondi comuni di investimento. Si tratta di raccolte di azioni e / o obbligazioni raggruppate insieme da un gestore di fondi. Esse comprendono portafogli diversificati ad una frazione del prezzo che un singolo investitore dovrebbe pagare per possedere ciascuno dei titoli del portafoglio. I fondi trasferiscono ai loro investitori tutti gli interessi, i dividendi, le plusvalenze e le variazioni di valore associate ai titoli dei fondi. I fondi addebitano le commissioni di gestione per i loro servizi.

COME INVESTIRE IN MODO PIU’ RISCHIOSO

Considera di investire in proprietà immobiliari.

Sebbene l’investimento immobiliare viene considerato in Italia di tipo sicuro, in realtà non è garantito nè tantomeno sicuro al 100%, in quanto ci sono dei fattori che possono alterarne sia la redditività che il capitale stessoad esempio ci sono diverse cose che rendono il settore immobiliare più rischioso che investire in un fondo comune, ad esempio.

Per uno, il valore delle proprietà è ciclico, e molte persone che investono in immobili tendono ad investire al culmine del mercato, garantendo quindi quasi una perdita a breve termine (soprattutto considerando le commissioni degli agenti, tasse e assicurazioni).

Inoltre, l’investimento nel settore immobiliare lega i tuoi soldi fino a quando non puoi rivendere la proprietà. Di solito non è facile liquidare rapidamente il tuo investimento.

Spesso ci vogliono mesi, se non anni, per trovare un acquirente quando non vuoi più possedere la proprietà.

  • Impara come investire nella costruzione immobiliare
  • Impara come investire in incentivi in denaro immobiliare
  • Impara come care una compravendita veloce di una casa ( un tipo di investimento ancora più rischioso)

Investire in fondi comuni di investimento immobiliare (REIT).

I REIT sono fondi comuni di investimento immobiliari. Puoi investire in un pacchetto di proprietà.

A volte questi pacchetti assumono la forma di proprietà immobiliari (REIT azionari), a volte sotto forma di mutui o titoli garantiti da ipoteca (REIT ipotecari) e talvolta combinazioni dei due (REIT ibridi).

Investire in valute.

Le valute possono essere ingannevoli, perché di solito riflettono la forza delle economie che le usano.

L’unico problema è che il rapporto tra l’economia nel suo complesso e i fattori che lo influenzano – il mercato del lavoro, i tassi di interesse, il mercato azionario, nonché le leggi e le normative – non sono spesso semplici e possono cambiare molto rapidamente e incomprensibilmente.

Inoltre, investire in una valuta straniera è sempre una scommessa su una valuta rispetto a un’altra con la quale può essere scambiata. Queste componenti aumentano la difficoltà di investire con sicurezza in valute estere.

Come investire in Criptovalute

E’ stato l’investimento che più ha fruttato nel 2017, stiamo parlando delle criptovalute, cioè delle monete virtuali, un investimento rischiosissimo, ma Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Peercoin, Dash Coin, IOTA, Bitcoin Gold,  hanno fatto la felicità di tante persone nel 2017 e se hai soldi che ti avanzano, “buttarne” un po’ in questo tipo di investimento – che ripetiamo essere ad altissimo rischio – potrebbe essere divertente, oltre che remunerativo.

Investi in oro e argento.

Mentre possedere un po ‘di ciascuno di questi metalli preziosi può essere un buon modo per conservare i tuoi soldi e tenere il passo con l’inflazione, il troppo rialzista può facilmente diventare una trappola.

Basta guardare un grafico dei prezzi dell’oro dal 1900 e confrontarlo con un grafico del mercato azionario in quello stesso periodo.

Il mercato azionario ha una tendenza piuttosto definita, ma lo stesso non si può dire dell’oro.

Tuttavia, molti credono che l’oro e l’argento siano investimenti e depositi di valore validi (in contrasto con la valuta “fiat”).

Questi metalli non sono soggetti a tasse, sono abbastanza facili da immagazzinare e sono molto liquidi (possono essere comprati e venduti facilmente). Per approfondire vai su Investimenti in oro ed Investimenti in argento.

Come investire in materie prime.

Materie prime, come arance o pancetta di maiale, possono essere un buon modo per diversificare il portafoglio se è abbastanza grande.

Le materie prime non pagano interessi o dividendi e di solito non dovrebbero superare l’inflazione. Si siedono lì e possono presentare grandi fluttuazioni di prezzo basate su fattori stagionali e ciclici. La tempistica giusta è estremamente difficile.

Se hai solo 25.000 euro da investire, prendi solo azioni, obbligazioni e fondi comuni di investimento.

Dove investire oggi:

Dove investire oggi, i suggerimenti di Finanza Economia Italia:

Dove investire oggi, la situazione delle Banche italiane ed internazionali:

Forex

Opinioni e recensioni dei Broker più importanti:

Attenzione alle truffe online:

Compare e vendere Criptovalute – moneta virtuale

Investire in Conti Deposito e in quali

Piani Individuali di Risparmio (PIR)

Fondi Comuni di Investimento

Indirizzi utili: – New York Stock ExangeDAX IndicesNasdaq stock market –    FTSE MIB – ConsobBCE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *